Avellino, gli rompe il naso per 20 euro: lite davanti al Partenio

Avellino, gli rompe il naso per 20 euro: lite davanti al Partenio
2' di lettura

Gli rompe il naso per venti euro. Urla, calci e pugni davanti al Cinema Partenio di Avellino in via Verdi. In pieno giorno, poco dopo le 10.15. Protagonisti due cittadini extracomunitari, entrambi nigeriani, di 19 e 22 anni. Secondo una prima ricostruzione, alla base del litigio avvenuto questa mattina, ci sarebbero proprio venti euro. Quattro spiccioli per alcuni di noi, tutta la vita o quasi per i protagonisti della lite.

La prima ricostruzione della lite

A innescare l’intervento dei soccorsi la chiamata di alcuni passanti. Intorno al luogo del litigio si è subito creato un folto capannello di curiosi.

“Polizia, si stanno picchiando davanti al Partenio. Venite subito”

L’intervento della polizia per sedare la lite

In via Verdi è arrivata la sezione Volante di Avellino, guidata dal vicequestore Elio Iannuzzi. Gli agenti hanno fermato i due ragazzi extracomunitari. Con non poca difficoltà: i due giovani nigeriani continuavano a urlare, ma i poliziotti sono riusciti a calmarli . Entrambi sono stati segnalati per accattonaggio e uno dei due ha dovuto ricorrere alle cure del 118 per una frattura al naso.

I due, ospitati in un centro di Forino e chi a Monteforte Irpino, sono stati affidati alle rispettive strutture.

A scatenare la rabbia di uno dei due ragazzi sarebbe stato un prestito non restituito. Non molto tempo fa, sempre ad Avellino, si era registrato un episodio simile. Quella volta, al centro delle polemiche, c’erano dei soldi delle offerte.

Attivo il piano di prevenzione

In queste ultime settimane la Volante ha intensificato l’attività di pattugliamento. Numerosi i posti di blocco istituiti in “zone calde” della città. Un lavoro di prevenzione che ha dato i suoi frutti. Sia nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, sia alla lotta ad altri reati. Solo una settimana fa la Volante, infatti, aveva sequestrato cinquanta proiettili a due passi dal tribunale. Così come si sono intensificati i controlli anche alle auto sospette grazie anche alla collaborazione con altri reparti della Questura avellinese.

Un anno fa era accaduto a Benevento

Il caso di Avellino, comunque, non è un episodio circoscritto al capoluogo irpino. Un anno fa ebbe molta eco una scazzottata fra parcheggiatori di colore a Benevento. Un fatto di cronaca che aveva innescato l’ordinanza del sindaco, Clemente Mastella. Seguito a ruota da altri primi cittadini.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie