Nell’umido finisce di tutto. Irpiniambiente bacchetta gli irpini

1' di lettura

Irpiniambiente bacchetta gli irpini: la qualità dell’umido è peggiorata negli ultimi mesi. Per semplificare: nella frazione organica di molti cittadini della provincia di Avellino finiscono anche che dovrebbero essere smaltite altrove.

L’azienda invita i cittadini, i titolari delle attività commerciali, i responsabili delle grandi utenze (supermercati, scuole, uffici pubblici, ospedali, ecc.) a un maggiore impegno al fine di migliorare ancora di più il conferimento della frazione organica (Umido).

Vengono poi ricordati i materiali che si possono conferire nella frazione organica.

  • resti di frutta e di verdura
  • avanzi di cibo cotti o crudi.
  • tovaglioli di carta
  • carta biodegradabile da cucina sporca
  • gusci di uova
  • semi e granaglie
  • capelli recisi
  • cenere spenta (da caminetto o stufa)
  • fondi di caffè e filtri del te
  • fiori recisi e piccole piante da appartamento
  • lettiere biodegradabili di piccoli animali domestici.
Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!