Aumento pensione minima a ottobre: i nuovi importi

Aumento pensione minima: di quanto? Ecco i nuovi importi interessati dalla rivalutazione anticipata delle pensioni.

5' di lettura

Aumento pensione minima a ottobre: quali saranno i nuovi importi? Ne parliamo in questo articolo (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Aumento pensione: cosa accadrà a ottobre?

Aumento pensione minima. Lo scorso 9 agosto, il Governo, al fine di contrastare gli effetti dell’inflazione e del caro prezzi, ha varato il Decreto Aiuti-bis, che contiene alcune misure economiche destinate a pensionati e ai lavoratori dipendenti con reddito fino a 35 mila euro.

Il taglio del cuneo fiscale dell’1,2% porterà a un leggero aumento delle retribuzioni, mentre l’introduzione di una rivalutazione anticipata del 2% consentirà agli assegni previdenziali, tredicesima compresa, di migliorare – impercettibilmente – a partire dal mese di ottobre fino a fine 2022.

Parliamo di qualche decina di euro – lorde – in più nei cedolini di ottobre, novembre e dicembre, in attesa di conoscere la percentuale di rivalutazione prevista per il nuovo anno (ad oggi, l’inflazione è su livelli altissimi, quasi l’8%).

Cosa significa questo? Che le pensioni di 1.000 euro godranno di 20 euro lordi in più al mese, gli assegni di 1.500 euro beneficeranno di un incremento di 30 euro lordi al mese, mentre le pensioni di 2.000 euro cresceranno di 40 euro lordi al mese fino a fine anno.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Attenzione, però: non tutte le pensioni beneficeranno dell’aumento. Sono esclusi dall’elenco i titolari di assegno sociale e pensioni di invalidità civile, oltre ai pensionati con assegni superiori a 2.692 euro al mese.

Inoltre, alla rivalutazione anticipata del 2% si aggiunge l’incremento dello 0,2% dell’assegno pensionistico come conguaglio della perequazione del 2021.

Di conseguenza, tutte le pensioni al di sotto dei 2.692 euro al mese, ad eccezione di assegni sociali e pensioni di invalidità, aumenteranno del 2,2% da ottobre, mentre gli esclusi dalla rivalutazione anticipata riceveranno soltanto lo 0,2% del conguaglio.

Tra le pensioni destinate ad aumentare negli ultimi tre mesi del 2022 figura anche la pensione minima: nei prossimi paragrafi vedremo insieme di cosa si tratta e di quanto aumenterà.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Aumento pensione minima: a chi spetta?

Aumento pensione minima. La pensione minima spetta ai titolari di pensione con assegni inferiori alla soglia stabilita ogni anno dall’INPS.

Il nostro ordinamento, con la legge numero 683 del 1983, ha sancito il diritto a ricevere una pensione che possa garantire una vita dignitosa.

Può capitare che, a causa di un’anzianità contributiva bassa, l’importo della pensione sia molto basso, sotto il limite previsto dalla legge: nel 2022, la soglia minima è fissata a 524,34 euro al mese (6.816,55 euro all’anno).

Chi percepisce un assegno inferiore a questo importo, ha diritto all’integrazione al trattamento minimo, ovvero un assegno integrativo erogato dall’INPS che copra la differenza tra la pensione percepita e la pensione minima.

Il diritto matura a prescindere dagli anni di contributi versati. Per calcolare l’importo che ti spetta, l’INPS prende in considerazione il reddito personale e quello da coniugato se il richiedente è sposato.

Il limite reddituale individuale è di 6.816,55 euro, il limite coniugale è di 27.266,20 euro: entro queste soglie si ha diritto all’integrazione totale. Chi ha un reddito superiore al trattamento minimo (oltre i 6.816,55 euro annui) fino a 13.633,10 euro, ha diritto a una integrazione parziale. Oltre queste soglie non si ha diritto all’integrazione.

L’integrazione al minimo, però, vale soltanto per i lavoratori assicurati prima del 31 dicembre 1995. Chi ha iniziato a lavorare dopo questa data non ha diritto all’integrazione.

Prima di continuare a leggere e di scoprire a quanto ammonta l’aumento pensione minima, scopri quanto si prende di pensione con:

Aumento pensione minima
Aumento pensione minima

Aumento pensione minima: nuovo importo da ottobre

Aumento pensione minima. Come detto, anche l’importo della pensione minima aumenterà a partire dal mese di ottobre per effetto della rivalutazione anticipata.

Parliamo di un aumento impercettibile, quasi nullo, del 2% (2,2% considerato anche il conguaglio della perequazione 2021).

L’importo della pensione minima, 524,34 euro, moltiplicato per il 2,2% ci dà come risultato 11,53 euro, ovvero l’importo lordo dell’aumento. A ottobre, chi riceverà l’integrazione totale, incasserà 535,87 euro.

Se volessimo calcolare l’importo totale, tredicesima compresa, fino a fine 2022, avremmo come risultato 46,14 euro lordi di aumento. Una miseria, che non migliora affatto la vita di chi percepisce l’integrazione al minimo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie