I giovani di Misca Lab: ragazzi bisogna cambiare rotta

Viaggio di The Wam tra le associazioni delle provincia di Avellino. IL nostro Stefano Carluccio ha incontrato i ragazzi di Misca Lab

2' di lettura

Misca Lab nasce dall’idea di oltre 20 giovani di creare un laboratorio che contribuisca al miglioramento della vivibilità all’interno della propria comunità di appartenenza.

Lo scopo principale dell’associazione è promuovere socialità e partecipazione e contribuire alla crescita culturale e civile dei propri soci, come dell’intera comunità.

Oggi cerchiamo di capire meglio cos’è e soprattutto cosa fa Misca lab.

Quando e come nasce l’Associazione Misca Lab? Chi ne fa parte?

L’associazione nasce ufficialmente nel giugno del 2018 dopo qualche mese di discussione tra diversi giovani che sentivano il bisogno di trovare un punto di aggregazione per poter dare il loro contributo pratico alla vita sociale della comunità. Ne fanno parte principalmente giovani dai 24 ai 30 anni, sia di Cesinali che di Aiello del Sabato perché sono due entità territoriali molto vicine tra di loro e che condividono quindi le stesse peculiarità. 

Quale è stata l’accoglienza quando è stata creata l’associazione?

Non è stato facile, purtroppo queste realtà aggregative vengono sempre viste con diffidenza e risulta difficile ampliare la partecipazione. Devo però dire che l’amministrazione del comune di Cesinali ci ha messo a disposizione una sede in comodato d’uso anche se ci piacerebbe sentirla più vicina quando promuoviamo le nostre iniziative. In passato abbiamo collaborato anche con il comune di Aiello del Sabato ed anche da parte loro c’è stata piena disponibilità ad ascoltarci. 

Quali sono le iniziative che avete intenzione di portare avanti negli anni e quali quelle di cui siete più orgogliosi?

Principalmente cerchiamo di sensibilizzare le persone su tematiche sociali. Collaboriamo con molte associazioni di livello nazionale, non ultime la Fondazione Telethon e Save The Children, organizzando banchetti ed eventi per raccogliere fondi in favore delle loro iniziative. Quest’estate abbiamo organizzato una campagna dal nome “boicot plastic” realizzando delle borracce in alluminio per coinvolgere la comunità su una tematica importante che è quella della salvaguardia ambientale e devo dire che abbiamo avuto un buon seguito. 

Qual è la situazione in Irpinia dal punto di vista dell’impegno giovanile in associazioni come la vostra o nei Forum dei Giovani? Notate dei cambiamenti nell’ultimo periodo?

Purtroppo non è una situazione molto favorevole. È sempre più difficile coinvolgere i giovani quando si parla di politica o comunque di tematiche sociali, sembra che ci sia una sorta di apatia di fondo che è difficile da scardinare. A Cesinali non c’è attualmente un forum dei Giovani, ad Aiello del Sabato si, però non c’è molta collaborazione tra realtà associative e questo è un male, c’è bisogno di un cambiamento di rotta perché bisogna fare rete altrimenti sarà difficile portare un miglioramento che possa essere duraturo e continuo. 

Mi auguro che il nuovo anno possa essere positivo sotto questo aspetto. 

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!