Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico / Assegno unico temporaneo: da oggi nuovi pagamenti. Per chi?

Assegno unico temporaneo: da oggi nuovi pagamenti. Per chi?

Assegno unico temporaneo: nuovo pagamento da oggi. Scopri a chi spettano le ricariche e come funziona per gli arretrati.

di The Wam

Novembre 2021

Oggi è previsto il pagamento degli arretrati sull’assegno unico temporaneo per molti beneficiari. Si tratta dei mesi di luglio, agosto, settembre o ottobre. Vediamo cosa cambia e a chi spettano le ricariche. (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

In questo articolo troverai:



INDICE

Pagamento assegno unico temporaneo: quando arrivano gli arretrati?

Il pagamento dell’assegno unico temporaneo è atteso da oggi, venerdì 26 novembre 2021, per quei beneficiari che hanno visto comparire le lavorazioni nell’area online dedicata dall’INPS al contributo economico per i figli a carico.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Gli arretrati sono riferiti a mesi diversi a seconda dei beneficiari. Occhio quindi alle mensilità di riferimento. Questi pagamenti, infatti, potrebbero riferirsi a luglio, agosto, settembre o ottobre.

Altri pagamenti dell’assegno temporaneo di ottobre sono previsti per martedì 30 novembre 2021 e per venerdì 3 dicembre 2021.

I pagamenti degli assegni di novembre, probabilmente, arriveranno dopo il 15 dicembre per chi riceve il reddito di cittadinanza e nell’ultima settimana di dicembre per tutti gli altri.

Mese di riferimentoDate previste per il pagamento
Arretrati per luglio, agosto, settembre e ottobre (da controllare la mensilità riferimento sul servizio online dell’INPS)venerdì 26 novembre 2021
Arretrati di ottobre con domanda (non per i beneficiari Rdc)30 novembre 2021 e 3 dicembre 2021
Mensilità di novembredopo il 15 dicembre per i beneficiari Rdc e nell’ultima settimana di dicembre per tutti gli altri

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

assegno unicotemporaneo pagamento oggi arretrati

A chi spetta l’assegno unico temporaneo?

L’assegno temporaneo, come chiarito nel messaggio Inps n.2371 del 22 giugno 2021, spetta a chi rispetta questi requisiti:

    1. essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea, o suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;
    2. essere soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito (IRPEF) in Italia;
    3. essere residente e domiciliato in Italia con i figli a carico fino al compimento del diciottesimo anno d’età;
    4. essere residente in Italia da almeno due anni, anche non continuativi, ovvero essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale;
    5. Avere un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) in corso di validità inferiore a 50mila euro

    Cosa succede all’assegno unico nel 2022?

    Dal 2022 spariranno i bonus per famiglie e le detrazioni per i figli a carico. L’assegno unico non va confuso con l’assegno temporaneo in vigore oggi. Il nuovo assegno, che sarà pagato da marzo 2022, dovrà sostituire tutti i precedenti aiuti di Stato destinati ai nuclei familiari, senza scontentare nessuno.

    Il nuovo assegno unico spetta in misura piena a chi ha un ISEE inferiore ai 15mila euro. Come abbiamo spiegato in questa guida, il contributo economico prevede diverse maggiorazioni per l’importo. I soldi in più sono destinati a:

    • famiglie con tre o più figli;
    • famiglie con madri che hanno meno di 21 anni;
    • famiglie dove entrambi i genitori lavorano;
    • famiglie con figli disabili.

    Se hai delle domande sul pagamento dell’assegno temporaneo, scrivici su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp