Avionica sì al bike sharing, Luongo: i problemi saranno risolti

3' di lettura

Questa mattina i ragazzi di Avionica, l’associazione che gestisce il Casino del Principe grazie al progetto Jump, si è presentata all’amministrazione. Con una conferenza stampa, i delegati dell’associazione hanno esposto i problemi della struttura all’assessore Luongo. Il delegato al patrimonio si è reso disponibile a risolvere i problemi.

Avionica nasce nel 2016 con il progetto Jump. Appena arrivati qui abbiamo trovato vari problemi in struttura. Abbiamo cercato di fare un po’ di manutenzione straordinaria anche ai bagni e ai giardini che erano in pessime condizioni. Rispetto a un anno fa la situazione della struttura è migliorata molto. Noi ci siamo autotassati per recuperare alcuni ambienti del Casino del Principe. Abbiamo avuto già circa 1500 ingressi nell’aula studio da inizio giugno”.

Bike sharing, libri e barriere architettoniche

“A breve lanceremo un progetto pilota per il bike sharing di Parco Manganelli“. I volontari di Avionica, infatti, metteranno a disposizione le proprie biciclette. “Sarà un’operazione a costo zero per l’associazione e per l’amministrazione comunale”- hanno dichiarato i volontari di Avionica. Nelle prossime settimane partirà anche il progetto della condivisione libri e testi scolastici. Un interscambio di materiale usato per il bene dei ragazzi.

“Dopo l’incontro con la delegazione disabili di Avellino, da settembre miriamo a intervenire lì dove ci sono delle barriere architettoniche. Soprattutto al primo piano e ai bagni del piano terra”.

I problemi della struttura

Il presidente di Avionica, Luca Cioffi, ha poi esposto i problemi del Casino del Principe all’assessore al patrimonio, Stefano Luongo. “Chiediamo all’amministrazione l’allaccio della linea telefonica in modo da portare anche la linea internet nella struttura, fondamentale per le nostre attività. Un altro problema è la questione caldaie: non funzionano e devono essere ripristinate il prima possibile, altrimenti in inverno non potremo svolgere le nostre attività”.

Nonostante il Casino sia affidato a loro, infatti, non c’è ancora un piano di gestione della struttura. Non esiste una regolamentazione sulla custodia e sulla manutenzione della struttura. Vanno infine ripristinate e manutenute, le grondaie e gli infissi che versano in uno stato di degrado e abbandono.

La risposta di Luongo

“Conosco l’impegno che c’è stato questi mesi. Penso che da parte dei ragazzi ci sia stato un lavoro molto intenso per far rivivere questa struttura. Meritano i complimenti. Parlo a nome dell’amministrazione. Io nel 2015 proposi qui di realizzare una sala musica come c’era nel ‘600. So bene i problemi che ci sono in Casina. A giorni farò un sopralluogo in tutte le strutture comunali per comprendere chi c’è dentro e i problemi che ci sono. Mi interessa soprattutto chi paga, chi non paga e perché sta lì. Mi impegnerò affinché vengano risolte queste problematiche. Entro l’autunno vogliamo inaugurare il progetto in toto. Appena terminata la composizione del cartellone estivo andremo in Regione per vedere di risolvere tutti i problemi che ci hanno esposto i ragazzi”.

Nel frattempo si stringe il cerchio per il Ferragosto avellinese. Un toto nomi con importanti artisti irpini e campani di rilievo nazionale. Vedi qui

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie