Avellino, incendio Ics: dissequestro temporaneo per recuperare i macchinari

Dissequestro temporaneo dell'azienda Ics di Pianodardine ad Avellino per recuperare i macchinari necessari a garantire la produzione.

1' di lettura

Dissequestro temporaneo dell’azienda Ics di Pianodardine ad Avellino per recuperare i macchinari necessari a garantire la produzione. Lo stabilimento, a settembre, è stato distrutto da un devastante rogo. Incendio che ha causato una densa nube nera che ha creato preoccupazione tra gli abitanti di decine di comuni irpini, Avellino compresa. Una la persona iscritta nel registro degli indagati. Dopo

gli accertamenti effettuati nelle settimane successive al rogo dal Nucleo investigativo antincendio nazionale dei vigili del fuoco.

I caschi rossi hanno ricercato in particolare il punto d’innesco dell’incendio. Il fascicolo è seguito dal procuratore capo, Rosario Cantelmo, e dal sostituto Cecilia De Angelis. Nelle scorse settimane era stato concesso un dissequestro temporaneo per permettere all’azienda di recuperare stampi utili alla produzione. Ora una procedura simile riguarderà i macchinari.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!