Clan Partenio 2, quei gialli irrisolti e i possibili risvolti politici delle nuove inchieste

Avellino. L'indagine sul clan Partenio 2 è solo il punto di partenza. Le altre inchieste potrebbero avere risvolti, anche politici, inattesi. Ecco perché

3' di lettura

Ci sono ancora diversi quesiti irrisolti nell’indagine sul clan Partenio 2. E molti ruotano, inevitabilmente, intorno ai risvolti politici dell’inchiesta sul gruppo criminale. E su quelle crepe che, in sostanza, ne hanno accelerato il declino, determinato probabilmente da un rapporto logorato o che si è rotto improvvisamente. Quello fra il gruppo di Mercogliano, che rappresentava il vertice e braccio armato del clan, e quello di Avellino che si occupava della cassa e di settori come le aste giudiziarie. Senza dimenticare la necessità, emersa nelle carte, di dare segnali forti per imporre il proprio controllo sul territorio.

Clan Partenio 2: gialli irrisolti

Un film senza epilogo. E che ha bisogno di un secondo capitolo. Chi ha pestato i piedi a chi? Gli arresti hanno forse evitato una guerra cruenta fra due fazioni che avevano deciso di continuare autonomamente?

Tessere senza le quali è impossibile ricomporre il mosaico. Ma, come detto, sono altri i quesiti che tengono l’opinione pubblica col fiato sospeso. Chi vuole comprendere quanto sia complessa la capacità di penetrazione del clan nelle istituzioni, teorizzata dai Pm dell’antimafia di Napoli. E chiarire, soprattutto, se i tentacoli del clan abbiano cercato di avviluppare solo le amministrative del 2018 ad Avellino.

Una domanda lecita se si ritiene valida la fotografia della Dda. Una ricostruzione che descrive, il clan Partenio 2, come un gruppo criminale in espansione, con riferimenti in diverse zone di Irpinia, capi-zona coi quali interfacciarsi per risolvere le problematiche più disparate: mutui, sfratti, prestiti per la rata dell’auto, perfino ricatti sessuali. Piaceri che potevano tradursi in crediti, da riscuotere al momento giusto. Voti, per dirla in modo più semplice, che potevano fare gola a candidati spudorati, magari diluiti in coalizioni ampie così da non alimentare sospetti. O, comunque, preferenze che avrebbero permesso al gruppo criminale di piazzare “sentinelle” fondamentali, per tutelare i propri interessi, all’interno di macchine amministrative rodate.

Il Pm dell’Antimafia di Napoli Henry John Woodcock durante una perquisizione ad Avellino nell’inchiesta sul Clan Partenio 2

Indagine sul clan: i possibili risvolti politici

E’ perciò plausibile che il secondo filone di indagine si estenda e finisca per riguardare anche enti ed istituzioni. Senza dimenticare l’evoluzione dell’inchiesta legata proprio al decreto di sequestro. Un filo rosso, che per quanto concerne Avellino, dovrebbe dipanarsi lungo la mappa seggi e dalle preferenze espresse a favore di alcuni candidati. Proprio da lì dovrebbe muovere l’indagine degli inquirenti.

Un controllo rigoroso e necessario per dissolvere ogni dubbio. E non solo nel comune capoluogo se, come ribadito dal gip, il clan aveva la sua influenza anche nell’hinterland fino in Alta Irpinia. Per i Pm, infatti, il gruppo criminale adoperava anche figure di raccordo, spesso professionisti insospettabili. E si ci fosse anche qualche candidato lì in mezzo?

Avellino, Clan Partenio 2: chiesto lo scioglimento del consiglio comunale

Intanto, i dubbi alimentati dall’inchiesta hanno spinto perfino un deputato, nonché generale come Antonio Del Monaco, a chiedere l’immediato scioglimento del consiglio comunale di Avellino. Una interrogazione parlamentare che, come prevedibile, ha generato altre domande nonché confusione. Perché una richiesta così drastica, se quanto emerso finora dalle indagini si riferisce soltanto alle amministrative del 2018? Ci sono elementi, per ora non svelati, che lasciano ipotizzare l’influenza della criminalità organizzata sull’attuale consiglio comunale? Un virus che – sempre secondo la ricostruzione degli inquirenti – potrebbe diffondersi e attecchire anche in altri contesti amministrativi?. Un’ipotesi che ci auguriamo venga smentita. Ma che non può essere scartata a priori. Purtroppo.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!