Avellino, le ultime notizie di oggi 20 febbraio

Morto un giovane molto conosciuto a Sperone; fuori uso il depuratore intercomunale in Valle Caudina; dipendente comunale nei guai per aver prodotto una falsa autorizzazione.

2' di lettura

Ecco le notizie più importanti di oggi dall’Irpinia. Muore un 33enne di Sperone; fuori uso il depuratore in Valle Caudina; dipendente comunale di Ospedaletto nei guai.

Sperone: addio Pio Stefanelli

Mandamento Baianese in lutto per la morte del 33enne Pio Stefanelli. Il giovane era assistente sociale e molto attivo nel sociale. Era conosciuto in Irpinia per una protesta dell’anno scorso contro l’Ospedale Moscati che aveva la colpa, secondo quanto denunciato dal giovane, di averlo dimesso dopo un’infezione da Covid-19 nonostante le sue precarie condizioni di salute.

Stefanelli, coordinatore dell’Associazione Maio Sant’Elia Profeta di Sperone, era conosciuto per il suo impegno e per l’attività di valorizzazione territoriale, che faceva tramite alcuni documentari da lui stesso prodotti.

Questo il ricordo della Pro Loco di Baiano:

Le persone che si impegnano per valorizzare ed esaltare il territorio in cui vivono sono degli esempi da seguire e tu sei stata, e sarai per sempre, una di queste. Siamo vicini alla comunità di Sperone, in questo triste giorno segnato dalla prematura scomparsa di Pio Stefanelli. Un ragazzo attivo nel sociale e che tanto ha donato al suo paese e all’intero mandamento. Le tue pubblicazioni, i tuoi documentari, le tue interviste rappresenteranno per sempre una fonte preziosa“.

Questo quello dell’ex segretario Pd, Franco Vittoria:

È un giorno infinitamente triste , un colpo al cuore , un vuoto indescrivibile, una malinconia che ad un tratto ti avvolge come non mai . Non riesco a trattenere le lacrime , non riesco a guardare le tue foto sapendo che non ti abbraccerò ancora una volta . Non riesco ad accettare questa notizia che strazia ogni parte di me.

Valle Caudina, furto di rame depuratore. Danni all’ambiente

Il quadro comandi del depuratore intercomunale della Valle Caudina è fuori uso. A causare il guasto sono stati dei ladri, che nella notte hanno rubato tutto il rame a disposizione, essenziale per il funzionamento elettrico.

I tecnici dell’Alto Calore sono a lavoro per stabilire tempistiche e modalità dei lavori di ripristino. Intanto però il depuratore non funzionerà e quindi le acque reflue dovranno essere necessariamente scaricate direttamente nei corsi d’acqua.

Non è un furto isolato, infatti neanche dieci giorni fa il depuratore fognario di Rotondi ha subito la stessa sorte. I due furti potrebbero essere, infatti, collegati.

Ospedaletto, falsa autorizzazione. Funzionario dei guai

Un dipendente del comune di Ospedaletto avrebbe prodotto un’autorizzazione falsa per la sua auto. Secondo il documento infatti quell’auto era in servizio al comune di Ospedaletto, invece i controlli hanno evidenziato che apparteneva a quel dipendente.

Il fatto risale al 23 marzo scorso, quando le forze dell’ordine hanno sequestrato l’autorizzazione che era esposta nell’auto del dipendente comunale, proprio nei pressi del municipio.

L’uomo, assistito dall’avvocato Giovanna Coppola, avrà ora possibilità di esporre le sue ragioni al Pubblico Ministero.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie