Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Previdenza e Invalidità / Pensione aprile 2023: chi non deve aspettarsi aumenti

Pensione aprile 2023: chi non deve aspettarsi aumenti

Aumenti della pensione di aprile 2023: chi li riceverà e chi non deve aspettarsi niente? Ne parliamo in questo approfondimento.

di Carmine Roca

Marzo 2023

Aumenti della pensione di aprile 2023: per chi e chi, invece, non deve aspettarsi niente? Ne parliamo in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Aumenti della pensione di aprile 2023: chi li riceverà e chi no?

Il 1° aprile (il 3 aprile per chi la riceverà tramite bonifico bancario) verranno erogate le pensioni di aprile.

Chi godrà degli aumenti della pensione di aprile 2023? In un primo momento sembrava che potessero essere finalmente erogati i mini-bonus destinati ai titolari di pensione minima.

Invece, dai cedolini visionati sul sito dell’INPS (leggi questo approfondimento per leggere correttamente il cedolino della pensione) non c’è ancora traccia della rivalutazione aggiuntiva voluta dal governo Meloni in favore dei pensionati “al minimo”.

Non riceverà aumenti della pensione di aprile 2023 neppure chi percepisce una pensione di importo pari o inferiore a 2.101,52 euro lordi al mese: questi pensionati hanno già goduto degli aumenti per la rivalutazione del 7,3% nel mese di gennaio.

Rimangono, quindi, soltanto coloro che sono titolari di assegni di importo pari o superiore a 2.101,52 euro lordi al mese, che non hanno ricevuto l’aumento per la perequazione con il cedolino di marzo.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali. Per qualsiasi dubbio o domanda sulle pensioni scrivici nel nostro gruppo Telegram.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Aumenti della pensione di aprile 2023: che fine hanno fatto i mini-bonus?

Abbiamo visto chi riceverà gli aumenti della pensione di aprile 2023. Le cattive notizie riguardano soprattutto i pensionati titolari di pensione minima.

Per aprile erano attesi i tanto sospirati mini-bonus promessi dal governo: dell’1,5% per chi non ha ancora compiuto 75 anni e del 6,4% per chi ha 75 o più anni di età.

Ricordiamo che, dal 1° gennaio 2023 i trattamenti al minimo sono stati regolarmente rivalutati del 7,3%, passando dai 524 euro del 2022 agli oltre 563 euro dell’anno in corso.

Su queste pensioni spetterebbero altri 8 euro al mese (per chi ha meno di 75 anni) e 36 euro al mese (per chi ha 75 o più anni di età).

Non appena l’INPS avrà il via libera per le erogazioni provvederà anche a versare gli arretrati non corrisposti in questi mesi. Se gli aumenti dovessero arrivare a maggio, i pensionati “al minimo” avrebbero diritto a 32 euro (gli under 75) e 144 euro (gli over 75) di arretrati.

Aumenti della pensione di aprile 2023
Aumenti della pensione di aprile 2023: in foto alcune banconote e monete di euro.

Aumenti della pensione di aprile 2023: assegni sopra i 2.101,52 euro

Per quanto riguarda i titolari degli assegni di importo superiore a 2.101,52 euro lordi al mese che attendono ancora gli aumenti della rivalutazione del 7,3%, ad aprile si dovrebbe chiudere definitivamente il cerchio con le ultime erogazioni, a chi è rimasto indietro.

Chi non ha ricevuto l’aumento e gli arretrati, ad aprile potrebbe incassare una pensione decisamente più alta del normale. Ecco una tabella riassuntiva con gli arretrati previsti e gli aumenti della pensione di aprile 2023:

IMPORTI PENSIONEARRETRATI AD APRILE (gennaio, febbraio, marzo)
2.500 euro315 euro
2.800 euro325 euro
3.000 euro348 euro
4.000 euro411 euro
4.500 euro364 euro
5.000 euro405 euro
5.500 euro386 euro
6.000 euro421 euro
Aumenti della pensione di aprile 2023: tabella arretrati su assegni oltre i 2.101,52 euro

Aumenti della pensione di aprile 2023: quando pagano?

Dopo aver visto a chi spettano gli aumenti della pensione di aprile 2023, vediamo insieme quando verranno pagate le pensioni.

I pagamenti in contanti e gli accrediti sui libretti postali, sui conti correnti postali, sui conti Banco Posta e sulle Poste Pay Evolution scatteranno il 1° aprile.

Essendo sabato il primo giorno bancabile, le banche rimarranno chiuse e riapriranno soltanto lunedì 3 aprile, quando verranno inviati i bonifici delle pensioni di aprile a chi opta per gli accrediti sui conti correnti bancari.

Per i pagamenti in contanti si segue il classico calendario ordinato in base alle lettere iniziali dei cognomi dei pensionati:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp