Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile / Aumento pensione di invalidità: l’annuncio del governo

Aumento pensione di invalidità: l’annuncio del governo

Ecco l'annuncio del governo legato all'aumento della pensione di invalidità civile per gli invalidi civili parziali.

di The Wam

Aprile 2022

Il governo ha annunciato un aumento della pensione di invalidità civile per le persone con una disabilità fra il 74 e il 99%. Vediamo cosa c’è di concreto. (scopri le ultime notizie sui diritti e le agevolazioni per le persone con disabilità. Leggi su Telegram e WhatsApptutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook e la pagina Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Aumento pensione di invalidità civile: a chi spetta l’assegno per invalidi parziali

Per gli invalidi civili parziali, con una percentuale di invalidità compresa fra il 74 e il 99%, è prevista l’erogazione di un assegno mensile di 287 euro, se il reddito di chi fa domanda non è superiore a 4931 euro.

L’età compresa, da chi presenta la richiesta, deve essere compresa fra i 18 e i 66 anni.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Questo contributo economico, pagato mensilmente dall’INPS, garantisce il rispetto dell’Articolo 38 della Costituzione Italiana, che stabilisce come “ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all’assistenza sociale”.

Le percentuali di invalidità civile, che danno diritto ad agevolazioni e prestazioni economiche, vengono assegnate dall’INPS attraverso la visita di una commissione medica. Questi specialisti hanno il compito di individuare il grado di disabilità legato alle diverse patologie.

Durante il periodo nel quale si riceve la pensione di invalidità civile, possono esserci più visite per verificare che la persona con disabilità continui a rispettare i requisiti previsti per percepire la prestazione economica. In questa pagina trovi le ultime notizie, sempre aggiornate, relative al mondo della disabilità.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Aumento pensione di invalidità civile: come ottenere la prestazione economica

Il medico di base invia una comunicazione all’INPS con un certificato introduttivo. All’interno di quel documento c’è un codice che sarà utilizzato dal cittadino per richiedere l’accertamento sanitario necessario a ottenere il riconoscimento della pensione di invalidità civile.

L’INPS, quindi, dovrà organizzare una visita medica dove una commissione verificherà le condizioni di salute di chi ha fatto domanda e certificare la percentuale di invalidità. In alcune regioni queste verifiche toccano all’Asl.

Se il paziente, a causa delle condizioni di salute, non può muoversi, sarà cura di un professionista accreditato inoltrare la richiesta per una visita domiciliare.

Il cittadino consegnerà alla Commissione il documento di riconoscimento del richiedente e tutta la documentazione medica richiesta.

Dopo aver eseguito l’accertamento, la commissione redigerà un verbale elettronico di visita, con il quale verrà certificato il grado di invalidità. Quella percentuale sarà la base per determinare che tipo di pensione di invalidità spetta alla persona che ne ha fatto domanda.

La verifica dei dati socioeconomici

Se la commissione medica stabilisce una percentuale di invalidità tra il 74% e il 100%, oppure una condizione di cecità o di sordità, si procederà con la richiesta di verifica dei dati socioeconomici e reddituali.

La comunicazione va inviata telematicamente all’Inps, compilando il modello AP70. Per la procedura ci si può affidare anche a un centro di assistenza fiscale (CAF).

Per gli invalidi parziali, con una percentuale di invalidità compresa tra il 74% e il 99%, è previsto un assegno mensile di 287 euro, ma il reddito personale del richiedente non deve essere superiore a 4931 euro.

Aumento pensione di invalidità civile: i requisiti dell’assegno

I requisiti per ottenere l’assegno mensile sono nello specifico:

Aumento pensione di invalidità civile: l’annuncio del governo

L’aumento della pensione di invalidità civile, destinata agli invalidi civili fra il 74% e il 99% di invalidità, è stato annunciato dal ministro per le Disabilità, Erica Stefani.

“Tra i provvedimenti collegati al Documento di Economia e Finanza – spiega in una nota l’esponente del governo Draghi – è stato inserito un Decreto di Legge che prevede l’adeguamento delle pensioni di invalidità. Abbiamo fortemente voluto tale misura che e’ intenzionata anche a recepire la sentenza n. 152 della Corte Costituzionale del 23 giugno 2020, la quale ha precisato che un assegno mensile di circa 286 euro è inadeguato”.


“Il mondo delle disabilità – conclude – attende da tempo tale intervento, che viene incontro alle necessità di tante persone alle quali dovevamo le giuste attenzioni nei provvedimenti urgenti legati alla decisione di Bilancio”.

L’introduzione dell’aumento dovrebbe diventare effettiva fra il 2022 e il 2025. Non si tratta, dunque, di un provvedimento immediato. Continueremo a monitorare la situazione per seguire i prossimi passi istituzionali.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1