Avellino news oggi: ultime notizie Irpinia – 4 agosto 2021

Nell'approfondimento Avellino news trovi sempre tutte le notizie quotidiane aggiornate dall'Irpinia. Cronaca, sport, attualità.

69' di lettura

Avellino news – Le ultime notizie dall’Irpinia di oggi 4 agosto 2021 (aggiornate alle 17.21).

Covid, 15 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 652 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 15 persone:

–  1, residente nel comune di Ariano Irpino;

–  1, residente nel comune di Avellino;

–  1, residente nel comune di Baiano;

–  1, residente nel comune di Chianche;

–  1, residente nel comune di Melito Irpino;

–  1, residente nel comune di Mercogliano;

–  3, residenti nel comune di Mirabella Eclano;

–  1, residente nel comune di Montefalcione;

–  1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

–  1, residente nel comune di Montemiletto;

–  1, residente nel comune di Mugnano del Cardinale;

–  1, residente nel comune di Prata PU;

–  1, residente nel comune di Sperone.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Truffe a Fontanarosa, nuovo allarme

Truffe a Fontanarosa in provincia di Avellino. I criminali hanno preso di mira i residenti più anziani. Selezionano le vittime con cura, spesso scegliendo chi è affetto da disabilità, patologie o per vari motivi è più vulnerabile. L’amministrazione comunale ha così inviato un messaggio per sensibilizzare la cittadinanza.

“Da alcuni giorni – fanno sapere dal Municipio – una banda di delinquenti sta telefonando a casa di persone anziane spacciandosi per familiari in cerca di aiuto.
Sta accadendo in vari comuni Irpini.
Si fanno consegnare soldi o gioielli con diverse modalità.
Qualsiasi movimento strano chiamate subito 112 o 113. Figli e nipoti avvisate soprattutto i vostri genitori, nonni e persone vulnerabili”.
Il primo approccio dei truffatori, di solito, avviene al telefono. Si spacciano per parenti della vittima, dicendo di dover ricevere un pacco. Poi si presentano a casa degli anziani, fingendosi finti corrieri, facendosi consegnare un somma in denaro o degli oggetti preziosi.

Inquinamento fra Avellino e provincia. Nuovo appello

Il Comitato della Valle del Sabato, dopo l’ennesimo sforamento inquinante registrato ad Avellino, torna a discutere di un tema delicatissimo. Avellino, per l’emissione di polveri sottili, si conferma una delle maglie nere della campagna. La Valle del sabato, purtroppo, non se la passa meglio.

Dice in proposito il dottore dell’Asl e presidente del comitato Salviamo la Valle del Sabato, Franco Mazza: “Sul problema polveri sottili ad Avellino e nella valle del Sabato c’è da fare una discussione seria, dati alla mano, con approccio scientifico e liberi da convinzioni precostituite. Lo abbiamo detto tante volte: siamo vittime dell’orografia, della meteorologia e dei cambiamenti climatici”.

“Il primo lockdown – continua – ci ha fatto sapere che ad Avellino anche in assenza di traffico e della maggior parte delle attività antropiche, ad esclusione delle caldaie e dei camini che invece erano a pieno regime, abbiamo sforato lo stesso, di poco ma abbiamo sforato. Dobbiamo anche dirci che molti degli sforamenti di PM 10 come quelli di questi giorni sono dovuti alle polveri sahariane nei confronti delle quali non possiamo fare niente. Questi sono fatti incontestabili. Tutto ciò vuol dire che per quanti sforzi possiamo fare un inquinamento di fondo nel nostro contesto è inevitabile. Noi però riteniamo che proprio perché la situazione è assai complessa serva uno sforzo corale e straordinario per ridurre al minimo tutte le emissioni e che sia assolutamente sbagliato puntare l’indice contro possibili fonti e assolverne altre perché questo metodo non è per niente scientifico ma serve solo a fare “ammuina”.

Il comitato, che recentemente ha incontrato il Procuratore di Avellino, Domenico Airoma, per discutere del problema inquinamento, focalizza la sua attenzione anche sui roghi agricoli. Purtroppo piaga ciclica in provincia di Avellino durante il periodo estivo.

Avellino, il Palazzotto si illumina

Da ieri sera si può ammirare la nuova illuminazione del Palazzotto. Uno dei luoghi storici della città, trova una rinnovata luce. È questo ciò che abbiamo in mente: far splendere Avellino”. É questo il messaggio postato dal sindaco di Avellino Gianluca festa sulla sua pagina facebook

Avellino, ceduto un portiere alla Paganese

L’Avellino ha ceduto in prestito alla Paganese il portiere Sabino Pellecchia. Il classe 2003, si aggregherà alla squadra di mister Raffaele Di Napoli dopo aver svolto e superato i test anti Covid-19

AVELLINO NEWS DEL 3 AGOSTO 2021

Covid, 13 contagi in provincia di Avellino

L’Azienda Sanitaria Locale ha comunicato che su 265 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 13 persone:

  • 1, residente nel comune di Avella;
  • 3, residenti nel comune di Avellino;
  • 2, residenti nel comune di Monteforte Irpino;
  • 2, residenti nel comune di Nusco;
  • 1, residente nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi;
  • 1, residente nel comune di Serino;
  • 3, residenti nel comune di Sirignano.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Avellino, malore in casa: salvato

I vigili del Fuoco di Avellino sono intervenuti ad Avellino in via Colombo per soccorrere un uomo di 52 anni, che si è sentito male mentre era in casa, al secondo piano dell’abitazione dove vive. L’uomo non rispondeva al telefono e così è scattata la chiamata ai soccorsi. L’uomo è stato trasferito all’ospedale Moscati di Avellino.


Furbetti del sacchettino, nuove denunce da Baiano

Furbetti del sacchettino” di nuovo in azione. La denuncia arriva dai cittadini di Baiano. I rifiuti sono stati lasciati in via Nazionale delle Puglie, poco distante da un locale della zona. Gli incivili approfittano dell’area isolata per abbandonare le buste con la spazzatura, spesso di notte, e puntando sull’assenza di telecamere che le riprendano. Stavolta, però, i residenti hanno deciso di denunciare.

Segnalazioni simili si stanno diffondendo a macchia d’olio in provincia di Avellino. Ve ne abbiamo parlato. Quando vi abbiamo descritto le situazioni che riguardano alcune aree del capoluogo irpino, per esempio Bosco Dei Prati, e della Valle dell’Irno.

Un deterrente per questi episodi, è sempre più spesso rappresentato dai gruppi di cittadinanza attiva, che usando i social stanno aumentando il numero di denunce e cercando così di collaborare con gli enti preposti affinché gli incivili siano sanzionati.

Montoro, oggi l’addio al 43enne Matteo

La comunità di Montoro è pronta a dare l’ultimo saluto al 43enne Matteo di Caterina. L’uomo ha perso la sua battaglia con un brutto male. Da ieri sono decine i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia che risiede nella frazione di Piazza di Pandola. Un corollario di ricordi di chi, nel corso della propria vita, ha incrociato Matteo e ha potuto apprezzare la sua generosità, la spontaneità e il sorriso.

I funerali si svolgeranno oggi, martedì 3 agosto, alle ore 19:30 presso la chiesa di Maria S.S. di Costantinopoli. Dopo il rito funebre le sue spoglie saranno tumulate al cimitero “Querce” di Montoro.

Covid, nuovo caso a Montemiletto

Covid a Montemiletto. Un nuovo contagio è stato segnalato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Massimiliano Minichiello. Il primo cittadino ha diffuso i dati aggiornati, legati alla diffusione del coronavirus e ha spiegato: “I casi stretti, della persona risultata positiva, sono in isolamento preventivo… La diffusione del virus, purtroppo, rimane sempre attuale. Siamo tutti chiamati a essere responsabili”.

L’ultimo bollettino sulla diffusione del Covid, pubblicato dall’Asl di Avellino ieri 2 agosto 2021, faceva riferimento a tre contagi distribuiti fra i comuni di Casalbore, Gesualdo e Guarda Lombardi.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 2 AGOSTO 2021

Covid, 3 nuovi positivi in Irpinia

L‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 174 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 3 persone:

  • 1, residente nel comune di Casalbore;
  • 1, residente nel comune di Guardia Lombardi;
  • 1, residente nel comune di Gesualdo.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Irpinia, i dati sui vaccini

Ieri, 1 agosto 2021, sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 1.108 dosi di vaccino così suddivise: 

  • 369 presso il Centro Vaccinale di Avellino 
  • 146 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 58 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
  • 183 presso il Centro Vaccinale di Atripalda 
  • 172 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 180 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale


Montoro piange la scomparsa di un 43enne: addio Matteo

Montoro in lutto per la morte del 43enne Matteo Di Caterina. Il ragazzo combatteva con un brutto male. Oggi la frazione di Piazza di Pandola, nel Comune della Valle dell’Irno, si è stretta intorno al dolore dei genitori di Matteo e della sorella. 

Tanti sono i messaggi di cordoglio arrivati anche sui social network. Fra i quali: “Riposa in pace Matteo Di Caterina. La tua scomparsa si porta via un pezzo del mio cuore. Addio mio bellissimo Angelo!”.

I funerali si svolgeranno domani, martedì 3 agosto, alle ore 19:30 presso la chiesa di Maria S.S. di Costantinopoli. Dopo il rito funebre le sue spoglie saranno tumulate al cimitero “Querce” di Montoro.

Incendi Prata, “Bruciata anche plastica”

Nuova denuncia del Comitato ambientalista Salviamo La Valle del Sabato. Questa volta l’attenzione degli ambientalisti si è focalizzata su alcuni incendi nelle campagne di Prata. In proposito ha detto il dottor, Franco Mazza, sul gruppo facebook dedicato al progetto dell’associazione: “Prata. Continua la pratica criminale di incendiare materiali nelle campagne. Mi dicono che sono state incendiate anche plastiche. 

Sono necessari controlli e repressione! Reagiamo a queste pratiche che avvelenano l’aria e minano la salute!”.

La scorsa settimana i rappresentanti del comitato ambientalisti avevano incontrato il procuratore, Domenico Airoma, per discutere dell’inquinamento al quale continuano a essere esposti i comuni della Valle del Sabato.

San Martino, sospese le manifestazioni

Il sindaco di San Martino Valle Caudina, Pasquale Pisano, ha sospeso le manifestazioni fino a martedì 3 agosto 2021. Per il cartellone estivo, la giunta comunale ha chiesto le autorizzazioni alla Prefettura. Per ora, purtroppo, non è ancora arrivato il via Libera da parte dell’ufficio di governo. Così il sindaco ha sospeso le manifestazioni in programma per le prime serate.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DELL’1 AGOSTO 2021

Avellino calcio, striscione di contestazione a Mercogliano

L’ acquisto dell’attaccante Vincenzo Plescia non ha convinto tutti i tifosi dell’Avellino calcio. A Mercogliano è apparso uno striscione di contestazione, per quella che fino a oggi è considerata una campagna acquisti sottotono da parte della società guidata dal presidente, Angelo Antonio D’Agostino, e coordinata dal direttore sportivo, Salvatore Di Somma.

Vaccini in Irpinia: l’ultimo dato

Ieri 31 luglio 2021 sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 3.254 dosi di vaccino così suddivise: 

  • 133 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 105 presso il Centro vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 65 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
  • 664 presso il Centro Vaccinale di Avellino 
  • 170 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 194 presso il Centro Vaccinale di Solofra 
  • 71 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
  • 75 presso il Centro Vaccinale di Vallata
  • 236 presso il Centro Vaccinale di Atripalda 
  • 62 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 68 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 283 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 236 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda 
  • 49 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 75 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 150 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 89 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 113 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 267 presso i Camper della salute
  • 144 presso Drive through 
  • 5 presso MMG/PLS

Incendi in provincia di Avellino

Sono diversi gli incendi registrati in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. Molti di questi roghi riguardano boschi e sterpaglie. I vigili del fuoco sono stati impegnati in molti interventi.

Avellino, colpo in attacco: preso Plescia

L’Avellino ha acquistato Vincenzo Plescia dal Renate. L’attaccante 23enne, la scorsa stagione, ha segnato 11 gol in 32 presenze con la maglia della Vibonese nel campionato di Lega Pro. La squadra campagna, per assicurarsi il giocatore palermitano, ha battuto la concorrenza di Catanzaro ed Empoli.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 31 LUGLIO 2021

Violenta disabile ad Avellino, arrestato a Trieste

Ha violentato una disabile, è stato condannato a 7 anni e dopo un lungo periodo di irreperibilità è stato arrestato dai carabinieri su un pullman di linea a Basovizza, in provincia di Trieste.

La violenza è stata consumata nel 2015, in provincia di Avellino. L’uomo, che oggi ha 44 anni, avrebbe attratto la ragazza, che ha una disabilità intellettiva, all’interno di una falegnameria dove l’aspettava un complice. E lì la giovane sarebbe stata costretta a subire le attenzioni dei due.

Gli abusi sono terminati solo perché la vittima è riuscita a liberarsi e chiedere aiuto. Poco dopo sono scattate le manette dei carabinieri.

Dopo un anno l’uomo è stato scarcerato e nel frattempo si sono perse le sue tracce. Fino a ieri.

Il 44enne è stato recluso nel carcere di Coroneo, dove sconterà la sua condanna.

Montesarchio, donna trovata morta in casa

Dramma a Montesarchio, una donna di 84 anni è stata trovata cadavere all’interno della sua abitazione.

A lanciare l’allarme è stata la nipote dell’anziana. Era preoccupata perché non riusciva a mettersi in contatto con l’anziana. Non rispondeva al telefono e neppure al citofono.

Sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Motesarchio.

Per la donna non c’è stato nulla da fare. I soccorritori hanno potuto solo constatarne il decesso.

L’anziana è morta per cause naturali.

Pizzuti, nuova lettera minatoria

Dopo la prima lettera di minacce fatta pervenire in forma anonima al direttore dell’Ospedale Moscati, Renato Pizzuti, ne è arrivata un’altra dello stesso tenore.

L’invito al manager è quello di dimettersi. Un invito che non è stato preso in considerazione da Pizzuti, che ansi ha dichiarato che continuerà a ricoprire l’incarico affidatogli.

Sono settimane che le indagini proseguono per capire la motivazione dietro queste lettere e l’autore (o gli autori) delle missive.

Forte solidarietà è arrivata sia dagli ambienti politici, l’ultimo in ordine di tempo è stata quella del Consigliere Ciampi, ma anche da altri enti pubblici, come l’ASL di Avellino.

Regione: vaccini anche a minorenni over 12. Open day Moderna a Grottaminarda e Avellino

Le nuove disposizioni regionali e nazionali consentono la somministrazione del vaccino Moderna anche ai minori con più di 12 anni.

Ecco quindi che l’Open Day previsto per il 31 luglio, ad Avlleino e a Grottaminarda, sarà aperto anche ai ragazzini irpini.

I cittadini potranno accedere alla vaccinazione anche senza prenotazione sulla piattaforma Soresa.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 30 LUGLIO

Avellino, pronto il cartellone di Ferragosto

E’ pronto il cartellone degli eventi estivi ad Avellino. Le luminarie arriveranno fino al Mercatone e ci saranno manifestazioni fino a settembre, ma in modo più sobrio.

Il cartellone costerà 250.000 euro e si chiamerà “Summer Fest Theatre”. Si partirà il 10 agosto 2021. L’obiettivo, ha annunciato l’assessore al Patrimonio e agli Eventi, Stefano Luongo. L’obiettivo è “un grande Natale”, ha chiarito l’esponente dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Gianluca Festa.

Carcere di Ariano, detenuto danneggia l’infermeria

Nuovo episodio di violenza nel carcere di Ariano Irpino (Avellino). Un detenuto è andato in escandescenze sfasciando l’infermeria. Lo stesso qualche mese fa aveva incendiato la sua cella. Situazione insostenibile nel penitenziario del Tricolle.

Giù dal quarto piano, la ragazza è fuori pericolo

La 20enne di Avellino, che lo scorso 18 giugno si lanciò dal quarto piano della casa del fidanzato, è fuori pericolo. Ha finalmente potuto lasciare il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Moscati del capoluogo irpino.


 Irpinia, annullato il sequestro al mobiliere

Il tribunale del Riesame di Benevento ha annullato il sequestro preventivo, da 541mila euro fra beni e valori, effettuato dai finanzieri di Ariano Irpino in una indagine su una nota azienda di mobili che opera in provincia di Avellino. I magistrati hanno accolto il ricorso presentato dall’avvocato, Sergio Rando.

Il provvedimento, applicato dai militari, era stato motivato con una accusa relativa a un presunto mancato versamento dell’Iva: nello specifico la società, “pur avendo dichiarato, per l’anno di imposta 2017, Iva a debito per 541mila euro, ne ometteva il versamento oltre a riportare un credito Iva non spettante da utilizzare in compensazione”. 

Pax mafiosa, la sentenza: ecco il ruolo dell’avvocatessa irpina

L’avvocatessa irpina, condannata a sei anni e otto mesi per concorso esterno in associazione mafiosa, secondo la sentenza del tribunale di Roma, sarebbe stata una messaggera preziosa per alcuni esponenti criminali in cerca di un accordo.

Per il giudice, che ha comminato la condanna, l’avvocatessa sarebbe stata a disposizione del clan degli Spada veicolando messaggi preziosi. 

Nelle carte dell’inchiesta spunta anche il nome di Fabrizio Piscitelli, detto “Diabolik”, storico capo ultrà della Lazio.

La legale aveva il compito di portare un biglietto in carcere a un detenuto, suo cliente, che doveva poi contattare Spada.

Covid, buone notizie da Quadrelle

Buone notizie dal comune irpino di Quadrelle. L’amministrazione comunale, infatti, ha informato la cittadinanza della guarigione di due residenti che erano affetti dal Covid-19.

Il sindaco del paese mandamentale, Simone Rozza, ha dichiarato: 

“Cari cittadini, sono lieto di informare tutti Voi che due nostri concittadini che erano risultati positivi al coronavirus sono guariti… Condividendo la gioia delle guarigioni, a nome dell’Amministrazione e della Cittadinanza porgo i migliori auguri ai nostri concittadini e alle loro famiglie per poter riprendere serenamente la vita di tutti i giorni, nonostante le limitazioni in corso.

Ricordo – conclude Rozza – a tutti, ancora una volta, che il rispetto delle prescrizioni resta fondamentale per la salvaguardia della salute di tutti.

Come sempre Forza Quadrelle”.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 29 LUGLIO

La Scandone giudicata fallita

La Società Sportiva Felice Scandone Avellino 1948 è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Avellino. Dopo73 anni di attività e una Coppa Italia conquistata nel 2008 e tre semifinali Scudetto raggiunte in tre stagioni (2008, 2016, 2017).

Valle Sabato, Mazza incontra il Procuratore

Il presidente del comitato ambientalista Salviamo la Valle del Sabato, Franco Mazza, ha consegnato in Procura il fascicolo sui reati ambientali. Nelle scorse settimane, gli ambientalisti avevano diffuso le immagini dei corsi d’acqua inquinati.

Accoltellato nei pressi di un bar

I carabinieri indagano su un accoltellamento avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Candida. Un 35enne del posto si trova ricoverato in ospedale per le ferite riportate. Secondo le prime indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Mirabella Eclano, l’aggressione è avvenuta al culmine di un litigio, nei pressi di un bar.

Baiano, incidente fra più auto e diversi feriti

Un violento incidente si è registrato questa notte a Baiano, poco lontano dall’incrocio fra via Nazionale e via Malta verso Mugnano. La dinamica del sinistro è ancora da ricostruire. Le persone ferite, dopo essere state soccorse dai vigili del fuoco, sono state trasportate in ospedale.

Saranno gli esami strumentali a dover chiarire l’entità delle ferite riportate. Alle forze dell’ordine toccherà, invece, ricostruire quanto accaduto la scorsa notta e poi stabilire eventuali responsabilità. Non è la prima volta che in quella zona, complice l’elevata velocità tenuta dei veicoli, si verificano incidenti simili.

Avellino, nuova discarica nei pressi del Coni

Nuove denunce dei cittadini sul degrado che interessa alcune zone di Avellino. Questa volte, adoperando la cassa di risonanza dei social, dei residenti hanno puntato l’attenzione sullo spiazzo verde che si trova poco lontano dall’ingresso del Campo Coni. Dopo che il centro vaccinale, si è trasferito dalla tensostruttura, l’area è diventata ricettacolo di rifiuti. Qualche giorno fa, oltre ai “classici cartoni” e sacchi della spazzatura, è comparso anche qualche copertone.

Bomba al centro dell’impiego, attesissime le motivazioni del Riesame

C’è grande attesa per le motivazioni della sentenza che hanno spinto il Tribunale del Riesame di Napoli a ritenere insussistenti le accuse di eversione dell’ordine democratico e azioni motivate da finalità terroristiche, ipotizzate nei confronti dei due uomini arrestati per l’esplosione che ha causato il danneggiamento del centro dell’impiego di Avellino.

I fatti erano accaduti a maggio del 2020. La misure cautelari in carcere, invece, sono state eseguite lo scorso 8 luglio. Ora, come detto, l’esito del Riesame può rappresentare uno spartiacque decisivo nella vicenda giudiziaria dei due indagati. 

Nello specifico, senza le finalità legate al terrorismo, gli atti potrebbero tornare ad Avellino. Le motivazioni della sentenza, perciò, saranno fondamentali per la decisione dell’Antimafia di Napoli di impugnare o meno la sentenza del Tribunale delle Libertà di fronte ai giudici di Cassazione. Un rigetto, da parte degli Ermellini, potrebbe d’altro canto implicitamente rappresentare un tassello importante nella definizione dello spessore delle accuse da sostenere poi durante un eventuale processo. 

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 28 LUGLIO 2021

Picchiato a viale Italia: aveva inventato tutto

Aveva raccontato di essere stato picchiato e rapinato da tre persone, sabato notte nel centralissimo viale Italia. I carabinieri, dopo aver raccolto la denuncia, hanno scoperto che si trattava di una bugia. Nessun pestaggio e nessuna rapina, il giovane aveva inventato tutto. Le escoriazioni mostrate ai carabinieri se le era procurato da solo. Sconosciute le ragioni di questa messinscena.

Si svuota la palazzina Alpi del Moscati

ll Covid Hospital dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino torna a svuotarsi. Gli ultimi due pazienti ricoverati nella terapia intensiva dell’ex palazzina Alpi sono risultati negativi al nuovo Coronavirus e uno è stato trasferito nell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione della Città ospedaliera.

Malore in piazza: ricoverato

Un 56enne di Cervinara ha avuto un malore, mentre era in piazza Municipio nel comune caudino, ed è stato soccorso da alcuni passanti che subito hanno chiamato il 118. Il personale medico, intervenuto in zona, ha prestato i primi soccorsi stabilizzando la situazione dell’uomo e poi trasportandolo in ospedale.

Gli esami strumentali, ai quali è stato sottoposto, evidenzieranno l’origine del malore dell’uomo e riusciranno a chiarire se anche il caldo abbia giocato un ruolo determinante. Negli ultimi giorni, infatti, a causa delle elevate temperature, sono aumentate le segnalazioni al 118 di persone, principalmente anziane, colte da malore.

Aste Ok, si indaga ancora: procedure all’incanto nel mirino

Mentre la vicenda giudiziaria, relativa all’inchiesta Aste Ok, è approdata all’udienza preliminare, l’inchiesta dell’Antimafia procede. Gli inquirenti, dopo aver ascoltato alcuni indagati, stanno approfondendo le dichiarazioni. La loro attenzione si è focalizzata su diverse procedure all’incanto che hanno ancora dei dettagli da chiarire. Ulteriori tasselli che potranno permettere di capire quanto fosse vasta l’influenza esercitata dall’associazione a delinquere teorizzata dai Pm.
Per l’accusa, infatti, un gruppo che prendeva parte ai procedimenti all’incanto presso il tribunale di Avellino, si avvaleva della forza intimidatrice del Nuovo Clan Partenio, al quale poi versava una percentuale derivante dai guadagni garantiti dalle aste.

Furto ad Aiello: ladri in fuga

I ladri tornano in azione in provincia di Avellino, nel comune di Aiello del Sabato, dove quest’estate si erano già registrati alcuni colpi d’appartamento. Stavolta i criminali hanno rubato dei polli da un pollaio non lontano da un’abitazione del posto. I ladri si sono introdotti nel cortile danneggiando la recinzione.

I proprietari degli animali hanno sporto la denuncia alle forze dell’ordine, facendo scattare le indagini. Come dicevamo, nelle scorse settimane, alcune case di Aiello del Sabato erano già state prese di mira dai ladri. La dinamica è simile: i criminali scelgono con cura le abitazioni più isolate, studiano gli orari in cui i proprietari non sono in casa o dormono e quindi agiscono.

I bersagli prediletti, ovviamente, sono rappresentati da quelle casa sprovviste di sistemi di sorveglianza o più semplici da prendere di mira per ragioni logistiche. Per esempio perché si trovano a ridosso di campagne, ideali vie di fuga per i ladri.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 27 LUGLIO 2021

Avellino, cantiere abusivo: palazzo da tre milioni di euro sequestrato

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.) di Avellino hanno denunciato tre persone, accusate a vario titolo ed in concorso tra loro dell’illecita realizzazione di opere edilizie in area di inedificabilità.

I tre, in agro del capoluogo irpino, all’interno della fascia di rispetto di 150 metri del “Torrente Fenestrelle”, avrebbero realizzava opere edilizie in assenza di permesso di costruire e dei nulla osta paesaggistico e sanitario.

Nello specifico, dopo la prevista Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata, era stato eseguito l’abbattimento di un vecchio immobile e, senza i necessari titoli abilitativi, sarebbero partiti i lavori alle fondazioni del nuovo fabbricato, da 16 appartamenti e del valore di circa tre milioni di euro.

Ecco il girone C di Lega Pro

  • Avellino
  • Bari
  • Campobasso
  • Catania
  • Catanzaro
  • Fidelis Andria
  • Foggia
  • Juve Stabia
  • Latina
  • ACR Messina
  • Monopoli
  • Monterosi
  • Paganese
  • Palermo
  • Picerno
  • Potenza
  • Taranto
  • Turris
  • Vibonese
  • Virtus Francavilla

False polizze sulle auto: in due nei guai

La Polizia Municipale di San Martino Valle Caudina ha denunciato una 36enne e un 54enne accusati di truffa e ricettazione. Secondo quanto accertato dagli agenti, coordinati dal capitano Serafino Mauriello, gli indagati avevano creato dei falsi profili social e usavano Sim intestate a persone straniere. Questo consentiva di vendere polizze assicurative, poi risultate false, ingannando i clienti con prezzi estremamente convenienti.

I falsi documenti venivano inviati ai clienti. L’indagine, partita da San Martino Valle Caudina, ha poi portato gli investigatori anche in Piemonte ad Alessandria, con la collaborazione degli agenti della Municipale del Posto. Gli accertamenti continueranno anche dopo queste denunce, per scoprire quanto esteso fosse il giro di truffe teorizzato dagli inquirenti.

Spari a viale Italia, l’indagato davanti al gip

Sarà interrogato oggi il 55enne di Avellino arrestato dai carabinieri per la sparatoria di viale Italia, in cui sono stati feriti tre uomini. L’indagato, difeso dall’avvocato Gaetano Aufiero, deve rispondere di tentato omicidio plurimo. Questa mattina davanti al gip, se non si avvarrà della facoltà di restare in silenzio, potrà offrire la sua versione dei fatti. 

Fra le prove a carico del 55enne ci sono le immagini raccolte dalla video-sorveglianza. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’uomo è arrivato in viale Italia a bordo di una Fiat 600 e dall’auto, ha puntato la pistola al volto della vittima.

Il giudice Francesca Spella ha accolto la richiesta di arresto del pubblico ministero, Vincenzo Russo. Oggi, dopo l’interrogatorio, la difesa potrebbe chiedere una revoca o l’attenuazione della misura cautelare. 

Baiano piange il dottor Salapete

Baiano in lutto per la morte del dottor Fioravanti Salapete, molto conosciuto nella comunità mandamentale. Ha legato la sua esperienza professionale al Dipartimento di analisi cliniche del “San Giuseppe Moscati”. Da alcuni anni combatteva con un brutto male. La comunità si è stretta intorno al dolore della famiglia.

Avellino news: notizie del 26 luglio 2021

Aquilonia, incidente agricolo: muore 28enne

Un ragazzo di 28 anni è morto travolto da un autoarticolato carico di rotoballe di fieno. Il giovane è morto sul colpo. La vittima è rimasta schiacciata durante le fasi di aggancio del rimorchio alla motrice del tir.

Spari a viale Italia: domani interrogatorio per l’indagato


Si terrà domani l’interrogatorio del 55enne arrestato dai carabinieri per la sparatoria di viale Italia. L’indagato deve rispondere di tentato omicidio plurimo aggravato dal fatto di aver sparato alla presenza del figlio minorenne. Domani mattina, affiancato dall’avvocato Gaetano Aufiero, il 55enne avrà la possibilità di offrire la sua versione dei fatti.

Omicidio Gioia: giudizio immediato per i due ragazzi

Il 27 ottobre sarà celebrato il giudizio immediato per i due fidanzati adolescenti accusati in concorso dell’omicidio di Aldo Gioia, padre della ragazza arrestata con il suo fidanzato. La Procura ha chiesto il procedimento penale senza passare per l’udienza preliminare. Richiesta accolta dal gip.

Elena sarà difesa dall’avvocato Livia Rossi, Giovanni dai legali Kalpana Marro e Fabio Russo. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, lo scorso 24 aprile Elena aprì la porta di casa al fidanzato. Aldo Gioia è stato ucciso a coltellate sul divano di casa. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia di Avellino, che materialmente ha seguito l’indagine, il piano iniziale dei due ragazzi era quello di sterminare tutta la famiglia di Elena e poi fuggire insieme.

Nel processo che inizierà a ottobre la coppia avrà l’occasione di offrire la propria versione dei fatti. 

Patente falsa per 10 anni: scoperto e denunciato

Girava con una patente falsa da dieci anni. Una scoperta clamorosa. E’ questa l’accusa a carico di un 41enne fermato alla guida di un Fiat Fiorino dalla polizia municipale di San Martino Valle Caudina. Gli agenti, guidati dal capitano Serafino Mauriello, hanno scoperto che il documento era fasullo. La Polizia Municipale ha sequestrato il mezzo e denunciato il 41enne in stato di libertà. 

L’uomo, come detto, da un decennio guidava utilizzando il certificato falso ed eludendo i controlli ai quali era stato sottoposto.

Aggredisce i carabinieri: patteggiamento a 3 mesi e 10 giorni

Patteggiamento a tre mesi e dieci giorni, con servizi di pubblicità utilità invece del carcere, per un ragazzo del mandamento baianese. Era accusato di aver aggredito la madre e poi i carabinieri che erano intervenuti per soccorrere la donna. L’imputato aveva anche danneggiato l’auto dei militari. Le accuse a suo carico erano di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché di danneggiamento. L’avvocato che assisteva il ragazzo, il penalista Annibale Schettino, ha avanzato una richiesta di patteggiamento accolta dal tribunale. 

Sperone, sequestro cavalcavia: il Comune si costituirà parte civile

Il Comune di Sperone, guidato dal sindaco Marco Santo Alaia, si costituirà parte civile per il sequestro di un cavalcavia, nel processo nato dall’indagine della Procura di Cassino sulle presunte inadempienze di alcuni dirigenti di Autostrade. 

Il Gup del Tribunale di Cassino dovrà decidere sulla richiesta rinvio a giudizio per omissione di lavori in edifici o costruzioni che minacciano rovina e rifiuto di atti d’ufficio avanzata dal pm della Procura di Cassino Maria Beatrice Siravo nei confronti di due dirigenti di Autostrade.

Avellino News: notizie del 25 luglio

Covid, 7 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 548 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 7 persone:

– 1, residente nel comune di Atripalda;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

– 1, residente nel comune di Nusco;

– 1, residente nel comune di Serino;

– 2, residenti nel comune di Sperone.

Avellino, finito il Bomba Day

L’ordigno bellico, trasportato via da Avellino, è esploso in una casa di Atripalda. Nella città del Sabato è stato disposto il ripristino dell’allaccio elettrico, staccato in via precauzionale. Anche gli avellinesi evacuati stanno tornando a casa.

Bimbo di due anni rischia di soffocare con una lisca di pesce in gola

I medici dell’ospedale Frangipane di Ariano Irpino hanno soccorso un bambino di due anni che rischiava di soffocare a causa di una lisca di pesce incastrata in gola. I dottori del pronto soccorso, coadiuvati dagli infermieri, hanno estratto il corpo estraneo dalla faringe del piccolo che è potuto poi tornare a casa, nel comune di Grottaminarda.

Avellino news: notizie del 24 luglio 2021

Irpinia, 11 nuovi contagiati. Record di vaccinazioni

Sono 11 le persone risultate positive al covid in provincia di Avellino su 518 tamponi effettuati. Il tasso di positività è del 2,1%. I nuovi contagi sono stati trovati in questi comuni:

  • 2, residenti nel comune di Ariano irpino;
  • 1, residente nel comune di Avella;
  • 2, residenti nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Cervinara;
  • 1, residente nel comune di Domicella;
  • 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;
  • 1, residente nel comune di Rotondi;
  • 1, residente nel comune di Sperone;
  • 1, residente nel comune di Taurasi.

L’Azienda Sanitaria Locale di Avellino ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Ieri 23 luglio 2021 sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 6.604 dosi di vaccino così suddivise:

  • 174 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 169 presso il Centro Vaccinale di Mirabella Eclano
  • 281 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 30 presso il Centro Vaccinale del P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 229 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
  • 966 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 322 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 204 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 299 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
  • 127 presso il Centro Vaccinale di Vallata
  • 192 presso il Centro Vaccinale di Atripalda
  • 127 presso il Centro Vaccinale di Flumeri
  • 203 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 302 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 301 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino – Palazzetto dello Sport
  • 292 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 385 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 211 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 245 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 220 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 316 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 160 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 368 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 120 drive through
  • 355 presso i Camper della salute
  • 6 presso MMG/PLS

Sparatoria a viale Italia, arrestato 55enne

Ieri sera, 23 luglio, i Carabinieri di Avellino hanno arrestato un 55enne avellinese accusato di tentato omicidio plurimo e detenzione e porto illegale di arma da sparo.

Inoltre, l’arma in questione, era munita di bossoli modificati e irregolari.

L’uomo avrebbe sparato a Viale Italia fra la folla in festa per una delle vittorie della Nazionale di Calcio, avvalendosi dell’aiuto del figlio.

Nell’occasione furono tre le persone raggiutne dai proiettili e soccore dal 118.

Il movente resta ancora sconosciuto.

Avellino news: notizie del 23 luglio 2021

Ariano, violenza sessuale su una bambina: arrestato

La Polizia di Ariano Irpino ha arrestato un uomo del posto accusato di violenza sessuale sulla figlia adottiva. La madre della piccola aveva trovato una lettera della minore in camera da letto. In quel documento si raccontavano le presunte violenze sessuali compiute dall’indagato. Gli agenti hanno raccolto elementi investigativi a carico dell’uomo. La Procura ha chiesto l’arresto in carcere concesso dal gip.

De Luca, due nomine per Todisco e De Mita

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha nominato Francesco Todisco (Democratici e progressisti) Commissario straordinario del Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno e Giuseppe De Mita nuovo responsabile dell’ufficio Nucleo per la valutazione e la verifica degli investimenti pubblici della Regione.


Montoro, furto nel centro commerciale: caccia ai due ladri

Furto al punto vendita Vodafone presso il centro commerciale “Montoro Centro” di Montoro. Due ragazzi, ripresi dal servizio di sorveglianza del negozio, hanno portato via delle confezioni che si trovano in un cassetto nei pressi del banco vendita. Si sono poi allontanati in auto.

All’interno dei cartoni rubati non c’erano però telefoni, solo caricabatteria. Il titolare del centro commerciale ha sporto denuncia. Ora toccherà alle forze dell’ordine ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Si partirà proprio dalle immagini raccolte dagli occhi elettronici per identificare i due ladri.

Mazzetta per entrare nella Penitenziaria, indagati verso gli interrogatori

Sono attesi nei prossimi giorni gli interrogatori alle cinque persone arrestate nell’indagine su un presunto giro di mazzette per entrare nella polizia penitenziaria. Ve ne abbiamo parlato ieri su Irpinianews.

Secondo gli inquirenti, un uomo di Mugnano del Cardinale (Avellino), daltonico, avrebbe pagato 8mila euro per superare le prove di esame necessarie a entrare nella polizia penitenziaria. 

Il Nucleo Investigativo Centrale ha notificato 5 misure (due ordinanze di misure cautelari in carcere e tre agli arresti domiciliari) nei confronti di tre agenti della polizia penitenziaria, del candidato (domiciliare) e di un funzionario del Dap (domiciliari).

Gli interrogatori forniranno l’occasione agli indagati, se non decideranno di restare in silenzio, di fornire la loro versione dei fatti. E di fare chiarezza su alcune delle accuse contestate. Dall’ordinanza cautelare del gip, infatti, emerge come due degli indagati fossero “adusi a chiedere somme di denaro a genitori che cercano di garantire l’arruolamento dei figli nel Corpo della Polizia Penitenziaria”. 

Covid a Quadrelle, il sindaco: “Guardia alta”

Il sindaco di Quadrelle (Avellino), Simone Rozza, invita i cittadini a tenere la guardia alta contro il Covid-19. Il primo cittadino ha dichiarato:  “Sale ancora il numero di positivi al coronavirus nella nostra comunità. È di poco fa la comunicazione di un nuovo caso. La persona contagiata si trova in isolamento fiduciario presso la propria abitazione. I nostri auguri per una pronta ed immediata guarigione.

L’Asl  – continua il sindaco – ha avviato l’indagine epidemiologica per risalire ai contatti diretti della persona positiva al fine di ridurre eventuali altri rischi di contagi.

Vi chiedo di non abbassare la guardia continuando tutti insieme con il nostro alto senso di responsabilità a rispettare le norme e le regole dettate per la salvaguardia di tutti noi.

Come sempre forza Quadrelle“.

Cervinara, condannato maestro

Il giudice monocratico di Benevento ha condannato a tre mesi con pena sospesa un professore di Cervinara accusato nel 2014 di aver abusato dei mezzi di correzione colpendo con uno schiaffo uno di loro. I fatti sarebbero avvenuti presso la scuola elementare Padre Pio di Airola.

Una lunga vicenda giudiziaria che era nata dalla denuncia dei genitori dei bambini. L’insegnante aveva sempre respinto le accuse.

Il lungo procedimento penale ora approderà in Appello. I difensori dell’indagato, gli avvocati Vittorio Fucci Junior e Fiorita Luciano, potrebbero impugnare la sentenza. Le parti civili erano rappresentate dagli avv.ti Nicola Covino, Annalisa Fucci e dall’avvocato Marco Monetti dello Studio Legale Monetti e Associati.

Mazzetta per entrare nella Polizia Penitenziaria

Lo scorso 22 maggio sono stati sorpresi durante il passaggio di denaro nella sede di un sindacato che si trova a Monteforte Irpino (Avellino). Ottomila euro, questa l’accusa, per entrare nella Polizia Penitenziaria. Gli indagati sono stati coinvolti nell’inchiesta del pool anticorruzione della Procura di Napoli (sostituto procuratore Mariella Di Mauro) che ha portato ieri all’esecuzione di cinque misure cautelari.

L’episodio è emerso dall’ordinanza di custodia cautelare con la quale il gip di Napoli, Federica Colucci, ha disposto i domiciliari per tre persone e l’arresto in carcere per altri due.

Gli investigatori della Penitenziaria hanno intercettato le conversazioni tra gli indagati e raccolto altri elementi ritenuti utili per le indagini.

Camera Penale Irpina, Iorio nuovo presidente: il direttivo “snobba” il più votato

Il direttivo della Camera penale Irpina ha eletto il nuovo presidente, l’avvocato Quirino Iorio. Sei voti su sette. Non è bastato all’altro candidato, Gerardo Di Martino, essere stato il più votato in assoluto dagli iscritti all’associazione di rappresentanza dei penalisti. Il 70% di chi ha espresso la sua preferenza (38 voti sui 58 votanti chiamati a eleggere il direttivo) aveva infatti scelto Di Martino.

Ma i sei membri del direttivo, chiamati a votare, hanno probabilmente ritenuto più determinanti altri aspetti, rispetto all’espressione della maggioranza emersa nelle urne. Una scelta che ha finito per premiare il membro del direttivo precedente, l’avvocato Iorio, che pure hai voti era risultato soltanto terzo, raccogliendo 29 preferenze contro le 38 di Di Martino.


Eletti segretario Patrizio dello Russo e Innocenzo Massaro tesoriere, per entrambi si è registrata l’astensione dell’avvocato Di Martino.

Il direttivo sarà composto dagli avvocati Patrizio Dello Russo, Innocenzo Massaro, Francesco Perone, Isidoro Bizzarro, Generoso Pagliarulo e Giuseppina Di Crescenzo.

Incendio sull’A16: auto in fiamme

Un incendio si è registrato questa mattina, 22 luglio 2021, lungo l’autostrada A16 Napoli-Canosa, dove un’auto è stata avvolta dalle fiamme. Per fortuna il conducente non è rimasto ferito. I vigili del fuoco hanno sedato il rogo.

Report vaccini in Irpinia

Ieri, 21 luglio 2021, sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 6.554 dosi di vaccino anti-covid così suddivise:

⁃ 186 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
⁃ 144 presso il Centro Vaccinale di Mirabella Eclano
⁃ 216 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
⁃ 96 presso il Centro Vaccinale del P.O. di Ariano Irpino
⁃ 63 presso il P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
⁃ 300 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
⁃ 1.050 presso il Centro Vaccinale di Avellino
⁃ 159 presso il Centro Vaccinale di Montoro
⁃ 192 presso il Centro Vaccinale di Solofra
⁃ 310 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
⁃ 110 presso il Centro Vaccinale di Vallata
⁃ 180 presso il Centro Vaccinale di Atripalda
⁃ 107 presso il Centro Vaccinale di Flumeri
⁃ 162 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
⁃ 290 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
⁃ 243 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino – Palazzetto dello Sport
⁃ 292 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
⁃ 402 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
⁃ 283 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
⁃ 216 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
⁃ 286 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
⁃ 309 presso il Centro Vaccinale di Montella
⁃ 160 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
⁃ 258 presso il Centro Vaccinale di Lioni
⁃ 252 drive through
⁃ 6 presso MMG/PLS
⁃ 282 presso i Camper della salute

Avellino news: notizie del 21 luglio 2021

Agenti irpini in borghese fermano due rapinatori armati

Due agenti del commissariato di Ariano Irpino, liberi dal servizio, hanno arrestato due 17enni coinvolti in una rapina in una tabaccheria di Marina di Lesina (Foggia). I due poliziotti in borghese hanno notato quattro uomini uscire dalla tabaccheria, due di loro erano armati: uno con una pistola scacciacani senza tappo rosso e l’altro con una mazza da baseball.

Gli agenti, dopo una colluttazione, sono riusciti a disarmare i rapinatori e li hanno inseguiti. I due indagati sono stati raggiunti e fermati, mentre i due complici sono riusciti a fuggire. I 17enni sono stati trasferiti presso l’istituto penale per i minorenni di Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Covid a Montoro: nuovo caso

Covid a Montoro. L’amministrazione comunale, guidata da Girolamo Giaquinto, ha fatto il punto sulla diffusione del coronavirus: “Cari concittadini,oggi abbiamo registrato 1 nuovo positivo al Covid-19.

A tutte le persone in isolamento la vicinanza della comunità e l’augurio di poter al più presto uscire da questo periodo difficile.

Vi ricordiamo infine che per qualsiasi informazione e segnalazione inerente l’emergenza corona-virus, è attivo il numero telefonico 0825 523876 – dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 19,00, con selezione automatica degli operatori preposti per le risposte nei seguenti ambiti:

1. per informazioni mobilità Covid-19;

2. per informazioni sanitarie Covid-19;

3. per informazioni smaltimento rifiuti Covid-19;

4. per informazioni attività commerciali Covid-19”.

Cimitero chiuso, proteste ad Ariano

Proteste ad Ariano Irpino per l’accesso negato al nuovo cimitero dopo il termine dei lavori. Dei cittadini si sono riuniti intorno all’ingresso per manifestare tutto il proprio dissenso.

Anche riferimenti comunali si sono recati in zona per ascoltare le proteste degli arianesi. Presto il caso dovrebbe approdare in Comune per essere discusso.

Monteforte, 34enne ubriaco insulta automobilista: denunciato

I carabinieri della stazione di Monteforte Irpino hanno denunciato alla Procura di Avellino un 34enne che, ubriaco, ha insultato alcuni passanti, bloccando poi un’auto sulla quale è salito a bordo per colpire con una bottiglia di plastica un guidatore. L’indagato ha urlato contro l’anziano per farsi accompagnare in un comune del napoletano. L’uomo è riuscito a scendere dall’auto e chiamare aiuto. Così sono intervenuti i carabinieri.

Montoro, fiamme in un deposito

I Carabinieri indagano sulle cause dell’incendio divampato questa notte a Montoro, all’interno di un deposito di circa 25 metri quadrati, adibito a ricovero di attrezzi e galline. Le fiamme hanno completamente distrutto la struttura. I Vigili del Fuoco hanno spento il rogo.

Avellino news: notizie del 20 luglio 2021

Covid, 6 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 458 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 6 persone:

– 1, residente nel comune di Avella;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 2, residenti nel comune di Cesinali;

– 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

– 1, residente nel comune di Sperone.

Bloccate sull’isolotto durante l’escursione: paura per due 15enni irpine

I vigili del fuoco di Policastro e Sala Consilina hanno soccorso due ragazze 15enni, originarie di Avellino e in vacanza nel salernitano, rimaste bloccate su un isolotto nel fiume del Bussento. 

Le adolescenti erano impegnate in una escursione quando sono state sorprese dal fiume in piena, a causa di una scarico d’acqua di una diga collegata. L’isolotto, nel territorio di Policastro Bussentino (Salerno), è stato inondato.

La macchina dei soccorsi ha visto impegnati i vigili del fuoco del nucleo Saf, soccorso alpino speleologico, che hanno raggiunto le ragazze per poi portarle via dall’isolotto. Per fortuna entrambe non hanno riportato ferite, solo tanto comprensibile spavento.  

Cervinara, pista ciclabile danneggiata dai vandali

Vandali in azione nei pressi della pista ciclabile di Cervinara. Rovinati degli arredi urbani. Uno stato di abbandono dei luoghi, che purtroppo si protrae da tempo. Al momento, per individuare i responsabili degli atti vandalici, si sono rivelati inutili i sistemi di video-sorveglianza.

I tanti cittadini, che utilizzano quotidianamente la pista ciclabile, hanno più volte segnalato gli atti vandalici. Purtroppo, al momento, non è stato trovato un deterrente efficace. Così, un luogo che dovrebbe rappresentare un patrimonio della collettività e un aggregatore sociale, finisce per essere deturpato. Più volte i residenti hanno invocato un maggiore controllo. Al momento, quegli appelli si sono rivelati lettera morta.

Topi ad Avellino: le segnalazioni

Con il gran caldo, sono tornate segnalazioni che riguardano la necessità di derattizzazione e disinfestazione ad Avellino. Una delle ultime denunce, attraverso i social, arriva da via Mancini dove sono stati filmati dei topi che scorrazzano fra le auto.

Presenze che, come detto, col gran caldo e l’erba alta inevitabilmente tornano a far capolino. Qualche settimana fa, la presenza di topi era stata oggetto anche di un intervento dell’Acai Onlus, associazione di rappresentanza degli inquilini e dei consumatori.

L’ente aveva denunciato la mancanza di pulizia e ordinaria amministrazione per strade, parchi e piazze, oltre che la presenza di rifiuti non rimossi che finivano per attirare anche i topi.

Avellino news: notizie del 19 luglio 2021

Tre chili di cocaina dalla Colombia: assolto

Il tribunale di Avellino ha assolto A.M., 45enne di Altavilla Irpina, accusato di di aver comprato tre chili di cocaina per poi spacciarla. L’imputato, per gli inquirenti, era coinvolto in un giro di droga internazionale, con rifornimenti in Colombia e smercio fra Grosseto e Napoli. La difesa, affidata agli avvocati Gaetano Aufiero e Rita Tirri, ha ottenuto l’assoluzione. La Procura aveva chiesto nove anni di reclusione. (Clicca qui per approfondire la notizia)

Camera Penale, l’avvocato Di Martino il più votato

Oggi si sono concluse le votazioni per il rinnovo del consiglio direttivo della Camera Penale Irpina: 58 gli avvocati che hanno votato su 71 aventi diritto.

L’avvocato Gerardo Di Martino ha ottenuto 38 voti, risultando il penalista più votato. A seguirlo Patrizio Dello Russo con 33 preferenze. L’avvocato Quirino Iorio ha ottenuto invece 29 voti. Innocenzo Massaro ha avuto 27 voti, Francesco Perone 25, il penalista Isidoro Bizzarro 20, Generoso Pagliarulo 17 voti e Giuseppina Di Crescenzo 11 preferenze.

Una sola scheda bianca. Eletti anche i probiviri (3 candidature per 3 posti):

Gaetano Aufiero 40 voti, Luigi Petrillo (presidente uscente) 26 e Giuseppe Saccone 23 voti.

Tentate truffe ad Avellino: le denunce

Tentate truffe agli anziani ad Avellino. Le denunce arrivano dai cittadini di Rione San Tommaso, in via Di Vittorio, sui gruppi di cittadinanza attiva.

I truffatori individuano anziani più vulnerabili: spesso soli e affetti da patologie, comunque probabili facili vittime. I bersagli delle truffe vengono contattati a telefono. “Chiedono – spiega Nicola sul gruppo di cittadinanza attiva Non Sei Irpino se – di ritirare pacchi”. Per poi presentarsi a casa e ritirare i soldi spacciandosi per falsi corrieri.

Nel caso degli episodi, segnalati a San Tommaso, i tentativi sono caduti nel vuoto. Il consiglio, ovviamente, è quello di contattare subito le forze dell’ordine per casi analoghi a quelli raccontati.

Montella, riecco il Covid

Il Covid torna a Montella (Avellino). L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Rizieri Buonopane: “Dopo più di un mese e mezzo di tranquillità, ho avuto notizia, dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Avellino , di un nuovo caso di positività accertato sul nostro territorio. La persona interessata, alla quale va la mia vicinanza, si trova attualmente in isolamento. Asl e Polizia Comunale stanno svolgendo le consuete attività di tracciamento dei contatti stretti. Purtroppo l’emergenza sanitaria non è affatto finita ed è di fondamentale importanza mantenere sempre comportamenti responsabili”. 

“Colgo l’occasione per invitare ancora una volta – conclude il primo cittadino – i tanti concittadini che non lo avessero fatto, ad aderire alla campagna di vaccinazione: il vaccino resta l’unica arma che oggi abbiamo per combattere concretamente il virus. Il vaccino certamente non sempre impedisce al virus di attecchire, ma è estremamente importante per evitare conseguenze sanitarie importanti. Facciamolo per noi stessi e per le persone a noi care. Un abbraccio e buona serata a tutti”.

Pozzo ancora fermo a Sirignano, le proteste

E’ ancora ferma la costruzione del del nuovo pozzo a  Sirignano. L’opera è strategica perché avrà il compito di rifornire i comuni di Mugnano del Cardinale, Quadrelle e proprio Sirignano. I ritardi, che hanno generato comprensibili proteste, sono da ricercarsi nella burocrazia. Nello specifico l’Alto Calore, che ha ricevuto un finanziamento di 690mila euro per la realizzazione dell’opera, ha inoltrato una comunicazione alla Regione per sbloccare altri fondi.

Avellino news: notizie del 18 luglio 2021

Proiettile a Pizzuti, indagine della Polizia

La Polizia di Avellino indaga sulla busta, con un proiettile, recapitata al manager dell’Azienda sanitaria Moscati, Renato Pizzuti. Intanto attestati di solidarietà sono arrivati dal mondo politico e dai cittadini.

La Polizia scientifica sta analizzando il proiettile per vedere se ci siano elementi che possano aiutare le indagini.

Avellino, per l’attacco piace anche Rauti

Non sono Marcello Trotta. Per l’attacco l’Avellino valuta anche Nicola Rauti. Il 21enne è reduce da una stagione al Palermo, nello stesso girone di Lega Pro dei biancoverdi, dove ha segnato 4 gol e realizzato 3 assist in 34 presenze. Rauti ora ha terminato il prestito ed è rientrato al Torino.

Operaio si suicida

Un operaio 46enne di Mirabella Eclano, in provincia di Avellino, si è suicidato in un capannone. L’uomo lavorava in una azienda di Grottaminarda. Il capannone in cui è stato trovato il corpo non dista molto dalla sua abitazione.

Ariano, chiudono Pediatria e Punto Nascita

La direzione sanitaria dell’ospedale Frangipane di Ariano Irpino, in assenza di dirigente medici presso Uosd Pediatria Nido del polo ospedaliero, ha disposto la chiusura temporanea del reparto pediatrico e del punto nascita dalle ore 20.00 del 18 luglio 2021.

Avellino news: notizie del 17 luglio 2021

Morgante (Asl), solidarietà a Pizzuti

Lettera con proiettile. Solidarietà al manager dell’Azienda Ospedaliera Moscati, Renato Pizzuti, è stata espressa dal direttore dell’Asl, di Avellino, Maria Morgante, che si dice «fiduciosa che la magistratura possa far luce sulla vicenda assicurando alla giustizia i responsabili».

Nel frattempo continua la campagna di vaccinazione in Irpinia.

Questi sono i dati di ieri, sono state effettuate in provincia di Avellino 3.114 somministrazioni di dosi.

Vediamo dove:

  • 72 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 126 presso il Centro Vaccinale di Mirabella
  • 66 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 75 presso il Centro Vaccinale del P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 72 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
  • 396 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 108 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 65 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 53 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
  • 54 presso il Centro Vaccinale di Vallata
  • 114 presso il Centro Vaccinale di Atripalda
  • 66 presso il Centro Vaccinale di Flumeri
  • 107 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 114 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 103 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino – Palazzetto dello Sport
  • 234 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 109 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 108 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 66 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 54 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 125 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 66 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 65 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 144 drive through
  • 283 presso le aziende
  • 269 presso i Camper della salute

Moscati, lettera con proiettile al direttore Pizzuti

Una lettera proveniente da Pisa con all’interno un proiettile è stata recapitata al direttore dell’Azienda Ospedaliera Giuseppe Moscati di Avellino, Renato Pizzuti.

L’atto intimidatorio non ha ancora una motivazione chiara, dato che all’interno della lettera, oltre al bossolo, c’erano frasi sconnesse e poco chiare.

La polizia sta indagando sull’accaduto, ma dalle prime indiscrezioni la minaccia sarebbe scaturita dalla malagestione dell’ospedale.

Dal canto suo Pizzuti ha dichiarato che non si lascerà intimorire e ha immediatamente denunciato l’accaduto alle Forze dell’Ordine.

Diversi esponenti della politica locale hanno espresso vicinanza al manager.

San Michele di Serino, sequestrato canile abusivo

Sequestrato un canile abusivo a San Michele di Serino. I carabinieri hanno disposto un sequestro preventivo di 700mq dove venivano tenuti 25 cani in assenza dei requisiti igienico-sanitari. Inoltre, nessuno di loro era provvisto di microchip.

Il 50enne del luogo che gestiv ala struttura non aveva le autorizzazioni adeguate per svolgere la sua attività.

Avellino news: notizie del 16 luglio 2021

Covid, 7 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 522 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 7 persone:

  • 1, residente nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;
  • 1, residente nel comune di Ospedaletto d’Alpinolo;
  • 2, residenti nel comune di Parolise;
  • 1, residente nel comune di Rotondi;
  • 1, residente nel comune di Serino.

Avellino, si pensa a Scognamiglio e Trotta

Dopo aver concluso gli acquisti di Andrea Sbraga e Daniele Mignanelli, l’Avellino pensa a Gennaro Scognamiglio, del Pescara, per la difesa e all’ex Marcello Trotta per l’attacco. 

Avellino in lutto per la morte di Mirosa Magnotti


Lutto ad Avellino per la morta di Mirosa Magnotti, punto di riferimento nel basket femminile, ex giocatrice di pallacanestro, che da tempo combatteva con un brutto male. Da sempre impegnata per la città, non solo per le attività legate al basket, è stata lei a spingere per l’istallazione delle tre panchine rosse in via de Conciliis, come presidente dell’associazione Acto Campania, attiva contro la violenza sulle donne. I funerali di Mirosa si terranno sabato mattina, alle 10, nella chiesa di San Ciro, ad Avellino.

Morto Libero De Rienzo, l’attore sarà sepolto in Irpinia

Sarà sepolto a Paternopoli, in provincia di Avellino, l’attore napoletano Libero De Rienzo, morto a 44 anni a causa di un malore improvviso. De Rienzo è stato trovato senza vita in casa a Roma in zona Madonna del Riposo, dopo l’intervento di un amico preoccupato per le mancate risposte al telefono.

Il corpo è stato sottoposto ad autopsia e non si conosce la data dei funerali. De Rienzo, come detto, sarà sepolto in Irpinia accanto alla madre. Sposato con la costumista Marcella Mosca, lascia due figli di 6 e 2 anni. 

L’attore ha vinto due David di Donatello e, fra le interpretazioni più riuscite, c’è quella del giornalista Giancarlo Siani, ucciso dalla camorra, nel film Fortpàsc di Marco Risi. Tra i suoi lavori successivi, ‘Smetto quando voglio’ (2014) e nel 2019 il film ‘A Tor Bella Monaca non piove mai’.

Abbruciamenti, segnalazioni da Capriglia Irpina

Non si fermano le segnalazioni di roghi agricoli e abbruciamenti. Dopo uno dei casi più eclatanti, arrivato da Montoro dove si è deciso di adottare i droni per scovare i responsabili, altre denunce dei cittadini arrivano da Capriglia Irpina. Fra le zone, interessate dall’odioso fenomeno, c’è Contrada Campilonghi. 

I residenti sono costretti a tenere le finestre chiuse, nonostante il gran caldo. In questo periodo, in tutta Italia, sono diversi i divieti di abbruciamento estesi fino a settembre, ma puntualmente non rispettati.

Avellino news: notizie del 15 luglio 2021

Montoro, droni contro i roghi agricoli

Droni per individuare gli autori dei roghi agricoli. E’ questa l’iniziativa della polizia municipale del comune irpino. I caschi bianchi hanno avviato l’attività di monitoraggio del territorio, partendo dalla frazione di Misciano.

Una iniziativa in collaborazione con la Protezione civile di Flumeri e con alcune associazioni di volontariato locale che dispongono di operatori abilitati al pilotaggio dei droni.

Covid, vaccinati gli ospiti del dormitorio Caritas

I medici dell’Asl hanno vaccinato gli ospiti del dormitorio della Caritas: 20 le persone immunizzate.

Falsa indennità di disoccupazione, primi testimoni in aula

Procede la vicenda giudiziaria relativa a una vasta presunta truffa legata all’indennità di disoccupazione. Sono dieci gli irpini finiti nell’avviso di conclusione delle indagini firmato dal sostituto procuratore di Benevento, Maria Gabriella di Lauro, dopo gli accertamenti della guardia di finanza.
Intanto è entrato nel vivo il processo a nove imputati dei quali è stata stralciata la posizione processuale. Un testimone è stato chiamato in causa, ma si è avvalso della facoltà di non rispondere perché indagato in un procedimento connesso. Per altri quattro, che dovevano testimoniare e non si sono presentata in aula, è stato disposto il trasferimento coattivo. Tutti dovranno comparire in aula a ottobre. Grande attesa soprattutto per comprendere più dettagli sulle condotte addebitate ai presunti utilizzatori dell’indennità di disoccupazione. Fra i quali ci sono proprio i dieci irpini.

Avellino su Mignanelli e Sbraga

L’Avellino, dopo aver trovato l’accordo con il calciatore Alessandro Mastalli, ora pensa a Daniele Mignanelli. L’esterno mancino andrà a completare la corsia di sinistra con Fabio Tito, autore di una buona stagione in Irpinia. Nelle prossime ore potrebbe essere trovato l’accordo anche con Alessandro Sbraga, difensore centrale che dovrebbe andare a infoltire il reparto difensivo.

Scuole chiuse ad Avellino, “il caso” alla Camera

Il “caso” delle scuole chiuse ad Avellino, per tempi prolungati e su decisione del sindaco, sarà discusso oggi in Commissione Cultura alla Camera. Si entrerà nel merito della correttezza di questa decisione, che a livello locale aveva innescato anche una protesta di alcuni genitori.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 14 LUGLIO 2021

Omesso versamento Iva, sequestro della finanza

Un sequestro preventivo per equivalente finalizzato alla confisca di beni e valori per un importo pari a 521.441 euro, emesso dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Benevento, su richiesta della Procura della Repubblica è stato notificato a una nota azienda di mobili dell’avellinese accusata di omesso versamento d’Iva. Le indagini della Guardia di Finanza di Ariano Irpino, coordinate dal pm Giulio Barbato, sono state avviate dopo una segnalazione dell’agenzia delle Entrate di Avellino. Per l’accusa, dal 2017, la società avrebbe usufruito di un credito d’Iva non dovuto.


Spaccio, via al processo per un 19enne: niente più domiciliari

Spaccio, via al processo. Il giudice di Avellino, Sonia Matarazzo, ha sostituito gli arresti domiciliari con l’obbligo di dimora per un 19enne di Mirabella Eclano, accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Oggi inizierà il processo dell’indagato. Il ragazzo, lo scorso marzo, era stato trovato dai carabinieri con addosso 30 grammi di hashish e 6 di marijuana, oltre a una somma di denaro che gli investigatori avevano ipotizzato essere frutto dell’attività di spaccio.

I carabinieri avevano sequestrato anche il telefono dell’indagato, analizzando poi delle conversazioni telematiche nelle quali si faceva riferimento a delle cessioni di droga. Anche un altro ragazzo, fermato in auto con il 19enne, aveva confermato di aver acquistato lo stupefacente dall’indagato. L’avvocato Danilo Iacobacci ha fatto ricorso con successo contro la decisione del gip. 

Concorsi truccati, niente più domiciliari

Il tribunale ha disposto la revoca dei domiciliari, applicando l’obbligo di dimora, per il carabiniere 40enne di Benevento imputato nel processo su dei presunti concorsi truccati finalizzati ad accedere alle forze dell’ordine. Ricordiamo che fra gli ottantanove indagati, c’erano anche due irpini: uno di Caposele e uno di Torre le Nocelle.

Cinque le persone sottoposte a giudizio immediato, fra le quali l’imputato. Il processo ripartirà a settembre. Secondo le accuse in cambio di mazzette si riceveva la promessa di superare l’esame per accedere proprio nelle forze dell’ordine. 

Aste Ok: oggi l’udienza preliminare

E’ prevista oggi l’udienza preliminare per le 22 persone indagate dalla Dda di Napoli, nell’indagine giudiziaria denominata Aste Ok. Per gli inquirenti avevano truccato l’esito di diversi provvedimenti giudiziari, relativi a procedure all’incanto, anche usufruendo della forza intimidatrice del nuovo Clan Partenio.  Associazione a delinquere, teorizzata dagli inquirenti napoletani, decapitata da oltre venti arresti eseguiti dai carabinieri del comando provinciale di Avellino.

Oggi il gup, fra le altre cose, dovrà pronunciarsi sull’ammissione di una nuova parte civile che intende costituirsi. 

Quadrelle, tornano i contagi da Covid

Nuovi contagi di Covid a Quadrelle, comune in provincia di Avellino. Dopo un periodo nel quale il paese era stato “Covid-Free”. A comunicare i nuovi contagi è stato il sindaco del comune irpino, Simone Rozza.L’amministrazione comunale, in attesa del bollettino Asl, ha anche invitato i cittadini a non abbassare la guardia: “L’emergenza pandemica non è ancora terminata. Vi chiedo di non abbassare la guardia perché il Virus continua a circolare nel nostro Mandamento”.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 13 LUGLIO 2021

Incidente agricolo mortale a Chiusano San Domenico

Incidente agricolo mortale. È accaduto questa mattina in agro del comune di Chiusano San Domenico. A perdere la vita un 75enne del luogo, travolto dal proprio trattore.
Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Montella e personale medico del 118.

Usura e furti: quattro arresti fra Montoro e Mercato San Severino

Usura e furti in abitazione fra Mercato San Severino e Montoro. I Carabinieri del  Comando  Provinciale  di  Salerno  hanno  eseguito  un’ordinanza  cautelare  personale, emessa  dal  GIP del Tribunale  di Nocera  Inferiore, nei confronti di 6 persone (di cui 3 in carcere, uno agli arresti domiciliari e due con divieto di dimora nella provincia di Salerno). 

Fra i fatti contestati diversi colpi in appartamento ed episodio di prestiti sui quali venivano applicati tassi usurari fino al 400%. Questo quanto accertato dagli inquirenti. Per l’accusa, in caso di mancati pagamenti, gli indagati spesso erano pronti a picchiare le vittime.

Cervinara, non convalidato il sequestro del centro di igiene mentale

La Procura non ha convalidato il sequestro del Centro di Igiene Mentale di Cervinara eseguito dai Nas lo scorso 8 luglio. La struttura di assistenza specialistica dovrà perciò essere dissequestrata. Il centro potrà così tornare a funzionare.
Il centro è un riferimento non solo per Cervinara, ma anche per i pazienti che arrivano dai comuni limitrofi: San Martino Valle Caudina, Roccabascerana e Rotondi.

La procedura giudiziaria prevede che, nelle 48 ore successive a un provvedimento di sequestro operato dalla Polizia Giudiziaria, arrivi il decreto motivato di convalida del provvedimento da parte della Procura, qualora ve ne siano i presupposti.

Scarichi illeciti nel solofrano

Nuove denunce di scarichi illeciti nei torrenti affluenti la Solofra. Arrivano da Solofra, sui gruppi di cittadinanza attiva della città. I video, condivisi dai cittadini, mostrano l’acqua macchiarsi che cambia colore. L’ennesima segnalazione di questo tipo, che purtroppo si ripete da mesi. 

Un appello simile è arrivato dal comitato ambientalista, Salviamo La Valle del Sabato, guidata dal dottore Asl Franco Mazza, che si è rivolto alla Procura di Avellino. La schiuma che emerge dal fiume Sabato, ricordano gli ambientalisti, è “sintomo” di un nuovo possibile disastro ambientale.

Omicidio Tornatore, sentenza definitiva

Non c’è ancora l’autore dell’omicidio di Michele Tornatore, ammazzato a colpi di pistola nell’aprile del 2017 e poi bruciato in un’auto abbandonata in una discarica nel territorio del Comune di Contrada. La Corte di Cassazione ha infatti rigettato il ricorso presentato dal procuratore generale della Corte di Appello di Napoli contro la sentenza di secondo grado. 

I giudici di Napoli avevano fatto cadere le accuse di omicidio premeditato nei confronti di Francesco Vietri, difeso dall’avvocatessa Anna Caserta. 

La sentenza aveva condannato Vietri a 14 anni di reclusione per distruzione di cadavere, incendio e favoreggiamento, ma lo aveva assolto dall’accusa di omicidio aggravato del metodo mafioso.

Morto Amedeo Genovese

E’ morto a causa di un arresto circolatorio Amedeo Genovese, boss del clan Partenio, che era detenuto in regime di 41 bis. Con il cugino Modestino Genovese è ritenuto dalle sentenze giudiziarie il fondatore dell’omonimo clan che a cavallo fra anni ’90 e 2000 gestiva attività di spaccio, usura e racket fra Avellino e l’hinterland. Genovese, da alcuni giorni, era stato trasferito nel reparto detenuti dell’ospedale di Parma. Le sue condizioni si sono aggravate fino alla morte.

Casalbore in lutto per la morte di un 34enne

Casalbore piange la morte del 34enne Tino Lamparelli, deceduto in Vietnam dove si trovava per motivi di lavoro. Non sono ancora chiari i motivi della morte. Ai familiari è arrivata la notizia che Lamparelli sarebbe morto a causa di un incidente. Raffaele Fabiano, sindaco del comune irpino, ha proclamato il lutto cittadino in paese.

Petardo inesploso nei pressi del tribunale di Avellino

Petardi inesplosi nei pressi del Tribunale di Avellino. E’ scattato l’allarme bomba. E’ accaduto questa mattina, poco dopo le 9, non lontano dal parcheggio riservato alla sosta delle auto di giudici e magistrati. Sul posto i vigili del fuoco, gli uomini della questura e della scientifica.

Attentato al centro per l’impiego: oggi gli interrogatori

Si terranno oggi, nel carcere di Poggioreale di Napoli, gli interrogatori dei due uomini di Avellino che per gli inquirenti hanno progettato, costruito e fatto esplodere l’ordigno che nel maggio 2020 ha danneggiato l’ingresso del capoluogo irpino.

Un episodio nato per manifestare, secondo la ricostruzione della Procura, il dissenso nei confronti dei provvedimenti emessi dal Governo per contrastare il contagio da Covid-19.

I due indagati, se non resteranno in silenzio, potranno spiegare se quelle simpatie per i “Movimenti Spontanei Popolari”, citate nell’ordinanza cautelare, abbiano rivestito un ruolo chiave nella scelta di far esplodere l’ordigno.

Altre persone, si legge nelle carte, sarebbero state a conoscenza del piano del 51enne e del 48enne, ai quali è contestata l’aggravante terroristica.

Dopo questa fase giudiziaria l’avvocato, Nello Pizza, che assiste entrambi gli indagati, potrà decidere di ricorrere al Riesame per chiedere un’attenuazione della misura cautelare. 

Parolise in lutto per la morte dell’ex sindaco

Il comune di Parolise è in lutto per la morte dell’ex sindaco, Giuseppe Amatucci. 

A esprime il proprio cordoglio, sulla pagina social ufficiale del Comune, è l’amministrazione comunale: “esprimono il loro cordoglio e vicinanza alla famiglia per la scomparsa del loro caro  Giuseppe Amatucci già sindaco del Comune di Parolise”.

Aste Ok, pronti all’udienza preliminare: altre parti civili

Aumentano le parti civili nel procedimento a carico di 22 persone indagate dalla Dda di Napoli, per ora ancora fermo in fase di udienza preliminare, nell’indagine giudiziaria denominata Aste Ok. Nome che è un riferimento alle accuse nel fascicolo, che ruotano intorno a delle presunte turbative d’asta realizzate anche grazie all’influenza di persone ritenute vicine o interne al Nuovo Clan Partenio. Associazione a delinquere, teorizzata dagli inquirenti napoletani, decapitata da oltre venti arresti.

Un altro esecutato è pronto a costituirsi parte civile nell’udienza preliminare il programma il prossimo 14 luglio 2021. Due imputati, intanto, hanno chiesto di essere interrogati. 

Al momento, come detto, sono 22 gli imputati che aspettano di conoscere il futuro giudiziario della vicenda. La Procura deciderà di chiedere il rinvio a giudizio e le difese potranno optare anche per riti alternativi come l’abbreviato.

Covid, 6 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale (ASL) ha comunicato che, su 279 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID-19 6 persone:

  • 2, residenti nel comune di Avellino;
  • 2, residenti nel comune di Bagnoli Irpino;
  • 1, residente nel comune di Mercogliano;
  • 1, residente nel comune di Sperone.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Programma tour dei vaccini

Continua il Tour dei Camper della Salute nell’ambito della Campagna Vaccinale Anti-Covid 19 dell’Asl di Avellino. Le unità mobili faranno tappa nei comuni irpini per raggiungere i cittadini, con il supporto delle amministrazioni comunali, allo scopo di convincere anche gli indecisi a vaccinarsi.

I residenti in provincia di Avellino, a partire dai 12 anni, potranno presentarsi presso i Comuni individuati dall’Asl, con tessera sanitaria e senza prenotazione, per effettuare la vaccinazione anti-covid, fino ad esaurimento posti disponibili.

Di seguito il programma:

Martedì 12 luglio         dalle ore 8.00 alle ore 20.00 Avella

                                     dalle ore 8.00 alle ore 20.00 Taurano

Mercoledì 13 luglio    dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Rotondi

                                    dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Roccabascerana

                                    dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Tufo

                                    dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Prata P.U.

Giovedì 14 luglio       dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Montemiletto

                                   dalle ore 14.00 alle ore 19.00 San Mango sul Calore

                                   dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Gesualdo

                                   dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Sturno

Venerdì 15 luglio      dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Montoro

                                 dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Solofra

                                 dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Torella dei Lombardi

                                 dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Conza della Campania

Sabato 16 luglio      dalle ore 8.00 alle ore 20.00 Avellino

                                  dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Trevico

                                  dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Castel Baronia

Lunedì 18 luglio      dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Calitri

                                dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Aquilonia

                                dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Montaguto

                                dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Casalbore

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DELL’11 LUGLIO 2021

Rissa a Mercogliano, sei persone coinvolte

Proseguono le indagini sulla rissa avvenuta, un paio di giorni fa, nei pressi del McDonald’s di Mercogliano. Coinvolte sei persone fra i 17 e i 50 anni. Gli investigatori stanno analizzando le immagini raccolte dal circuito di video-sorveglianza della struttura per arrivare all’identificazione dei protagonisti della rissa. Non si conoscono i motivi che hanno innescato l’episodio.

Spaccio di cocaina, 25enne arrestato

La Squadra Mobile di Avellino ha arrestato un 25enne di Grottolella con l’accusa di spaccio. L’indagato è stato bloccato dagli agenti, che lo tenevano d’occhio, mentre camminava nel suo paese. I poliziotti gli hanno trovato addosso due dosi di cocaina. La perquisizione domiciliare ha dato esito positivo. Nella camera da letto del ragazzo la Squadra Mobile ha trovato 56,25 grammi di cocaina.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 10 LUGLIO 2021

Covid, 5 casi in Irpinia, ma i cittadini non vogliono più vaccinarsi

Sono 5 le persone risultate positive al covid in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 488 tamponi.

Tre casi si sono registrati ad Avellino e due a Sperone.

L’Asl ha avviato una indagine epidemiologica sui contatti dei positivi.

I dati epidemiologici sono buoni ma anche ad Avellino c’è una fuga dai vaccini. A causa della mancanza di nuove adesioni per la Campagna Vaccinale Anti-Covid 19, l’Asl di Avellino ha dovuto disporre la chiusura di 12 Centri Vaccinali territoriali domenica 11 luglio 2021.

I comuni interessanti sono:

Ariano Irpino, Atripalda, Cervinara, Flumeri, Grottaminarda, Mercogliano, Mirabella Eclano, Montella, Montefalcione, Monteforte Irpino, Moschiano e Solofra.

Le attività di vaccinazione, in particolare per la somministrazione delle seconde dosi, riprenderanno lunedì 12 luglio 2021.

E intanto ieri 9 luglio 2021 sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 4.227 dosi di vaccino così suddivise:

  • 93 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 110 presso il Centro Vaccinale di Mirabella
  • 60 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 106 presso il Centro Vaccinale di P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 54 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
  • 458 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 144 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 175 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 129 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
  • 108 presso il Centro Vaccinale di Vallata
  • 243 presso il Centro Vaccinale di Atripalda
  • 54 presso il Centro Vaccinale di Flumeri
  • 144 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 114 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 154 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino – Palazzetto dello Sport
  • 135 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 162 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 185 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 96 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 120 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 120 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 108 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 110 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 216 drive through
  • 659 presso le aziende
  • 151 presso i Camper della salute
  • 12 presso mmg/pls
  • 7 presso residenze sanitarie

Un 43enne irpino ustionato ricoverato a Napoli

Un 43enne di Flumeri è rimasto ustionato mentre tentava di allontanare delle formiche con l’alcol. Le fiamme lo hanno ferito su gambe, pancia e braccia. E’ stato necessario il trasferimento in codice rosso all’ospedale Frangipane di Ariano Irpino. 

Decisivo si è rivelato l’intervento del 118 di Vallata. Ad Ariano sono state stabilizzate le condizioni del 43enne, in attesa del trasferimento eliambulanza presso il Cardarelli di Napoli, dove si trova il U.O.C. Centro Grandi Ustionati. 

Società fallita, una condanna e due assoluzioni

Il tribunale di Benevento ha emesso due assoluzioni e una condanna per tre irpini finiti in una indagine sul fallimento l’attività di una società con sede a Venticano

I giudici hanno condannato a due anni con pena sospesa (niente carcere),  per bancarotta da distrazione di alcuni mezzi, una 53enne, amministratore della società dal 4 febbraio 2009 al 25 aprile 2012, assolta dall’accusa di aver sottratto i libri e le scritture contabili relativi ai periodi di imposta dal 2009 al fallimento. Assolti con formula piena gli altri due imputati.

Marijuana, arresto convalidato: torna libero

Il giudice presso il tribunale di Avellino, Francesca Spella, ha convalidato l’arresto di un 43enne di Prata Principato Ultra, che era accusato di coltivazione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il magistrato, accogliendo la richiesta dell’avvocato Michele Fratello, ha rimesso in libertà l’indagato

La difesa, infatti, ha evidenziato come non ci fossero elementi tali da provare, oltre ogni ragionevole dubbio, che le quattro piante di canapa indiana sequestrata, fossero coltivate per alimentare un’attività di spaccio. Il sequestro era avvenuto presso un casolare di Prata del quale il 43enne aveva la materiale disponibilità.

Carcere di Ariano, agente picchiato e minacce di morte

Agente picchiato e direttrice minacciata di morte. E’ accaduto nel carcere di Ariano Irpino. Due episodi nella stessa giornata. La denuncia è stata fatta dal Sappe, il Sindaco Autonomo di Polizia Penitenziaria.

Furto in casa: tre condanne

Tre condanne. E’ questa la sentenza emessa dal tribunale di Benevento per tre ragazzi caudini, due residenti in provincia di Avellino e uno nel beneventano, accusati di furto in abitazione.

I carabinieri della compagnia di Montesarchio, nel 2020, avevano fermato i tre imputati con oggetti di bigiotteria e arnesi da giardinaggio, per l’accusa portati via da un’abitazione di Airola (Benevento).

Il tribunale di Benevento ha condannato a due anni e due mesi, con pena sospesa (niente carcere), un 20enne di Paolisi (difeso dall’avvocato Stefano Melisi), a tre anni e quattro mesi un 25enne di San Martino Valle Caudina e a due anni e tre mesi un 21enne di Cervinara.

Ora le sentenze di primo grado potrebbero essere impugnate dalla difese in Appello. 

Ladro in casa a Rotondi: assolto

Il Tribunale di Avellino ha assolto un ragazzo di Cervinara, difeso dall’avvocato Michele Florimo, dall’accusa di furto pluriaggravato. L’imputato era stato accusato di essere entrato, scavalcando una cancellata, in un’abitazione di Rotondi. 

Il proprietario aveva denunciato il furto e la polizia giudiziaria, dopo aver analizzato le immagini raccolte da un sistema di video-sorveglianza, aveva identificato l’imputato.

Da quelle accuse è scaturita l’indagine e il successivo processo. Il ragazzo di Cervinara si è sempre professato innocente. Al termine del procedimento penale il Pm ha chiesto 3 anni di reclusione e 2mila euro di multa. Di avviso opposto la difesa. E’ arrivata l’assoluzione.

Uomo scomparso a Cervinara: oggi si decide sulle ricerche

Giornata decisiva per le ricerche di Antonio Moscatiello, il 58enne di Cervinara scomparso da sabato 26 giugno. Lo scorso mercoledì, l’attività dei soccorsi era stata prorogata per altri due giorni.

Come dicevamo oggi è un giorno decisivo perché la Prefettura dovrà decidere se disporre altri giorni di ricerca. Al momento, purtroppo, non ci sono novità rilevanti. Le segnalazioni raccolte in questi giorni, infatti, non si sono dimostrate attendibili.

I soccorsi hanno inutilmente esplorato le zone montane a ridosso di Cervinara. Purtroppo, di Moscatiello non c’è alcuna traccia. 

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 8 LUGLIO 2021

Covid ad Avellino, 8 ragazzi positivi

Otto ragazzi di Avellino e provincia sono risultati positivi al Covid dopo essere rientrati da un campus estivo in Puglia. Si tratta di ragazzi fra i 17 e i 18 anni.

Nas chiudono il centro di igiene mentale di Cervinara

Ambienti igienicamente carenti e farmaci scaduti somministrati ai pazienti in cura. Sono queste le carenze riscontrate dai Salerno che questa mattina hanno eseguito un’ispezione nei locali del centro di igiene mentale dell’Asl di Avellino nella sede di Cervinara. L’edificio è stato sequestrato.

Ordigno contro il centro dell’impiego: due arresti

I carabinieri del Ros e i militari del comando provinciale di Avellino hanno arrestato un 51enne e un 48enne della città, accusati in concorso di aver costruito e fatto esplodere l’ordigno che nel maggio 2020 provocò gravi danni al centro per l’impiego di Avellino. Gli investigatori contestano anche l’aggravante terroristico-eversiva.

Precipita nel burrone con la bici, salvato e ricoverato

E’ di un ferito, ora ricoverato in ospedale a Benevento, il bilancio del brutto incidente in bici che si è verificato ieri sera tra i monti di Cervinara e San Martino Valle Caudina, in provincia di Avellino. L’uomo, a bordo di una Mountain bike, ha perso il controllo del mezzo ed è finito in un canalone. Dove il suo cellulare faceva fatica a prendere.

I soccorsi sono riusciti a individuare il ciclista a tarda notte e a portarlo in salvo. Un’ambulanza del 118 lo ha poi trasportato in ospedale. Dove gli esami strumentali dovranno chiarire l’entità delle ferite riportate.

L’uomo, amante della bici, stava trascorrendo le sue vacanze a Montesarchio in provincia di Benevento. Per fortuna la sua vicenda non ha avuto un epilogo più triste.

Ladri di rame in Irpinia, i resti in quella discarica

Una discarica in via Fontanavetere a Montoro. Un’area isolata diventata “deposito privilegiato”, a cielo aperto, per i furbetti del sacchettino. Anche se qui ci siamo spinti decisamente oltre. Fra le erbacce, infatti, sono stati accantonati cumuli di guaine di fili elettriche. Come un guscio svuotato, mentre gli autori dell’abbandono dei rifiuti hanno portato via il rame.

I cacciatori di questo materiale tornano in azione, ogni volta che il tempo lo consente, per usufruire dei costi molto alti che il bottino continua ad assicurare. Ad accorgersi della particolare discarica sono stati gli operai che lavorano in un quartiere delle vicinanze. Dopo la segnalazione, dovrebbero scattare controlli più serrati per evitare altri episodi simili.
Ma quanto vale il rame? Vale la pena chiederselo per capire il “successo” che continua a riscuotere fra i professionisti del furto. Si parla di una media di 4 euro al chilo, rimasta pressoché invariata dal 2017, di fatto immune anche da una minima parvenza di svalutazione del mercato.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 7 LUGLIO 2021

Avellino, spari e tre feriti durante i festeggiamenti per l’Italia: il cerchio si stringe

Procedono le indagini su quanto accaduto ieri sera durante i festeggiamenti di Avellino per la vittoria dell’Italia agli Europei. I carabinieri avrebbero individuato la persona che ha esploso i colpi contro padre e figlio, ferendo accidentalmente anche un terzo uomo.

Sembra che, prima dei fatti, ci fosse stato un litigio fra il ragazzo ferito e chi ha sparato. Un episodio che aveva innescato anche l’intervento di un genitore poi raggiunto dai proiettili.

A Viale Italia, intorno all’1.30, sono stati esplosi dei colpi di pistola contro una berlina Alfa Romeo grigio metallizzata. Sono stati feriti padre, figlio e un terzo uomo.

Dopo l’arrivo in ospedale del genitore col figlio, al Moscati è arrivato anche la terza persona con ferite d’arma da fuoco.

L’indagine è affidata ai carabinieri del comando provinciale di Avellino. I militari sono alla ricerca di testimoni e di immagini che potrebbero essere state raccolte dai circuiti di video-sorveglianza.

Covid, 7 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale ha comunicato che, su 388 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID-19 7 persone:

  • 3, residenti nel comune di Avella;
  • 1, residente nel comune di Cervinara;
  • 1, residente nel comune di Fontarosa;
  • 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;
  • 1, residente nel comune di Sperone.

L’Asl ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Incendio ad Ariano Irpino, balle di fieno in fiamme

Balle di fieno in fiamme nella vallata di Camporeale nel territorio di Ariano Irpino in località Pontegonnella. Probabilmente il gran caldo ha favorito lo sviluppo dell’incendio.

Provvidenziale un primo intervento degli agricoltori per circoscrivere il rogo grazie all’uso di trattori. Immediatamente sono stati avvisati i vigili del fuoco. La nube di fumo era visibile dalle abitazioni delle zone limitrofe, dalla statale 90 della Puglie e dalla Variante.

Cervinara, uomo scomparso: altri due giorni di ricerca

Ancora due giorni di speranza. Il sindaco di Cervinara, Caterina Lengua, ha contattato la Prefettura di Avellino e ha deciso di proseguire le ricerche di Antonio Moscatiello fino a venerdì 9 luglio 2021. Quando sarà convocato un nuovo tavolo tecnico.

Moscatiello ha fatto perdere le sue tracce da sabato 26 giugno. Inutilmente i soccorsi lo hanno cercato a Cervinara e nelle zone montane nei dintorni.

Nel tempo si sono susseguite anche alcune segnalazioni che, purtroppo, non hanno trovato riscontro. L’ultima dal comune beneventano di Montesarchio. Molto toccante l’appello dei familiari che continuano a sperare nel suo ritrovamento. Così come tutta la comunità Caudina.

Malore dopo il vaccino a causa del caldo

Un malore accusato dopo la somministrazione del vaccino a causa del gran caldo nella struttura del Palacaudium a Cervinara. L’episodio è avvenuto ieri nel comune caudino e ha avuto come protagonista una donna.

Purtroppo quanto accaduto ha riacceso l’attenzione sulla necessità di valutare la logistica nel piano di somministrazione del vaccino.

La struttura caudina, come già era accaduto al tendone del Coni di Avellino, è diventata troppo calda per ospitare l’attività di somministrazione del vaccino.

Rotondi, archiviata l’indagine sul sindaco

Il giudice per le indagini preliminari di Avellino, Fabrizio Ciccone, ha di archiviare l’indagine per abuso in atti d’ufficio a carico del sindaco di Rotondi, Pasquale Pisano. Sono così cadute tutte le accuse, come richiesto dall’avvocato Valeria Verrusio, senza che fosse necessario istruire un processo e persino l’udienza preliminare.

L’inchiesta era nata da alcune denunce presentate il 2019 ed il 2020. Il pubblico ministero aveva chiesto l’archiviazione dell’indagine, dopo aver aver verificato l’insussistenza delle accuse, alla quale si era opposto la persona che ha sporto denuncia. Relativa alle procedure legate ai lavori svolti sulla strada a scorrimento veloce di Rotondi-Pianodardine.

Così è stata fissata l’udienza camerale ed è arrivata l’archiviazione su disposizione del gip.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 6 LUGLIO 2021

Covid, 4 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 388 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 4 persone:

– 3, residenti nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Rotondi.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Bomba al Fenestrelle, 2500 persone da sfollare

Il 25 luglio 2500 persone dovranno lasciare le proprie abitazioni per permettere un’operazione di rimozione di una bomba nel fiume Fenestrelle.

L’ordigno, che risale alla Seconda Guerra Mondiale e si trova sotto al Ponte della Ferriera, obbligherà i residenti di Rione Mazzini, San Tommaso, Piazza Libertà e centro storico, via Matteotti, parte di Corso Europa e di Piazza Macello a spostarsi.

Le operazioni cominceranno alle 7:00 di mattina e nessuno potrà fare ritorno prima che le operazioni di rimozione saranno concluse.

I cittadini potranno recarsi negli istituti scolasyici di via Morelli e Silvati e di via Pescatori, dove saranno messe a disposizione 160 aule.

Le aree di attesa individuate sono quella del parco pubblico di Rione Mazzini (fino a 500 persone), quella del parcheggio pubblico del Mercatone (500 persone) e quella di Piazza Libertà (1300 persone).

Ondata di caldo, allarme da domani a venerdì

Dalle 8:00 di domani, 7 luglio, alle 20:00 di venerdì, 9 luglio, in Campania ci sarà il rischio di un’ondata di calore.

Oltre al caldo, a peggiorare la situazione, ci sarà anche una forte umidità (tra il 60% e il 70%) e scarsa ventilazione.

L’invito della Protezione Civile è quello di evitare di uscire nelle ore più calde. Soggetti a rischio, cardiopatici, bambini e anziani sono invitati a fare massima attenzione.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie