Amarcord – 1 febbraio 1987, l'Avellino fermò la Juventus al Partenio 1-1

Il ricordo del pareggio tra l'Avellino e la Juventus datato 1 febbraio 1987.


2' di lettura

Torna la nostra rubrica Amarcord. Ricordiamo una gran bella partita datata 1 febbraio 1987, che vide l’Avellino di Vinicio fermare 1-1 la Juventus al Partenio. Era l’ultima Juve di Michel Platini e dei tantissimi ex, da Tacconi a Vignola a Favero, oltre al tecnico Rino Marchesi. Una Juve in declino, dopo il ciclo di Trapattoni, che stava rifondando e lasciando spazio alle altre squadre, vedi il Napoli di Maradona. Per l’Avellino, invece, la stagione 1986-87 fu la migliore della storia in Serie A, con l’ottavo posto finale, con la qualificazione in Coppa Uefa sfiorata di 2 punti.

Al Partenio quel 1 febbraio 1987 arrivò una Juve comunque in corsa per lo Scudetto contro un Avellino un pò decimato in attacco senza Schachner e che si schierava con Bertoni avanzato e Angelo Alessio. Proprio Alessio era nel mirino della dirigenza irpina. Il giovane di Capaccio era attenzionato da Madama che puntualmente acquistò in estate. La partita vide proprio Angelo Alessio imprendibile, che fece impazzire l’ex Luciano Favero.

L’Avellino nel primo tempo fa la partita, pur non creando nessuna clamorosa occasione da gol con entrambi i portieri inoperosi. Nella ripresa proprio da una grande volata di Alessio sulla fascia, arriva la rete irpina: cross in mezzo all’area dove si fa trovare puntuale Bertoni che non da scampo a Tacconi con un grandissimo colpo di testa. Il vantaggio però, dura solo sei minuti: la Juve reagisce con veemenza: Serena serve Mauro, che supera un paio di giocatori biancoverdi ed entra in area, battendo Di Leo.

Nel finale la Juve assalta la porta avellinese, palo di Serena e altre parate di Di Leo a salvare l’Avellino che portò a casa un buon punto. Fu l’ultimo ingresso di Michel Platini al Partenio: Le Roi si ritirò alla fine di quella stagione.

Avellino-Juventus 1-1, il tabellino

Avellino 1-1 Juventus, domenica 1 febbraio 1987, Stadio Partenio

MARCATORI: 55′ Bertoni (A), 61′ Serena (J)

Avellino: Di Leo, Colantuono, Ferroni, Gazzaneo, Garuti, Zandonà (’85 Murelli), Bertoni, Benedetti, Colomba, Dirceu, Alessio. All. Luis Vinicio.

Juventus: Tacconi, Favero, Cabrini, Manfredonia, Brio, Scirea, Mauro, Vignola (’46 Soldà), Serena, Platini, Laudrup. All. Rino Marchesi.

Arbitro: Casarin di Milano

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!