Avellino Calcio – Il nodo da sciogliere è il pagamento degli stipendi dei calciatori

La scadenza per il pagamento degli stipendi dell'Us Avellino è sempre più vicina. A chi toccherà l'onere? Facciamo chiarezza.

2' di lettura

Mauriello e De Cesare hanno detto sì: si dimetteranno dal consiglio di amministrazione. In contemporanea con la vendita dell’Avellino Calcio. Un passaggio che deve avvenire entro 15 giorni, così come affermato dalla stessa Sidigas. Proprio in queste ore. Nicola Circelli, unico sopravvissuto della cordata Idc, è in vantaggio per l’acquisizione del club. Per Dario Scalella – amministratore delegato della Sidigas – , ci sarebbero anche altre offerte. Ma al momento non I nomi sono coperti da un segreto assoluto. “Cercano dio evitare pubblicità”, conferma l’ad.

Adesso però c’è una domanda a cui bisogna dare risposta. A chi spetterà l’onere di pagare gli stipendi dei calciatori prima del 16 dicembre, per evitare la penalizzazione in classifica?

Tutte le spese sono a carico dell’Avellino Calcio. Quindi è la società a dove pagare gli stipendi. La società biancoverde è un soggetto giuridico distinto dai soci, cioè dalla Sidigas e da Giannanadrea De Cesare,  che risponde dei debiti col suo patrimonio.

 In effetti, finora, la gestione del club, non ha mai avuto il sostegno di Sidigas. L’Avellino Calcio è andata avanti grazie al support dei tifosi che, sottoscrivendo l’abbonamento,  hanno immesso denaro nella casse societarie. Tutto questo ha consentito al club di proseguire il percorso sportivo fino ad oggi.

 Adesso c’è da comprendere quali sviluppi ci saranno sull’ipotetico passaggio di quote, con Nicola Circelli chiamato ad adempiere entro 15 giorni, a concluere la trattiva.  

Stando alle prime indiscrezioni, nell’accordo dovrebbe essere stata inserita una clausola, che permetterebbe a De Cesare di ricomprare la società entro un anno a una cifra già stabilita. La cosidetta opzione Call o più volgarmente chiamata riacquisto. 

Al momento però non ci sono certezze.  Ma la possbilità di questo accordo è molto elevata. De Cesare non ha mai nascosto la propria volontà di non cedere tutto il pacchetto azionario dell’Avellino calcio. Conservando la possibilità di rientrare. 
    

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!