Avellino, lotta al randagismo: riecco l’accalappiacani

L'Asl è pronta a finanziare un progetto di 800mila euro per un accalappia cani in provincia. Gli animali saranno catturati, sterilizzati e rimessi in strada.

Fonte: google.it
1' di lettura

Pronti a scendere in campo gli accalappiacani in provincia di Avellino. L’azienda sanitaria locale, guidata da Maria Morgante, ha finanziato un progetto di quasi un milione di euro in tre anni che prevede anche la sterilizzazione degli animali.

Avellino, arriva l’accalappiacani

L’azienda di via Degli Imbimbo ha iniziato l’iter per una procedura di gara a livello europeo di 800mila euro per un nuovo piano di accalappiacani. L’azienda che vincerà l’appalto, sarà finanziata per tre anni (con la possibilità di rinnovo per un altro) e dovrà catturare tutti i cani e gatti randagi presenti sul territorio provinciale e portarli nelle strutture convenzionate o al centro veterinario dell’Asl dove sono previste procedure di sterilizzazione. Gli animali, poi, verranno affidati alle associazioni o rilasciati in strada vista la mancanza in molti comuni (come quello di Avellino) di un canile municipale.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!