Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico / Assegno unico su Rdc di maggio 2022, chi non lo riceve oggi

Assegno unico su Rdc di maggio 2022, chi non lo riceve oggi

Pagamenti Assegno unico su Rdc di maggio 2022, chi non li riceve oggi e chi invece avrà l'accredito sulla card.

di The Wam

Maggio 2022

Da oggi sarà pagato l’Assegno unico su Rdc di maggio 2022, ma non per tutti i percettori del Reddito di cittadinanza (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

C’è infatti qualcuno che, purtroppo, dovrà ancora attendere finché non riuscirà a rettificare i dati della domanda.

A quel punto Inps revisionerà la domanda, ricalcolerà gli importi e comincerà a versare quanto dovuto, comprendendo anche gli arretrati non corrisposti fino a quel momento.

Ma andiamo per ordine: vi parleremo dei prossimi pagamenti, di chi li riceverà, di chi dovrà aspettare e del modello Rdc-Com AU, finalmente disponibile.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Se hai figli con invalidità dovresti leggere questa guida di invaliditaediritti.it, infatti ci sono maggiorazioni e agevolazioni.

Pagamenti Assegno unico su Rdc di maggio 2022

Oggi partono i pagamenti dell’Assegno unico su Rdc per chi ha ricevuto regolarmente i soldi sulla card del Reddito di cittadinanza già nel mese di aprile.

I versamenti partono da oggi, 27 maggio, e dovrebbero concludersi entro fine mese.

Scopri la pagina dedicata all’Assegno unico per conoscere altri diritti e agevolazioni.

Chi invece non riceve il Reddito di cittadinanza, quindi ha fatto domanda per ricevere l’Assegno unico, vedrà l’accredito di INPS sul conto corrente entro il 30 maggio, ultima data di cui abbiamo potuto verificare la disposizione di pagamento.

I versamenti, anche per i dipendenti pubblici e privati, partiranno da oggi. L’esperienza ci dice che le erogazioni partono dalle ore 18:00.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pagamenti assegno unico su Rdc di maggio 2022, chi non lo riceve oggi

Come anticipato, ci sono famiglie che non riceveranno l’Assegno unico su Rdc di maggio 2022, oppure che riceveranno un importo misero. Si tratta di quei nuclei familiari di cui l’INPS ha informazioni parziali.

Tali informazioni fanno riferimento a domande incomplete o che hanno bisogno di dati da integrare. Questi dati vanno comunicati tramite un modulo che, dopo quasi un mese di gestazione, è finalmente disponibile: il modello Rdc-Com/AU. In questo articolo abbiamo spiegato, in dettaglio, come si compila.

È inoltre essenziale conoscere tutte le maggiorazioni sull’importo dell’Assegno unico perché se non si compila il modello non verranno riconosciute.

Ricordiamo inoltre che i genitori divorziati devono seguire una procedura particolare.

Se siete dipendenti e avete problemi con l’erogazione dei soldi, dovreste conoscere anche gli obblighi del datore di lavoro per far valere i vostri diritti.

Ricordate infine che l’importo dell’Assegno unico dipende dall’ISEE, che va aggiornato periodicamente per non perderlo.

Trova lavoro: ecco le aziende che assumono in Italia. Scopri tutte le offerte aggiornate.

Assegno unico su Rdc di maggio 2022, chi non lo riceve oggi
Assegno unico su Rdc di maggio 2022, chi non lo riceve oggi

Assegno unico di maggio 2022, come controllare il pagamento

Le disposizioni di pagamento dell’Assegno unico, come accade anche per gli altri trattamenti Inps, si possono consultare nel «Fascicolo previdenziale del cittadino».

A questo punto, dopo aver fatto l’accesso con SPIDCIE o CNS dovrete andare nel menù a sinistra a cliccare prima su «Prestazioni» e poi su «Pagamenti».

Se ci sono disposizioni disponibili vi usciranno in una tabella nella sezione sulla destra.

Ogni mese c’è un periodo di lavorazione dei pagamenti e solo quando Inps ha un calendario fa partire le disposizioni. Di solito compaiono nel Fascicolo previdenziale soltanto qualche giorno prima di ricevere i soldi.

Se non siete pratici con il computer potete tentare di ottenere l’informazione chiamando il Contact Center di Inps al 803 164 (gratuito da rete fissa) al numero 06 164 164 (a pagamento da cellulare).

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp