Mercato Avellino, indagine su un audio whatsapp: “Li prendiamo a schiaffi”

Accertamenti dei carabinieri dopo il messaggio di minacce. Incita i venditori ambulanti a continuare con la loro protesta contro lo spostamento a Campo Genova.

Indagine mercato avellino
Inchiesta dei carabinieri dopo un audio intimidatorio.
1' di lettura

Indagine dei carabinieri di Avellino su un audio whatsapp, diffuso su più cellulari, che spinge i venditori ambulanti a continuare nella protesta contro lo spostamento del mercato bisettimanale a Campo Genova.

“Sono solo spazzatura”

Nell’audio si dice che “i venditori che vogliono andare a Valle sono spazzatura e noi faremo di tutto per non farli aprire, anche prendendoli a schiaffi”.

La voce invita poi i commercianti a essere uniti e non mollare nella protesta. Campo Genova è al centro delle polemiche da mesi. Con l’amministrazione comunale che ha spostato il mercato dal parcheggio dello stadio Partenio.

Gli ambulanti hanno fatto ricorso al Tar. Ora è spuntata anche questa minaccia esplicita. I militari vogliono verificare quanto sia attendibile. Per ora le proteste, anche se molto tese, sono sempre state facilmente gestibili dalle forze dell’ordine.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie