Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Aumento pensione ottobre, 150 e 200 euro: cosa aspettarsi

Aumento pensione ottobre, 150 e 200 euro: cosa aspettarsi

Aumento pensione ottobre, bonus 150 e 200 euro: cosa c'è da aspettarsi? Facciamo il punto della situazione.

di Carmine Roca

Settembre 2022

Aumento pensione ottobre, 150 e 200 euro: i pensionati cosa devono aspettarsi? Facciamo il punto della situazione (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Aumento pensione ottobre: di quanto?

Cosa devono aspettarsi i pensionati dall’aumento pensione ottobre? C’è ancora chi non ha ricevuto il Bonus 200 euro e quando arriverà il Bonus 150 euro appena promesso dal Governo?

In questo articolo risponderemo alle domande, iniziando dall’ormai imminente aumento pensione ottobre. Nel cedolino del mese in arrivo, un buon numero di pensionati riceverà qualche decina di euro in più, per effetto della rivalutazione anticipata del 2% voluta dal Governo Draghi per fare fronte all’inflazione e per difendere il potere d’acquisto delle pensioni.

Parliamo di un aumento poco rilevante, soprattutto per gli assegni di importo pari o inferiore a 1.000 euro. Basti pensare che la pensione minima, il cui importo è di 524,34 euro nel 2022, aumenterà di 10,49 euro lordi al mese, mentre chi percepisce 1.000 euro di pensione otterrà appena 20 euro lordi in più al mese.

Leggermente più corposo l’aumento per le pensioni da 1.500 euro (30 euro lordi al mese) e 2.000 euro (40 euro lordi al mese). Inoltre, alla rivalutazione del 2% si aggiungerà un altro 0,2% come da conguaglio della perequazione del 2021, per un totale del 2,2% di aumento a partire da novembre.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Non tutti i pensionati, però, riceveranno l’aumento pensione ottobre: sono esclusi i titolari di assegni superiori a 2.692 euro lordi al mese, i titolari di assegno sociale e dei trattamenti assistenziali (invalidità civile).

Tutti loro dovranno attendere gennaio 2023 per ottenere l’aumento delle pensioni dettato dalla rivalutazione ordinaria prevista come ogni anno, calcolata sui dati dell’inflazione dell’anno in corso (attualmente si aggira intorno all’8%).

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Aumento pensione ottobre e non solo: Bonus 200 euro

Non solo l’aumento pensione ottobre genererà qualche euro in più nelle tasche dei pensionati. Alcuni di loro non hanno ricevuto ancora il Bonus 200 euro, erogato in automatico, nel mese di luglio 2022.

Il Bonus 200 euro è un sussidio una tantum voluto dal Governo Draghi per dare respiro a pensionati e lavoratori dipendenti (gli autonomi, probabilmente, lo riceveranno entro dicembre) alle prese con l’aumento dei prezzi dell’energia e col caro-vita.

Per ottenerlo è necessario avere un reddito personale, relativo all’anno di imposta 2021, pari o inferiore a 35.000 euro. Nel calcolo del reddito non vengono inclusi il TFR (Trattamento di Fine Rapporto o di fine servizio), il reddito della casa di abitazione (prima casa) e tutte le competenze arretrate sottoposte a tassazione.

Essendo una misura una tantum non si tratta di un’estensione della stessa: il Bonus 200 euro verrà erogato ai pensionati che, pur avendone diritto, non lo hanno ancora ricevuto.

Ci riferiamo ai pensionati residenti all’estero e ai neo-pensionati per i quali il primo assegno è decorso dal primo luglio e, quindi, esclusi dalla platea di beneficiari a luglio.

Aumento pensione ottobre e non solo: Bonus 150 euro

Oltre all’aumento pensione ottobre e alle ultime erogazioni del Bonus 200 euro è in arrivo un altro sussidio voluto dal Governo Draghi: il Bonus 150 euro.

Come il suo predecessore, anche il Bonus 150 euro verrà erogato in automatico ai pensionati e, previa domanda, ai lavoratori dipendenti dei settori pubblico e privato.

La misura spetta anche:

Aumento pensione ottobre
Aumento pensione ottobre, bonus 150 e 200 euro: cosa c’è da aspettarsi?

Anche in questo caso è necessario rispettare un requisito reddituale, stavolta più stringente: il limite di reddito, relativo all’anno di imposta 2021, è di 20.000 euro lordi (per il Bonus 200 euro il limite era di 35.000 euro lordi).

Inoltre, in base alla categoria di beneficiari, è necessario rispettare questi requisiti:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp