Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici: 104 euro

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici: una cifra che è di 104 euro al mese, ma cambiano anche le gerarchie e nella carriere nella pubblica amministrazione. Sono previste quattro aree e le promozioni saranno più semplici e stabilite in base alle competenze. Ma restano almeno due punti da chiarire.

4' di lettura

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici. Se ne discute oggi nel confronto tra l’Aran (Agenzia nazionale della Pa, il datore di lavoro) e i sindacati. Gli aumenti saranno garantiti nei nuovi contratti nazionali dai «differenziali stipendiali», uno strumento che nelle intenzioni di chi l’ha proposto (sembra con successo), dovrebbero premiare le competenze professionali che gli impiegati hanno acquisito svolgendo determinate funzioni.

In pratica: lavorando.

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici: differenziali stipendiali

Le «differenziali stipendiali» sono per ora inserite nel contratto delle Funzioni centrali, il primo che verrà discusso. Nelle Funzioni centrali sono inseriti i dipendenti dei ministeri, delle agenzie fiscali e degli enti pubblici non economici.

Ma quelle regole, e quindi anche le differenziali stipendiali, saranno poi introdotte in tutti i contratti della pubblica amministrazione.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici: gerarchia

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici, ma non solo. Nel testo che si sta preparando è inserita una piccola rivoluzione per le pubbliche amministrazioni.

Sarà infatti ridisegnata la gerarchia dei dipendenti.

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici: le quattro aree

Quattro le fasce individuate:

  • Operatori: svolgono attività di supporto ai processi produttivi e ai servizi. È sufficiente la scuola dell’obbligo.
  • Assistenti: sono addetti che dovranno seguire fasi del processo sulla base di direttive di massima e procedure predeterminate. È necessario il diploma.
  • Funzionari: devono assicurare il presidio di importanti processi. Serve la laurea.
  • Alte professionalità: svolgono funzioni di elevato contenuto professionale e coordinano e gestiscono processi articolati. Serva la laurea magistrale.

Questa suddivisione, insieme alle regole che disciplinano lo smart working sono alla base del nuovo contratto.

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici: promozioni più semplici

Saranno più semplici le promozioni e, sulla base di quanto verrà indicato dalla legge di Bilancio e dal Patto per l’innovazione del lavoro pubblico, verranno finanziate nuove risorse, L’obiettivo è quello di rendere più attrattiva la Pubblica amministrazione rendendo possibili nuovi percorsi di carriera.

E i differenziali stipendiali sono lo strumento necessario per la leva contrattuale.

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici: ma come funzionano i differenziali stipendiali?

Il nuovo strumento prevede degli incrementi fissi. Variano a seconda dell’area di appartenenza (assistenti, funzionari e così via).

Potrà partecipare chiunque negli ultimi anni non ha ottenuto progressioni di carriera.

Ma solo se negli ultimi tre anni non ha ricevuto dei procedimenti disciplinari.

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici: come funziona la graduatoria

Ci saranno delle graduatorie per valutare gli incrementi.

Saranno stilate in base alla media delle ultime tre valutazioni individuali annuali.

È previsto anche un correttivo (inserito nei contratti integrativi), che potrebbe sollecitare quei dipendenti senza progressioni di carriera negli ultimi anni.

E se si passa all’area successiva (da Funzionari ad Alta Professionalità, ad esempio)? In questi casi i differenziali decadrebbero (eccetto quelli indispensabili a non far diminuire lo stipendio), e le vecchie progressioni sarebbero fatte rientrare nel «salario di professionalità».

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici: due problemi

Questa la bozza del nuovo contratto. Bisogna comunque verificare almeno due elementi:

cosa comporterà in cifre il sistema dei differenziali stipendiali. Ovvero è sostenibile dal sistema. Il calcolo comunque è piuttosto complesso;

bisognerà valutare bene i criteri per le valutazioni individuali, potrebbero accadere due cose, un eccessivo e ingiustificato numero di valutazioni positive (con conseguenze del tutto nefaste per il nuovo sistema). O giudizi espressi con troppa discrezionalità dei dirigenti, e questo potrebbe compromettere la natura del metodo.

Aumenti in arrivo per i dipendenti pubblici: la vera novità

La vera novità nella gerarchia prevista nel nuovo contratto riguarda la fascia delle alte professionalità. In questa area sarà possibile accedere solo con la laurea magistrale e una pluriennale esperienza in funzioni specialistiche e di responsabilità che possono anche richiedere l’iscrizione a un albo professionale.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie