Avellino. Cento multe in due settimane per chi telefona mentre guida

I dati della polizia municipale di Avellino. Primo buoni risultati: sta diminuendo il numero dei telefonisti al volante

1' di lettura

Continua la caccia ai telefonisti al volante. Cento multe in due settimane agli automobilisti avellinesi. La task force voluta dal comandante della polizia municipale di Avellino, Michele Arvonio, è ancora in azione. Soprattutto con agenti in borghese: stazionano nei punti nevralgici della città e sanzionano gli indisciplinati alla guida.

Cento multe, quasi dieci al giorno. E arrivano anche i primi risultati. La pioggia di contravvenzioni ha convinto molti automobilisti a rinunciare allo smartphone (è calato il numero di multe quotidiane). Almeno quando è al volante.

Le multe sono salatissime: fino a seicento euro. Oltre al decurtamento di punti dalla patente. Ma non solo: per chi viene sanzionato due volte nell’arco di 24 mesi scatta la sospensione della patente.

La polizia municipale avellinese ha adottato il pugno duro anche perché il numero di incidenti stradali in città è aumentato. E la causa principale è la distrazione di chi mentre guida è impegnato a parlare al cellulare o a digitare messaggi.4

In alcuni casi gli incidenti hanno anche avuto conseguenze gravi.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!