Auto in fiamme, Provincia evacuata: “Grazie polizia e pompieri”

Auto in fiamme, Provincia evacuata:
1' di lettura

“Un ringraziamento al coraggio e all’impegno di polizia, vigili del fuoco per come hanno gestito questa situazione. Siamo fiduciosi nel lavoro degli investigatori. Assoluta vicinanza ai colleghi che hanno subito un gesto ingiustificabile”. Il presidente della Provincia di Avellino, Domenico Biancardi, commenta così l’incendio che ha distrutto le auto di due dipendenti di Palazzo Caracciolo. (La foto di copertina è di archivio)

Il boato, auto in fiamme e Provincia Evacuata

Prima la deflagrazione, avvenuta intorno alle 11 mentre in Piazza Libertà si teneva la manifestazione dei vigili del fuoco, Pompieropoli. Poi le fiamme che hanno avvolto una Ford Fiesta e una Dacia. Per fortuna non si registrano feriti. Qualche testimone – come vi abbiamo raccontato – ha spiegato di aver visto un uomo sul metro e ottanta allontanarsi dal luogo del rogo, con una tutta nera e il cappuccio scuro.

Del fumo è entrato anche all’interno della Provincia che è stata evacuata, ma solo a scopo precauzionale. Il presidente Biancardi ha guidato personalmente anlcuni dipendenti del primo piano in strada. Ora la situazione è tornata alla normalità. Le indagini procedono spedite. La Squadra Mobile sta lavorando sull’identikit fornito da alcuni testimoni e sulle immagini raccolte da un circuito di video-sorveglianza privato.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie