Giorgio Borroni

0 ARTICOLI 0 Commenti
Giorgio Borroni (1977), dopo la laurea in Lettere presso l’Università di Pisa e il diploma in Fumetto conseguito presso la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, ha curato e tradotto le edizioni di Frankenstein di Mary Shelley per Feltrinelli e di Dracula di Bram Stoker per Barbera. Ha inoltre tradotto La Lettera Scarlatta di Hawthorne per Liberamente e Io morirò domani, un thriller di Dawood Ali McCallum edito da Giunti. Sempre per Liberamente ha pubblicato un manuale di Letteratura Italiana per studenti. Da sempre appassionato di fumetti, ha collaborato con BD e J-pop per la traduzione di graphic novel come Parker di Darvyn Cooke, Body Bags di Jason Pearson, Battlechasers di Joe Madureira e della serie manga The legend of Zelda, Warcraft, Starcraft. Come editor associato e sceneggiatore ha collaborato con la Cagliostro E-Press, casa editrice che pubblica fumetti a tema Weird, Horror e fantascientifico . Come docente ha insegnato “traduzione del fumetto” in un master universitario di II livello a Pisa, ha tenuto corsi di disegno e ha insegnato materie letterarie ai bambini e ai detenuti del carcere di Sollicciano. Due suoi racconti brevi figurano sulle antologie horror La serra trema volume 1 e 2. Dal 2015 a oggi ha prodotto 4 audiolibri tratti da suoi racconti di varia durata in mp3, con all'interpretazione dell'attore e doppiatore Edoardo Camponeschi (Midnight Club, Orrore d’Autunno, Hello Darkness, Zombie Mutation). Satyros è il suo ultimo audiolibro, letto da Massimo D'Onofrio e prodotto da Framax Audiolibri. Come illustratore realizza con tecnica digitale opere fantasy, horror e di fantascienza che compaiono in numerose copertine di Anonima GDR webzine e sul volume 1 della nuova edizione della antologia digitale Altrisogni, edita da Dbooks. Una sua illustrazione compare nel manuale del gioco di ruolo Charme. Per TRALERIGHE ha pubblicato "Le Tre Follie di Orlando", saggio che indaga sul rapporto tra la follia dei guerrieri berserk del mondo norreno e il paladino Orlando del poema di Ariosto.

Nessun Articolo da visualizzare

Social

0FollowerSegui