Aumentano le vaccinazioni Covid, scorta per due settimane

Aumentano le vaccinazioni Covid, scorta per due settimane: il numero delle somministrazioni supera le previsioni, anche tra le prime dosi. Nei frigoriferi sono conservate 6,6 milioni di dosi, sufficienti per il fabbisogno di altre 2 settimane. Ma non ci dovrebbero essere problemi con le forniture. Si erode lentamente la platea dei no vax.

4' di lettura

Aumentano le vaccinazioni covid, in tutta Italia. A un ritmo superiore a quello immaginato dalla struttura commissariale: 80mila in più rispetto al cronoprogramma stilato dal generale Francesco Figliuolo. Tanti richiami, ma anche 30mila iniezioni al giorno di prime dosi, con la conseguenza che il numero dei no vax si sta lentamente calando.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Aumentano le vaccinazioni Covid: disponibilità di vaccini

Se aumentano le vaccinazioni covid in tutta Italia e a un ritmo superiore a quello previsto è inevitabile controllare anche la disponibilità di vaccini. Nei frigoriferi sono conservate 6,6 milioni di dosi. Non è poco: se le somministrazioni proseguono con questo ritmo saranno sufficiente per altre due settimane.

Niente di preoccupante, comunque: l’Italia ha stipulato dei contratti che consentono di programmare con un certo anticipo le forniture.

Il governo guarda con attenzione la crescita delle prime dosi. I non vaccinato sono al momento 7,4 milioni. Con un ritmo di 30mila nuovi vaccinati al giorno in un mese possono ridursi di circa un milione.

Senza contare che dalla seconda metà di dicembre inizieranno le somministrazioni per la fascia tra 5 e 11 anni.

Aumentano le vaccinazioni Covid: i tre motivi

L’aumento delle vaccinazioni in questi giorni si ritiene sia dovuto a una serie di concause. Tre in particolare:

  • la consapevolezza che la copertura vaccinale inizia a calare in modo significativo a 5 mesi dalla seconda dose;
  • l’incremento dei contagi che si sta registrando da diverse settimane e che si sta traducendo in un aumento dei ricoveri, sia nei reparti ordinari, sia nelle terapie intensive;
  • le notizie ancora incerte, ma comunque preoccupanti, che circondano la nuova variante Omicron, che si sta diffondendo a un ritmo notevole in tutti i Paesi del mondo.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Aumentano le vaccinazioni Covid: così da dicembre

Ma torniamo all’aumento delle vaccinazioni in Italia.

Tra il primo e il 3 dicembre l’obiettivo della struttura commissariale era quello di inoculare 400mila dosi al giorni.

E invece:

  • 1 dicembre: 454.567 dosi;
  • 2 dicembre: 480.126 dosi;
  • 3 dicembre: 501.136 dosi.

Sono andati oltre le previsioni i dati di sabato e domenica, quando c’è un fisiologico calo delle somministrazioni. E a guidare la classifica ci sono Veneto, Lazio e Lombardia.

Aumentano le vaccinazioni Covid: ridotte le manifestazioni no vax

Se aumentano le vaccinazioni significa anche che per molti le diffidenze e le paure rispetto alla somministrazione delle dosi per contrastare la diffusione del virus sta iniziando ad affievolirsi. Lo testimoniano in parte anche le recenti manifestazioni no vax in Italia: la presenza in piazza di cittadini che protestano contro il super green pass (che entra in vigore oggi) è sempre più residua.

Per fasce d’età il numero di vaccinazioni sta diminuendo solo tra gli over 80, che però sono già coperti al 55%. Per tutte le altre c’è un constante incremento. Ogni giorno.

Aumentano le vaccinazioni Covid: così i contagi in Italia (Regione per Regione)

Sul fronte contagi, ieri so sono registrati 15.021 nuovi casi rispetto ai 16.632 del giorno precedente. I morti sono stati 43.

In terapia intensiva ci sono 736 pazienti (4 in più), nei reparti ordinari 5.597 (169 in più).

Questi i contagi registrati nelle singole regioni in Italia:

  • Lombardia 946.094: +2.628casi con 121.463 tamponi
  • Veneto 530.582: +2.219 casi con 80.178 tamponi
  • Campania 496.885: +1.325 casi con 31.268 tamponi
  • Emilia-Romagna 463.446: +1.707 casi con 29.952tamponi
  • Lazio 431.893: +1.549 casi con 38.744 tamponi
  • Piemonte 404.599: +906 casi (ieri +1.204) con 42.284 tamponi
  • Sicilia 327.881: +870 casi con 25.285 tamponi
  • Toscana 304.725: +669 casi con 31.887 tamponi
  • Puglia 280.964: +248 casi con 19.343 tamponi
  • Friuli Venezia Giulia 134.768: +595 casi con 16.889 tamponi
  • Marche 126.167: +474 casi con 6876 tamponi
  • Liguria 125.103: +486 casi con 14.294 tamponi
  • Calabria 94.575: +228 casi con 3.808 tamponi
  • P. A. Bolzano 90.798: +369 casi con 12.252 tamponi
  • Abruzzo 89.139: +196 casi con 17.365 tamponi
  • Sardegna 79.681: +133 casi con 8.350 tamponi
  • Umbria 68.151 : +123 casi con 11.496 tamponi
  • P. A. Trento 53.062: +197 casi con 9.238 tamponi
  • Basilicata 31.805: +59 casi con 743 tamponi
  • Molise 15.304: +16 casi con 603 tamponi
  • Valle d’Aosta 13.460: +24 casi con 2.780 tamponi

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie