Avellino, incendio Ics: terminati primi accertamenti del NIA

1' di lettura

Terminati i primi accertamenti del Nucleo investigativo antincendio nazionale nella zona interessata dal rogo che ha distrutto lo stabilimento Ics di Pianodardine, zona industriale di Avellino. I “detective” dei caschi rossi stanno supportando l’ufficio provinciale dei vigili del fuoco per cercare il punto di innesco dell’incendio e trovare le cause del rogo. Un aspetto fondamentale per poter accertare eventuali responsabilità. Gli investigatori mantengono il massimo riserbo. Ma – dalle indagini del NIA – potrebbe arrivare una prima verità sull’incendio.

Avellino, incendio Ics: indagine per disastro ambientale

Al momento il fascicolo, di competenza del procuratore capo Rosario Cantelmo e del sostituto Cecilia De Angelis, è un modello 44. Si procede contro ignoti. Oltre ai reati legati all’incendio si teorizza anche il disastro ambientale. I vigili del fuoco, grazie a sofisticate apparecchiature, hanno eseguito tutti i rilievi per evidenziare la presenza di liquidi acceleranti che potrebbero aver alimentato l’incendio.

Il nucleo investigativo dei carabinieri di Avellino, guidati dal capitano Quintino Russo, ha acquisito dei video e ascoltato numerosi testimoni. Intanto, ieri mattina, una delegazione degli operai dell’azienda ha organizzato un sit-in davanti al tribunale. Si chiede il dissequestro di alcuni stampi fondamentali per assolvere le commesse già esistenti di Ics. La Procura di Avellino ha ricevuto l’avvocato dell’azienda.

Incendio Ics: l’Arpac chiede dissequestro della fabbrica

Questa mattina l’Arpac di Avellino, attraverso l’ingegnere Carmelo Lomazzo, ha parlato di una richiesta di dissequestro della fabbrica. L’agenzia, che si occupa di rilievi di agenti inquinanti, vorrebbe avanzarla per poter campionare l’area dello stabilimento ed escludere rischi ambientali.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie