Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / L’aumento della pensione di ottobre sarà scalato a gennaio?

L’aumento della pensione di ottobre sarà scalato a gennaio?

Aumento della pensione: cosa succede a gennaio? La rivalutazione di ottobre sarà scalata da quella di gennaio o si sommerà all'incremento degli importi previsto nel nuovo anno?

di Carmine Roca

Agosto 2022

L’aumento della pensione di ottobre sarà scalato a gennaio? Ne parliamo in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Aumento della pensione: cosa è previsto a ottobre?

A partire da ottobre e per l’ultimo trimestre del 2022, è previsto l’aumento della pensione voluto dal Governo Draghi.

La misura, inserita nel decreto Aiuti bis, è stata adottata per fronteggiare l’inflazione che ha colpito il nostro Paese: gli importi delle pensioni, per effetto di una rivalutazione anticipata del 2%, saranno ritoccati verso l’alto di alcune decine di euro.

Per fare un esempio: le pensioni di 1.000 euro verranno aumentate di 22 euro al mese; quelle di 1.500 euro saranno incrementate di 33 euro, mentre quelle di 2.000 euro di 44 euro al mese.

Non solo. Per le mensilità di novembre e dicembre, i pensionati riceveranno un ulteriore 0,2% in più: si tratta del conguaglio della rivalutazione 2021 (la provvisoria era dell’1,7%, quella definitiva dell’1,9%).

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Ricordiamo che non tutte le pensioni riceveranno l’aumento del 2% a ottobre. Sono esclusi dall’elenco dei beneficiari i titolari dell’assegno sociale, delle pensioni di invalidità civile e degli assegni di importo superiore a 2.692 euro al mese.

La misura, infatti, riguarderà soltanto i pensionati (circa 12,6 milioni) con redditi fino a 35.000 euro, lo stesso limite deciso per fruire del Bonus 200 euro proposto a luglio.

Gli esclusi dalla rivalutazione anticipata riceveranno soltanto lo 0,2% in più a novembre e dicembre.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Aumento della pensione: scalato o sommato a gennaio?

Ma l’aumento della pensione di ottobre sarà scalato a gennaio oppure si andrà a sommare alla rivalutazione che scatterà dal 1° gennaio 2023?

Prima di rispondere alla domanda vediamo quanto spetta di pensione con:

Possiamo rispondere alla domanda: la rivalutazione anticipata verrà sottratta dalla rivalutazione ufficiale prevista nel 2023. Ad oggi, si ipotizza una rivalutazione del 7-8% per il nuovo anno che comporterebbe un importante aumento della pensione.

Aumento della pensione
Aumento della pensione: cosa succede a gennaio?

Di conseguenza, in caso di inflazione al 7%, chi riceverà il 2% di rivalutazione anticipata a ottobre, novembre e dicembre, beneficerà di un ulteriore 5% in più sulle pensioni, a partire dal 1° gennaio 2023.

Per tutti gli altri pensionati, ovvero quelli esclusi dalla rivalutazione anticipata, spetterà un aumento integrale, ricordando sempre che è necessario rispettare le fasce di reddito:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp