Avellino. L’associazione Ossigeno raddoppia: porte aperte ai giovanissimi

Dopo l'esito delle amministrative qualcuno aveva dato per finita l'associazione. E invece...

Caso Cimarosa, l'impegno di Cipriano: solleciterò il direttore
2' di lettura

Se qualcuno ha ipotizzato che l’associazione Ossigeno, fondata da Luca Cipriano, dopo l’esito delle ultime amministrative fosse destinata a esaurirsi, si è sbagliato. Infatti – come si legge in una nota inviata a gli organi di informazione – Ossigeno rilancia e raddoppia. I soci hanno anche definito il programma delle prossime attività.

“L’Associazione – continua il comunicato – rafforza l’impegno in città e in provincia, affiancando all’attuale struttura – che conta quasi 500 iscritti – “Ossigeno Giovani”, la sezione dedicata agli under e over 18 che hanno voglia di impegnarsi per la comunità”.

“A coordinare “Ossigeno Giovani” saranno Antonio Dello Iaco – 17 anni, lo studente protagonista della battaglia per il rilancio dei platani nello storico Viale Italia – e Benedetta De Maio – 20 anni, studentessa universitaria di Economia, attiva nell’associazionismo culturale e giovanile.

“Ossigeno Giovani” avrà l’obiettivo di coinvolgere gli studenti delle scuole superiori e delle università definendo progetti, programmi, idee e proposte dedicati ai ragazzi, alle loro istanze e aspirazioni”.

L’Associazione ha definito un primo programma delle prossime attività. Si parte, il 23 novembre, alla chiesa del Carmine ad Avellino, con un evento dedicato all’anniversario del terremoto. Si punta a raccontare la tragedia del sisma attraverso le storie di chi lo ha vissuto e di chi ne ha subito le conseguenze. Una narrazione che ricorderà cosa è stato il terremoto per l’Irpinia, ma soprattutto cosa non è stato fatto per il rilancio del territorio.

Un secondo ciclo di eventi – denominato Che cos’è ? – ospiterà invece importanti personalità irpine e nazionali chiamate a spiegare, in maniera semplice e divulgativa, argomenti complessi come la politica, la giustizia, la fede, la musica, la Costituzione, la scuola. Attraverso le testimonianze dei relatori si cercherà di analizzare tematiche generali calate nel contesto socio-culturale contemporaneo, con riferimenti alla cronaca, alla politica, alla società.

Si parte il 29 novembre, al Carcere borbonico.

Infine La storia siamo noi, mini ciclo di lezioni su Avellino per riscoprire la storia della città, un’ora affidata ad esperti e appassionati per ripercorrere luoghi, personaggi, eventi, tradizioni che rappresentano il vissuto, spesso dimenticato, della nostra comunità.

Il programma dettagliato di ciascuna attività sarà presentato a breve e comunicato attraverso il sito web dell’Associazione – www.ossigenoavellino.it – e i canali social.

L’Associazione Ossigeno è nata circa 3 anni fa ad Avellino e punta ad essere uno strumento di confronto e proposta sulla vita del capoluogo e dell’Irpinia.

Giovani, idee e persone: il nostro impegno continua senza sosta, puntando sulla qualità della proposta e la forza del confronto e del ragionamento” commenta il presidente di Ossigeno Luca Cipriano.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!