Ordigno bellico sul Fenestrelle, riunione decisiva per l’evacuazione

1' di lettura

Bomba inesplosa ritrovata sulle sponde del torrente Fenestrelle in Avellino. Questa mattina incontro in prefettura. È stato deciso il piano per far brillare l’ordigno della seconda guerra mondiale. All’incontro hanno preso parte il capo dei vigili del fuoco Luca Ponticelli, il comandante dei carabinieri, Massimo Cagnazzo, una rappresentanza dell’esercito e il prefetto Maria Pirone.

In vista dell’esplosione controllata due le soluzioni proposte: la prima riguarderebbe un piano di evacuazione della zona per far brillare l’ordigno in loco dopo averlo sotterrato mediate l’utilizzo di uno escavatore; la seconda soluzione riguarderebbe la possibilità di spostare la bomba in un’altra località per procedere alla sua deflagrazione.

Molto probabilmente il tutto verrà risolto nella giornata di domani o di mercoledì da parte del reparto degli artificieri dei carabinieri.

Nella giornata di ieri disagi a Battipaglia per il ritrovamento di un’ordigno della seconda guerra mondiale che ha provocato l’evacuazione di 30.000 persone e disagi al traffico.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie