Avellino, così i giovani hanno ripulito la città. Foto

In un pomeriggio hanno raccolto oltre 20 chili di spazzatura. L'obiettivo è sensibilizzare la città e la provincia sulla tutela dell'ambiente.

Avellino, giovani puliscono il centro città: la politica? Ci strumentalizza
Avellino: i giovani ambientalisti puliscono piazza Kennedy da mozziconi e rifiuti. «Bisogna ripartire dalla tutela del verde pubblico».
4' di lettura

Giovani in strada a ripulire la città. Oggi pomeriggio decine di ragazzi hanno deciso di riunirsi nell’area verde di piazza Kennedy ad Avellino per raccogliere la spazzatura abbandonata dagli incivili.

L’iniziativa è stata possibile grazie alle associazioni «Voglio un mondo pulito» e «Sos Natura». All’evento ha partecipato anche Enrico Galazzo di After Plastic, azienda irpina impegnata nella distribuzione di prodotti ecosostenibili.

Raccolta rifiuti in città

Abbiamo intervistato le organizzatrici dell’evento, Elena Russo e Chicca Pastore. Le loro iniziative a tutela dell’ambiente sono partite da Serino. Chicca ha iniziato dando da mangiare ai cani in una piazza del paese irpino e pubblicizzando tutto sui social. Elena l’ha contatta su Instagram e da lì è partita la collaborazione tra le due ragazze molto sensibili alla tematica ambientale.

«Oggi siamo qui nel centro di Avellino perché pensiamo che la visibilità possa dare l’esempio. Se la gente vede i rifiuti che si sono per strada e negli spazi verdi, inizia a essere cosciente e a seguirci», ha esordito Chicca Pastore.

Chicca Pastore ci ha poi parlato dei rifiuti che nelle varie iniziative hanno trovato in giro tra i boschi del Partenio: «I rifiuti più strani sono state le buste piene di spazzatura ben differenziate. Le persone avevano differenziato i rifiuti e li avevano gettati nei dirupi. Ci sono molti rifiuti casalinghi, edili, speciali, tessili. Abbiamo riempito una decina di buste di scarti tessili di industrie. Penso che sia un peccato lasciare così abbandonata la montagna. Potrebbe portare molto turismo buono per l’Irpinia».

Bisogna agire tutelando il verde

Elena Russo ci ha spiegato nel dettaglio l’iniziativa: «Abbiamo deciso di chiamare questa iniziativa raccolta cicche perché pensiamo che la differenza possa partire anche da un piccolo rifiuto come un mozzicone di sigaretta. Un rifiuto così piccolo spesso si getta via per terra senza rifletterci. I danni creati agli animali e all’ambiente sono molti».

Come ci hanno spiegato le ambientaliste, con le piogge degli ultimi giorni, numerosi rifiuti sono finiti nelle fognature. Il loro destino, nella maggior parte delle volte, è purtroppo il mare.

«La battaglia del verde è fondamentale – ha dichiarato Elena -. Credo che anche il cittadino debba spingere l’amministrazione comunale chiedendo spazi verdi e aiutando il pubblico a salvaguardarli».

Politica? No comment

Alla domanda «Se la politica è pronta a una rivoluzione green», le ragazze hanno risposto in modo deciso: «Sulla politica non ci esprimiamo. Spesso e volentieri veniamo strumentalizzati».

«Crediamo che spesso non facciano quanto si debba fare. Durante le regionali sono stati usati i soliti slogan ambientali. Siamo stanchi. Abbiamo davvero poco tempo per attivarci sul serio e salvaguardare questo mondo».

Il futuro sono le scuole

«Speriamo nella collaborazione da parte degli adulti – ci hanno spiegato le ragazze -. Sicuramente le scuole sono fondamentali per l’educazione dei giovani».

«Speriamo che l’educazione civica e ambientale vengano fatte bene. Abbiamo saputo che ad Avellino, in alcune scuole, i ragazzi non possono portare le borracce. Hanno detto che bisogna comprare la bottiglietta d’acqua nel distributore. Speriamo che questa situazione possa essere sistemata quanto prima perché altrimenti è insostenibile soprattutto sotto l’aspetto ambientale».

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie