Assegno unico su Rdc in scadenza a luglio: come farsi pagare

Assegno unico su Rdc: ecco cosa fare quando scade il Reddito di cittadinanza. Scopri i dettagli sui pagamenti di luglio.

7' di lettura

Assegno unico su Rdc: cosa fare quando scade il Reddito di cittadinanza? In questo articolo vediamo come ricevere l’assegno unico su Rdc in scadenza e quali sono i pagamenti previsti a luglio 2022 (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Assegno unico su Rdc: come funziona e a chi spetta

L’assegno unico universale è un sussidio destinato a tutte le famiglie con figli fiscalmente a carico. Non ci sono requisiti di reddito da rispettare (da qui “universale”), ma per averne diritto è necessario essere residenti in Italia e avere:

In base al decreto 46/2021 che regola l’Assegno unico, l’importo varia a seconda della fascia ISEE di appartenenza e alla composizione del nucleo familiare. In linea generale, per un reddito pari o superiore a 40mila euro spetta l’importo minimo di 50 euro a figlio , mentre per redditi pari o inferiori a 15mila euro spetta l’importo massimo di 175 euro a figlio.

Per richiedere il sussidio è necessario presentare apposita domanda accedendo alla sezione dedicata sul sito INPS, tramite le credenziali SPID, CIE o CNS e seguendo le istruzioni indicate. In alternativa, è possibile affidarsi al Contact Center dell’INPS o a un CAF o patronato. L’importo dovuto in base alla propria condizione viene erogato a partire dal mese successivo all’inoltro della domanda.

Scopri la pagina dedicata all’Assegno unico per conoscere altri diritti e agevolazioni.

Tuttavia, per chi percepisce il Reddito di cittadinanza non è necessario presentare alcuna domanda, in quanto l’assegno unico viene erogato in automatico sulla carta Rdc del nucleo familiare. Anche il calcolo dell’importo è leggermente diverso rispetto a chi deve fare domanda. Ne parliamo meglio nel prossimo paragrafo.

Ecco tutti i bonus cancellati dall’assegno unico universale: scopri quali sono.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Assegno unico su Rdc: come calcolare l’importo

Assegno unico su Rdc. Per calcolare l’importo base dell’Assegno unico con domanda bisogna partire dalla fascia ISEE della famiglia e moltiplicare la somma per il numero dei figli a carico. All’importo che ne risulta si devono poi aggiungere eventuali maggiorazioni da applicare in base alla propria situazione familiare. Per conoscere tutte le maggiorazioni previste puoi consultare questa guida.

Ecco una tabella dettagliata con le fasce ISEE intermedie e i relativi importi dell’assegno unico.

Tuttavia, per i nuclei familiari che percepiscono il Reddito di cittadinanza il calcolo è leggermente diverso, in quanto all’importo base va tolta la quota minori del Rdc. Vediamo cosa significa.

Come abbiamo spiegato in questo articolo di TheWam.net, per calcolare la quota minori bisogna considerare la scala di equivalenza del proprio nucleo familiare. Nello specifico, si segue questa formula: (Rdc x Scala di equivalenza minori)/scala di equivalenza complessiva.

Per esempio, in una famiglia con due adulti e due figli minorenni che percepisce 700 euro mensili di Rdc, la quota minori corrisponde a 155,55 euro, seguendo questo calcolo [(700×0,4):1,8].

A questo punto, per calcolare l’assegno unico su Reddito di cittadinanza bisogna sottrarre all’importo base la quota minori. Quindi, riprendendo l’esempio precedente, se ipotizziamo che alla famiglia spetterebbero 167,50 euro a figlio (per un totale di 335 euro), la cifra finale di assegno unico su Rdc corrisponderà a 179,50 euro al mese.

Se vuoi conoscere l’importo relativo alla tua situazione specifica, potrebbe interessarti questo approfondimento sul simulatore online dell’assegno unico.

Assegno unico su Rdc: che fare quando scade?

Nella circolare 53/2022, l’INPS ha fornito informazioni su una questione molto interessante: come ricevere l’assegno unico quando scade il Reddito di cittadinanza? Sicuramente molte persone se lo sono chiesto e noi siamo qui per darvi delle risposte.

Innanzitutto, chi termina il Reddito di cittadinanza deve presentare domanda di assegno unico nel mese di scadenza del Rdc. Quindi, se il sussidio scade a luglio è necessario richiedere l’assegno unico entro la fine di luglio 2022.

Un’altra domanda che molti si stanno ponendo è: cosa succede se finisco i 18 o 36 mesi di Rdc a luglio e non ho ancora ricevuto l’assegno unico di giugno?

Su questo purtroppo non ci sono informazioni certe. Probabilmente, i cittadini che si trovano in questa situazione dovranno fare domanda per l’assegno unico entro il mese di scadenza di Rdc e in questo modo riceveranno il contributo del mese per cui si fa domanda (es. luglio) e l’arretrato del mese precedente (in questo caso giugno).

Tuttavia, questa è solo una nostra interpretazione, perciò è sempre consigliabile recarsi a una sede INPS il prima possibile per avere dei chiarimenti.

Assegno unico su Rdc in scadenza a luglio: come farsi pagare

Assegno unico su Rdc: date di pagamento

Una volta compreso come calcolare l’importo e cosa fare in caso di assegno unico su Rdc in scadenza, sicuramente ti starai chiedendo quando viene pagato il sussidio per famiglie nel mese di luglio. Anche in questo caso veniamo in tuo soccorso.

Innanzitutto, dal 4 all’11 luglio ci sono ben 4 date da tenere a mente per l’assegno unico, e cioè 4-5-8-11 luglio. In particolare, il 4 luglio (cioè ieri) e l’11 luglio è previsto il pagamento degli arretrati di giugno 2022; il 5 luglio, ossia nella giornata di oggi, è prevista l’erogazione degli arretrati di aprile 2022; infine, l’8 luglio è prevista la ricarica di assegno unico per chi aspetta gli arretrati di maggio 2022.

Forse ti interesserà questo approfondimento su chi dovrà restituire l’assegno unico universale.

Tuttavia, è bene specificare che le date del 4 e dell’11 luglio riguardano la mensilità di giugno e non hanno nulla a che fare con il pagamento dell’assegno unico di luglio, il quale probabilmente arriverà tra il 14 e il 22 luglio.

Invece, chi ha compilato il modulo Rdc Com Au nel mese di giugno dovrebbe ricevere la ricarica di assegno unico dal 16 luglio 2022.

Infine, per la ricarica ordinaria di assegno unico su Rdc bisogna aspettare il 27 luglio 2022.

Ricordiamo che per controllare lo stato del pagamento bisogna cliccare sul Fascicolo previdenziale del cittadino nella propria area riservata del sito INPS. In questa guida è descritta la procedura dettagliata per controllare lo stato dei pagamenti e della domanda di assegno unico.

Nella tabella qui sotto abbiamo riassunto il calendario con le prime date di assegno unico del mese di luglio.

Assegno unico e mese di riferimentoDate di pagamento
Arretrati assegno unico giugno 20224 e 11 luglio 2022
Arretrati e assegno unico aprile 20225 luglio 2022
Arretrati e assegno unico maggio 20228 luglio 2022
Assegno unico su Rdc per chi ha compilato il modulo rdc-com/auDal 16 luglio 2022
Assegno unico su Reddito di cittadinanza riferito a giugno 2022Dal 27 al 31 luglio 2022
Tabella assegno unico: pagamenti

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie