Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie » Reddito di cittadinanza / Rdc preso illegalmente, assolto grazie alla “norma sparita”

Rdc preso illegalmente, assolto grazie alla “norma sparita”

Assolto chi ha percepito illegalmente il Reddito di cittadinanza, arriva la sentenza.

di Alda Moleti

Aprile 2023

Assolto chi ha percepito illegalmente il Reddito di cittadinanza perché il fatto non costituisce più reato, vediamo perché (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Assolto chi ha percepito illegalmente il Reddito di cittadinanza, perché?

Tra le prime mosse del governo Meloni vi è stata l’eliminazione del Reddito di Cittadinanza che nel 2024 sparirà per far posto a misure alternative.

La manovra è stata attuata in occasione della legge di bilancio 2023, che elimina i primi 13 articoli del Decreto (4/2019), con cui si introduceva il Rdc.

Il problema però è che tra gli articoli eliminati c’è anche il numero 7, cioè quello che introduce il reato di indebita appropriazione del Reddito. Nello specifico le pene dovrebbero essere queste:

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Z6DaQilUwI4&w=560&h=315]

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Assolto chi ha percepito illegalmente il Reddito di cittadinanza: il Parlamento corre ai ripari

Assolto chi ha percepito illegalmente il Reddito di cittadinanza. Nel momento in cui vene abolito l’articolo 7 del Decreto, che definisce la normativa del Rdc, le pene per chi percepisce indebitamente il Reddito non sono più eseguibili.

Al fine di porre rimedio a questa svista della legge di bilancio 2023, che rende non punibili i furbetti del Rdc, è stato proposto dal PD, che ha presentato un’interpellanza al Ministro di Giustizia, un emendamento al ddl sulla procedibilità d’ufficio.

Si tratta di una modifica alla normativa che renderebbe di nuovo punibile l’appropriazione indebita del Rdc. In ogni caso, tempo fa ci fu anche la proposta della creazione di un nuovo Decreto, proprio al fine di rimediare a quanto stabilito dalla legge di bilancio 2023 a proposito delle pene per i furbetti del Rdc.

Al momento, comunque, la maggioranza non si è ancora espressa in merito, quindi si dovranno attendere ulteriori sviluppi.

Assolto chi ha percepito illegalmente il Reddito di cittadinanza: la sentenza del Tribunale di Asti

Mentre si cerca di porre rimedio ai danni fatti dalla legge di bilancio, c’è già stata una assoluzione nei confronti di un cittadino che ha percepito illegalmente il Reddito di cittadinanza.

Facendo luce sulla vicenda, un cittadino residente a Carmagnola, in provincia di Torino, e percettore del Rdc fu arrestato a maggio 2020 e rinchiuso nel carcere di Lorusso e Cotugno.

La persona non comunicò all’INPS la variazione delle circostanze personali, cioè l’arresto che gli avrebbe fatto perdere il Reddito di Cittadinanza, e così per 5 mesi i familiari continuarono a percepire il Rdc.

Il soggetto è stato poi indagato per il reato di indebita appropriazione del Reddito, ma recentemente assolto perché il fatto non costituisce reato. Le motivazioni del giudice sono attese entro 60 giorni dalla sentenza, tuttavia questo potrebbe essere il primo effetto delle modifiche apportate alla legge di bilancio 2023, rispetto alla punibilità del Rdc.

Prima infatti c’erano già state delle assoluzioni per i furbetti del Rdc, sempre con la motivazione che il fatto non costituiva reato, ma solo perché la documentazione errata non era volontaria. Perlopiù si trattava di cittadini stranieri residenti in Italia, con poca dimestichezza della burocrazia, e che non rispettavano, ad esempio, il requisito dei 10 anni di residenza in Italia.

Assolto-chi-ha-percepito-illegalmente-il-Reddito-di-cittadinanza-sito
Assolto chi ha percepito illegalmente il Reddito di cittadinanza. In foto uno screen del sito del Rdc.

Assolto chi ha percepito illegalmente il Reddito di cittadinanza, anche i parlamentari?

Per concludere c’è un’osservazione da fare e cioè che se, in maniera strumentale, si è sempre posta l’attenzione sulle famiglie (comunque per nulla benestanti), che beneficiavano del Rdc senza averne diritto, in realtà nel 2020 erano ben 5 i parlamentari che percepivano il Reddito indebitamente.

Per motivazioni di privacy non fu mai reso noto il nome dei 5 parlamentari, ma, stando alle notizie (mai smentite), si trattava di 3 parlamentari della Lega, 1 di Fratelli d’Italia e 1 del M5S.

Si tenga presente infatti che, come si può verificare sul sito del Senato, l’indennità dei parlamentari “benché non sia una retribuzione derivante da un rapporto lavorativo, ai fini fiscali l’indennità è un reddito assimilato a quelli di lavoro dipendente e, dal 1° gennaio 1995, è interamente assoggettata all’imposizione tributaria (è quindi abrogato l’art.5 della legge n. 1261/1965 nella parte in cui prevedeva una parziale esenzione fiscale per l’indennità parlamentare)”.

In parole povere, sullo “stipendio” dei parlamentari si paga l’Irpef, quindi questo fa reddito e risulta davvero difficile credere che i 5 parlamentari potessero avere un valore ISEE non superiore a 9.360 euro, cioè la soglia richiesta per percepire il reddito.

Benché la notizia sia caduta nel dimenticatoio, è facile pensare che anche su di loro possa gravare l’accusa di appropriazione indebita di Rdc. Si tenga presente che l’immunità parlamentare non riguarda eventuali reati penali, di cui farebbe parte l’appropriazione indebita del Rdc, quindi da norma anche i 5 parlamentari sarebbero perseguibili per aver richiesto il Reddito senza averne diritto.

Sorgono a questo punto spontanee un paio di domandane, che non troveranno mai risposta: nel nuovo governo che incarichi hanno tutti questi parlamentari, di cui ben 3 sono della maggioranza? A prescindere dalla questione dell’articolo 7, questi saranno mai perseguiti?

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Abbiamo visto che è stato assolto chi ha percepito illegalmente il Reddito di cittadinanza. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp