Avellino. Esplosioni al Vescovato: dinamica e interviste|VIDEO e AUDIO

5' di lettura

Forte deflagrazione in Piazza Libertà, tre feriti. Un 64enne è stato prima trasferito al Moscati di Avellino e poi, è stato contattato il centro ustioni del Carderelli di Napoli. L’uomo ha riportato ustioni di secondo grado al braccio e al volto. Ferito anche un vigile urbano di 59enne anni, trasportato al pronto soccorso di Avellino, e il delegato regionale della Caritas, Carlo Mele. L’agente non avrebbe riportato gravi ferite così come Mele. (Di seguito il sommario con gli approfondimenti a tutti gli articoli fatti. Più in basso, in questo articolo, tutta la cronaca completa, le voci dei protagonisti e le immagini)

Sommario:

Fermato l‘uomo che ha posizionato le bombolette di gas davanti al palazzo vescovile. Si tratta di un senzatetto di Salerno, N.L., che, spesso, alloggia in ricoveri di fortuna a Forino. E avrebbe avuto screzi in passato con la Caritas (Qui i dettagli). Di seguito la cronaca audio della giornata con i passaggi salienti.

ASCOLTA L’AUDIO-CRONACA

A inseguire l’attentatore un cittadino che lo ha bloccato all’altezza di piazza Libertà. (Di seguito la diretta che abbiamo seguito con tutti gli aggiornamenti, le immagini e le interviste)

Ho fermato l’attentatore

Ore: 20.00: Ecco l’audio-intervista, raccolta dalla collega Tiziana Urciuoli, di Renzo Aufiero. L’uomo che ha inseguito e fermato l’attentatore (Qui altri dettagli sull’episodio)

L’AUDIO INTERVISTA

Messaggi di solidarietà

Ore 20.20: Domenico Biancardi, presidente della Provincia: “La mia vicinanza a Carlo Mele, all’agente della polizia municipale e al passante rimasto ferito. A loro anche l’elogio per il coraggio. E, ovviamente, massima vicinanza al vescovo Arturo Aiello. Il gesto va assolutamente condannato, ma come rappresentanti delle istituzioni dobbiamo interrogarci sul diffuso disagio sociale e siamo chiamati a intervenire in fretta con iniziative che possano creare anche occasioni di occupazione, e non solo”.

Ore 19.52: Il sindaco del Comune di Atripalda, Giuseppe Spagnuolo, con tutta l’amministrazione comunale, esprime profonda solidarietà al Vescovo Arturo Aiello per i gravissimi fatti avvenuti oggi pomeriggio con l’esplosione di tre lattine di gas all’ingresso del Palazzo Vescovile, che hanno causato tanto spavento e preoccupazione.

“Episodi come questo – ha dichiarato il sindaco Spagnuolo – sono la spia di un malessere e di un disagio che esiste nella nostra società e la Diocesi rappresenta senza dubbio un riferimento per le fasce più deboli delle nostre comunit”à.

“Siamo vicini a Monsignor Aiello, al direttore della Caritas Carlo Mele, alle persone ferite e a quanti si trovavano all’interno e nei pressi del Vescovado. Siamo certi – conclude Spagnuolo – che, nonostante episodi del genere, si continuerà a svolgere questo ruolo primario di riferimento per i bisognosi. Come istituzione garantiamo il massimo sostegno per sostenere, tutelare e difendere un presidio importante come quello della Diocesi e della Chiesa in generale”.

Ore 19.51: Il capogruppo della Lega per Salvini Premier del comune di Avellino, Biancamaria D’ Agostino, esprime la massima vicinanza alle vittime del vile e grave attentato compiuto nel pomeriggio presso la sede del Vescovato e la piena solidarietà al Vescovo Aiello.

Ore 19.20: Solidarietà anche da parte del presidente del consiglio regionale campano, Rosetta D’Amelio, e del consigliere regionale, Maurizio Petracca.

Ore 19.00: Messaggio di solidarietà da parte del sottosegretario al Ministero degli Interni, Carlo Sibilia.

Ore 18.39: In ospedale è stato portato un 63enne che ha riportato ferite gravi al braccio e al volto. Il vigile urbano ferito, un 59enne, si trova in pronto soccorso. Lamentava dolori a un orecchio e al braccio.

Ore 18.38: LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA A CARLO MELE

Ferito Carlo Mele

Ore 18.10: Carlo Mele in questo momento è uscito dal Vescovado e sta bene. A breve proveremo a raccogliere qualche sua dichiarazione.

Ore 17.47: In Piazza Libertà è arrivata la polizia scientifica. Stanno eseguendo i rilievi decisivi per ricostruire l’episodio. Confermiamo che i feriti sono tre. Si tratta di un vigile urbano, un passante ora in ospedale e Carlo Mele.

Ore 17.43: In questo momento la polizia sta ascoltando Carlo Mele. Dalle sue parole arriveranno gli eletti decisivi per fermare il responsabile. Anche se gli agenti lo avrebbero già individuato.

Sindaco in piazza Libertà

Ore. 17,30. In questo momento in piazza Libertà è arrivato il sindaco Gianluca Festa. C’è davvero molta agitazione. Non è ancora tutto chiaro.

Ore 17.25: Siamo arrivati in piazza Libertà. Ci sono due ambulanze, gli uomini della sezione Volante di Avellino diretta dal vicequestore Elio Iannuzzi, gli uomini della Mobile, guidata da Michele Salemme, sul posto anche l’ispettore superiore Roberto De Fazio. Una squadra dei pompieri di Avellino ha già messo al sicuro la zona.

Le foto

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie