Controlli gas radon: la Regione ha deciso di prorogare la scadenza per le verifiche

Accolta la richiesta avanzata da Confartigianato: la normativa ha suscitato problemi e confusione tra gli operatori

1' di lettura

E alla fine per i controlli sulle emissioni – altamente nocive – del gas radon è arrivata la proroga della Regione Campania. Una proroga che era stata fortemente richiesta da Confartigianato. E si è resa necessaria perché le normativa ha fatto emergere problemi e confusione tra gli operatori.

“Era auspicabile un rinvio della sua applicazione – dichiara Ettore Mocella, presidente di Confartigianato Campania e Confartigianato Avellino –. Ci siamo fatti carico di illustrare agli uffici regionali le difficoltà emerse e quelle che rischiano di venire fuori in una fase successiva. Anche Confartigianato è pronta a mettere a disposizione le proprie professionalità per supportare gli interessati e per eseguire il monitoraggio. L’auspicio è che intervengano sgravi per le attività obbligate a sottoporsi alle verifiche, in considerazione del fatto che dovranno preventivare spese importanti sui propri bilanci”

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!