Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità / Auto disabili con Iva agevolata: cambiano i documenti

Auto disabili con Iva agevolata: cambiano i documenti

Auto disabili con Iva agevolata: dal 18 gennaio sono cambiati i documenti per usufruire dell'agevolazione, vediamo come.

di The Wam

Gennaio 2022

Auto disabili con Iva agevolata: si va verso una semplificazione. O meglio: i documenti necessari a usufruire dell’Iva al 4% per le persone con disabilità che vogliono acquistare un’auto saranno molti di meno. (aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

La possibilità è stata offerta dal decreto infrastrutture.

La legge risale al novembre del 2021, ed è quella che contiene anche delle novità significative per il Codice della Strada.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

La semplificazione è in vigore dal 18 gennaio.

Auto disabili con Iva agevolata: la procedura

Le novità che sono state introdotte non cambiano i requisiti precedenti:

Quella che viene modificata è la procedura. Un drastico taglio dei documenti necessari per completare l’acquisto.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Auto disabili con Iva agevolata: cosa serve

Vediamo ora cosa serve per usufruire dell’Iva al 4%.

la fotocopia della patente speciale di guida, dove sono riportati anche gli adattamenti per il veicolo (anche di serie), quelli per intenderci che sono stati prescritti dalla commissione medica;

un atto notorio, deve attestare quello che abbiamo accennato prima: nei quattro anni precedenti alla data di acquisto l’acquirente non ha comprato altri veicoli con l’Iva agevolata al 4%. Se nello stesso periodo il veicolo è stato cancellato dal Pubblico registro automobilistico (Pra), sarà indispensabile presentare il certificato del Pra.

Auto disabili con Iva agevolata: documenti eliminati

In pratica non sarà più necessario essere in possesso del certificato rilasciato dalle commissioni mediche provinciali. Quello che attesta le ridotte o le impedite capacità motorie della persona interessata.

Non è più indispensabile la copia del certificato rilasciato al conseguimento della patente e dopo la conferma di validità.

La novità viene riportata nei dettagli su questa pagina del Ministero per le Disabilità.

Auto disabili con Iva agevolata: a chi è rivolta

Ricordiamo brevemente a chi è rivolta l’agevolazione dell’Iva al 4% (e non al 22%):

Auto disabili con Iva agevolata: cilindrata

Si può usufruire dell’Iva agevolata per l’acquisto di auto nuove o usate (ma solo se l’acquisto viene effettuato in una concessionaria).

Questi sono i limiti per la cilindrata:

Auto disabili con Iva agevolata: caratteristiche

L’Iva agevolata si può applicare all’acquisto di veicoli di qualsiasi valore. Ma devono rispettare queste caratteristiche:

Non possono invece usufruire dell’Iva agevolata le autovetture (e i veicoli in genere) che sono destinate al trasporto di persone con disabilità, ma sono intestate a società private, commerciali, cooperative o enti pubblici.

La semplificazione della procedura è comunque un passo avanti significativo. Molte persone con disabilità hanno trovato più di una difficoltà per mettere insieme la documentazione necessaria ad accedere al beneficio dell’Iva agevolata (che consente di avere un importante sconto finale sul prezzo di listino dei veicoli).

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1