Assegno unico su Rdc, nuovo modello per sbloccare le domande

Assegno unico su Rdc, nuovo modello per sbloccare le domande, i pagamenti ordinari e le maggiorazioni. Tutto quello che c'è da sapere sul modello Rdc-Com/AU.

4' di lettura

Sembra proprio che la gestione delle domande e dei pagamenti dell’Assegno unico su Rdc stia sfuggendo di mano all’Inps, che è in evidente difficoltà. La dimostrazione è la circolare di ieri, che annuncia un nuovo modello da inoltrare per sbloccare alcune pratiche bloccate, sia per i pagamenti ordinari che per il riconoscimento delle maggiorazioni (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Il modello si chiama Rdc-Com/AU e serve a integrare i dati a disposizione dell’Inps, che sarebbero carenti, o addirittura mancanti, per diversi nuclei familiari. Insomma, l’Assegno unico su Rdc è sempre meno automatico.

Il dato incredibile è che l’annuncio del nuovo modello contiene informazioni su chi dovrà presentarlo e chi no, ma non contiene il modello… Inps ha solo preannunciato che «la disponibilità sarà comunicata con un successivo messaggio».

In attesa della pubblicazione, in questo articolo vi spiegheremo cosa dovrete dichiarare con il nuovo modello Rdc-Com/AU.

Assegno unico su Rdc, il nuovo modello Rdc-Com/AU

Con la circolare n°53 del 28 aprile Inps ammette la carenza di dati per poter procedere con l’erogazione dei pagamenti dell’Assegno unico su Rdc.

Il problema riguarda sia alcuni pagamenti ordinari, sia le maggiorazioni. Le famiglie saranno avvisate dall’Inps in caso di domande incomplete e si dovrà quindi provvedere a compilare manualmente e inoltrare il modello Rdc-Com/AU.

Tramite il modello si potranno dichiarare 8 possibilità:

  1. presenza nel nucleo familiare di un figlio maggiorenne (leggi qui le regole per i figli maggiorenni) a carico, fino al compimento dei 21 anni di età, che frequenti un corso di formazione scolastica, professionale o di laurea;
  2. presenza nel nucleo familiare di un figlio maggiorenne a carico, fino al compimento dei 21 anni di età, che svolga un tirocinio o un’attività lavorativa e che possieda un reddito complessivo inferiore a 8.000 euro annui;
  3. presenza nel nucleo familiare di un figlio maggiorenne a carico, fino al compimento dei 21 anni di età, che sia registrato come disoccupato e in cerca di un lavoro al Centro per l’impiego;
  4. presenza nel nucleo familiare di un figlio maggiorenne a carico, fino al compimento dei 21 anni di età, che svolga il servizio civile universale;
  5. presenza nel nucleo familiare di un figlio maggiorenne a carico non valorizzato correttamente nella DSU utile ai fini del riconoscimento del Rdc (minorenni indicati con la lettera “P” e non con la lettera “F” nel quadro A della DSU);
  6. presenza nel nucleo familiare di madre di età inferiore a 21 anni non valorizzata nella DSU utile ai fini del riconoscimento del Rdc in qualità di dichiarante o coniuge del dichiarante;
  7. indicazione degli esercenti la responsabilità genitoriale in caso di separazione, divorzio o in caso di genitori naturali non conviventi (qui trovi la guida per genitori non conviventi);
  8. esistenza di un valido provvedimento di affidamento di uno o più figli minori presenti nel nucleo in capo al dichiarante diverso dal genitore (nonno, zio, fratello, ecc.).

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Assegno unico su Rdc: modello per sbloccare le maggiorazioni

Anche il diritto alle maggiorazioni (ecco l’elenco completo) sull’Assegno unico su Rdc sarà soggetto alla compilazione e all’inoltro del nuovo modello.

Nello specifico, la circolare cita esplicitamente l’articolo 4 comma 8 e l’articolo 5 del decreto che regola l’Assegno unico, ossia i due riferimenti che normano la maggiorazione per i nuclei familiari con genitori entrambi percettori di reddito e la maggiorazione temporanea per gli ex percettori di Assegni al nucleo familiare ANF.

Tecnicamente quindi, chiunque voglia beneficiare di questi incrementi dovrà quindi dichiarare nel modulo una di queste condizioni:

  • presenza di entrambi i genitori titolari di reddito da lavoro;
  • diritto del nucleo familiare alla percezione della maggiorazione compensativa per i nuclei familiari con ISEE non superiore a 25.000 euro, in cui un componente del nucleo abbia percepito, nel corso del 2021, l’assegno per il nucleo familiare ANF, in presenza di figli minori.

Trova lavoro: ecco le aziende che assumono in Italia. Scopri tutte le offerte aggiornate.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Assegno unico su Rdc, nuovo modello per sbloccare le domande
Assegno unico su Rdc, nuovo modello per sbloccare le domande
Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie