Avellino, incendio in fabbrica: “Ho visto il nuvolone nero. Poi l’inferno”

2' di lettura

“Ho visto un nuvolone nero. Sono uscito e c’era quell’inferno”. Ha ricostruire quei momenti drammatici, in cui il rogo ha avvolto lo stabilimento Ics di Pianodardine, è uno degli operai che lavora in una fabbrica vicina.

Pochi momenti per rendersi conto di quello che stava accadendo.

“Un’azienda che lavora plastica. Abbiamo capito subito il rischio. E c’era paura. Una cosa vergognosa, inverosimile”. Ci descrive la sua gola secca, gli occhi che bruciavano. La nube nera che si è sollevata, spinta dal vento. (Di seguito un sommario con i link di tutti i nostri approfondimenti sull’incendio di Pianodardine)

Avellino, incendio fabbrica: dati Arpac e commenti

Numerose le segnalazioni in città, da centro e periferia. Questa mattina – per fortuna – i primi dati rilevati dall’Arpac non hanno però rilevato valori fuori dalle soglie di sicurezza. Anche se – adesso – si attendono i dati sulle diossine per avere un quadro più chiaro. Anche il direttore amministrativo dell’Arpac Avellino, Pietro Vasaturo, che ha fatto il punto della situazione su TheWam.net, ha invitato i cittadini a non farsi prendere dalla psicosi.

Anche se – adesso – per chi abita a ridosso della fabbrica incendiata serviranno più delle rassicurazioni. Ieri sono state evacuate tre famiglie. Uno dei residenti, spaventato per i bambini, ci aveva detto come per alcuni giorni sarebbe andato altrove. Fino a che non fosse stata chiarita la situazione relativa, proprio, all’inquinamento della zona. E ai pericoli correlati.

“E poi – lancia un appello il nostro intervistato – bisognerà occuparsi della situazione degli operai che lavoravano qui dentro. Quanto accaduto deve far riflettere sui rischi corsi in certi contesti”.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie