Badminton: l’irpino Lo Chiatto sogna le Olimpiadi Tokyo 2020

1' di lettura

Grandi notizie sono arrivate quest’estate dal badminton avellinese, sia con il professore Costantino Maietta, sia con il para-atleta Berardino Lo Chiatto.

Quest’ultimo ha partecipato al ritiro della nazionale italiana in Sardegna a luglio. Risultato che dimostra la sua ambizione: strappare una maglia in vista di Tokyo 2020.

Il suo coach Costantino Maietta, invece, ha reso note le sue grandi qualità in quel di Torino, dove ha preso parte ai Master mondiali, facendo squadra anche con importanti atleti stranieri. Non sono mancati complimenti e ovazioni per le sue splendide giocate.

Se il maestro non ha deluso, l’allievo ha fatto ancora meglio. Berardino infatti si è classificato quinto nel torneo internazionale di Basilea (Svizzera), che si è svolto dal 18 al 25 agosto. L’atleta irpino sta mettendo sempre più in difficoltà il coach della nazionale Enrico Galeani, col quale è nato anche un grandissimo rapporto di stima ed amicizia. Il mister, dopo ogni torneo, resta sempre più stupito dalle enormi capacità tecnico-tattiche del para-atleta.

Nelson Mandela diceva che “Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso”, Berardino è il simbolo di questo messaggio. Un’intraprendente forza della natura che non si ferma di fronte a niente, e che pian piano nel tempo, sta diventando una stella in grado di brillare sempre di più.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!