Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Assegno unico su Rdc, circolare Inps: tutte le novità

Assegno unico su Rdc, circolare Inps: tutte le novità

Assegno unico su Rdc, circolare Inps 53/22: tutte le novità commentate e semplificate.

di The Wam

Aprile 2022

Una nuovissima circolare dell’Inps riepiloga la gestione delle domande e dei pagamenti dell’Assegno unico su Rdc (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Vista la grande confusione sul tema, generata soprattutto dall’approccio disorganizzato dell’Inps, abbiamo deciso di semplificare e commentare l’ultima circolare 53/22, per rendere chiare a tutte le novità introdotte e le regole ribadite.

La circolare introduce un nuovo modello per sbloccare domande e pagamenti dell’Assegno unico su Rdc. Consigliamo la lettura di questo speciale dedicato al modello Rdc-Com/AU, visto che in questa occasione ne parleremo soltanto brevemente.

Se invece siete interessati alle date di pagamento qui trovate le nuove date disponibili. Infine, in questa pagina, ci sono le notizie sempre aggiornate sull’Assegno unico.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Assegno unico su Rdc, circolare Inps: requisiti e beneficiari

Innanzitutto, Inps riepiloga i requisiti e i beneficiari dell’Assegno unico, che sono quelle famiglie che hanno un figlio minorenne a carico oppure uno maggiorenne che, alternativamente:

Per figli con disabilità non si applica né la regola dell’età né quella del reddito o della ricerca di lavoro. L’Assegno unico, in questo caso, spetta finché il figlio resta a carico dei genitori.

Assegno unico su Rdc, circolare Inps: verifica delle domande

L’Assegno unico su Rdc dovrebbe essere versato in automatico, poiché per ricevere il Reddito di cittadinanza già si provvede a compilare e inoltrare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per ottenere l’attestazione ISEE.

Inps confronta i dati contenuti nella DSU con quelli dell’anagrafe dei comuni e altri a sua disposizione. In caso di discrepanze chiederà l’integrazione delle domande con l’inoltro di un nuovo modello chiamato Rdc-Com/AU, non ancora disponibile.

La compilazione del modello sarà necessaria sia per sbloccare i pagamenti in sospeso che per riconoscere le maggiorazioni previste. Ci sono infatti numerosi incrementi dell’importo base (ecco le cifre ufficiali in base all’ISEE) che variano a seconda della composizione del nucleo familiare.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Assegno unico su Rdc, circolare Inps: quando pagano

Ecco le ultime date che abbiamo a disposizione dei pagamenti dell’Assegno unico su Rdc.

Inps specifica che si tratta dei primi pagamenti, riferiti al mese di marzo, ma erogati ad aprile. Chi invece ha fatto domanda (dipendenti pubblici e privati non percettori di Rdc) è già alla seconda erogazione.

L’istituto ci tiene a specificare che pagherà solo le famiglie i cui dati sono a sua disposizione, le altre dovranno attendere la pubblicazione del modello Rdc-Com/AU per inviare manualmente le informazioni mancanti.

Ci sarà inoltre una verifica mensile dell’importo, per accertarsi che dai soldi spettanti per l’Assegno unico vengano detratti quelli della quota minori del Reddito di cittadinanza, ossia quella parte di soldi che viene accreditata sulla card per la presenza di figli minori a carico.

Ricordiamo che l’introduzione dell’Assegno unico ha determinato la soppressione degli altri bonus per la famiglia.

Assegno unico su Rdc, circolare Inps: limite dei prelievi

Chi percepisce Rdc non può prelevare più di 100 euro (cifra da moltiplicare per la scala di equivalenza).

La quota di Assegno unico potrà essere prelevata, anche se versata sulla stessa card. Resta il limite di 600 euro giornalieri, per questioni bancarie e di anti-riciclaggio.

Trova lavoro: ecco le aziende che assumono in Italia. Scopri tutte le offerte aggiornate.

Assegno unico su Rdc, circolare Inps: revoca e sospensione

In caso di revoca del Rdc si avrà lo stesso effetto anche sull’Assegno unico. Sarà quindi necessario fare domanda per ottenerlo nuovamente.

In caso di sospensione avverrà lo stesso, ma una volta riottenuto il pagamento regolare del Reddito di cittadinanza ripartirà anche quello dell’Assegno unico (con eventuali arretrati).

Inps sottolinea che pagherà tutti gli arretrati, anche sotto forma possibili conguagli cumulativi. Ribadisce che però farà lo stesso anche con gli indebiti, come d’altronde abbiamo visto nelle scorse settimane.

Assegno unico su Rdc: tasse e Irpef

I soldi percepiti con l’Assegno unico non sono tassati. Non concorrono, infatti, a formare la cosiddetta «base imponibile» per il pagamento dell’Irpef.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Assegno unico su Rdc, circolare Inps: tutte le novità
Assegno unico su Rdc, circolare Inps: tutte le novità

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp