Federico: “Puntiamo ai playoff. Avellino buona squadra ma tiferò Teramo”

3' di lettura

L’Avellino questa sera scenderà sul manto erboso del Partenio Lombardi per l’allenamento in vista della sfida di sabato contro il Teramo. Ignoffo ha scelto di far allenare i giocatori di sera per abituarli alle luci artificiali.

Intanto a Teramo, Bruno Tedino, tecnico della formazione, prepara al meglio la sfida contro l’Avellino per cercare i primi tre punti stagionali. In vista della sfida che si disputerà sabato sera presso lo Stadio Partenio Lombardi di Avellino, abbiamo intervistato il diesse dei bianco rossi, Sandro Federico, ex calciatore dell’Avellino nella stagione 1994-95.

Teramo attivo sul mercato, 21 i calciatori cambiati. Cosa ci può dire?

“Abbiamo cambiato molto quest’anno. Abbiamo fatto un cambio radicale con altrettanti calciatori in uscita. Una vera e propria rivoluzione. Un cambio di trend rispetto all’anno scorso dove risultavamo esser primi per utilizzo di giovani calciatori. Abbiamo cambiato tutto in base agli obiettivi. Personalmente ho cambiato anche il mio modo di operare: dai tanti giovani sempre e comunque bravi, ottenendo a tre giornate dalla fine la salvezza. Quest’anno, con gli obiettivi cambiati, con una nuova proprietà, forte e solida, stiamo riprogettando un campionato ed i prossimi campionati con l’obiettivo di arriva il piu in alto possibile.”

Quali obiettivi avete?

“Zona playoff significa arrivare tra i primi 10 posti. L’obiettivo è quello di raggiungere la miglior posizione possibile in zona playoff, certo.”

Lasik e Di Paolantonio saranno gli ex di turno in questa sfida. Cosa ci può dire sull’ex calciatore biancoverde?

“Lasik si è ripreso completamente. Ha recuperato al 100% la propria condizione fisica. Si porta con se qualche piccolo fastidio dopo un anno e mezzo di inattività, nonostante i suoi continui allenamenti. È inevitabile ritrovar qualche fastidio alla ripresa ma il calciatore sta bene e l’allenatore lo utilizzerà al meglio. Il problema alla caviglia è superato e non ci sono piu problemi. Lo rivedremo prossimamente in campo.”

Il Girone C si conferma un girone di ferro, tante le squadre che si sono rinforzate ma è anche vero che non ci sono stati grandi movimenti di denaro tra le società. Si è optato per le rescissioni contrattuali e l’acquisto di tanti giovani. Da cosa dipende?

“Credo sia oramai la storia della Serie C degli ultimi 10 anni. Il vero obiettivo di questa categoria, sembra, quello di valorizzare il più possibile i giovani ed ecco perché esistono i minutagggi e valorizzazioni da parte dei grandi club. Mi sembra scontato con questi presupposti che non si comprino più calciatori in questa categoria ma che si vada alla ricerca di qualche profilo interessante ma sempre giovane. Come in parte abbiamo fatto noi, intervenendo sul mercato degli svincolati con la speranza di poter fare delle plusvalenze in futuro. Sicuramente la diminuzione di denaro agli apici del calcio italiano si riflettono sul calcio minore. Meno movimenti ci sono in alto meno soldi arrivano nelle categorie inferiori.”

Che ricordi ha sull’Avellino Calcio?

“Ho un ricordo molto positivo sull’Avellino, rientrai dopo due anni in Irpinia e purtroppo non ero più nella testa del patron che comunque è stata una figura carismatica ed importante, che fa parte della storia dell’Avellino Calcio. Quando si muoveva lo faceva bene, era devastate. Aveva un carattere particolare ma lo ricordo con piacere. A prescidere dal carattere burrascoso del presidente, Avellino è una piazza importantissima. Ricordo una sfida con la Reggina in casa con oltre 20.000 spettatori. Un ricordo straordinario. Le difficoltà societarie spero vengano risolte a breve, meritate altro.”

Da ex calciatore dell’Avellino, per chi farà il tifo sabato?

“Ritornare ad Avellino è sempre un piacere, ho tanti bei ricordi, ovviamente ora il mio lavoro mi porta a tifare il Teramo. Spero che riusciremo ad ottenere la prima vittoria in campionato sabato contro i biancoverdi. Sarò sempre un tifoso dell’Avellino ma adesso penso ai miei colori.”

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie