Avellino, il 15enne Antonio lotta per i platani: basta chiacchiere

Avellino, il 15enne Antonio lotta per i platani: basta chiacchiere
2' di lettura

Quei platani sono solo un miraggio, ma lui non si arrende. Il 15enne di Avellino, Antonio Dello Iaco, autore di una petizione che ha raccolto oltre 1500 firme, torna a farsi sentire sulla questione dei platani di Viale Italia. Dopo l’abbattimento di alcune piante, in seguito al cancro giallo, questo ragazzo ha iniziato a lanciare numerose iniziative per spingere il Comune alla piantumazione di nuovi alberi. Ma le promesse, finora, si sono rivelate vane. Con l’amministrazione di Paolo Foti prima e quella di Vincenzo Ciampi poi. Chissà che – adesso – il commissario straordinario, Giuseppe Priolo, non riesca in un “miracolo”.

Antonio ricorda i momenti più significativi delle battaglie intraprese: “Era il 16 maggio 2017, quando c’è stata la presentazione alla cittadinanza della petizione online sul sito change.org attraverso la IV commissione ambiente con Gianluca Festa e la presenza del consigliere Salvatore Cucciniello”.

L’iniziativa raccoglie grande eco mediatica. Una svolta? Lo credeva anche Antonio. Così, il 26 settembre 2017, il 15enne consegna 1500 firme all’assessorato del verde pubblico, dopo aver tenuto una conferenza stampa con la IV commissione ambiente.

E il 12 ottobre 2017 arriva la delibera di giunta comunale n 303 che ha per oggetto il “Piano Nazionale Sicurezza Stradale”, con la partecipazione al bando regionale per la realizzazione in cofinanziamento dei “lavori di riqualificazione per la messa in sicurezza di Viale Italia e realizzazione di pista ciclabile”. Fra gli interventi c’è anche il rifacimento del manto stradale di viale Italia, la realizzazione di una rotonda e quella di una pista ciclabile, oltre proprio alla “piantumazione viale Italia” che l’assessore all’Ambiente dell’epoca, Augusto Penna, spiegò essere inerente alla piantumazione di 44 platani della specie “platanor vallis clausa”, resistenti al concro colorato (sperimentazione avvenuta per 4 esemplari nell’aprile 2018).

“Il tutto – spiega Antonio – cofinanziato per 150.000 euro dalla Regione Campania e per 166.870 euro dal Comune di Avellino. Delibera immediatamente eseguibile, il provvedimento non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziare dell’ente”.

Il 24 ottobre 2017 la deliberazione di giunta regionale n 656 approva il cofinanziamento di 150.000 euro al Comune di Avellino e viene dato mandato alla direzione generale della mobilità di sottoscrivere la convenzione. Segue, il 30 ottobre 2018, il decreto dirigenziale n. 6 della Regione Campania, con cui si approvano gli schemi di convenzione presenti nella delibera 656 del 24/10/17 e viene nominata come responsabile la dottoressa Antonella Riccio.

“Il 24 novembre 2018 – spiega Antonio – c’è stato un incontro con funzionari in Comune tra me e l’assessore all’ambiente Mingarelli. Mi confermavano verbalmente l’arrivo dei fondi del cofinanziamento nelle casse del Comune. Quello stesso pomeriggio l’amministrazione Ciampi è caduta ed è subentrato il commissario prefettizio Priolo”.

Il 24 dicembre 2018 Antonio chiede un appuntamento al commissario prefettizio spiegandogli brevemente la vicenda.

E il 18 Gennaio 2019 gli viene detto di incontrare il comandante dei vigili urbani di Avellino Michele Arvonio.
“Circa una settimana dopo mi reco al comando dei vigili e riesco a parlare con il comandante Arvonio il quale, con molta disponibilità, promette di farmi avere notizie”

Ma, a oggi, non sono ancora arrivate.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie