Avellino news oggi: ultime notizie Irpinia – 19 ottobre 2021

Nell'approfondimento Avellino news trovi sempre tutte le notizie quotidiane aggiornate dall'Irpinia. Cronaca, sport, attualità.

209' di lettura

Avellino news – Le ultime notizie dall’Irpinia di oggi 19 ottobre 2021 (aggiornate alle 17.44).

Sparatoria ad Avellino

Sparatoria a Rione Quattrograna, quartiere di Avellino. Il bersaglio dell’agguato, che non è andato a buon fine, è un giovane pregiudicato del post. La vittima è stata raggiunta da un furgone scuro seguito da un’altra auto. A quel punto si è sentito chiamare, si è voltato e sono stati esplosi due colpi in aria prima che i due mezzi si allontanassero a gran velocità.

Le indagini sono affidate alla Squadra Mobile di Avellino.


Truffa in banca, fissata l’udienza per l’ex cassiere indagato

E’ stata fissata per il 27 ottobre l’udienza civile davanti al giudice del Tribunale di Avellino, a carico di un 60enne, ex impiegato della filiale Bper di Solofra, licenziato per giusta causa dopo essere finito al centro di una inchiesta per truffa aggravata. 

Sono ventitré i clienti dell’istituto, assistiti dall’avvocato Valerio Preziosi, che mirano al risarcimento. La Banca Popolare dell’Emilia Romagna è rappresentata dall’avvocato Edoardo Volino, il 60enne di Mercogliano dal legale Fabio Tulimiero. 

Il giudice ha intanto disposto un sequestro conservativo per 35mila euro, tra beni immobili e mobili. 

La banca si è costituita contro l’ex dipendente, contestandogli di aver usato pc e altre apparecchiature dell’azienda per mettere a segno la truffa. Il cassiere, secondo il racconto delle vittime, avrebbe convinto i clienti a investire su titoli obbligazionari, convincendoli della bontà dell’affare grazie all’erogazione di presunti e ciclici interessi. Fino a quando i clienti, questo hanno raccontato, si sono accorti che il capitale investito era sparito. 

PM10 e inquinamento: i dati dell’Osservatorio

L’osservatorio meteorologico di Montevergine ha diffuso i dati che mostrando  l’andamento della concentrazione di PM10 rilevata nell’ultimo weekend, dalla mezzanotte alle ore 11:00, presso alcune postazioni della rete AURA.

I dati sono stati raccolti anche dalle stazioni di Manocalzati Via Prisco ed Avellino (contrada Scrofeta) e dalle centraline di Atripalda e Pianodardine

“La situazione peggiore – spiega l’Istituto –  è senza dubbio quella di Contrada Scrofeta, dove nell’arco temporale appena citato è stato rilevato un valore medio di 51 mg/metro cubo, con un picco di 80 mg/metro cubo intorno alle 10:00.

Presso le stazioni Atripalda e Pianodardine, è stato registrato un valore medio di PM10 di circa 35 mg/metro cubo, sebbene ad Atriplada, nelle prime ore della notte, la concentrazione di PM10 si sia spinta sino a 60 mg/metro cubo”.

“Nelle prossime 48 ore – si conclude il messaggio – le condizioni atmosferiche saranno temporaneamente favorevoli al ristagno degli inquinanti, complice l’espansione di un’area di alta pressione”.

Buoni fruttiferi, sì al rimborso degli interessi per coppia irpina

I tribunali di Benevento e di Avellino hanno riconosciuto gli interessi maturati, in oltre trent’anni (dal 1986), sui buoni fruttiferi postali detenuti da un anziano di Castelpagano (Benevento) e da due pensionati della provincia di Avellino.

I tre sono stati assistiti dall’avvocato Giulio Fragasso, dopo aver presentato e vinto il ricorso presso l’Arbitrato bancario e finanziario e poi in tribunale, dopo che gli interessi venivano ancora negati.

Poste, secondo la sentenza, ha omesso  il contenuto del D.M. 1986 che obbligava l’Ufficio Postale ad apporre due timbri di modifica: quello P/Q sul fronte e uno sul retro apponendo i tassi di interessi relativi alla modifica legislativa.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 18 OTTOBRE 2021

Covid, 8 nuovi casi in provincia di Avellino

Sono 8 le persone risultate positive al covid in provincia di Avellino. Sono 236 i tamponi effettuati.

I casi sono stati registrati in questi centri:

  • 1, residente nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Castelvetere sul Calore;
  • 2, residenti nel comune di Cesinali;
  • 1, residente nel comune di Lauro;
  • 2, residenti nel comune di Parolise;
  • 1, residente nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Campagna di vaccinazione, altra due giorni di Open day. Ecco dove

Prosegue la campagna di vaccinazione contro il covid in provincia di Avellino. L’Asl di Avellino sta somministrando le terze dosi per i soggetti fragili, i medici e i farmacisti.

Domani 19 ottobre e mercoledì 20 ottobre 2021 i Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino, oltre a garantire la somministrazione delle seconde e terze dosi secondo calendario, saranno aperti dalle 8.00 alle 14.00 a tutti i cittadini, a partire dai 12 anni, senza prenotazione, per la somministrazione della prima dose di vaccino e per la terza “dose addizionale” per i soggetti trapiantanti e immunicompromessi e la terza “dose booster” per i soggetti appartenenti alla categoria “Fragili” e gli iscritti all’Ordine dei Medici e dei farmacisti.

L’accesso avverrà in modalità open-day, nelle fasce orarie indicate. Il personale dei punti vaccinali è autorizzato a chiedere l’esibizione del tesserino di iscrizione all’ordine ai fini della regolamentazione degli accessi.

Non è necessaria la documentazione medica per i soggetti già iscritti nella categoria “Fragili”. Eventuali soggetti, non precedentemente classificati come “Fragili”, potranno accedere alla dose booster attestando con documentazione medica il nuovo stato che verrà verificato dal Medico vaccinatore.

Nella giornata di martedì 19 ottobre 2021 saranno attivi i Centri Vaccinali di Altavilla Irpina, Atripalda, Ariano Irpino (Vita), Avellino (Paladelmauro), Bisaccia, Cervinara, Lioni, Grottaminarda, Mirabella Eclano, Monteforte Irpino, Solofra.

Nella giornata di mercoledì 20 ottobre 2021 saranno attivi i Centri Vaccinali di Altavilla Irpina, Atripalda, Ariano Irpino (Vita), Avellino (Paladelmauro), Bisaccia, Cervinara, Grottaminarda, Montella, Monteforte Irpino, Mugnano del Cardinale, Solofra.

Truffe agli anziani: cronaca di “mesi” difficili

Dopo gli ultimi episodi registrati ad Avellino e nell’hinterland, facciamo il punto sulle tentate truffe e raggiri consumati ai danni di anziani. Procediamo in ordine cronologico.

Forino – Una ultra-sessantenne ha consegnato centinaia di euro e oggetti di valore a un finto corriere. Il motivo della “visita a casa”? La necessità di pagare una polizza assicurativa per il figlio della signora. Una telefonata, del finto figlio, aveva convinto la vittima ad accogliere e pagare il corriere.

Avellino, via Pedicini – In questo caso la vittima è un 75enne di San Tommaso malato di Parkinson. Un finto avvocato, che ha affermato di assistere il figlio dell’anziano, era pronto a ritirare una parcella da 1000 euro. Per fortuna la coniuge dell’uomo ha “fiutato la truffa” e denunciato tutto alle forze dell’ordine.

Agosto, via Colombo – In questo caso la persona presa di mira è una 85enne. La signora è stata contatta a telefono dal “finto nipote”, che diceva di aspettare un pacco postale che sarebbe stato recapitato a casa della donna. Per fortuna l’anziana ha telefonato subito ai familiari e così la truffa è stata scoperta.

Cosa fare? – Prefettura e forze dell’ordine stanno promuovendo una campagna di sensibilizzazione sulle truffe. Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino è attentissimo al tema e più volte ha diffuso utili vademecum per prevenire i raggiri. E’ molto importante ricordarsi che aziende, come quelle di fornitura elettrica, non annunciano l’arrivo a casa del corriere. In caso di telefonate sospette, poi, è fondamentale cercare verifiche chiamando i familiari e poi contattando subito proprio le forze dell’ordine.

Caccia al pirata della strada, individuata la targa

Continua la caccia al pirata della strada che sabato sera ha provocato la caduta della bici di un bambino di dieci anni ad Aiello del Sabato. Il ragazzino è stato ricoverato presso il reparto di Pediatria dell’ospedale Moscati e, per fortuna, non corre pericolo di vita. Il bambino ha riportato lesioni e fratture. L’automobilista si è allontanato. Il vicesindaco di Aiello, Sebastiano Gaeta, ha spiegato che grazie al lavoro delle forze dell’ordine si è risaliti alla targa dell’auto. Un lavoro di indagine affidato ai carabinieri del comando provinciale di Avellino a coordinare l’attività dei militari della stazione locale. Solo il caso ha evitato un epilogo drammatico sabato  sera. Presto il responsabili dell’episodio potrebbe essere identificato.

Roghi agricoli, nuove segnalazioni in Irpinia

L’allarme inquinamento, purtroppo, risuona ancora in provincia di Avellino. Dopo il rogo che ha distrutto diversi tir in un deposito di Montefredane. Intanto, continuano le segnalazioni legate ad altri episodi che, da settimane, non si fermano: i roghi agricoli. Nuove segnalazioni arrivano dalle zone abitate a ridosso dell’uscita della galleria di Monteforte. Fumo acre sollevato dal vento e trasportato fin dentro le abitazioni. Nessun rispetto per le ordinanze in vigore. Gli abbruciamenti si confermano, infatti, una piaga della provincia di Avellino.

Prata, schiuma bianca nel fiume: “Schifezza cronica”

Il comitato ambientalista “Salviamo la Valle del Sabato” torna a farsi sentire. Le foto degli attivisti hanno immortalato le acque del fiume a Prata, nella località “Vecchio Mulino”. Una densa schiuma bianca rivela nuovi sversamenti in un fiume martoriato. 

Il presidente del comitato “Salviamo La Valle del Sabato”, il dottor Franco Mazza, commenta così l’episodio: “Ormai è evidente: non si tratta di sversamenti occasionali ma questa è una condizione permanente di inquinamento continuativo dovuto principalmente alla presenza di detersivi. Insomma una “schifezza cronica”.

Gli attivisti aspettano il responso dell’Arpac sugli effetti ambientali che potrebbe aver avuto l’incendio registrato in un deposito di Montefredane. Le fiamme, nel weekend, hanno danneggiato numerosi tir parcheggiati nello spiazzale. Le forze dell’ordine seguono la pista dolosa.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 17 OTTOBRE 2021

Incendio nel deposito di tir, si segue la pista dolosa


E’ di probabile natura dolosa l’incendio di vaste proporzioni che la scorsa notte ha danneggiato 12 tir nel deposito di autoarticolati della Ba.Co. Trans ad Arcella, frazione di Montefredane.

Avellino, altro pareggio con l’andria: la vetta è lontana

L’Avellino ad Andria non va oltre l’1-1 con la Fidelis. Sesto pareggio in nove partite per gli irpini ora a ‘-11’ dal Bari capolista. I pugliesi hanno vinto 3-1 a Campobasso.

Fidelis Andria – Avellino: probabili formazioni: ore 14.30 allo Stadio degli Ulivi

Fidelis Andria (3-4-2-1): Dini; Lacassia, Alcibiade, Venturini; Benvenga, Bonavolontà, Bolognese, Carullo; Tulli, Casoli; Bubas.

A disposizione: Vandelli, Paparesta, Sabatino, Fontana, Nunzella, De Marino, Pelliccia, Di Noia, Dipinto, Avantaggiato, Zampano, Alberti.

Allenatore: Ginestra.

Avellino (4-3-3): Forte; Ciancio, Dossena, Silvestri, Tito; Carriero, De Francesco, D’Angelo; Micovschi, Gagliano, Di Gaudio.

A disposizione: Pane, Pizzella, Bove, Mignanelli, Rizzo, Sbraga, Aloi, Mastalli, Matera, Messina, Plescia.

Allenatore: Braglia.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 16 OTTOBRE 2021

Covid in Irpinia, 6 persone contagiate nelle ultime 24 ore

Sono 6 le persone risultate positive al covid in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 484 tamponi.

I contagi sono stati riscontrati in questi comuni:

  • 1, residente nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Lauro;
  • 1, residente nel comune di Roccabascerana;
  • 3, residenti nel comune di Sirignano.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Vaccinazioni, lunedì nuovo open day, ecco dove

Continua l’attività dei Centri Vaccinali anche in open day.

Lunedì 18 ottobre 2021 i Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino, oltre a garantire la somministrazione delle seconde e terze dosi secondo calendario, saranno aperti dalle 8.00 alle 14.00 a tutti i cittadini, a partire dai 12 anni, senza prenotazione, per la somministrazione della prima dose di vaccino e per la terza “dose addizionale” per i soggetti trapiantanti e immunicompromessi.

Lunedì 18 ottobre 2021 saranno attivi i Centri Vaccinali di Ariano Irpino (Vita), Atripalda, Avellino (Paladelmauro), Grottaminarda, Mercogliano, Mirabella Eclano, Monteforte Irpino, Moschiano, Solofra.

Vaccino covid in Irpinia, somministrate altre 1.459 dosi

Ieri sono state somministrate nei Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino 1.459 dosi di vaccino così suddivise:

  • 77 presso il Centro Vaccinale di Mirabella Eclano
  • 49 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 46 presso il Centro Vaccinale del P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 30 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
  • 220 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 84 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 80 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino Vita
  • 54 presso il Centro Vaccinale di Vallata
  • 79 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 67 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 150 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 84 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 82 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 48 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 49 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 73 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 187 presso residenze sanitarie

Avellino, due arresti per estorsione

In manette due persone per tentata estorsione nel capoluogo. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Avellino hanno arrestato una donna di 30 anni e un giovane 23enne.

Stando agli accertamenti del giudice per le indagini preliminari i due non solo avrebbero minacciato anche di morte le loro vittime ma, in alcune occasioni, le avrebbero anche colpite con pugni e calci.

Nicola Mancino compie 90 anni

Nicola Mancino compie oggi 90 anni. Mancini è stato Presidente del Senato Italiano, Senatore, vicepresidente del Csm, ministro, presidente della Regione Campania, amministratore comunale di Avellino.

Incidente mortale a Trevico: muore un 74enne

Incidente agricolo mortale a Trevico (Avellino).
A perdere la vita un 74enne di Vallesaccarda, travolto dal suo trattore lasciato su un tratto in pendenza.

Furti ad Avellino: auto rubate, ladri in fuga

Ladri di auto in azione ad Avellino. Sono state rubate diverse Fiat Punto negli ultimi giorni. Alcune di queste macchine sono state ritrovate smontate a poca distanza dal luogo del furto. Ieri pomeriggio è stata rubata una Panda in via Volpe, a pochi passo da piazza Kennedy.


Sidigas, dopo il ricorso respinto che succede ora?

La Corte d’Appello di Napoli ha rigettato il reclamo di Gianandrea De Cesare sul piano di ristrutturazione della Sidigas.com. Che succede ora? Cosa cambia per i Comuni che beneficiano dell’infrastruttura Sidigas per essere approvvigionati del gas? I giudici, rigettando il reclamo di De Cesare, di fatto non hanno messo in dubbio il piano di ristrutturazione promosso dall’amministratore unico di Sidigas, Dario Scalella, e dal custode giudiziario, Francesco Baldassarre. In quella ristrutturazione rientra anche la cessione del ramo d’azienda alla Iren, così da garantire la liquidità necessaria per far fronte ai numerosi debiti contratti con fornitori ed Erario. 

Nuove truffe ad Avellino: caccia al finto avvocato

Nuove truffe ai danni di anziani ad Avellino. Questa volta a essere stato preso di mira è un 75enne di San Tommaso, popoloso quartiere del capoluogo irpino. Il metodo usato dal truffatore è piuttosto noto: il criminale si è spacciato per un avvocato del figlio dell’anziano che chiedeva una parcella superiore ai 1000 euro.

La vittima, che soffre di Parkinson, era cascata nella truffa. Per fortuna, prima di consegnare i soldi, si è confrontato con la moglie che ha subito contattato il figlio e scoperto la truffa. L’episodio è stato denunciato alle forze dell’ordine che ora tenteranno di identificare il truffatore e scoprire se abbia già tentato colpi simili in città.

Purtroppo non sono rari i casi come quello raccontato. Truffatori senza scrupoli che sfruttano le vulnerabilità delle vittime, spesso anziani e malati. Per fortuna, questa volta, il tentativo di truffa non è andato a buon fine.

Valle Caudina distrutta dal dolore, muore 37enne: addio Costanza

Arpaia e Cervinara piangono per la morte di Costanza Imposimato, 37enne che si è spenta nella notte presso l’ospedale Monaldi di Napoli. Da giovane combatteva con problemi cardiaci. Costanza era molto legata alle due comunità di origine: Arpaia che ha dato i natali al papà e Cervinara dove era nata la madre. Costanza spiccava come una luce grazie alla grande solarità, alla generosità, al desiderio di rendersi sempre d’aiuto al prossimo. Purtroppo ora il sorriso, dopo un’ultima battaglia, ha smesso di brillare, ma resterà sempre impresso nel cuore di chi l’ha voluta bene.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 14 OTTOBRE 2021

Covid, solo 2 casi nelle ultime 24 ore

Sono solo due i contagi da covid in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 495 tamponi e il tasso di contagio è precipitato allo 0,4%.

I casi positivi sono stati trovati in questi centri:

  • 1, residente nel comune di Castelvetere sul Calore;
  • 1, residente nel comune di Cesinali.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Vaccinazione in Irpinia, venerdì e sabato open day in tutta la provincia

Venerdì 15 e Sabato 16 ottobre 2021 i Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino, oltre a garantire la somministrazione delle seconde e terze dosi, saranno aperti dalle 8.00 alle 14.00 a tutti i cittadini, a partire dai 12 anni, senza prenotazione, per la somministrazione della prima dose di vaccino e per la terza “dose addizionale” per i soggetti trapiantanti e immunicompromessi.

Venerdì 15 ottobre 2021 saranno attivi i Centri Vaccinali di Altavilla Irpina, Ariano Irpino (Vita), Avellino (Paladelmauro), Bisaccia, Cervinara, Grottaminarda, Lioni, Mercogliano, Mirabella Eclano, Montella, Montemarano, Moschiano, Sant’Angelo dei Lombardi, Solofra, Vallata.

Sabato 16 ottobre 2021 saranno attivi i Centri Vaccinali di Atripalda, Ariano Irpino (Vita), Avellino (Paladelmauro), Cervinara, Flumeri, Grottaminarda, Mercogliano, Mirabella Eclano, Monteforte Irpino, Montella, Moschiano, Mugnano del Cardinale, Solofra, Vallata.

Vandali deturpano sculture ad Ariano Irpino

Vandali di nuovo in azione ad Ariano Irpino. Ignoti hanno deturpato l’interno del silos Calvario di Ariano Irpino e alcune scultura di Piano della croce, con gocce di colore bianco. 

Nel silos Calvario sono state abbattute le porte tagliafuoco delle scale di emergenza e quelle dei bagli (travi in legno).

Nelle scorse settimane vi abbiamo raccontato di atti vandalici commessi in altre zone delle città. A partire dalla villa Comunale e il centro storico. Dove sono stati danneggiati alcuni arredi urbani.

Avellino, dall’Eliseo a Piazza Libertà: dove il degrado regna sovrano

Piazza Libertà torna nel mirino dei vandali che hanno deciso di imbrattare il pavimento con scritte oscene. Uno spettacolo triste e purtroppo già visto. Probabilmente, se siete di Avellino, sapete di cosa stiamo parlando e avrete pensato allo spiazzale antistante l’Eliseo.

Una zona da tempo terra di nessuno, nonostante l’istallazione di sistemi di sorveglianza. Gli incivili non si fermano e continuano a imbrattare queste aree del centro cittadino. Sere fa, inoltre, proprio a ridosso dell’Eliseo è stato appiccato un piccolo fuoco.

Per quanto riguarda Piazza Libertà, non è la prima volta assistiamo all’opera dei vandali. Ricorderete gli episodi più clamorosi, con l’acme toccato nel momento in cui fu gettata una sostanza colorante nell’acqua.

A oggi non sono state trovate contromisure efficaci. Multe e denunce si contano con il lanternino. 

Dramma ad Avellino, anziano muore travolto da un’auto

Dramma ad Avellino, dove ieri si è registrato un incidente che è costato la vita a un uomo di Avellino. Il 74enne stava scaricando delle casse con l’uva per la vendemmia, quando i freni dell’auto hanno ceduto.

Il 74enne è stato travolto dalla sua Punto. Il personale medico ha solo potuto constatare la morte. Il corpo dell’anziano è stato recuperato dai vigili del fuoco. Sulla dinamica dell’incidente dovranno far luce le forze dell’ordine.

Processo di Villa Abate, a febbraio Biancardi in Aula

Il prossimo 26 febbraio sarà ascoltato in aula il presidente della Provincia di Avellino, Domenico Biancardi, imputato in qualità di sindaco di Avella per la mancata demolizione di Villa Abate. Con lui sono stati chiamati in causa alcuni degli allora consiglieri comunali. L’ipotesi di abuso d’ufficio è legato al fatto che, per gli inquirenti, gli imputati abbiano tentato di evitare la demolizione poi avvenuta il 9 giugno. Accuse sempre respinte dai diretti interessati. Se ne parlerà a febbraio.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 13 OTTOBRE 2021

Covid in Irpinia, 6 casi nelle ultime 24 ore

Sono sei le persone risultate contagiate dal covid in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 366 tamponi e il tasso di contagio è all’1,6%.

I casi sono stati riscontrati in questi centi:

  • 1, residente nel comune di Atripalda;
  • 1, residente nel comune di Avella;
  • 3, residenti nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Grottolella.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Vaccinazione Covid, somministrate 1.413 dosi

Ieri sono state somministrate nei Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino 1.413 dosi di vaccino. Ecco dove:

  • 61 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 60 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
  • 263 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 90 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 114 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino Vita
  • 72 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 107 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino Palazzetto dello Sport
  • 60 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 79 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 108 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 139 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 62 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 163 presso residenze sanitarie
  • 24 presso MMG
  • 11 a domicilio

Covid, buone notizie da Torella: sindaco negativo

Buone notizie da Torella dei Lombardi (Avellino). Il sindaco del comune irpino, Amado Delli Gatti, è negativo al covid. Il primo cittadino, come vi abbiamo raccontato in un precedente articolo di Irpinianews, era in attesa dell’esito del tampone molecolare. Verifica necessaria dopo che un test rapido aveva dato esito positivo.

Il sindaco ha commentano: “Due belle notizie che condivido con la mia comunità. La prima è la grande solidarietà, il grande affetto che mi è stato dimostrato. Davvero commovente. La seconda è che il test molecolare ha dato esito negativo. Sono stato un falso positivo. Può accadere… Un pensiero va a tutti i nostri compaesani che hanno vissuto questa brutta esperienza, per poche ore ho condiviso le loro paure e angosce. Ora più che mai li comprendo. Grazie di tutto e stiamo sempre attenti”.

Delli Gatti, seguendo pedissequamente la prassi in vigore, si era messo in auto-isolamento in attesa di conoscere l’esito del tampone. Non era mancata la vicinanza della sua comunità. Ora il sospiro di sollievo: il primo cittadino non è stato contagiato.

Avella, pericolo truffe: segnalazioni sui social

I social possono essere il termometro ideale dell’umore di una comunità. Almeno, in parte. E, spesso, sono un’ottimo strumento per mettere insieme persone che condividono gli stessi problemi e le stesse preoccupazioni. E’ accaduto con le vittime dei furti in casa, ad Avellino, ora è successo ancora ad Avella (Avellino). Nel comune mandamentale, infatti, da ieri circolano messaggi preoccupati di chi teme di essere bersaglio di potenziali truffe.
Gruppi di criminali, spacciandosi per corrieri o parenti, hanno cercato di introdursi nelle case degli anziani. Lo scopo è farsi consegnare denaro per fantomatici pacchi da consegnare o appropriarsi di oggetti di valore. Suggeriamo, a chiunque viva questa situazione o abbia dei dubbi in merito, di segnalare subito questi episodi alle forze dell’ordine. Spesso, infatti, è sufficiente innescare questa piccola scintilla per permettere agli investigatori di identificare gli autori delle truffe. Uno dei reati più odiosi, ancor di più quando commesso ai danni di anziani. Il Comando provinciale dei carabinieri di Avellino da sempre promuove una efficace campagna di sensibilizzazione e prevenzione per debellare il fenomeno delle truffe.
Da Avellino, intanto, è arrivato l’appello della Caritas: gli anziani non vanno lasciati soli. Nell’isolamento, infatti, le vulnerabilità si moltiplicano.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 12 OTTOBRE 2021

Bagnoli, truffa del trattore: due denunce

I Carabinieri di Bagnoli Irpino hanno denunciato due uomini della provincia di Napoli per aver truffato un uomo del posto.

I due hanno convinto il malcapitato che la motocarriola venduta online fosse davvero esistente e sono riusciti a farsi versare su una prepagata 500 euro.

La macchina agricola non è stata consegnata e l’uomo di Bagnoli ha dneunciato l’accaduto ai Carabinieri, che sono riusciti facilmente a rintracciare gli autori della truffa.

Lioni, girava in auto col coltello a serramanico

Un ventenne di Lioni è stato denunciato per porto abusivo di armi o strumenti atti all’offesa dai carabinieri della stazione locale.

Durante un controllo di routine l’attegiamento del nervoso del giovane ha insospettito i militari, che hanno provveduto a fare ulteriori accertamenti.

Il ventenne non ha saputo dare spiegazioni valide per il possesso dell’arma, che è stata sequestrata.

Dramma a Monteforte, muore 26enne: addio Beniamino

Monteforte Irpino in lutto per la morte di Beniamino Amodeo, 26 anni, scomparso a causa di una brutta malattia. Il sindaco del comune irpino, Costantino Giordano, lo ricorda così: “È una brutta giornata per la comunità montefortese: la scomparsa del giovane Beniamino Amodeo ci addolora profondamente tutti, ma soprattutto ci lascia inermi, incapaci di esprimere lo sconforto che proviamo. Ventisei anni sono troppo pochi per dire addio a sogni, speranze e desideri. Beniamino mancherà a tutti coloro che avevano avuto la fortuna di conoscerlo: un ragazzo perbene, educato, gentile. Un lottatore. Un concittadino che porteremo per sempre dentro al cuore. L’Amministrazione porge le più sentite condoglianze alla famiglia”. 

Covid, a Castelvetere riaprono gli uffici comunali

Buone notizie dal comune irpino di Castelvetere sul Calore (Avellino). Da oggi, 12 ottobre 2021, verranno ripristinati i servizi degli uffici comunali con possibilità di accesso al pubblico. I tamponi effettuati, su alcuni dipendenti comunali, hanno dato esito negativo.

A fare il punto è l’amministrazione comunale di Castelvetere, guidata dal sindaco, Generoso Moccia: “Da qualche giorno si è avuto l’esito negativo al tampone di controllo di una nostra concittadina, al momento abbiamo 3 persone positive al covid nell’attesa di terminare il periodo di isolamento ed effettuare quindi il controllo. Sono stati effettuati i tamponi ai dipendenti comunali e, avendo avuto esito negativo, da domani martedì 12 ottobre saranno ripristinati i servizi degli uffici comunali con possibilità di accesso al pubblico. Riprenderà normalmente – così si conclude il messaggio istituzionale – anche il trasporto scolastico. Un ringraziamento ai cittadini per la comprensione e ai dipendenti che, nonostante le difficoltà, hanno garantito i servizi con le diverse modalità di assistenza da remoto”.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DELL’11 OTTOBRE

Covid in Irpinia, 10 contagi nelle ultime 24 ore

Sono 10 le persone contagiate dal Covid in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 232 tamponi.

I centri dove sono stati riscontrati i contagiati sono:

  • 1, residente nel comune di Atripalda;
  • 2, residenti nel comune di Avella;
  • 2, residenti nel comune di Avellino;
  • 4, residenti nel comune di Bagnoli Irpino;
  • 1, residente nel comune di Mercogliano.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Vaccinazione Covid, continuano gli Open Day

Continua l’attività dei Centri Vaccinali anche in modalità open day. L’obiettivo è quello di raggiungere la copertura quasi totale della popolazione irpina.

Martedì 13 e mercoledì 14 ottobre 2021 i Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino, oltre a garantire la somministrazione delle seconde e terze dosi secondo calendario, saranno aperti dalle 8.00 alle 14.00 a tutti i cittadini, a partire dai 12 anni, senza prenotazione, per la somministrazione della prima dose di vaccino e per la terza “dose addizionale” per i soggetti trapiantanti e immunicompromessi.

Martedì 12 ottobre 2021 saranno attivi i Centri Vaccinali di Ariano Irpino (Palazzetto dello Sport e Vita), Avellino (Paladelmauro), Bisaccia, Cervinara, Grottaminarda, Lioni, Montella, Montemarano, Mugnano del Cardinale, Sant’Angelo dei Lombardi, Solofra

Mercoledì 13 ottobre 2021 saranno attivi i Centri Vaccinali di Altavilla Irpina, Ariano Irpino (Vita), Avellino (Paladelmauro), Bisaccia, Cervinara, Lioni, Mirabella Eclano, Monteforte Irpino, Montella, Montemarano, Sant’Angelo dei Lombardi, Solofra

Furto aggravato, interrogatorio per gli indagati

Saranno interrogati il  28enne ed il 35enne di Napoli, arrestati dai carabinieri della Compagnia di Avellino per “Furto aggravato in concorso”. Gli indagati sono accusati di aver danneggiato e sottratto diversi oggetti di valore, da veicoli in sosta  fra Avellino e Atripalda.

I carabinieri, durante la perquisizione, hanno sequestrato costosi utensili professionali (principalmente per lavori di edilizia e carpenteria), attrezzature per dj e feste, nonché alcuni arnesi verosimilmente utilizzati per forzare l’apertura dei veicoli.

Il bottino, stimato sui 10mila euro, è stato restituito ai proprietari. Ora gli indagati avranno l’occasione di offrire la loro versione dei fatti, se non decideranno di restare in silenzio.

Covid-19, sindaco irpino in isolamento

Il Sindaco di Torella dei Lombardi, Amado Delli Gatti, positivo al test rapido Covid-19. Il primo cittadino lo ha annunciato su facebook Facebook: “Questa mattina, dopo aver avuto durante la notte sintomi influenzali, ho effettuato un tampone rapido e sono risultato positivo. Sono in casa, con i miei familiari stretti. Non ho avuto contatti con positivi, almeno che io sappia. Il virus è sempre tra di noi, stiamo attenti”. 

Il sindaco, impiegato al Moscati, ha chiarito di non essere andato a lavoro negli ultimi 15 giorni. In attesa del tampone, il primo cittadino è isolamento. 

“Invito – aggiunge Delli Gatti – tutti alla prudenza e ad osservare sempre le norme anti contagio. Potrebbe trattarsi di un falso positivo ma, ripeto, in via cautelativa sono rimasto a casa con i miei familiari”. 

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 10 OTTOBRE 2021

I dati sui vaccini in Irpinia

Nella giornata di ieri 9 ottobre  sono state somministrate nei Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino 657 dosi di vaccino così suddivise: 
 

  • 320 presso il Centro Vaccinale di Avellino 
  • 118 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda 
  • 96 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 56 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 67 presso il Centro Vaccinale di Lioni
     

Covid, 5 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 269 tamponi effettuati, sono risultate positive al Covid 5 persone:

  • 1, residente nel comune di Aiello del Sabato,
  • 2, residenti nel comune di Avella;
  • 2, residenti nel comune di Avellino.

Solofra, droga: in manette padre e figlio

I Carabinieri della Compagnia di Solofra hanno arrestato padre e figlio per possesso di sostanze stupefacenti.

Inoltre, durante la perquisizione domiciliare sono anche state ritrovate due pistole, non funzionanti, ma comunque detenute illegalmente.

A casa dei due incensurati, di 35 e 60 anni, sono stati trovati: 70 grammi di hashish e 7 grammi di marijuana. In un granaio attiguo all’abitazione sono stati poi ritrovati altri 50 grammi di cannabis.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 9 OTTOBRE

Covid, in Irpinia solo 4 contagi in 24 ore

Sono solo 4 le persone che sono risultate positive al covid in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 502 tamponi e il tasso di contagio è allo 0,7%.

I contagi sono stati riscontrati in questi comuni:

  • 1, residente nel comune di Avella;
  • 1, residente nel comune di Atripalda;
  • 1, residente nel comune di Caposele;
  • 1, residente nel comune di Grottaminarda.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Incidente sul raccordo, tre auto coinvolte

Un incidente stradale si è verificato questa mattina sul raccordo per Salerno, in direzione Avellino, all’altezza di Montoro Sud. Tre le auto che sono rimaste coinvolte.

Non si sono registrati feriti, solo contusi che erano rimasti incastrati tra le lamiere contorte delle auto.

Sul posto gli agenti della polstrada e i vigili del fuoco.

L’incidente ha causato forti rallentamenti e lunghe file sulla carreggiata.

Le persone contuse sono state medicate e assistite sul posto.

Furti in serie nelle auto in sosta ad Avellino e Atripalda: due arresti

Furti in serie nelle auto parcheggiate ad Avellino e Atripalda. In manette un 28enne e un 35enne di Napoli. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri della compagnia di Avellino. I due sono ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso.

Sono stati fermati a un posto di blocco. Sull’auto i militari hanno trovato utensili per l’edilizia e attrezzature per dj. Il 28nne e il 35enne, che hanno precedenti per furto, non sono riusciti a spiegare perché erano in possesso di quella merce.

Da una successiva verifica, il materiale è risultato rubato in auto parcheggiate in zone diverse di Avellino e Atripalda. Il valore della refurtiva è di circa 10.000 euro.

Gli oggetti sono stati quasi tutti riconsegnati ai proprietari.

I due napoletani sono stati reclusi in una cella della Caserma Litto in attesa di comparire davanti ai magistrati.

Arrestati a Montoro padre e figlio: droga nella scarpiera

Padre e figlio ai domiciliari per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. È accaduto a Montoro. In azione i carabinieri della compagnia di Solofra.

Padre e figlio, rispettivamente di 60 e 35 anni, nascondevano all’interno dell’abitazione, in una scarpiera, 70 grammi di hashish. Altri 7 grammi di marijuana in bagno (nel granaio altri 50 grammi) oltre a una dose di cocaina.

È stato Gero, il cane antidroga dei carabinieri, a fiutare la sostanza.

I due devono rispondere di detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti.

Bambino ingoia una moneta e viene salvato

Un bimbo di di sei anni ha ingerito accidentalmente una moneta di 20 centesimi ed è stato operato d’urgenza nel blocco operatorio dell’ospedale Sant’Ottone Frangipane di Ariano Irpino.

I genitori hanno trasportato il bambino in ospedale, quando hanno visto che il piccolo non stava bene. Ha smesso di giocare improvvisamente.

La radiografia ha evidenziato la presenza dell’oggetto ingerito dal bambino. I medici lo hanno estratto con successo.

Covid, 9 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 611 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 9 persone:

  • 3, residenti nel comune di Atripalda;
  • 1, residente nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Lapio;
  • 1, residente nel comune di Lauro;
  • 1, residente nel comune di Ospedaletto d’Alpinolo;
  • 2, residenti nel comune di Solofra.


Droga, la Dda chiede oltre mezzo secolo

La Direzione Distrettuale antimafia ha chiesto 65 anni di reclusione per sette persone coinvolte nell’indagine su una presunta associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di cocaina, hashish e marijuana

Nel 2020 le forze dell’ordine avevano eseguito una misura cautelare a carico di dieci persone. 

Il Pm dell’Antimafia, Anna Frasca, ha chiesto 16 anni per una 31enne di Grottaminarda, 11 anni e 3 mesi per un 52enne di Mirabella Eclano, 10 anni e 3 mesi per un 36enne, 10 anni per un 27enne, 8 anni per un 24enne e 7 anni per un 24enne, tutti di Grottaminarda, 2 anni e 6 mesi per un 45enne di Afragola.

Falsa denuncia, a processo

Una denuncia falsa per evitare di pagare un uomo al quale doveva dei soldi. E’ questa l’ipotesi della Procura di Benevento, a carico di un 40enne di Atripalda. A fare le spese della finta denuncia, un 49enne. I fatti sono avvenuti a Pietradefusi, per questo procede la Procura di Benevento. 

Le ragioni alla base della presunta finta denuncia? L’imputato avrebbe dovuto versare circa 30mila euro al 49enne che ha poi denunciato. 

Ariano piange per la morte di Carmine

Ariano in lutto per la morte di Carmine Rubino, 49enne molto conosciuto nella comunità ufitana. L’uomo è morto nel sonno. La Procura ha disposto gli accertamenti medico-legali che dovrebbero essere eseguiti oggi, prima di liberare la salma e permettere ai familiari del 49enne di organizzare il funerale.

I soccorsi sono scattati dopo telefonate di conoscenti cadute nel vuoto e per via della chiusura inattesa dell’attività. Gli accertamenti del medico legale dovranno chiarire se la morte sia stata indotta da un malore improvviso. 

Da ieri sui social scorrono messaggi di cordoglio. Amici e conoscenti increduli per la morte di Carmine.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 7 OTTOBRE

Covid, 18 persone contagiate in Irpinia nelle ultime 24 ore

Sono 18 i contagiati dal covid in Irpinia nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 601 tamponi e il tasso di contagio è al 3%.

I casi sono stati registrati in questi comuni:

  • 4, residente nel comune di Atripalda;
  • 2, residenti nel comune di Avella;
  • 2, residenti nel comune di Avellino;
  • 2, residenti nel comune di Bagnoli Irpino;
  • 1, residente nel comune di Calabritto;
  • 1, residente nel comune di Castelvetere sul Calore;
  • 1, residente nel comune di Forino;
  • 2, residenti nel comune di Sant’Andrea di Conza;
  • 1, residente nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi;
  • 1, residente nel comune di Senerchia;
  • 1, residente nel comune di Taurano.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Vaccinazioni con Open Day, domani aperti questi centri

Continua l’attività dei Centri Vaccinali anche in modalità open day in provincia di Avellino. L’obiettivo è quello di raggiungere la copertura quasi totale dell’intera un popolazione irpina.

Domani (venerdì 8 ottobre 2021) i Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino, oltre a garantire la somministrazione delle seconde dosi secondo il calendario prestabilito, saranno aperti dalle 8.00 alle 14.00 a tutti i cittadini, a partire dai 12 anni, senza prenotazione, per la somministrazione della prima dose di vaccino e per la terza “dose addizionale” che è riservata alle persone che hanno subito trapianti e sono immunicompromesse.

Venerdì 8 ottobre 2021 saranno attivi i Centri Vaccinali di Avellino (Paladelmauro), Bisaccia, Grottaminarda, Lioni, Mugnano del Cardinale.

Covid, vaccinazioni in Irpinia: somministrate altre 476 dosi

Ieri 6 ottobre sono state somministrate nei Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino 476 dosi di vaccino così suddivise:

  • 69 presso il P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 134 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 83 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 59 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 52 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 36 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 43 presso Residenze sanitarie

Screening gratuiti in Irpinia per la prevenzione del tumore. Ecco dove

Sono riprese le attività di screening oncologici gratuiti per la prevenzione del tumore della cervice uterina, mammella e colon, per prevenire l’insorgenza e garantire una diagnosi precoce dei principali tumori che colpiscono la popolazione adulta.

È possibile aderire allo Screening della Cervice Uterina con una lettera di invito rivolta alle donne nella fascia di età 25-64 anni a cadenza periodica oppure per accesso spontaneo senza invito. In questo caso basterà rivolgersi presso i Consultori presenti sul territorio provinciale per effettuare il pap-test.

Per aderire gratuitamente allo Screening della Mammella, rivolto alle donne nella fascia di età 50-69 anni, è possibile rivolgersi a questi centri:

  • Distretto Sanitario di Avellino
  • Presidio Ospedaliero “Frangipane” di Ariano Irpino
  • Presidio Ospedaliero “Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi

Nei centri si può effettuare gratuitamente la Mammografia, sia spontaneamente sia attraverso lettera di invito della ASL.

Per aderire allo Screening del Colon retto, le donne e gli uomini nella fascia di età 50-74 anni, residenti in provincia di Avellino potranno recarsi presso il Distretto Sanitario di residenza su lettera di invito da parte dell’ASL, ritirare così il KIT per lo screening che verrà riconsegnato negli stessi punti di raccolta.

Lo screening di II livello è effettuato presso il P.O. di Ariano Irpino.

Inoltre per promuovere la cultura della prevenzione oncologica sul territorio, da domenica 10 ottobre ripartono i Camper della Salute dell’Asl per lo Screening della Mammella e della Cervice Uterina. E’ possibile aderire senza prenotazione o impegnativa del medico curate per effettuare la mammografia (età 50-69 anni) e il pap-test (età 25-64 anni).

Di seguito il calendario per il mese di ottobre:

Dalle 9.00 alle 14.00

  • Domenica 10 ottobre 2021Piazza Leone XIII – Montecalvo Irpino
  • Domenica 17 ottobre 2021 Via Città di Contra – Scampitella
  • Domenica 24 ottobre 2021 Piazza della Repubblica – Melito Irpino
  • Domenica 31 ottobre 2021 Largo Mons. Vincenzo Salvatore – Carife

Cane cieco salvato a Montoro

I vigili del fuoco hanno salvato un cane non vedente che si era perso lungo le sponde del fiume Solofrana nel comune di Montoro.

Una donna ha notato l’animale che girovagava sulla sponda della Solofrana e ha allertato la protezione civile che ha poi sollecitato l’intervento dei vigili del fuoco. L’animale, che si era nascosto nella vegetazione a ridosso del fiume, è stato imbracato dai caschi rossi e tratto in salvo.

Solofra, furbetti del sacchettino: pioggia di multe

Pioggia di multe a Solofra contro i furbetti del sacchettino e chi fa male la raccolta differenziata. A far scattare l’allarme è stato un incremento, giudicato anomalo, di rifiuti indifferenziati. 

I controlli sono stati affidati alla polizia municipale e alle guardie ambientali. Sono già stati elevati oltre novanta verbali. L’obiettivo è lavorare non solo sulla repressione dei comportamenti scorretti. Così sarà organizzata anche una campagna di sensibilizzazione. 

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 6 OTTOBRE 2021

Covid in Irpinia, solo 4 nuovi casi

Sono solo 4 le persone risultate positive al Covid in Irpinia nelle ultime 24 ore. I tamponi elaborati sono stati 658, con un tasso di contagio che è precipitato allo 0,6%.

Le persone contagiate sono residenti in questi centri:

  • 1, residente nel comune di Grottaminarda;
  • 2, residenti nel comune di Santa Paolina;
  • 1, residente nel comune di Vallata.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Vaccinazione, tra seconde dosi e Open Day

Ieri sono state somministrate nei Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino 352 dosi di vaccino.

L’elenco dei centri e delle vaccinazioni:

  • 56 presso il P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 98 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 46 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 45 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 47 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 32 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 28 presso Residenze sanitarie

Continua nel frattempo l’attività dei Centri Vaccinali anche in modalità open day, con l’obiettivo di raggiungere la massima copertura della popolazione irpina.

Domani (giovedì 7 ottobre 2021) i Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino, oltre a garantire la somministrazione delle seconde dosi secondo calendario, saranno aperti dalle 8.00 alle 14.00 a tutti i cittadini, a partire dai 12 anni, senza prenotazione, per la somministrazione della prima dose di vaccino e per la terza “dose addizionale” per i soggetti trapiantanti e immunicompromessi.

Saranno attivi i Centri Vaccinali di Avellino (Paladelmauro), Bisaccia, Grottaminarda, Lioni, Mugnano del Cardinale


Abitazioni svaligiate ad Ariano Irpino

Tornano i furti ad Ariano Irpino. I ladri la scorsa notte hanno colpito in alcune abitazioni in località Grignano. I criminali hanno portato via contanti e oggetti di valore. A indagare sugli episodi sono gli agenti del Commissariato di Ariano Irpino. 

La polizia ha raccolto alcune testimonianze dei residenti. Un’ipotesi è che i criminali abbiamo utilizzato un basista. 

Anziano morto: perizia sulla badante

Il 3 novembre sarà una data decisiva per conoscere l’esito processuale del rito abbreviato a carico della 65enne della provincia di Salerno, arrestata per l’abbandono dell’85enne di Grottaminarda, trovato senza vita il 15 febbraio 2020, in un parcheggio di via Pacevecchia. La donna si era presa cura dell’anziano per 12 anni.

Lo specialista Teofilo Golia dovrà redarre la perizia. L’imputata è sottoposta a libertà vigilata presso una struttura specializzata poiché le sue condizioni psichiatriche sono ritenute incompatibili con il regime carcerario. 

Avellino, avvocato diffamato: condannato sindacalista

Il giudice monocratico presso il tribunale di Avellino, Lucio Galeota, ha condannato per diffamazione un dirigente del sindacato Usb (Unione sindacale di Base) di Roma. L’imputato aveva diffamato l’avvocato, Ettore Freda, durante una riunione con i lavoratori di cooperative alle quali l’azienda Antonio Capaldo Spa aveva appaltato alcuni lavori.

Durante quella riunione, i cui contenuti sono in parte stati condivisi sul social network Facebook, amplificando l’ipotesi di diffamazione poi corroborata dall’esito del processo, il dirigente aveva messo in dubbio l’operato professionale dell’avvocato Freda, affermando che il legale avesse danneggiato alcuni lavoratori. In quella riunione il sindacalista aveva anche attaccato un dirigente dell’Ispettorato del Lavoro poi indagato per corruzione e difeso dall’avvocato Freda.

Il legale, durante quella vicenda, aveva dimostrato la totale estraneità del suo cliente rispetto alle condotte addebitate dagli inquirenti, ottenendo il reintegro immediato del dirigente. Ora è arrivata la vittoria personale dopo cinque anni di processo: l’avvocato Freda non ha mai danneggiato i lavoratori ed è stato diffamato. Il giudice ha condannato l’imputato al risarcimento dei danni morali e di immagine da liquidarsi in separata sede. 

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 5 OTTOBRE 2021

Furto da 40mila euro, la badante in silenzio davanti al gip

E’ rimasta in silenzio la cittadina di nazionalità romena, difesa dall’avvocato Mauro Alvino, arrestata giorni fa all’Aeroporto di Fiumicino (Roma), con l’accusa di  furto in abitazione aggravato e continuato.

Le indagini che hanno portato all’arresto, sono state svolte dai Carabinieri della Stazione di Sant’Angelo all’Esca (Avellino) e coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento. Tutto era nato dalla denuncia sporta da un’anziana. La signora ha raccontato che l’indagata, approfittando del ruolo di badante, le avrebbe sottratto 40mila euro.  Ora la difesa della donna arrestata, dovrà decidere se ricorrere al Riesame.

Incidente su via Nazionale, due feriti

E’ di due feriti il bilancio dell’incidente stradale che si è verificato sulla Statale statale 7 bis, strada Nazionale. I vigili del Fuoco di Avellino sono intervenuti a Monteforte Irpino in località Campi, per un sinistro che ha coinvolto una ambulanza veterinaria ed un’auto, una Fiat 500. L’uomo e la donna feriti sono stati trasportati dal 118 all’ospedale Moscati di Avellino. I veicoli sono stati messi in sicurezza.


Arresti per droga, indagati davanti al gip

Saranno ascoltati dal gip i due uomini arrestati dai carabinieri della compagnia di Avellino e da quelli della compagnia di Solofra per episodi legati allo spaccio di stupefacenti. I militari hanno arrestato un 54enne di Avellino, con precedenti specifici, dopo aver sequestrato 200 grammi di hashish, 25 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e un taglierino con tracce di tale sostanza stupefacente. Ulteriori 3 grammi di hashish e un coltello sono stati rinvenuti anche nella sua auto. I Carabinieri della Stazione di Montoro hanno arrestato un 55enne del posto, trovato in possesso di 50 grammi di marijuana, un bilancino di precisione ed altro materiale utile per il confezionamento delle dosi. Ora gli indagati, se non rimarranno in silenzio, potranno offrire la loro versione dei fatti.

Abusi sessuali durante la festa, ascoltata la bambina

Procede l’indagine sui presunti abusi sessuali commessi da un 22enne, ai danni di una bambina di quattro anni, durante una cerimonia svolta ad Ariano Irpino. 

Alla presenza di una psicologa, è stata ascoltata proprio la piccola. Nel 2018, durante una festa di matrimonio, la ragazzina sarebbe stata abusata da uno degli animatori. La piccola era stata trasportata in ospedale dove erano state rivelate tracce ematiche su mutandine e vestitino. 

Dopo la denuncia, la Procura aveva acquisito le immagini di sorveglianza. Dai frame emergeva come la bambina si fosse allontanata dalla ludoteca solo per andare in bagno, in compagnia di una animatrice. 

L’esame del Dna non aveva rivelato la presenza di alcun profilo genetico maschile nelle tracce biologiche sui due indumenti della ragazzina. Il Pm aveva così chiesto l’archiviazione, ma il gip l’ha rifiutata disponendo l’incidente probatorio. Proprio l’interrogatorio della bambina con la presenza di una psicologa.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 4 OTTOBRE 2021

10 persone positive al Covid in Irpinia

Dieci persone sono risultate positive al Covid in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati in tutto 227 tamponi.

I casi sono stati registrati in questi comuni:

  • 2, residenti nel comune di Atripalda;
  • 1, residente nel comune di Avella;
  • 2, residenti nel comune di Avellino;
  • 4, residenti nel comune di Baiano;
  • 1, residente nel comune di Pratola Serra.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Vaccinazione, domani open day in Irpinia

Continua l’attività dei Centri Vaccinali anche in modalità open day in Irpnia. L’obiettivo è quello di raggiungere il più alto numero di persone.

Domani, martedì 5 ottobre 2021 i Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino, oltre a garantire la somministrazione delle seconde dosi secondo calendario, saranno aperti dalle 8.00 alle 14.00 a tutti i cittadini, a partire dai 12 anni, senza prenotazione, per la somministrazione della prima dose di vaccino e per la terza “dose addizionale” per i soggetti trapiantanti e immunicompromessi.

Saranno attivi i Centri Vaccinali di:

  • Avellino (Paladelmauro)
  • Bisaccia
  • Grottaminarda
  • Lioni
  • Mugnano del Cardinale

Parco eolico in Irpinia, accolto il ricorso al Tar

Rallentato l’iter per costruire un parco eolico da 8 aerogeneratori da realizzare nei comuni di Conza della Campania e Sant’Andrea di Conza. Il Tar della Campania, sezione Salerno, ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato Vito Nicola Cicchetti di Vallata. Il legale del Comune di Conza ha chiesto l’annullamento del Decreto Dirigenziale della Regione Campania del 18 giugno che disponeva esproprio e occupazione delle aree per realizzare il parco eolico.

Ucciso con un piede di porco, si andrà in Cassazione

E’ stato fissato per il 21 ottobre il ricorso in Cassazione per il 29enne di Chianche, nato in Bulgaria ma adottato da una famiglia irpina, che è stato condannato a 15 anni e 20 giorni per l’omicidio volontario di un 23enne ucraino ucciso con un piede di porco il 16 dicembre del 2018. Il delitto è stato compiuto nei pressi di un bar a Bagnara, una frazione di Sant’Angelo a Cupolo.

Gli avvocati, Claudio Fusco e Stefano Pescatore, che assistono l’imputato, punto alla qualificazione della volontarietà dell’omicidio, che per la difesa sarebbe di tipo preterintenzionale. Parte di questa deduzione scaturisce dalla consulenza sulla dinamica del delitto, effettuata su disposizione del Pm. Il colpo alla testa è stato unico ed è stato sferrato dal basso verso l’alto.

Schiacciato dal trattore, oggi l’ultimo saluto a Lino

Sarà celebrato alle 15 di oggi, nella chiesa di Santa Maria Maggiore a Grottaminarda, il funerale del 42enne, Lino Minichiello, morto in un incidente agricolo. L’uomo è stato schiacciato dal trattore che si è ribaltato. Il tragico sinistro è avvenuto lo scorso sabato. 

A trovare il 42enne agonizzante è stato il padre. Al pronto soccorso di Ariano Irpino, l’uomo è stato intubato, ma è morto poco dopo. 

La salma sarà trasportata oggi, alle 12, dall’obitorio dell’ospedale “Sant’Ottone Frangipane”.

Grande dolore in paese, dove il 42enne era molto conosciuto.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 3 OTTOBRE 2021

Grottaminarda, 42enne con gravi traumi muore al Frangipane

Un uomo di 42 anni, originario di Grottaminarda, è stato trasportato d’urgenza da suo padre all’ospedale Frangipane di Ariano Irpino.

I soccorsi si sono attivati immediatamente, viste le condizioni gravi del 42enne, politraumatizzato.

Nonostante la tempestiva messa in moto dei sanitari dell’ospedale di Ariano non c’è stato nulla da fare.

Intanto sono partite le indagini per risalire alla dinamica del drammatico incidente. Inoltre, va chiarito anche perché non sia preferito chiamare il 118 per organizzare i soccorsi.

Grottolella, incendio nella notte: non si esclude pista dolosa

Questa notte, intorno alle 2 del mattino, i Vigili del Fuoco di Avellino sono dovuti intervenire per domare le fiamme provenienti da un escavatore, in via Roma, a Grottolella.

Non si comprende ancora quale sia stata l’origine dell’incendio e se si possa trattare di un atto intimidatorio.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 2 OTTOBRE 2021

Covid Avellino: 13 nuovi casi in Irpinia

Sono 13 i nuovi casi di Coronavirus in provincia di Avellino registrati dall’Asl nelle ultime ventiquattr’ore. I tamponi analizzati sono stati 555. Ecco la ripartizione dei contagi nei comuni interessati:

  • 1 residente nel comune di Atripalda;
  • 3 residenti nel comune di Avella;
  • 2 residenti nel comune di Avellino;
  • 1 residente nel comune di Castelvetere sul Calore;
  • 2 residenti nel comune di Mercogliano;
  • 1 residente nel comune di Mirabella Eclano;
  • 1 residente nel comune di Mugnano del Cardinale;
  • 2 residenti nel comune di Santa Paolina.

Montoro, bomba carta contro la villa di un promotore finanziario

Ieri, intorno alle 23, un forte boato ha svegliato Montoro. Una bomba carta è stata fatta esplodere contro l’abitazione di un promotore finanziario, nella frazione San Felice del comune irpino.

A dare l’allarme dopo lo scoppio è stato il proprietario della villetta. Sul posto sono subito arrivati militari dell’arma dei Carabinieri di Montoro e Solofra.

Non si conoscono al momento gli autori e i motivi del gesto. Alle domande dei militari sull’eventuale responsabile del lancio della bomba carta, il professionista non ha saputo rispondere. Sono adesso in corso le indagini di rito per ristabilire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Irpinia al voto: 33 comuni, 76 candidati a sindaco

Domani si vota in 33 comuni della provincia di Avellino per il rinnovo delle amministrazioni locali. Sono 100.000 gli elettori chiamati alle urne.

I candidati sindaco sono 76 e ieri sera hanno tenuto i comizi di chiusura prima del silenzio elettorale.

Domani i seggi apriranno alle 7. Si potrà votare fino alle 23 e poi anche il giorno dopo (lunedì), dalle 7 alle 15.

In provincia di Avellino i comuni chiamati al voto non superano i 15.000 abitanti, sono quindi esclusi i ballottaggi. Già lunedì pomeriggio si potranno conoscere i nomi di tutti i sindaci (e la composizione dei relativi consigli comunali).

Il comune al voto con più abitanti è Monteforte Irpino, dove il sindaco uscente, Costantino Giordano, è stato anche oggetto, negli ultimi giorni, di minacce di morte. Gli è stata recapitata una busta con all’interno una pallottola.

In molti comuni l’esito del voto è praticamente scontato. Infatti a Lioni, Manocalzati, Montaguto, Frigento, Lacedonia, Teora e Torella dei Lombardi si è presentata una sola lista. Sarà comunque necessario superare il quorum per convalidare l’elezione (il 50% degli elettori alle urne).

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 1 OTTOBRE 2021

Avellino, “laboratorio per la cocaina”: 48enne in manette

Operazione antidroga ad Avellino. La Squadra Mobile ha scoperto un “laboratorio” per il confezionamento e la vendita della cocaina. Le indagini coordinate dalla Procura di Avellino sono state avviate ad inizio estate e hanno portato all’arresto di un 48enne originario di Napoli.

Covid, 5 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 670 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 5 persone:

– 1, residente nel comune di Atriaplda;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Grottaminarda;

– 1, residente nel comune di Mirabella Eclano;

– 1, residente nel comune di Montoro.

Esplosione e danni al centro dell’impiego, in due a processo

Il gup del tribunale di Napoli, Giovanni De Angelis, ha rinviato a giudizio un 61enne e un 48enne di Avellino, accusati di aver danneggiato l’ingresso del centro per l’Impiego del capoluogo irpino, facendo esplodere un ordigno artigianale. 

La vetrata blindata era andata in frantumi a contrada Baccanico. Il tribunale del Riesame ha escluso l’aggravante terroristica. Gli avvocati degli imputati, durante l’udienza preliminare, hanno perciò chiesto la revoca della misura cautelare eseguita a carico dei due indagati. Il gup si è riservato sulla richiesta. Si torna in aula a febbraio.

Incidente ad Ariano, tre persone ferite

Sono tre le persone ferite nell’incidente che si è registrato ieri lungo la statale 90 delle puglie in località Camporeale all’altezza del bivio che porta a Biogem.

Nel sinistro sono state coinvolte una Fiat Panda guidata da una donna di 55 anni, residente Vascavino ad Ariano Irpino, e una Ford fiesta con a bordo due trentenni di Savignano Irpino.

La dinamica dell’incidente sarà ricostruita dalle forze dell’ordine. I tre feriti, nessuno grave per fortuna, sono stati trasferiti al pronto soccorso dell’ospedale Frangipane di Ariano Irpino.

Spari a viale Italia: oggi l’interrogatorio

Si terrà oggi l’interrogatorio del 18enne arrestato ieri per la sparatoria avvenuta a viale Italia, strada centrale di Avellino, fra il 6 e il 7 luglio. Durante i festeggiamenti per una vittoria dell’Italia agli Europei, sono rimasti feriti tre uomini. Per l’episodio sono stati arrestati un uomo e ieri proprio il figlio, entrambi di Avellino. 

L’interrogatorio del ragazzo si terrà stamattina, in video-conferenza, con il gip presso il tribunale dei minorenni di Napoli. Il ragazzo, se non resterà in silenzio, dovrà provare a smontare le accuse a suo carico. Ci sono delle intercettazioni, raccolte dagli inquirenti, in cui Il ragazzo si trova nel carcere minorile di Airola con l’accusa di triplice tentato omicidio. 

In una conversazione con la sorella, la ragazza si lamenta di aver messo il padre nei guai.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 30 SETTEMBRE 2021

Minacce al sindaco di Monteforte Irpino: “Non mi fermeranno”

Busta con proiettile al sindaco di Monteforte Irpino in campagna elettorale. Il primo cittadino, Costantino Giordano, ha commentato: “Se pensavano di fermarmi hanno sbagliato di grosso, mi spiace solo per le minacce rivolte alla mia famiglia”.

Sparatoria a Viale Italia, un altro arresto

I carabinieri hanno arrestato un 18enne per la sparatoria di Viale Italia, durante i festeggiamenti per la vittoria dell’Italia agli Europei, nella quale sono rimaste ferite tre persone. Il padre del ragazzo era già stato arrestato per lo stesso motivo.

Omicidio Pelosi, risultati delle analisi in 60 giorni

Saranno depositati entro 60 giorni i risultati degli esami irripetibili eseguiti dai Ris di Roma sui 13 reperti raccolti nelle indagini sull’omicidio di Giovanni Pelosi, di Serino. Lo scorso 3 maggio la vittima era stata trovata agonizzante in strada, nel comune irpino, prima di essere trasferito presso l’ospedale Moscati dove Pelosi era deceduto. Gli inquirenti hanno indagato un parente della vittima (difeso dagli avvocati Raffaele Tecce e Michele Pelosi, che si è già sottoposto all’interrogatorio con la macchina della verità. I legali ora vogliono ottenere il dissequestro dell’abitazione del loro assistito, sottoposta a sequestro durante le indagini.

Conti correnti svuotati: nominato il perito

E’ stato nominato il perito per la trascrizione delle intercettazioni nel processo a quattro persone accusate di aver svuotato dei conti correnti. L’eco dell’indagine era stata amplificata da alcuni arresti applicati a un 50enne e a una 55enne di Baiano (difesi dagli avvocati Costantino Sabatino e Annibale Schettino). I reati contestati dagli inquirenti, relativi a presunte truffe sulle assicurazioni, sarebbero stati possibili grazie anche alla violazione di sistemi informatici di banche e istituti assicurativi.

La difesa, già in fase di indagine, era riuscita a far cadere l’accusa più grave, quella di associazione a delinquere. La competenza era quindi passata da Napoli a Nola, per via della competenza distrettuale.

Gare d’appalto truccate, irpini assolti: ecco perché

Dopo l’assoluzione di otto imputati (fra i quali degli irpini), in un’inchiesta su presunte gare d’appalto pilotate al Comune di Benevento, sono state depositate le motivazioni della sentenza. Il quadro probatorio emerso dal processo è stato definito dai giudici “privo di riscontri oggettivi e soggettivi”, rispetto alle contestazioni. Una ricostruzione che risente anche del provvedimento del giudice rispetto all’inutilizzabilità di alcune intercettazioni. Anche alcune dichiarazioni, raccolte in fase di indagine, sono state reputate inattendibili.

Fra gli imputati assolti ci sono anche un 59enne di Roccabascerana e un 57enne di Montecalvo Irpino.

AVELLINO NOTIZIE: NEWS DEL 29 SETTEMBRE 2021

Auto medica si blocca, trapianto a rischio

L’auto medica è rimasta in panne lungo l’autostrada Napoli-Bari con all’interno un organo da trapiantare urgentemente. E’ accaduto nel territorio del Comune di Vallata. Provvidenziale si è rivelato l’intervento della Polstrada. L’autovettura in panne ed i tre medici rimasti sul posto sono stattrasportati dal carro attrezzi di Vallata, direttamente a Napoli. 

Servizi sociali, proroga concessa al Comune di Avellino

La Regione Campania ha garantito altro tempo al Comune di Avellino per il Piano di zona sociale. Il Comune ha cinque giorni per completare la documentazione necessaria che attesti la piena funzionalità dell’azienda consortile.


Furti a Monteforte con i proprietari in casa

Continuano i furti in abitazione. Dei ladri hanno preso di mira l’abitazione di un’anziana in via Taverna Campanile, a Monteforte Irpino (Avellino). I criminali hanno danneggiato le grate di ferro dell’abitazione per accedere all’appartamento. Una coppia, che si trovava al piano superiore dell’edificio, ha lanciato l’allarme e i ladri sono fuggiti. Il bottino va quantificato. Nei giorni precedenti vi abbiamo parlato di altri furti ad Avellino e Montoro. Nel comune della Valle dell’Irno i criminali hanno portato via una cassaforte.

Avellino, tentata estorsione all’ex socia: assolti

Il giudice presso il tribunale di Avellino, Vincenza Cozzino, ha assolto cinque imputati accusati di tentata estorsione, appropriazione indebita, falsità di foglio firmato in bianco, lesioni aggravate e minaccia nei confronti di una delle socie di una ex pizzeria del centro storico di Avellino.

La difesa gli imputati era affidata agli avvocati Ennio Napolillo, Gennaro Romei e Angelo Guerriero. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a  tre anni e due mesi di reclusione. La persona offesa aveva raccontato di aver subito numerose pressioni per lasciare la società. Gli imputati erano accusati di essersi appropriati indebitamente di oltre 90mila euro e di beni della società. L’esito del processo è coinciso con una ricostruzione differente: i cinque imputati sono stati tutti assolti. 

Clan Pagnozzi, udienza decisiva a novembre

E’ stata fissata per il 23 novembre 2021 la sentenza conclusiva del processo a carico del nipote della moglie di Domenico Pagnozzi,  imprenditore, coinvolto con altre diciassette persone nell’ottobre 2014 in un’indagine di finanza e carabinieri sul clan Pagnozzi. Gli avvocati Dario Vannetiello e Saverio Campana hanno chiesto l’assoluzione dell’imputato per le accuse di associazione per delinquere di stampo mafioso, tentata estorsione, turbativa di gara e intestazione fittizia di beni. In subordine, è stata chiesta la riqualificazione del reato di associazione come favoreggiamento personale nei confronti di Domenico Pagnozzi. L’ultima parola spetterà al giudice a novembre.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 28 SETTEMBRE 2021

Spaccio di droga, 27enne rimesso in libertà

Il giudice, Fabrizio Ciccone, ha rimesso in libertà il 27enne arrestato ieri dai carabinieri con l’accusa di spaccio di droga. La decisione del tribunale di Avellino è arrivata dopo l’udienza di convalida degli arresti domiciliari chiesti dal Pubblico Ministero. Il ragazzo di Lioni, difeso dall’avvocato Emilio Cordasco, del Foro di Avellino, è stato sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza.

Emilio De Vizia torna alla guida di Confindustria

Emilio De vizia ritorna a guidare Confindustria. La procura di Benevento ha revocato la misura cautelare di interdizione dall’esercizio delle attività di impresa per un anno. De Vizia era finito tra gli indagati in una inchiesta della Procura di Benevento. Gli inquirenti gli avevano notificato un provvedimento interdittivo per asserite irregolarità nell’espletamento di una bonifica a Sant’Agata de Goti. De Vizia si era dimesso da Confindustria, mentre la sua posizione veniva chiarita. Ora è tornato alla guida dell’ente.

Alloggio popolare occupato: assolto. C’era il consenso

Il giudice, Simonetta Rotili, ha assolto un 27enne di Luogosano (Avellino); accusato di aver indebitamente occupato un alloggio IACP. L’imputato, difeso dall’avvocato Mario Feo, era stato denunciato per un episodio contestato nel 2018. La difesa ha dimostrato che la verità era un’altra: l’imputato era entrato nell’appartamento con il consenso del legittimo assegnatario. 

Nuovi furti fra Avellino e provincia

Furti fra Avellino e provincia. Le ultime segnalazioni arrivano da Montoro e dal capoluogo irpino. Episodi che ciclicamente non risparmiano i residenti delle aree più isolate delle città o, semplicemente, chi per varie ragioni è stato preso di mira dai “topi d’appartamento”. Stavolta i ladri hanno colpito in Contrada Bagnoli, portando via oggetti di valore e contanti. I criminali sono entrati in casa da un ingresso laterale. A Montoro è stata sottratta la cassaforte che si trovava in un’abitazione. Settimane fa vi avevamo parlato di episodi analoghi anche in altri comuni di Avellino, dove i cittadini si erano organizzati in dei gruppi social per darsi man forte.

Avellino, topi in città: nuove segnalazioni

Topi in città. Nuove segnalazioni sono state raccolte da alcuni cittadini di Avellino. Questa volta la denuncia arriva dai residenti della zona adiacente a via Genovese. Non lontano dalla strada che si snoda fino allo stadio Partenio. La presenza di erba incolta favorisce la presenza di topi che si spingono a ridosso delle abitazioni. Alcune foto, pubblicate sul gruppo di cittadinanza attiva “Non sei irpino se”, hanno immortalato gli animali all’ingresso di un condominio.

Covid, 9 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 292 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 9 persone:

  • 1, residente nel comune di Ariano Irpino;
  • 1, residente nel comune di Atripalda;
  • 5, residenti nel comune di Avella;
  • 1, residente nel comune di Cesinali;
  • 1, residente nel comune di Santa Lucia di Serino

Avellino, partirà il piano trasporti


La prossima settimana partirà il nuovo piano trasporti ad Avellino legato alla ripresa delle attività scolastiche. Quando sarà entrata nel vivo la campagna di comunicazione per studenti e famiglie. L’Air organizzarà le navette anti-ingorghi che partiranno da e per il piazzale dello stadio.

Inchiesta Pratola, Aufiero sarà ascoltato dal gip

L’ex sindaco di Pratola Serra, Emanuele Aufiero, sarà ascoltato dal gip di Avellino, nell’indagine che riguarda lui e altri amministratori del comune irpino. L’interrogatorio è stato richiesto dal primo cittadino per far luce sul proprio operato. Nel mirino degli inquirenti sono finiti anche i fondi destinati al completamento della scuola elementare. 

Aufiero già qualche giorno fa ha diffuso una lettera ai cittadini nei quali ha ribadito di aver agito sempre in modo corretto e non danneggiando il Comune.

Truffa dei falsi braccianti agricoli: in 7 a processo

Il gup presso il tribunale di Avellino, Paolo Cassano, ha rinviato a giudizio sette persone accusate di truffa aggravata ai danni dello Stato. Per la Procura i 7 imputati avrebbero attestato il falso, sostenendo di aver svolto un lavoro agricolo mai compiuto e di fatto intascando contributi e indennità di disoccupazione non dovute. Gli anni delle contestazioni vanno dal 2011 al 2016. Ora gli imputati dovranno sostenere un processo.

Affidamento appalti, 14 a rischio processo: anche un irpino

C’è anche un 52enne di Mugnano del Cardinale (Avellino), fra le quattordici persone per le quali la Procura di Benevento ha richiesto il processo. Vengono contestati, a vario titolo, i reati di abuso d’ufficio e falso rispetto a una serie di affidamenti di appalti e il rilascio di permessi a costruire.

Fra le operazioni ritenute “opache”, analizzate nelle informative redatte dal nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Benevento e dei colleghi del Nipaf della forestale, ci sono gli affidamenti diretti a due cooperative di San Giorgio del Sannio e di Pomigliano D’Arco. La prima per la gestione de manutenzione dei depuratori di Cusano Mutri e di un altro appalto

L’udienza preliminare è in programma il 22 febbraio. Il gup dovrà decidere se accogliere la richiesta della Procura e spedire gli imputati a giudizio.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 26 SETTEMBRE 2021

Avellino, niente più centro storico pedonale


Niente più centro storico pedonale. Ultimo fine settimana di tavoli tra vicoli e strade. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Gianluca Festa, è pronta a riportare le lancette indietro a prima del periodo estivo. Per il futuro prossimo l’obiettivo è realizzare un nuovo piano traffico.

Covid, 13 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 676 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 13 persone:

– 6, residente nel comune di Atripalda;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Baiano;

– 1, residente nel comune di Caposele;

– 1, residente nel comune di Cesinali;

– 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

– 1, residente nel comune di Montefredane;

– 1, residente nel comune di Sperone.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Psicosi furti ad Ariano Irpino

Psicosi da furti ad Ariano Irpino in provincia di Avellino. Dopo i recenti episodi, che hanno visto alcune villette della città prese di mira dai ladri, i cittadini hanno “reagito” imbracciando i fucili, sparando in aria per scoraggiare altri “topi d’appartamento” e organizzando gruppi social dove concentrarsi sulla tematica sicurezza.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 25 SETTEMBRE 2021

Incidente in Puglia, muore donna avellinese di 37 anni

Una donna di 37 anni, Chiara Di Credico, originaria di Avellino e residente a Casarano, in Puglia, ha perso la vita in un incidente stradale. Lo schianto si è verificato in provincia di Lecce, lungo la strada che collega Miggiano a Taurisano.

La dinamica dell’incidente non è stata ancora ricostruita dagli agenti. La 37enne era in sella a una potente Ducati Monster, insieme a lui, su un’altra motocicletta un amico.

La donna ha perso il controllo del mezzo e invaso la corsia dove è stata travolta da una Renault Clio.

L’impatto è stato molto violento. Chiara Di Credico è morta sul colpo.

Illeso il conducente dell’automobile.

Incidente davanti al tribunale, denunciato un 40enne

È stato identificato e denunciato il 40enne che dopo aver causato un incidente a due passi dal tribunale di Avellino è sceso dall’auto e in evidente stato di ebbrezza, ha avuto una violenta discussione con alcuni passanti e degli uomini delle forze dell’ordine, prima di allontanarsi.

L’uomo è già noto alle forze dell’ordine. Dovrà rispondere di guida in stato di ebbrezza (con l’aggravante di aver provocato un incidente), resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Subito dopo il caos provocato davanti al tribunale il 40enne è stato individuato e fermato da una pattuglia dei carabinieri. I militari lo hanno sottoposto a al test dell’etilometro: aveva un tasso alcolemico superiore a quello consentito per guidare.

Gli è stata anche ritirata la patente e sequestrata l’auto.

San Martino Valle Caudina: ciclista investe ragazzina

Questa mattina a San Martino Valle Caudina un aragazzina di 12 anni è stata investita da un ciclista mentre passeggiava per strada.

Secondo i presenti c’è stato un impatto notevole. Infatti, sia il ciclista che la ragazzina sono stati soccorsi e portati in ospedale.

Attualmente sono entrambi al San Pio di Benevento.

Non è ancora chiarissima la dinamica dell’incidente, su cui stanno indagando gli agenti della Polizia Municipale del Comune caudino.

Montefalcione, oche sgozzate per intimidire la candidata sindaco

Ieri mattina la candidata sindaco di Montefalcione, Rossella Baldassare, ha trovato due oche sgozzate nel giardino davanti casa.

Le teste degli animali sono state posizionate proprio davanti l’ingresso dell’abitazione, per evidenziare la volontà intimidatoria del gesto.

I Carabonieri stanno indagando sull’accaduto, cercando di reperire immagini utili dalle telecamere della zona.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 24 SETTEMBRE 2021

Violenza sessuale su minore: ascoltate le sorelline

Continua l’indagine della Questura di Benevento sulle presunte violenze sessuali subite da due sorelline residenti in un paese caudino. Le bambine hanno rispettivamente 2 anni e mezzo e 6 anni. Gli investigatori le hanno ascoltate durante l’incidente probatorio. Un interrogatorio svolto in modalità protetta, alla presenza di psicologi, che consente cristallizzare le prove e poi usarle in un eventuale processo risparmiando alle bambine una nuova deposizione in aula. 

I genitori delle ragazzine, assistite dall’avvocato Fabio D’Alessio, avevano denunciato l’accaduto. L’indagato, difeso dall’avvocato del foro di Avellino Ennio Napolillo, è accusato di aver condotto le due bambine in garage, con la scusa di voler mostrare loro dei gattini, e di aver poi “manifestato le sue attenzioni” alla ragazzina più piccola. Le due bambine erano scappate per poi raccontare tutto ai genitori. L’indagato respinge ogni accusa.

Furti in casa ad Ariano: i ladri colpiscono ancora

Ancora furti in casa ad Ariano Irpino. Questa volta i ladri hanno preso di mira alcune abitazioni di Contrada Manna portando via contanti e oggetti di valore. In una circostanza i criminali hanno agito con i proprietari di casa all’interno. Per fortuna residenti e ladri non si sono incontrati.

Gli abitanti di Contrada Manna hanno denunciato l’assenza di una illuminazione adeguata. La dinamica dei furti è abbastanza simile. I ladri scelgono una zona del paese, caratterizzata da poche case isolate dal resto del centro abitato. I “topi d’appartamento” studiano le abitudini dei proprietari e agiscono velocemente. La campagna che circonda le abitazioni rappresenta una via di fuga ideale.

Traffico internazionale, incroci con l’Irpinia: chieste le condanne

Una storia di droga complessa, con un omicidio sullo sfondo, che si incrocia con la provincia di Avellino. Ieri il pubblico ministero Giampaolo Melchionna, impegnato presso il tribunale di Grosseto, ha formulato le richieste di condanna per sei persone finite in un’indagine su una sparatoria avvenuta in città a Natale del 2019. 

Un imputato, la cui posizione è stata stralciata, è già stato condannato a 20 anni di reclusione per omicidio, tentato omicidio, porto abusivo di arma, furto e traffico di cocaina. L’indagine sulla morte di un 33enne aveva rivelato un traffico internazionale di droga con varie ramificazioni in italia. Ed è qui che entra in gioco la provincia di Avellino.

Una costola dell’indagine ha rivelato che la rete di spaccio partiva dal Sud America verso la Toscana. Gli stupefacenti andavano poi a finire a Napoli e nel capoluogo irpino. In Irpinia gli agenti avevano arrestato un 45enne del posto, pluripregiudicato, contestando la detenzione ai fini di spaccio di oltre tre chili di cocaina. L’uomo poi era stato assolto. Durante l’udienza in tribunale, però, è stato confermato il passaggio di altri imputati in Irpinia. La droga, insomma, era davvero diretta ad Avellino.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 23 SETTEMBRE 2021

Ariano Irpino, sversa rifiuti nel piazzale del cimitero

Rifiuti abbandonati a terra all’interno dell’isola ecologica situata nel piazzale del cimitero ad Ariano Irpino.

La polizia municipale ha individuato l’autore dello sversamento illecito, grazie anche all’ausilio di telecamere.

Covid, 12 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 592 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 12 persone:

– 4, residenti nel comune di Avella;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 4, residenti nel comune di Domicella;

– 1, residente nel comune di Serino;

– 1, residente nel comune di Sperone;

– 1, residente nel comune di Solofra.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.


Donna morta in casa: dramma a Gesualdo

Il Comune di Gesualdo (Avellino) piange la morte di un uomo di 52 anni, trovato cadavere in casa nei pressi della zona Canale. Purtroppo i soccorsi hanno solo potuto constatare il decesso. La 52enne lascia marito e figlia. Dopo gli esami del medico legale, la salma è stata liberata. Ora i familiari potranno organizzare il funerale. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Edgardo Pesiri, ha manifestato tutta la propria vicinanza alla famiglia della vittima.

Caposele, accusata di aver picchiato un uomo: assolta

Il tribunale di Avellino ha assolto una 50enne di Caposele (Avellino) accusata di lesioni aggravate nei confronti di un uomo di Calabritto. La parte offesa ha raccontato che, quattro anni prima, l’imputata si era introdotta in casa con una scusa colpendolo con un bastone.

L’uomo si era fatto curare presso l’ospedale di Oliveto Citra. Al termine del processo il Pm ha chiesto otto mesi di reclusione. Nelle udienze la difesa dell’imputata, rappresentata dall’avvocato Alfonso Sturchio, ha evidenziato la contraddittorietà delle dichiarazioni della parte offesa. Alla fine è arrivata l’assoluzione con formula piena: “il fatto non sussiste”.

Spaccio in Valle Caudina: condannato

Il tribunale ha condannato un 24enne di San Martino Valle Caudina a tre anni e quattro mesi di reclusione per spaccio aggravato di hashish e cocaina. L’imputato era stato arrestato in flagranza di reato, a San Martino Valle Caudina, con 300 grammi di marijuana e circa 7 grammi di cocaina. 

Il pm ha chiesto quattro anni e mezzo di reclusione per l’imputato alla luce degli elementi a carico: fra i quali il quantitativo di droga rinvenuta e degli strumenti sequestrati (bilancino di precisione e coltello a serramanico presumibilmente usati per il confezionamento di droga). L’imputato era difeso da Vittorio Fucci e Cosimo Servodio.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 22 SETTEMBRE 2021

Covid, 9 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 545 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 9 persone:

  • 3, residenti nel comune di Avellino;
  • 2, residenti nel comune di Bisaccia;
  • 1, residente nel comune di Montefredane;
  • 3, residenti nel comune di Santa Lucia di Serino

Montella, trovato cucciolo di lupo


I carabinieri della stazione Forestale di Bagnoli Irpino, dopo la segnalazione di un escursionista, hanno soccorso un cucciolo di lupo, che aveva problemi a camminare, in una zona boschiva di Montella. L’animale, affetto da malattie infettive e disidratato, è stato affidato a personale specialistico per essere curato.

Incidente mortale sul raccordo: disposta l’autopsia

La Procura ha disposto l’autopsia sul corpo di Alfonso Salvati, il 41enne di Ottaviano residente a San Giuseppe Vesuviano, che ha perso la vita in un incidente sul raccordo Avellino-Salerno. Dove il suo articolato carico di pomodori, per cause da accertare, è finito fuori strada ribaltandosi. 

Un incidente che non ha lasciato scampo all’autista. L’autopsia servirà a chiarire le cause del decesso e aiuterà a far luce sul sinistro. Il medico legale, Carmen Sementa, dovrà scoprire se un malore improvviso ha rivestito un ruolo chiave nella morte di Salvati.

Aste Ok, il ricorso di Genovese torna al Riesame

I giudici di Cassazione hanno rispedito al Riesame gli atti relativi al ricorso di Damiano Genovese, arrestato nell’indagine Aste Ok, contro la misura cautelare eseguita a suo carico. Gli ermellini, lo scorso 21 maggio, avevano già rispedito gli atti al Riesame, disponendo un’ulteriore valutazione sulla sussistenza dei gravi indizi di colpevolezza a carico di Genovese. 

Ora una nuova puntata della vicenda giudiziaria. Il gup, intanto, ha prosciolto Genovese dall’accusa di scambio elettorale politico-mafioso, ritenendo le contestazioni inconsistenti. Poi lo ha spedito a processo proprio nel filone Aste ok. Inchiesta della Dda di Napoli che teorizza l’inquinamento di diverse aste giudiziarie, grazie all’influenza del Nuovo Clan Partenio. 

Uccise il figlio, chiesta la foto. Ascoltato il medico legale

Neonato ucciso dalla madre. Continua il processo alla 36enne di Campolattaro che, a settembre 2019, ha confessato di aver ucciso il figlio di pochi mesi. La madre, sordomuta, difesa dagli avvocati Matteo De Longis e Michele Maselli, viveva con il marito e il piccolo a Quadrelle in provincia di Avellino. La donna è in cura presso una struttura di assistenza psichiatrica. Ora ha chiesto di poter avere una immagine del piccolo. 

Nell’ultima udienza sono stati ascoltati il medico legale, Emilio D’Oro e uno dei psicologi ai quali si sono rivolti i carabinieri. Si torna in aula a novembre. La madre è finita a processo con l’accusa di aver ucciso il figlio, dopo averlo lanciato in una scarpata e colpito con un bastone, dopo aver provato a togliersi la vita.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 21 SETTEMBRE 2021

Avellino, lutto per la morte di Luigi Botte

Avellino è in lutto per la morte di Luigi Botte, ex Questore del capoluogo irpino, che si è spento in ospedale a causa di un brutto male.

Il presidente della Provincia di Avellino, Domenico Biancardi, esprime il suo cordoglio: “Addolora non poco la notizia della dipartita del questore Luigi Botte. Ha svolto la sua attività in Irpinia con passione e determinazione. Un’azione proficua che ha portato a importanti risultati nella lotta alla criminalità e che, allo stesso tempo, è stata preziosa nell’ottica della sensibilizzazione dei cittadini, soprattutto dei più giovani. La comunità della provincia di Avellino lo ricorda con stima e affetto, anche perché ha saputo stringere un legame forte con la nostra terra e la sua gente. A nome personale e dell’amministrazione Provinciale di Avellino esprimo il cordoglio e la vicinanza ai familiari del questore Luigi Botte, autentico servitore dello Stato”.

Covid, 18 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 454 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 18 persone:

– 1, residente nel comune di Ariano Irpino;

– 1, residente nel comune di Atripalda;

– 7, residenti nel comune di Avella;

– 1, residente nel comune di Baiano;

– 1, residente nel comune di Casalbore;

– 1, residente nel comune di Lioni;

– 2, residenti nel comune di Montefredane;

– 1, residente nel comune di San Michele di Serino;

– 1, residente nel comune di Solofra;

– 1, residente nel comune di Sperone;

– 1, residente nel comune di Venticano.

 L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Vandali in azione a Montoro: rubate caditoie

Vandali in azione a Montoro. Vi avevamo segnalato le cataste di rifiuti, abbandonate in diverse zone di campagne nel territorio del comune irpino, questa volta parliamo di furti. Dei ladri hanno rubato le caditoie che coprono i tombini. La mancanza delle griglie è stata segnalata dai cittadini. E’ elevato il rischio di incidenti per bici, motorini, pedoni, bici, monopattini e auto. 

Il sindaco, Girolamo Giaquinto, ha invitato i cittadini a segnalare casi analoghi. Degli episodi sono stati avvertiti anche le forze dell’ordine.

Minaccia di suicidarsi lanciandosi fra le auto: salvato

Minaccia di suicidarsi, prospettando di lanciarsi davanti agli automobilisti in transito sulla Variante. E’ accaduto ad Ariano Irpino. Protagonista dell’episodio è un giovane di nazionalità gambiana. A salvarlo sono stati i poliziotti del commissariato Ciriaco di Roma di Ariano Irpino.

Il ragazzo è stato trasferito al pronto soccorso dell’ospedale Frangipane di Ariano Irpino. Lì il giovane ha continuato a dare in escandescenze. Alla fine il personale sanitario è riuscito a calmarlo. Il ragazzo, scortato dalla Polizia, è stato trasferito presso l’ospedale Moscati di Avellino.

Valle Caudina, ultimo saluto a Generoso Pagnozzi

San Martino Valle Caudina piange la scomparsa di Generoso Pagnozzi, ex sindaco e più volte consigliere comunale del paese caudino. Pagnozzi si è formato nel Pci e per oltre 50 anni è stato impegnato a sostenere lotte per il lavoro e l’ambiente. 

Il funerale di Generoso Pagnozzi si svolgerà domani, mercoledì 22 settembre, presso  la chiesa del convento francescano di Santa Caterina, alle ore 16,00.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 20 SETTEMBRE 2021

Resti umani ritrovati a Cervinara

Macabra scoperta a Cervinara. Dove sono stati ritrovati dei resti umani in una zona di montagna. A individuare un teschio e delle ossa è stato un cercatore di funghi. I primi rilievi sono stati affidati ai carabinieri della stazione locale. Gli esami sui resti umani saranno effettuati dal medico legale, Carmen Sementa. 

Covid in Irpinia, focolaio ad Avella

Sono state 416 le persone risultate positive in nelle ultime 24 ore, e ben 18 nel solo comune di Avella, dove si è innescato un nuovo focolaio di infezioni.

Questi i dati comune per comune forniti dall’Asl di Avellino.

  • 18, residenti nel comune di Avella;
  • 3, residenti nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Montefredane;
  • 1, residente nel comune di Rotondi;
  • 1, residente nel comune di San Michele di Serino.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Vaccino Covid, 481 iniezioni in Irpinia

Ieri sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 481 dosi. Ecco dove:

  • 30 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 113 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 66 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 60 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 31 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 36 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 54 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 55 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 36 presso il Centro Vaccinale di Montella


Avella, manifesti elettorali coprono i necrologi: è protesta

Manifesti elettorali che “coprono” i necrologi. L’episodio increscioso è stato segnalato ad Avella, dove è in corso la campagna elettorale che porterà alla scelta del sindaco per sostituire il primo cittadino uscente e presidente della Provincia di Avellino, Domenico Biancardi. Purtroppo il “manifesto selvaggio” è una prassi sempre diffusa, non solo ad Avella. Già qualche settimana fa erano stati segnalati alcuni manifesti affissi in zone non consentite. Ora, però, l’episodio ha raggiunto un’eco decisamente maggiore proprio perché non si è mostrato rispetto neppure per i defunti.

Incidente sull’Ofantina fra auto e moto: un ferito

E’ di un ferito il bilancio dell’incidente fra auto e moto che si è registrato questa mattina (20 settembre 2021), Strada statale 7 bis (vecchia Ofantina). Ad avere la peggio è stato il conducente della moto, trasferito in ospedale dal 118. La ricostruzione della dinamica dell’incidente è affidata alla Polizia stradale di Avellino. Gli operai Anas si sono occupati di rimuovere i veicoli dalla carreggiata e mettere in sicurezza la zona. Il traffico è stato rallentato.

Traffico illecito di rifiuti: arresti e indagini anche in Irpinia

I carabinieri di Belluno e i militari del Gruppo Forestale locale hanno arrestato dieci persone accusate di aver costituito una associazione a delinquere che gestiva il traffico illecito di rifiuti, emettendo fatture per operazioni inesistenti e dando vita a società “cartiere” che permettevano di ricevere indebiti rimborsi Iva.

L’operazione ‘Plastic connection’, diretta dalla Procura Distrettuale Antimafia di Venezia, ha interessato diverse province Italia: Belluno, Treviso, Padova, Vicenza, Napoli, Avellino e Pisa.

I militari hanno sequestrato attività produttive, immobili e conti correnti per alcuni milioni di euro. Altre 10 persone sono indagate a piede libero.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 19 SETTEMBRE 2021

La schiuma bianca riappare nel fiume Sabato

E’ riapparsa la schiuma bianca nel fiume Sabato. Nuova denuncia da parte del comitato “Salviamo la Valle del Sabato“. Le immagini degli attivisti immortalano l’acqua inquinata in località Portellone, nel territorio del comune di Tufo, dove il Sabato forma una piccola cascata. Denuncia che fa il paio con quelle raccolte nelle scorse settimane. Purtroppo gli sversamenti abusivi continuano senza che si riesca ad arginarli.

Rotondi, bimba positiva al Covid

A Rotondi una bimba è risultata positiva al Covid-19. La segnalazione è stata diffusa dalla dirigente Maria Pia Farese che ha attivato tutte le procedure previste in questi casi. Adesso l’Asl procederà a tracciare i contatti avuti dalla bimba e a stabilire l’isolamento fiduciario per le persone a rischio di contagio.

Cervinara, il piccolo Davide è uscito dal coma

E’ uscito dal coma Davide, il bimbo di 3 anni di Cervinara, travolto da un Suv lo scorso primo settembre. Il bambino era stato trasferito in codice rosso al Santobono di Napoli. Il piccolo è stato sottoposto a un intervento chirurgico che, fortunatamente, ha avuto esito positivo.

Avellino, i fraintesi trionfano ancora a Reazione a Catena

Avellino, con il trio i “Fraintesi“, torna a vincere nel format di Rai Uno “Reazione a Catena“. I tre irpini sono campioni da undici puntate. Marco, Michele e Pietro hanno vinto ancora, ricevendo i complimenti del padrone di casa Marco Liorni.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 18 SETTEMBRE 2021

Covid, 15 nuovi casi in provincia di Avellino

L’ultimo bollettino dell’Asl di Avellino ha registrato 15 nuovi casi di Coronavirus in Irpinia nelle ultime ventiquattro ore.

I tamponi analizzati sono stati 624. Il maggior incremento è stato segnalato ad Avella dove ci sono sette nuovi contagiati.

Altri due malati sono stati tracciati a Forino mentre ci sono stati sei nuovi casi distribuiti nei comuni di Ariano Irpino, Gesualdo, Montoro, Mugnano del Cardinale, Quadrelle e Villamaina.

Coronavirus, continuano le vaccinazioni in Irpinia

Sono state 624 le vaccinazioni effettuate in Irpinia nelle ultime ventiquattro ore dall’Asl di Avellino:

  • 12 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 30 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 53 presso il Centro Vaccinale del P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 74 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 34 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 36 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 24 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino Vita
  • 44 presso il Centro Vaccinale di Atripalda
  • 23 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 15 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 31 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 44 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 17 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 17 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 73 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 27 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 32 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 35 presso il Drive through
  • 3 presso il camper

Ruba un tagliacapelli al supermercato

Ancora furti nei supermercati di Atripalda. Questa volta nei guai è finito un 40enne di Avellino, con precedenti giudiziari. L’uomo è stato fermato all’uscita del centro commerciale. In uno zaino sono stati trovati: un avvitatore elettrico, un tagliacapelli e profumi.

Tutta merce rubata nel supermercato.

A segnalare l’atteggiamento sospetto del 40enne sono stati alcuni dipendenti del centro commerciale che hanno avvisato i carabinieri.

L’uomo deve rispondere di furto aggravato e porto di armi e oggetti atti ad offendere (era anche in possesso di un coltellino).

È stato denunciato.

Si finge proprietario di un cane investito

Non si rinuncia a nessuna occasione per guadagnare soldi facili, neppure a fingersi il proprietario di un cane appena investito. È accaduto a Monteforte Irpino. Protagonista un 60enne della zona.

Dopo aver assistito all’investimento dell’animale, l’uomo ha affrontato l’automobilista pretendendo il risarcimento per il danno causato all’animale. Ha esibito il certificato di iscrizione all’anagrafe canina (documento che è risultato di un altro animale) e si è fatto consegnare 550 euro.

Il 60enne, finto proprietario del cane, è stato però scoperto dai carabinieri, che lo hanno denunciato per truffa e falsità materiale.

Morano: pronto ad andare in Parlamento


Sabino Morano, ex candidato sindaco di Avellino con la Lega, pronto a portare in Parlamento gli atti della sua vicenda giudiziaria, che lo ha visto assolvere dalle ipotesi di reato addebitate dalla Dda di Napoli, che lo aveva accusato di voto di scambio politico mafioso nell’indagine Aste Ok.

Rapinano un negoziante: pronti gli interrogatori

Si terranno prima della fine della settimana gli interrogatori delle tre persone arrestate dai carabinieri di Roma, con l’accusa di aver picchiato e rapinato il titolare di un negozio davanti a moglie e figli minorenni. Fra gli indagati c’è anche una donna 30 anni, originaria di Avellino. La vittima dell’aggressione ha riportato una frattura al setto nasale. Gli indagati, accusati a vario titolo di rapina aggravata in concorso, lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi, avranno l’occasione di offrire la loro versione dei fatti.

Furti di auto ad Avellino, colpi ravvicinati

Furti di auto ad Avellino. I ladri tornano in azione. Due colpi ravvicinati: uno a via degli Imbimbo e uno a viale Italia, nei pressi del vecchio ospedale Moscati. Nel primo caso, i criminali hanno portato via una Nissan Qashqai, nel secondo episodio si sono “occupati solo delle ruote” di una Lancia Y.

I ladri, spesso, prendono di mira auto che possono essere facilmente smontata per poi rivendere i pezzi. Particolare attenzione anche per quelle automobili che hanno sistemi di sicurezza più facilmente “aggirabili”. 

Qualche settimana fa avevamo raccolto denunce su furti di altro genere: colpi in appartamento per sottrarre contanti e oggetti di valore da vendere.

Covid, nuovo contagio a Solofra

Nuovo contagio da Coronavirus a Solofra. Il sindaco Michele Vignola ha informato la cittadinanza. Il primo cittadino dice: “Si registra un nuovo caso positivo al covid-19. Il nostro concittadino non presenta particolari sintomi, è a casa dove osserverà il necessario periodo di isolamento e cura sino al superamento della positività. 

Ad oggi – continua il sindaco – sono 16 i nostri concittadini positivi al covid. Sono 615 i nostri concittadini guariti dal coronavirus. Sono 13 i nostri concittadini deceduti a causa del covid-19. E’ fatto obbligo osservare tutte le disposizioni in essere, con responsabilità e rigore”.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 16 SETTEMBRE 2021

Covid, 9 nuovi contagi in provincia di Avellino

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 496 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 9 persone:

  • 3, residenti nel comune di Avella;
  • 1, residente nel comune di Avellino;
  • 3, residenti nel comune di Mugnano del Cardinale;
  • 1, residente nel comune di Sperone;
  • 1, residente nel comune di Volturara Irpina.

Inchiesta Alto Calore, si pensa al concordato in bianco

Si ipotizza di ricorrere a un concordato in bianco per evitare il fallimento di Alto Calore, chiesto dalla Procura di Avellino. L’udienza è stata fissata per il prossimo 19 ottobre presso la Fallimentare del Tribunale di Avellino. I magistrati stanno ricostruendo le gestioni degli ultimi dieci anni della società che si occupa della captazione e distribuzione dell’acqua in Irpinia e Sannio.

Vandali danneggiato arredi urbani ad Ariano

Vandali di nuovo in azione ad Ariano Irpino, in via D’Affitto, zona del comune già oggetto di altre segnalazioni analoghe.

Questa volta i vandali hanno danneggiato i vasi che fungono da arredo urbano e si trovano a ridosso dell’ingresso delle strutture commerciali.

Parallelamente c’è un’altra città che invece si sta concentrando sulla ripartenza, che immagina il riutilizzo di aree destinate alla cultura. Sono proprio questi cittadini volenterosi a puntare il dito contro chi non rispetta la comunità e a non smettere di denunciare.

Falso in bilancio, saranno ascoltati gli ex amministratori

Continua l’indagine sul falso in bilancio e le irregolarità nel noleggio di una struttura modulare prefabbricata, da adibire a uso scolastico, teorizzate nei confronti dell’ex amministrazione di Pratola Serra, guidata dal sindaco Emanuele Aufiero. Il fratello Antonio, in passato già sindaco del comune, figurava in assise come consigliere.

Di fronte agli inquirenti i due ex amministratori avranno la possibilità di offrire la loro versione dei fatti, confermare la bontà dell’azione amministrativa compiuta. Poi toccherà proprio a chi conduce le indagini, decidere sul prosieguo dell’inchiesta.

Abusi sessuali su minorenne, ascoltata la bambina

Procede l’indagine per violenza sessuale su minore condotta dal Commissario di Ariano Irpino e coordinata dalla Procura di Benevento. La piccola è stata ascoltata “in forma protetta”, alla presenza di una psicologa.

Il gip, Vincenzo Landolfi, aveva firmato una ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 53enne di Ariano Irpino, “patrigno” della ragazzina, accusato delle molestie.

Nello specifico l’uomo, secondo l’ipotesi accusatoria, avrebbe palpato la bambina approfittando dell’assenza della madre. Una lettera, scritta dalla piccola, si era rivelata fondamentale per far scattare la denuncia. 

Una vicenda molto delicata, come tutte quelle nelle quali sono coinvolti dei minorenni, che si dipana fra due ricostruzioni contrastanti. Da un lato quelle confermate dalla vittima, dall’altra quelle dell’indagato che rigetta le accuse.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 15 SETTEMBRE 2021

Vaccini covid, somministrate in Irpinia 712 dosi

Ieri sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 712 dosi di vaccino. Vediamo dove:

  • 24 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 6 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
  • 107 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 47 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 30 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 24 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino Vita
  • 30 presso il Centro Vaccinale di Atripalda
  • 19 presso il Centro Vaccinale di Flumeri
  • 47 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 19 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 33 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino Palazzetto dello Sport
  • 27 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 36 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 24 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 10 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 96 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 10 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 28 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 55 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 16 presso i Camper
  • 24 presso il Drive through

Cori razzisti con l’Avellino, curva del Latina a rischio chiusura

Il Latina rischia di tenere la curva chiusa per un anno a causa dei cori razzisti adoperati dai tifosi per insultare il giocatore dell’Avellino, Mamadou Kanoute, offendendolo con il verso della scimmia. La curva del Latina era già stata chiusa per degli insulti razzisti pronunciati da alcuni supporter in occasione della partita col Savoia.

Il giudice sportivo, dopo i fatti di Avellino, ha deliberato l’obbligo di disputare una gara casalinga con le curve senza spettatori, sospendendo la sanzione per un anno. Se i tifosi del Latina reitereranno gli insulti razzisti, la punizione sarà applicata immediatamente.


Truffa online sulla Vespa: assolto

Un commerciante di Lioni è stato assolto dall’accusa di truffa, ricettazione e sostituzione di persona. L’imputato rispondeva delle ipotesi di reato di fronte al tribunale penale di L’Aquila perché i fatti contestati erano avvenuti in Abruzzo. L’uomo, con un coimputato, era accusato di aver sottratto un documento di identità a un ragazzo di Genova, per commettere a suo nome una truffa sul sito di compravendita online Subito.It. 

Per la Procura gli imputati avevano pubblicato un annuncio, relativo alla vendita di una Vespa Special, e dopo aver ricevuto sulla PostePay i soldi di un acquirente interessato, si erano resi irreperibili. L’avvocato Alfonso Sturchio, che assisteva l’uomo di Montella, è riuscito a ottenere l’assoluzione. A carico del 60enne di Lioni c’era il fatto di essere intestatario della scheda telefonica con la quale era stato pubblicato l’annuncio e svolte le trattative. 

Il coimputato è stato condannato a un anno di reclusione e 250 euro di multa.

Covid, nuovo contagio a Castelvetere

Nuovo contagio da Coronavirus registrato a Castelvetere sul Calore, paese in provincia di Avellino. A comunicarlo è stata l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Generoso Moccia.

Dal municipio fanno sapere: “Oggi è stata comunicata la positività di un nostro concittadino cui facciamo i nostri migliori auguri per una pronta guarigione. Al 13 settembre, 1263 residenti hanno ricevuto il vaccino (81% della popolazione). Di questi, 69 sono in attesa della seconda dose. Ancora una volta un invito ad approfittare delle numerose iniziative presenti sul territorio che permettono di vaccinarsi a chi non l’avesse fatto”.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 14 SETTEMBRE 2021

L’Irpinia piange Tonino Di Stasio

L’Irpinia piange Tonino Di Stasio, sindacalista e politico irpino. Il Prc dice: “Caro Tonino Di Stasio, la notizia della tua scomparsa arriva come un fulmine a ciel sereno, sono, siamo sconvolti. Hai vissuto una vita intensa, mai banale, sempre impegnata, sei stato un Compagno vero, onesto, leale e severo quando serviva. Mancherai a tutte e tutti noi. A nome delle compagne e dei compagni di Rifondazione Comunista un abbraccio a Marika Borrelli, a Luigi e a quanti gli hanno voluto bene. Ciao Tonino, che la terra ti sia lieve”. 

Aste Ok, tutti a processo tranne Morano

Il gup del tribunale di Napoli, Carlo Bardari, ha rinviato a giudizio tutti gli imputati nell’indagine, Aste ok, filone d’inchiesta parallelo a quello del Clan Partenio 2, a eccezione di Sabino Morano, ex candidato sindaco della Lega ad Avellino. Per lui il giudice per le udienze preliminari ha disposto il non luogo a procedere perché il fatto non sussiste. E’ stata accolta la tesi, degli avvocati Alessandro Diddi ed Elisabetta Cucciniello, che ritenevano infondata l’ipotesi di reato di voto di scambio politico mafioso. Contestazione che è caduta anche per Damiano Genovese, ex consigliere della Lega, Nicola e Pasquale Galdieri, che andranno a processo per altre accuse. Il processo inizierà il prossimo 15 novembre.

Minacce col motosega, lascia il carcere

Il 32enne di Montella, arrestato per aver minacciato gesti inconsulti armandosi di motosega, ha lasciato il carcere e ora si trova agli arresti domiciliari. Una questione procedurale, sollevata dagli avvocati che lo assistono (Salvatore Vecchia e Giancarlo Mazzei), è stata decisiva per la decisione del tribunale. Il gip, Marcello Rotondi, ha dovuto prendere atto di come la data dell’udienza di convalida del fermo, fosse stata notificata solo a uno dei due legali. Una carenza procedurale non colmata nelle 48 ore, che rappresentano il termine ultimo prima che la misura giudiziaria perda di efficacia. Di fatto l’indagato ha ora potuto lasciare il carcere e attende di conoscere gli sviluppi della vicenda.

Mascherine a rischio, segnalazione per le scuole

Con l’inizio della scuola torna d’attualità la questione delle mascherine anti-covid distribuite presso gli istituti scolastici. Il Ministero della Salute ha inviato una lettera a quello dell’Istruzione, per informare le scuole italiane, invitandole a individuare due lotti di mascherine FCA, controllare i numeri e “quarantenarle” per poi effettuare nuove verifiche.

La produzione di mascherine, da parte dell’azienda, interessa in particolar modo due stabilimenti: Mirafiori e Pratola Serra in provincia di Avellino.  E’ stata la stessa azienda a segnalare i problemi di due lotti prodotti a Mirafiori. Nessuna segnalazione, invece, riguarda la produzione avviata in Irpinia. La questione mascherine, negli scorsi mesi, era anche finita all’attenzione delle cronache nazionale per i contratti di distribuzione finiti dal governo. Chissà, se con le prime campanelle, calerà il silenzio sulla vicenda. 

Avellino, l’allarme dell’Osservatorio: nuovo rischio inquinamento

Il tema dell’inquinamento è attualissimo ad Avellino. Vi abbiamo spiegato come la città irpina vanti la poco lusinghiera presenza nel podio dei capoluoghi con l’aria più inquinata d’Italia. Il report è stato stilato da Legambiente. L’Osservatorio di Montevergine ha condiviso una previsione per i prossimi giorni.

La pagina facebook ufficiale dell’ente scrive: “Apriamo la settimana con una riflessione sulla qualità dell’aria. La mappa riportata di seguito mostra i valori medi di PM10 rilevati dalle centraline AURA ubicate nell’avellinese dalla mezzanotte alle 7:30.

Si notino valori compresi fra 50 e 67 mg/metro cubo nella zona centrale e meridionale della città di Avellino, nonché in località Torrette di Mercogliano”.

Nei prossimi giorni, chiariscono gli esperti, queste premesse dovrebbero rendere favorevole il ristagno degli agenti inquinanti. L’ “orario critico”, menzionato dagli esperti, è compreso fra le prime ore della mattinata e il tardo pomeriggio, quando si prevedono venti assenti o molto deboli.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 13 SETTEMBRE 2021

Covid, i dati sui vaccini in Irpinia

Nella giornata di ieri 12 settembre 2021 sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 351 dosi di vaccino così suddivise: 

  • 19 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 80 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 42 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 18 presso il Centro Vaccinale   di Cervinara
  • 30 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 40 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 33 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 45 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 24 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 20 presso i Camper

Covid, 5 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 217 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 5 persone:

  • 2, residenti nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Montella;
  • 2, residenti nel comune di Pratola Serra.

Avellino, la Procura chiede il fallimento di Alto Calore Servizi

La Sezione contro la criminalità economica della Procura della Repubblica di Avellino ha avanzato richiesta di fallimento per l’Alto Calore Servizi s.p.a., che si occupa della distribuzione idrica di oltre cento comuni fra Avellino e Benevento. La richiesta degli inquirenti è arrivata dopo le indagini della finanza, che hanno ravvisato una esposizione debitoria di oltre 150 milioni senza prospettive di risanamento.

Rifiuti ad Avellino, nuova denuncia

Rifiuti ad Avellino. Continua il nostro tour nel degrado. Oggi ci occupiamo della zona di via Pini, a ridosso dell’autostazione mai attivata, diventatA luogo privilegiato per bivacchi notturni e abbandono seriale di rifiuti.

Come denunciato da cittadini e residenti della zona, da giorni, in quell’area si accatastano bottiglie di alcolici, residui di plastica e cartoni delle pizze. Non va meglio nella zona di Piazza del Marsico, nei pressi del tribunale, dove spiccano bicchieri di plastica lasciati sull’asfalto, buste e cartoni. 

Non consegna i furgoni pignorati, 40enne avellinese nei guai

Il prossimo 6 aprile ci sarà l’udienza preliminare per un 40enne della provincia di Avellino, accusato di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice per una vicenda di marzo 2019 avvenuta a Benevento.

Il gip aveva proposto l’imputazione coatta: quindi, dopo aver respinto la richiesta di archiviazione, si procederà proprio con l’udienza preliminare. L’amministratrice della società danneggiata aveva fatto opposizione all’ipotesi di archiviazione, attraverso l’avvocato Mario De Nigris.

L’uomo è legale rappresentante di una ditta, debitore esecutato e custode di due mezzi. Due furgoni pignorati che non avrebbe consegnato all’Istituto di vendite giudiziarie entro dieci giorni, termine perentorio imposto dal tribunale.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 12 SETTEMBRE 2021

Avellino calcio, solo Di Somma positivo al Covid

Il direttore sportivo dell’Avellino Calcio, Salvatore Di Somma, è risultato positivo al Covid. Come da prassi, anche squadra e staff sono stati sottoposti a tamponi, che hanno dato esito negativo. Stasera la squadra irpina, al Partenio Lombardi, sfiderà il Latina alle 20.30.

Covid, 17 contagi su 552 tamponi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 552 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 17 persone:

– 2, residenti nel comune di Ariano irpino;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 3, residenti nel comune di Casalbore;

– 1, residente nel comune di Forino;

– 1, residente nel comune di Mercogliano;

– 2, residenti nel comune di Mirabella Eclano;

– 2, residenti nel comune di Montoro;

– 1, residente nel comune di Pago del Vallo di Lauro;

– 1, residente nel comune di Prata PU;

– 2, residenti nel comune di Roccabascerana;

– 1, residente nel comune di Vallata.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Spaccio, restituite migliaia di euro all’indagato

Il tribunale di Benevento ha restituito i soldi a un 30enne di Mirabella Eclano, che erano stati sequestrati. I fatti risalgono alla scorsa estate. Le forze dell’ordine hanno sequestrato migliaia di euro, stupefacenti e oggetti utili allo spaccio durante una perquisizione domiciliare. Il tribunale di Benevento ha accolto il ricorso dell’avvocato, Danilo Iacobacci, che ha dimostrato l’estraneità del denaro all’ipotesi di reato contestata.

Topi a Rione Mazzini: la segnalazione dei cittadini

Topi in strada. La segnalazione arriva da Rione Mazzini, popoloso quartiere di Avellino. Gli abitanti di via Raimo invocano una immediata derattizzazione e denunciano lo scarso interesse dei Comune.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DELL’11 SETTEMBRE

Covid, in Irpinia 11 contagi, tasso al 2%

In Irpinia si sono registrati 11 casi di Covid. Sono stati effettuati 528 tamponi e il tasso di contagio è poco superiore al 2%. Ad Avellino non è stata segnalata nessuna infezione. Baiano è il comune dove sono stati riscontrati più contagi.

Questa nel dettaglio la situazione nei singoli comuni della provincia.

  • 3, residenti nel comune di Baiano;
  • 1, residente nel comune di Calitri;
  • 1, residente nel comune di Lauro;
  • 1, residente nel comune di Mercogliano;
  • 1, residente nel comune di Montella;
  • 1, residente nel comune di Montoro;
  • 1, residente nel comune di Santa Paolina;
  • 1, residente nel comune di Sirignano;
  • 1, residente nel comune di Sturno.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Vallo di Lauro, sequestrati 80kg di cannabis

I Carabinieri di Baiano con l’ausilio di velivolo del 7° Nucleo Elicotteri di Pontecagnano hanno sequestrato circa 80kg di cannabis, coltivata tra i monti nel Vallo di Lauro.

Solo con l’ausilio dell’elicottero è stato possibile individuare la piantagione, ben nascosta in una zona impervia in località Taurano.

Le piante avevano raggiunto un’altezza di circa due metri e il peso complessivo quasi 80 chilogrammi.

Per ora i colpevoli non sono stati trovati. I militari hanno comunicato il risultato dell’operazione alla Procura di Avellino, che provvederà a indagare sui responsabili della coltivazione illecita.

Forino, 60 grammi di cocaina nel detersivo

Un 44enne di Forino, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato con l’accusa di spaccio e detenzione di stupefacenti.

L’uomo, dopo un controllo di rito dei carabinieri, è stato trovato con 60 grammi di cocaina. La droga era nascosta, sottovuoto, in una bottiglia di detersivo, contenuta nella busta della spesa con altri alimenti.

La cocaina, del valore commerciale al dettaglio ci circa 5000 euro (sulla piazza avellinese) è stata sequestrata.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 10 SETTEMBRE 2021

Suicidio nel carcere di Ariano: detenuto si toglie la vita

Suicidio nel carcere Campanello di Ariano Irpino. Un detenuto si è impiccato nella sua cella. I tentativi di soccorrerlo si sono rivelati vani. Non si conoscono i motivi che hanno spinto il detenuto a compiere il gesto estremo. La Procura di Benevento ha disposto il trasferimento della salma nell’obitorio dell’ospedale Moscati di Avellino per l’autopsia.

Inquinamento del Sarno, sequestrata azienda di Solofra

Le indagini sull’inquinamento del fiume Sarno delle Procure di Torre Annunziata, Nocera Inferiore e Avellino hanno portato al sequestrato di 4 imprese, attive a Solofra, Pagani, Torre Annunziata e Striano.

I legali rappresentanti delle aziende sono accusati di scarico abusivo di reflui industriali, illecita attività di gestione di rifiuti, emissioni in atmosfera senza autorizzazione e, in un unico caso, di inquinamento ambientale.

Le irregolarità sono state dimostrate con un’azione corale dei carabinieri del noe di Salerno e Napoli, dell’Arpac delle procure di Avellino, Nocera e Torre Annunziata.

Violenza in carcere, chiuse le indagini: in 120 a rischio processo

La Procura ha chiuso le indagini sulle violenze perpetrate ai danni di alcuni detenuti del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Fatti che hanno conquistato i media nazionali e che vedono, fra i 120 indagati, anche una dirigente irpina della Polizia Penitenziaria. La commissaria, comunque, non è stata raggiunta da misure cautelari. L’avvocato che l’assiste, Generoso Pagliarulo, ha più volte sostenuto come la sua assistita non compaia in nessuna chat interna fra colleghi che commentano i fatti accaduti in carcere. Inoltre l’indagata non ha preso parte alle condotte contestate. 

La Procura di Santa Maria Capua Vetere contesta l’arbitrarietà delle condotte degli agenti nelle violenze commesse nel reparto Nilo. Per l’accusa sarebbero state inscenate manifestazioni di protesta dei detenuti per poi eseguire violente perquisizioni a “scopo dimostrativo”.

Mercogliano, oggi l’ultimo saluto a Buonaiuto

Si terranno oggi a Mercogliano, presso la chiesa dell’Annunziata e di San Guglielmo, i funerali di Antonio Buonaiuto, imprenditore e fondatore in Irpinia di Forza Italia, stroncato a 62 anni da un brutto male con il quale combatteva da tempo. Buonaiuto ha speso la sua militanza politica, sempre fra le fila dello stesso partito, affermandosi come uno dei riferimenti più importanti in provincia di Avellino. E’ stato protagonista di iniziative e scontri politici, molto mediatici, come quello che lo vide contrapporsi ad esponenti della lega in diretta nazionale.  

Scontri dopo Ternana-Avellino: tifosi rossoverdi fra riti abbreviati e messa alla prova

Procede la vicenda giudiziaria degli otto tifosi della Ternana denunciati per i tafferugli scoppiati in piazzale dell’Acciaio, il 23 ottobre del 2019 a Terni, dopo la partita fra la squadra rossoverde e l’Avellino. Cinque degli otto tifosi, ora tutti approdati in udienza preliminare, sono accusati di aver esploso petardi e bombe carte e aver danneggiato un mezzo della polizia di stato.
I tifosi hanno tutti fra 20 e 41 anni. Qualcuno di loro ha chiesto di essere giudicato con rito abbreviato e presto verrà fissata la data dell’udienza. Gli altri vogliono beneficiare della messa alla prova con lavori di pubblica utilità presso enti come le associazioni.  Si torna in aula il prossimo 14 dicembre 2021 .

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 9 SETTEMBRE 2021

Covid, 24 nuovi contagi in provincia di Avellino

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 707  tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 24  persone:

– 3, residenti nel comune di Ariano Irpino;

– 4, residenti nel comune di Atripalda;

– 1, residente nel comune di Avella;

– 2, residenti nel comune di Avellino;

– 5, residenti nel comune di Casalbore;

– 2, residenti nel comune di Cervinara;

– 1, residente nel comune di Grottaminarda;

– 1, residente nel comune di Grottolella;

– 1, residente nel comune di Lioni;

– 1, residente nel comune di Mercogliano;

– 1, residente nel comune di Montoro;

– 1, residente nel comune di Mugnano del Cardinale;

– 1, residente nel comune di Parolise.

Furto in un tabacchino di Montecalvo Irpino

Dei ladri hanno svaligiato un tabacchino di Montecalvo Irpino (Avellino), portando via dei Gratta e Vinci. Il bottino non è ancora quantificato.

Parcometri in tilt ad Avellino: cosa devono fare gli automobilisti?

Il caso dei parcometri non funzionanti ad Avellino continua a tenere banco. Fra le tante denunce e appelli, spicca quella dell’Unione dei Consumatori. Come comportarsi in caso di parcometro non funzionante? Cosa dice la legge? Quale rischio corre il cittadino di Avellino che decide di non pagare il ticket perché impossibilitato a farlo?

Il conducente deve verificare l’eventuale presenza di un altro parcometro funzionante nelle adiacenze di quello rotto o di una rivendita di ticket.

Se si opta per non pagare il ticket, è importante fotografare il parcometro rotto o assicurarsi di avere un testimone, in vista di una eventuale udienza dal giudice di Pace o di convocazione dal Prefetto. Più semplice può essere chiamare proprio il comando dei vigili urbani o la società che gestisce i parcometri: il numero è presente sugli apparecchi. Insomma, non sempre si può ricorrere alla causa di forza maggiore. 

Furti ad Avellino, villetta svaligiata

Non si fermano i furti in provincia di Avellino. Qualche giorno fa, su Irpinianews, vi abbiamo parlato dei topi d’appartamento che avevano preso di mira alcune abitazioni isolate ad Aiello del Sabato. I ladri, però, non risparmiano neppure il capoluogo. In Contrada Ponticelli i criminali hanno preso di mira una villetta privata, penetrando in casa dopo aver forzato l’ingresso, e portando via diversi oggetti di valore. Le indagini hanno rivelato che è stata danneggiata la recinzione che separe lo spazio adiacente le abitazioni dall’A16. Strada di fuga privilegiata dai ladri. 

Omicidio Pelosi, pronte analisi e richiesta di dissequestro

Inizieranno il 29 settembre le analisi dei Ris di Roma sugli indumenti del 62enne di Serino indagato per l’omicidio di Giovanni Pelosi, 48enne del posto trovato agonizzante in via Vicolo Primo Ferrari a Serino. L’uomo era morto in ospedale. Una macchia di sangue è stata rilevata poco distante dall’abitazione dell’indagato. L’autopsia sul corpo di Pelosi ha rivelato la compatibilità delle ferite alla testa e di alcune lesioni interne con l’ipotesi di omicidio. 

Nei prossimi giorni gli avvocati Raffaele Tecce e Michela Pelosi, che assistono l’indagato, presenteranno richiesta di dissequestro dell’abitazione.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DELL’8 SETTEMBRE 2021

Montella: si barrica in casa e minaccia i Carabinieri con una motosega

«Ho una motosega, state lontani», ha urlato ai Carabinieri un uomo a Montella che si è barricato in casa con un motosega.

Sul posto sono subito giunte squadre speciali dell’arma e i vigili del fuoco per fare irruzione nell’abitazione.

L’uomo in questione è un 32enne e abita a via Pasquale Colucci. Secondo le prime ricostruzioni, dopo una discussione in strada, si sarebbe chiuso in casa lanciando pietre e minacciando i militari dell’arma, giunti subito sul posto, con una motosega.

La strada è stata isolata e chiusa al traffico. Presto sul posto sono arrivati anche i vigili urbani, i medici dell’Asl del reparto speciale salute mentale e il sindaco di Montella Rizieri Buonopane.

Visti i precedenti del 32enne, noto in paese per vicende simili, non è escluso che venga sottoposto di nuovo a un trattamento sanitario obbligatorio.

Covid Avellino, 11 nuovi casi

Su 624 tamponi effettuati sono 11 i nuovi casi di Coronavirus in Irpinia. Quattro sono stati registrati ad Avellino e due a Cervinara.

Hanno segnalato un nuovo caso di Covid poi, rispettivamente i comuni di Ariano Irpino, Mercogliano, Montella, Santa Lucia di Serino e Villamaina.

Nel frattempo ieri in provincia di Avellino sono state effettuate 1.184 dosi di vaccino. 116 di queste ad Avellino che ha registrato quasi il doppio delle somministrazioni rispetto al giorno precedente.

Irpinia, schiuma nel fiume e cataste di rifiuti abbandonate

Una catena infinita di denunce. Un unico bersaglio: l’inquinamento dei fiumi che non si ferma in Irpinia. L’ultimo appello, dalla provincia di Avellino, arriva dal comune di Prata Principato Ultra. Le campagne a ridosso del fiume, sono diventate un percorso che si snoda fra cumuli di rifiuti: computer, pezzi di mobili, cataste di plastica. Non va meglio al fiume, dove si sono registrati nuovi “avvistamenti” di schiuma bianca e maleodorante.

Il Comune, che pure ha impegnato la municipale in un’opera di controllo, si trova spesso costretto a dover alzare bandiera bianca. Troppo vasta la zona da sorvegliare, troppi gli incivili autori degli sversamenti, troppo poco il supporto ricevuto dalle altre istituzioni. Da più parti si invoca la creazione di un piano che metta insieme tutti gli attori coinvolti, a partire dai comuni.

Proprio nelle scorse settimane, vi avevamo parlato dell’opera meritevole portata avanti dal comitato ambientalista, “Salviamo la Valle del Sabato”. Le foto che abbiamo pubblicato, meglio di mille parole, raccontano quello che i fiumi e la natura irpina debbono subire per mano degli incivili. 

Ammazza il vicino, si pensa alla perizia

La difesa valuta di chiedere la perizia psichiatrica per il 72enne, originario della provincia di Avellino, fermato lo scorso mercoledì con l’accusa di aver sparato a Francesco Spadone, uccidendolo. Il gip Tiziana Gueli ha convalidato il fermo applicando la misura cautelare richiesta dal pm. 

Gli inquirenti indagano sul movente. La prima pista seguita era quella di un barbecue che avrebbe indispettito l’anziano. L’indagato, però, ha offerto la sua versione durante l’interrogatorio di garanzia. Il 72enne ha parlato di dissidi avuti con la vittima, di sospetti sul fatto che il 34enne fosse legato a furti subiti e denunciati nel 2013 e 2016.

Irpinia in lutto per la morte di Rosanna Gambone

Rosanna Gambone, 58enne della provincia di Avellino, è morta al Moscati dove era ricoverata da giorni. La donna era un simbolo di resilienza e coraggio per la sua lotta contro l’osteogenesi imperfetta, una malattia rara che rende le ossa fragili.

Rosanna, testimonial Telethon, aveva realizzato un libro  “Rosanna per me. Camminare in amicizia”. Testo edito da Mephite che racconta di una vita piena nonostante la malattia. Tutto è una questione di prospettiva, non siamo il prodotto delle circostanze: questa era la sintesi del messaggio potente inviato da Rosanna attraverso le sue opere e la sua vita.

Rosanna ha deciso di dedicare la sua esistenza al prossimo, alla valorizzazione delle sue inclinazioni, al sorriso, considerando la malattia un banale incidente di percorso, non certo il centro della propria esistenza. Un’esperienza che ha conquistato l’ammirazione di migliaia di persone in tutta Italia. Non stupiscono, perciò, i numerosi e toccanti messaggi di cordoglio che da ore scorrono sui social per dare a Rosanna l’ultimo saluto. 

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 7 SETTEMBRE 2021

Ariano, incidente mortale: domani funerali di Roberto Alborelli

Si svolgeranno domani alle 16, presso il santuario Madonna di Fatima ad Ariano Irpino, i funerali di Roberto Alborelli, 27enne morto in un incidente stradale lo scorso giovedì. Quando la sua moto si è scontrata con l’auto guidata da una ragazza, oggi indagata dalla Procura di Benevento per omicidio colposo. Oggi sarà eseguita l’autopsia disposta dai magistrati, che hanno affidato l’incarico al medico legale, Carmen Sementa.

Avellino, trova portafogli e lo restituisce

Il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, ha ringraziato un cittadino, il signor Mario, per aver restituito un portafoglio trovato in strada. L’uomo lo ha consegnato alla Polizia Municipale.

Il primo cittadino ha spiegato: “Questa mattina ho incontrato il signor Mario che ha ritrovato per strada una somma di denaro e l’ha consegnata al Comando di Polizia Municipale affinché sia restituita al legittimo proprietario. Ho voluto ringraziarlo a nome di tutta la città di Avellino per il suo gesto, un esempio di grande civiltà e generosità. Grazie!”


Randagismo, piano straordinario nel mandamento

E’ iniziato il piano di contrasto al fenomeno del randagismo nel mandamento baianese. Gli accalappiacani hanno trasferito otto animali da Sirignano e Quadrelle alle strutture preposte.

Un’attività coordinata dalle due amministrazioni comunali, guidate rispettivamente dai sindaci Aniello Colucci e Simone Rozza. Da Sirignano erano arrivate le denunce dei cittadini per la presenza dei cani randagi in alcune strade della città. A Quadrelle l’attenzione dei residenti si era focalizzata su via Fusaro: dove sostavano gruppi di animali senza padrone.

Furti in casa ad Aiello del Sabato

Continuano i furti ad Aiello del Sabato. I criminali hanno preso di mira una villetta della frazione Sabina portando via un orologio e qualche altro oggetto. Non un bottino ingente, ma la rabbia dei residenti è tanta e comprensibile. Veder violare la propria intimità domestica, non può lasciare indifferenti.

Si tratta del secondo furto in meno di dieci giorni. I copioni sono simili.

I ladri individuano il bersaglio: spesso un’abitazione isolata. Studiano le abitudini dei proprietari. I criminali agiscono quando i residenti non sono in casa. E’ accaduto anche nella frazione Sabina. I ladri hanno forzato le inferriate di una finestra e poi l’ingresso accedendo all’abitazione. Stavolta il bottino è stato magro. Ma l’eco delle denunce è più viva che mai.


Emergenza cinghiali, primi dati sugli abbattimenti

E’ partito il piano di abbattimento dei cinghiali coordinato dalla Regione. Sono quindici gli esemplari uccisi tra Alta Irpinia e Valle Ufita. Dopo le denunce degli agricoltori, che segnalano i danni causati dagli animali. 

Nello specifico i cinghiali sono stati avvistati, a ridosso delle abitazioni, ad Ariano Irpino, Savignano, Villanova del Battista, Greci, Zungoli, Montaguto. 

Così i Comuni avevano sollecitato la Regione per un intervento risolutivo, mediante l’impiego di cacciatori professionisti. 

Avellino news: notizie del 6 settembre 2021

Corsa in ospedale per far nascere il bambino


Incidente mortale lungo l’A16 NapoliBari tra Gottaminarda Vallata nel territorio del comune di Flumeri. Un 67enne di Formia ha perso la vita, dopo che la sua moto si è schiantata contro il Guard-rail. La moglie, che era a bordo, è rimasta ferita ed è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Ottone Frangipane di Ariano Irpino.

Covid in Irpinia, 17 contagi: tasso al 6,7%

Sono 17 le persone risultate positive in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. I tamponi effettuati (era domenica) sono stati solo 245 e il tasso di contagio è salito al 6,9% (ma capita ogni lunedì).

I contagi si sono registrati in quesi comuni:

  • 2, residenti nel comune di Atripalda;
  • 1, residente nel comune di Mercogliano;
  • 2, residenti nel comune di Mirabella Eclano;
  • 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;
  • 3, residenti nel comune di Montoro;
  • 2, residenti nel comune di Mugnano del Cardinale;
  • 2, residenti nel comune di San Michele di Serino;
  • 3, residenti nel comune di Solofra;
  • 1, residente nel comune di Taurasi.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Avellino, guasto alla tubatura: strade allagate

Diverse segnalazioni dei residenti di Avellino sono arrivate ieri sera da via Circumvallazione. Dove una tubatura ha ceduto, facendo riversare l’acqua in strada, e coinvolgendo a catena altri tombini.
Una situazione che ha causato disagi agli automobilisti e ai residenti delle zone attigue a via Circumvallazione che sono rimasti senza acqua.

Incidente in scooter a Gesualdo, due 15enni in ospedale

E’ di due feriti il bilancio dell’incidente che si è verificato a Gesualdo (Avellino) in contrada Spinga, lungo la strada che porta a Villamaina. Due 15enni (un ragazzo e una ragazza) a bordo di uno scooter, per cause ancora da accertare, si sono schiantati contro un’auto in sosta.
Il personale del 118 ha trasportato d’urgenza i due ragazzi al pronto soccorso dell’ospedale Frangipane di Ariano Irpino. La ragazza è stata dimessa, dopo essere stata medicata, il ragazzo è stato trasferito all’ospedale di Bari per le ferite riportate. Lo scooter è stato sequestrato.

Incidente mortale, muore 27enne arianese: domani l’autopsia

Il medico legale, Carmen Sementa, eseguirà domani l’autopsia sul corpo del 27enne di Ariano Irpino morto giovedì sera in un incidente stradale. La Yamaha guidata dalla vittima si è scontrata contro una Golf condotta da una 22enne di Ariano Irpino, ora indagata per omicidio colposo. A bordo dell’auto viaggiava anche la madre della ragazza.
L’esame autoptico sarà eseguito al ‘Moscati’ di Avellino. Gli inquirenti dovranno ricostruire la dinamica dell’incidente, a partire da quei drammatici momenti in cui il corpo del 27enne, a causa dell’urto, è stato sbalzato ad alcuni metri di distanza finendo sull’asfalto.

Covid, 13 nuovi contagi in Irpinia

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 5 SETTEMBRE 2021

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che in Irpinia, su 468 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 13 persone:

  • 3, residenti nel comune di Ariano Irpino;
  • 2, residenti nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Flumeri;
  • 1, residente nel comune di Grottolella;
  • 1, residente nel comune di Lauro;
  • 1, residente nel comune di Mercogliano;
  • 2, residenti nel comune di Monteforte Irpino;
  • 1, residente nel comune di Montella;
  • 1, residente nel comune di Pietradefusi.

Lioni, Gioino verso la riconferma

Niente lista, Rodolfo Salzarulo non formalizzerà la lista per correre alle prossime elezioni comunali. Al sindaco uscente, Yuri Gioni, basterà ottenere il quorum (più del 50% dei votanti) per la riconferma. La lista annunciata dall’ex sindaco non è stata presentata e di fatto Gioino è già riconfermato alla guida della cittadina altirpina.

Incidente mortale ad Ariano: una indagata

Un indagato per omicidio colposo L’ha firmato il sostituto procuratore di Benevento Licia Fabrizi nei confronti di una 22enne di Ariano Irpino: un atto dovuto nell’indagine sulla morte di Roberto Alborelli, 27 anni, arianese avvenuta nella serata di giovedì in un incidente stradale. Lui era in sella alla sua Yamaha, che si è scontrata con la Golf guidata dall’indagata. A bordo dell’auto viaggiava anche la mamma della ragazza.

Avellino e Juve Stabia non si fanno male

Secondo pari consecutivo per Avellino e Juve Stabia. Al “Menti” il derby campano del girone C di Serie C 2021/2022 finisce 0-0. Domenica prossima, al “Partenio-Lombardi”, per gli irpi ci sarà la sfida con il Latina mentre la Juve Stabia sarà impegnata in trasferta contro la Vibonese.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 4 SETTEMBRE 2021

Covid in Irpinia, altri 15 casi

In Irpinia sono stati riscontrati 15 nuovi positivi al covid. Sono stati effettuati 553 tamponi e il tasso di contagio è al 2,7%.

I positivi sono stati riscontrati in questi centri:

  • 1, residente nel comune di Aiello del Sabato;
  • 2, residenti nel comune di Baiano;
  • 2, residenti nel comune di Cervinara;
  • 1, residente nel comune di Fontanarosa;
  • 1, residente nel comune di Mirabella Eclano;
  • 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;
  • 1, residente nel comune di Montoro;
  • 2, residenti nel comune di Quadrelle;
  • 1, residente nel comune di Rotondi;
  • 2, residenti nel comune di Sant’Angelo a Scala;
  • 1, residente nel comune di Vallata.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Lunedì e martedì Open day Vaccini in tutta l’Irpinia

Continua intanto l’attività dei Centri Vaccinali anche in modalità open day. L’obiettivo è chiaro: raggiungere la copertura totale della popolazione irpina (o almeno avvicinarsi all’immunità di gregge).

Lunedì 6 e martedì 7 settembre 2021 i Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino, oltre a garantire la somministrazione delle seconde dosi secondo calendario, saranno aperti dalle 8.00 alle 14.00 a tutti i cittadini, a partire dai 12 anni, per la somministrazione del vaccino (Pfizer-Moderna-J&J) senza prenotazione.

Lunedì 6 settembre saranno attivi i Centri Vaccinali di Altavilla I., Ariano I. (Vita), Atripalda, Avellino (Paladelmauro e Caserma Berardi), Cervinara, Grottaminarda, Mercogliano, Mirabella E., Monteforte Irpino, Montella, Montefalcione, Moschiano, Montoro, Mugnano del C., Solofra.

Martedì 7 settembre saranno attivi i Centri Vaccinali di Ariano I. ( Vita e Palazzetto dello Sport), Atripalda, Avellino (Paladelmauro e Caserma Berardi), Bisaccia, Cervinara, Grottaminarda, Mercogliano, Mirabella E., Montefalcione, Monteforte I., Montella, Montemarano, Montoro, Moschiano, Mugnano del C., Solofra.

Covid e vaccino, i numeri in Irpinia

Continua la campagna vaccinale in vista della stagione autunnale. Dopo la notizia della volontà del governo di fare una terza dose per i pazienti fragili a partire da fine mese è ricominciata la corsa alle vaccinazioni.

In Irpinia continuano le somministrazioni, sia nei centri vaccinali che sui camioncini dell’Asl.

Secondo gli ultimi dati disponibili solo ieri si sono fatte 887 somministrazioni. Questi sono i numeri nel dettaglio:

  • 12 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 55 presso il Centro Vaccinale di Mirabella Eclano
  • 80 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 76 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 54 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 14 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino Vita
  • 31 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 48 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 44 presso il Centro Vaccinale di Ariano Palazzetto dello sport
  • 111 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 47 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 26 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 12 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 123 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 19 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 34 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 42 presso il Camper della Salute
  • 43 presso Drive through

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 3 SETTEMBRE

Cervinara prega per il piccolo Davide

Cervinara è in apprensione per il piccolo Davide.Il bimbo investito da un Suv qualche giorno fa.

Domani i medici del Santobono di Napoli proveranno a svegliarlo dal coma farmacologico per monitorare le sue condizioni.

Test salivari in 12 scuole irpine

Sono 12 le “scuole sentinella” della primaria e della secondaria di I grado in provincia di Avellino coinvolte nel monitoraggio sulla diffusione del Covid. Otto quelle nel Sannio e 2 a Benevento. Trentasette in tutta Terra di Lavoro e 3 a Caserta. Cento uno nella provincia partenopea e 39 a Napoli. Quaranta nel Salernitano e 5 nel capoluogo. In tutto, ci sono 250 istituti coinvolti nel piano di monitoraggio della circolazione del Sars-Cov-2 con i test salivari.

Aste Ok, si torna in aula

Inchiesta aste ok, si torna in aula. Oggi continueranno le arringhe degli avvocati difensori di alcuni imputati coinvolti nell’indagine. Ieri è toccato discutere agli avvocati dell’ex consigliere comunale, Sabino Morano, che hanno chiesto una sentenza di non luogo a procedere. Stessa richiesta avanzata in aula anche dagli avvocati Nicola D’Archi, Gerardo Santamaria, Carmine Danna, Nicola Quatrano e Rosaria Vietri per i loro assistiti. 

La Dda di Napoli contesta, a vario titolo, i reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, turbata libertà degli incanti, estorsione, voto di scambio politico-mafioso, falsità materiale in atti d’ufficio, truffa, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio.

Per gli inquirenti gli imputati, avvalendosi della forza intimidatrice del clan Partenio 2, avrebbero tentato di condizionare numerose aste giudiziarie, aggiudicandosi senza ostacoli e a prezzi più bassi i beni messi all’asta o incassando dei soldi dagli esecutati che volevano ricomprare le case. 

Avellino, 14enne stroncato da un malore: oggi i funerali

Oggi alle 16, presso la Chiesa del Cuore Immacolato di Maria, sono previsti i funerali del ragazzo di 14 anni che ieri ha perso la vita ad Avellino. Il giovane è stato stroncato da un malore improvviso. Grande commozione in città. Sono numerosi i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia del 14enne. Il ragazzo era tesserato per la Società sportiva di pallacanestro Del.Fes, Il Comitato Regionale del Fip (Federazione Italiana Pallacanestro), sul sito dell’ente, ha espresso il proprio dolore per l’accaduto. 

Incendio a Rotondi a due passi dalle case

A Rotondi si è registrato un incendio in via Circumvallazione. Le fiamme, che hanno avvolto la vegetazione, si sono sviluppate velocemente lambendo le abitazioni.  Provvidenziale si è rivelato l’intervento dei vigili del fuoco. I caschi rossi hanno spento le fiamme e messo in sicurezza la zona.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 2 SETTEMBRE

Avellino, manifesti al centro storico: “Sindaco festa talebano”

Isola pedonale permanente al centro storico di Avellino. La notizia ha scatenato molte polemiche fra i commercianti e i residenti di via nappi. Sui muri sono stati appesi alcuni manifesti offensivi: “sindaco Festa talebano”. 

Covid, 8 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 575 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 8 persone:

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Chiusano di San Domenico;

– 2, residenti nel comune di Montoro;

– 1, residente nel comune di Roccabascerana;

– 1, residente nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi;

– 1, residente nel comune di Sperone;

– 1, residente nel comune di Taurasi.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Incidente ad Avellino fra due auto

Questa mattina ad Avellino si è registrato un incidente fra due auto in via Morelli e Silvati, non lontano da un distributore di benzina. La dinamica del sinistro non è ancora chiara. Gli accertamenti sono affidati alla Polizia Municipale. I vigili urbani hanno effettuato i primi rilievi. Entrambe le macchine sono state portate via col carro attrezzi. Per fortuna i conducenti sono illesi.

Giù dal ponte, oggi si decide sull’autopsia

Questa mattina la Procura di Avellino deciderà se disporre l’autopsia sul corpo del 32enne, morto dopo essersi lanciato dal ponte in via Giulio Acciani nel capoluogo irpino. 

Il medico legale, Lamberto Pianese, ha eseguito l’esame esterno sulla salma prima che fosse trasferita presso l’obitorio di avellino. Il 32enne è precipitato da oltre 40 metri. Un impatto che si è rivelato fatale.

Il titolare dell’indagine è il sostituto procuratore Fabio Massimo Del Mauro. La salma, appena liberata, sarà consegnata alla famiglia del 32enne per organizzare i funerali.

Gesualdo, lutto cittadino: oggi l’ultimo saluto a Enzo

Negozi chiusi e bandiere a mezz’asta per il lutto cittadino in onore del 46enne, Enzo Nitti, stroncato da un malore mentre faceva jogging. Il sindaco, Edgardo Pesiri, ha detto: 

“Le bandiere del palazzo municipale saranno esposte a mezz’asta per tutta la giornata.

Il Sindaco invita i cittadini, le organizzazioni sociali, culturali ed i titolari di attività private di ogni genere a manifestare il proprio cordoglio nelle forme ritenute più opportune e significative”. I funerali sono previsti per questo pomeriggio alle ore 17 nella chiesa di San Nicola.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DELL’1 SETTEMBRE 2021

Covid Avellino: 26 nuovi positivi in provincia

In Irpinia l’Asl di Avellino ha registrato 26 nuovi contagi di Coronavirus su 763 tamponi effettuati. Sei di questi sono residenti del capoluogo irpino mentre cinque sono stati segnalati a Cervinara

Avella e Baiano hanno avuto 3 nuovi infetti. Ce ne sono stati due in più poi, a Solofra e Mirabella Eclano.

Caposele, Fontanarosa, Lauro, Montoro e Vallata hanno poi registrato rispettivamente un nuovo contagio per comune.

Avellino, lutto per la morte di Enza Battista

Lutto al tribunale di Avellino per la morte della dottoressa Enza Battista. Già magistrato Coordinatore dell’Ufficio Giudice di Pace del capoluogo irpino. Gli avvocati, nel loro cordoglio, ne hanno evidenziato il garbo, la competenza, la serietà meticolosa e l’elevato spessore umano. 

Abbatte un semaforo: “caccia all’uomo” fra Irpinia e Sannio

Fra Irpinia e Sannio è caccia all’automobilista che ha abbattuto il semaforo di Paolisi (Benevento). Nell’indagine sono impegnati gli agenti della Municipale di San Martino Valle Caudina, guidati dal capitano Serafino Mauriello. I vigili urbani stanno visionando le immagini delle telecamere stradali.

L’incidente è avvenuto ieri lungo la strada statale Appia. L’automobilista che ha abbattuto il semaforo si è poi allontanato. Le telecamere dei comuni nei dintorni lo hanno ripreso. L’identificazione porterà alla denuncia e una multa onerosa.

Gesualdo, 46enne muore mentre fa jogging: oggi l’autopsia

Oggi la Procura di Avellino affiderà l’incarico al medico legale per l’autopsia sul corpo di Vincenzo Nitti. Il 46enne di Gesualdo è stato stroncato da un malore mentre faceva jogging. I magistrati, come da prassi, hanno disposto l’esame autoptico. L’autopsia chiarirà ulteriori dettagli sulla dinamica del decesso.

La comunità di Gesualdo è attanagliata dal dolore. La vittima era un imprenditore molto conosciuto in zona e attivo nel sociale. L’amministrazione comunale ha proclamato il lutto cittadino per il giorno dei funerali di Nitti. Le esequie verranno svolte dopo che la restituzione della salma ai familiari.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 31 AGOSTO

Truffa del pacco da 3mila euro


Un 18enne di Napoli è stato arrestato con l’accusa “truffa aggravata” dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile-Pronto Intervento della compagnia di Mirabella Eclano.

Il giovane, probabilmente con l’ausilio di complici, avrebbe truffato una ultraottantenne di Mirabella Eclano, facendosi consegnare dall’anziana la somma in contanti di 3.000 Euro. In cambio di un pacco che aveva all’interno dell’amido.

Gesualdo, muore a 46enne mentre fa jogging

Un 46enne di Gesualdo è morto stroncato da un malore mentre faceva jogging in via Cavalieri di Vittorio Veneto. I carabinieri della stazione locale stanno indagando sull’episodio.

Plastica bruciata a Cervinara

Nuova denuncia da Cervinara. C’è chi è tornato a bruciare residui di plastica nelle zone a ridosso del comune caudino. I residenti sono costretti a chiudersi in casa per evitare il fumo acre prodotto dai roghi.

Le foto degli incendi sono state diffuse anche sui canali social, cassa di risonanza privilegiata per raccogliere il malcontento diffuso.

Purtroppo per ora il fenomeno non è stato arginato, nonostante le numerose sollecitazioni.

Incendi nel mandamento: la montagna brucia

Gli incendi continuano a non risparmiare la provincia di Avellino. Le ultime segnalazioni sono arrivate dalla località Chiaio di Quadrelle, dove le fiamme hanno divorato parte delle vegetazione. Il vento ha agevolato la diffusione del rogo.

Provvidenziale si è rivelato l’intervento del personale antincendio della Comunità Montana Partenio Vallo Lauro. I soccorsi hanno circoscritto l’ampiezza delle fiamme, poi hanno provveduto a spegnerle mettendo in sicurezza la zona. 

Vandali danneggiato negozi: denuncia da Mugnano

I residenti delle strade afferenti a Piazza Padre Pio, a Mugnano del Cardinale, hanno denunciato i danni registrati a causa della movida notturna. Episodi, fra i quali lanci di pietre contro le vetrate di alcune attività, sono stati registrati nelle ultime notti. Altri episodi spiacevoli hanno visto protagonisti ragazzi che avevano consumato troppo alcol. Segnalazioni che fanno il paio con quelle che arrivano da via Nazionale, strada a scorrimento veloce dove si sono registrati diversi incidenti.

AVELLINO NOTIZIE: NEWS DEL 30 AGOSTO 2021

Dramma a Montoro: muore un 64enne

Tragedia a Montoro per la morte di un uomo di 64 anni. Le cause del decesso sono ancora al vaglio degli inquirenti. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo è precipitato dal balcone della sua abitazione, dove abitava con la moglie, alla frazione Misciano.

La caduta da un’altezza di circa tre metri gli ha causato gravi ferite, trasportato in ospedale dal 118 è morto poco dopo il suo ricovero. L’uomo originario della frazione Piazza di Pandola era vice segretario e responsabile dell’ufficio contenziosi, del comune di Solofra.

Covid, in Irpinia 18 nuovi contagiati

Sono stati riscontrati in Irpinia altri 18 casi di Covid. Come ogni lunedì sono molto pochi i tamponi effettuati, solo 256. Anche per questo il tasso di contagio è molto alto rispetto ai giorni precedenti, 7,06%. E cioè ogni 100 test 7 sono positivi.

Questi i comuni dove sono stati registrati i contagiati:

  • 4, residenti nel comune di Avellino;
  • 2, residenti nel comune di Lacedonia;
  • 6, residenti nel comune di Mercogliano;
  • 3, residenti nel comune di Monteforte Irpino;
  • 3, residenti nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Avellino piange Antonio Fonte: oggi i funerali

Avellino piange Antonio Fonte, storico parrucchiere dal capoluogo irpino, che è deceduto ieri presso l’ospedale Moscati. I funerali sono previsti oggi, alle 16, nel Duomo di Avellino.

Il nome di Fonte è legato a quello della sua attività di parrucchiere, in via Matteotti, dove sono passate generazioni di avellinesi. Come spesso capita, personaggi simili diventano veri e propri monumenti della città, perché il loro ricordo si incrocia con più destini, contribuendo a creare un pezzetto di storia collettiva.

Fonte era stato ricoverato a Contrada Amoretta lo scorso 19 agosto. Purtroppo ieri le sue condizioni sono velocemente peggiorate e ieri il suo cuore ha smesso di battere.

Sperone, acqua inquinata: si aspetta l’Arpac

Continua a tenere banco il caso dell’acqua inquinata a Sperone. Come vi abbiamo raccontato, il sindaco del comune Marco Santo Alaia ha disposto il divieto di poter consumare l’acqua per uso umano e alimentare. Ora le notizie arrivate, in seguito ai nuovi campionamenti effettuati, stanno alimentando un cauto ottimismo.

Il sindaco ha fatto sapere che, dalle comunicazioni Asl, emerge come la situazione sia tornata alla normalità. Prima di revocare l’ordinanza, però, il primo cittadino attenderà l’esito delle contro-analisi dell’Arpac.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 29 AGOSTO 2021

Covid, 18 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 424 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 18 persone:

– 3, residenti nel comune di Altavilla Irpina;

– 1, residente nel comune di Ariano Irpino;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Capriglia Irpina;

– 1, residente nel comune di Cervinara;

– 1, residente nel comune di Montecalvo Irpino;

– 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

– 2, residenti nel comune di Montefredane;

– 1, residente nel comune di Monteverde;

– 1, residente nel comune di Rotondi;

– 1, residente nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi;

– 1, residente nel comune di Scampitella;

– 1, residente nel comune di Serino;

– 1, residente nel comune di Solofra;

– 1, residente nel comune di Torella dei Lombardi.

Avellino-Campobasso: solo 100 biglietti rimasti

L’Avellino giocherà con il Campasso alle 20.30 allo Stadio Partenio. A poche ore dall’inizio della partita, sono rimasti solo 100 biglietti disponibili per la tribuna Montevergine laterale. Gli altri settori sono sold out.

Gravi ma stabili le condizioni del giudice Landolfi

Le sue condizioni tendono a stabilizzarsi pur nella loro gravità. C’è speranza per il giudice Vincenzo Landolfi rimasto vittima, ieri, di un incidente in bici a Pago Veiano. Ora il magistrato, in passato in servizio presso l’ufficio Gip/Gup del tribunale di Avellino, si trova all’ospedale San Pio di Benevento. Il magistrato era in bici con un gruppo di amici, quando una ruota della bicicletta è rimasta incastrata in un tombino. Il giudice ha perso il contro del mezzo finendo contro un palo della segnaletica stradale.

Avellino-Campobasso (ore 20.30): probabili formazioni

Avellino (4-3-2-1): Forte; Ciancio, Sbraga, Silvestri, Tito; Mastalli, De Francesco, D’Angelo; Carriero, Kanoute; Plescia.

A disposizione: Pane, Pizzella, Rizzo, Scognamiglio, Bove, Mignanelli, Matera, Gagliano, Messina, Micovschi.

Allenatore: Braglia.

Campobasso (4-3-3): Raccichini; Fabriani, Menna, Dalmazzi, Vanzan; Nacci, Giunta, Candellori; Liguori, Parigi, Emmausso.

A disposizione: Zamarion, Magri, Sbardella, Pace, Martino, Ciocca, Bontà, Tenkorang, De Biase, Di Francesco, Vitali, Rossetti.

Allenatore: Cudini.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 28 AGOSTO 2021

Covid, un morto e 19 casi in Irpinia

Un morto per Covid e 19 nuove infezioni in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore.

Ha perso la vita una 59enne che era ricoverata al Frangipane di Ariano Irpino. Era residente a Pomigliano d’Arco.

Ad Ariano sono ricoverate 5 persone (su 10 posti letto disponibili) in sub intensiva.

Le 19 persone sono risultate positive su 736 tamponi effettuati. Il tasso di contagio è al 2,5%. Più basso rispetto alla media della Campania.

I contagiati sono stati trovati in questi comuni.

  • 1, residente nel comune di Ariano Irpino;
  • 5, residenti nel comune di Atripalda;
  • 1, residente nel comune di Avellino;
  • 2, residente nel comune di Cervinara;
  • 1, residente nel comune di Lauro;
  • 1, residente nel comune di Paternopoli;
  • 2, residenti nel comune di Serino;
  • 2, residenti nel comune di Solofra;
  • 1, residente nel comune di Sperone;
  • 1, residente nel comune di Torella dei Lombardi;
  • 1, residente nel comune di Tufo;
  • 1, residente nel comune di Volturara Irpina.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Il Camper della Salute per convincere a vaccinarsi

Intanto continua il Tour dei Camper della Salute impegnato nella Campagna Vaccinale Anti-Covid 19 dell’Asl di Avellino.

Una unità mobile dell’Asl farà tappa nei comuni irpini per raggiungere i cittadini, con il supporto delle amministrazioni comunali. L’obiettivo è chiaro: convincere anche gli indecisi a vaccinarsi.

Tutti i residenti in provincia di Avellino, a partire dai 12 anni, potranno presentarsi presso i Comuni individuati dall’Asl, muniti di tessera sanitaria e senza prenotazione, per effettuare la vaccinazione anti-covid, fino ad esaurimento posti disponibili.

Ecco il programma:

Martedì 31 agosto:

  • dalle ore 9.00 alle ore 14.00 Frigento
  • dalle ore 15.00 alle ore 20.00 Flumeri

Mercoledì 1 settembre:

  • dalle ore 9.00 alle ore 14.00 Paternopoli
  • dalle ore 15.00 alle ore 20.00 Grottaminarda

Giovedì 2 settembre

  • dalle ore 9.00 alle ore 14.00 Castelfranci
  • dalle ore 15.00 alle ore 20.00 Montella

Venerdì 3 settembre:

  • dalle ore 9.00 alle ore 14.00 Sant’Andrea di Conza
  • dalle ore 15.00 alle ore 20.00 Senerchia

Sabato 4 settembre:

  • dalle ore 16.00 alle ore 23.00 Avellino

Lunedì 6 settembre:

  • dalle ore 9.00 alle ore 14.00 San Sossio Baronia
  • dalle ore 15.00 alle ore 20.00 Vallata

Pietradefusi, 8 ore di fuoco e fiamme

I Vigili del Fuoco di Avellino, supportati da quelli di Grottaminarda e Montella, ieri sera hanno domato per otto ore un incendio che si è propagato da un’azienda che produce stufe e forni.

Le fiamme si sono propagate anche alle imprese limitrofe, in particolare una falegnameria e un’azienda che lavora frutta secca. Entrambe, per la natura della loro attività, hanno contribuito alla propagazione dell’incedio.

Fortunatamente, viste le poche persone in servizio, non ci sono stati danni a persone.

Chiusano, truffa internet da 800 euro

I Carabinieri della Stazione di Chiusano San Domenico hanno denunciato una donna di Crotone, ritenuta responsabile di una truffa ai danni di una vittima, residente a Chiusano.

La truffa si è svolta con la stipula di un contratto fasullo, che ha portato alla produzione di una bolletta per pagamento di servizi internet da 800 euro.

Dopo la denuncia i Carabinieri hanno rintracciato la presunta autrice e l’hanno denunciata. Sono in corso indagini per rintracciare possibili complici.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 26 AGOSTO

Allerta meteo ad Avellino

Allerta meteo gialla sulla Campania dalla mezzanotte alle 14 di domani 28 agosto. Possibili temporali, raffiche di vento, fulmini e grandine. Dissesto idrogeologico: attenzione ad aree interessate da incendi e territori fragili.

Covid, 30 nuovi contagi in provincia di Avellino

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 644 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  30 persone:

– 1, residente nel comune di Ariano Irpino;

– 2, residenti nel comune di Avella;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Fontanarosa;

– 1, residente nel comune di Forino;

– 1, residente nel comune di Grottolella;

– 5, residenti nel comune di Montella;

– 8, residenti nel comune di Monteverde;

– 2, residenti nel comune di Montoro;

– 2, residenti nel comune di Solofra;

– 1, residente nel comune di Prata PU;

– 1, residente nel comune di Quadrelle;

– 1, residente nel comune di San Michele di Serino;

– 1, residente nel comune di Serino;

– 1, residente nel comune di Sorbo Serpico;

– 1, residente nel comune di Taurasi.

Sperone, “Quell’acqua non si può bere”

Il sindaco di Sperone, Marco Santo Alaia, ha disposto il provvedimento temporaneo che vieta l’utilizzo delle risorse idriche a Sperone. L’iniziativa è nata perché sono stati rilevati dei valori oltre la norma, durante i campionamenti ciclici effettuati dall’Asl.

Il Comune realizzerà anche altre analisi e monitorerà la situazione per scoprire cosa possa aver generato l’innalzamento dei valori inquinanti oltre il limite consentito.

Covid, 4 positivi a Solofra: contagiata una bambina

Nuovi contagi da Covid-19 in provincia di Avellino. In questo articolo ci concentriamo su Solofra. Il sindaco del comune irpino, Michele Vignola, ha annunciato che in città ci sono altri quattro positivi. Fra questi residenti, positivi al Coronavirus, c’è anche una bambina di 10 anni.

Ecco cosa ha detto il primo cittadino: 

“Si registrano quattro nuovi casi positivi al Covid-19: una bambina di 10 anni, due coniugi e un familiare di una persona già contagiata – spiega la fascia tricolore – I nostri concittadini presentano sintomi lievi e sono a casa, dove osserveranno il necessario periodo di isolamento e cura sino al superamento della positività. Cinque nostri concittadini sono guariti dal Covid-19. Ad oggi sono 16 i positivi”. 

Siringhe nell’erba: denuncia ad Ariano

Sono state trovate delle siringhe nei pressi della chiesa di Santa Maria dei Martiri ad Ariano Irpino. La denuncia è arrivata da alcuni genitori della città del Tricolle. Purtroppo temono che i bimbi possano raccoglierle o pungersi.

Settimane fa altre segnalazioni simili sono arrivate dalla scuola elementare. 

Incendio in casa a Cervinara

Paura a Cervinara, in via Casino Bizzarro. Dove un incendio è stato innescato da una candela caduta sul divano. I vigili del fuoco, intervenuti nel comune caudino, hanno sedato le fiamme. 

Non è stato necessario il ricovero dei residenti. Il personale del 118 ha verificato le condizioni di tutto. Diverse le persone che si sono riunite intorno al luogo dell’incendio. Presto si è creato un folto capannello di curiosi. Come detto, per fortuna, solo tanto spavento e nessun ferito da segnalare.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 26 AGOSTO

Covid, 10 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 412 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 10 persone:

– 1, residente nel comune di Avella;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Contrada;

– 1, residente nel comune di Forino;

– 1, residente nel comune di Montella;

– 1, residente nel comune di Quadrelle;

– 2, residenti nel comune di San Michele di Serino;

– 1, residente nel comune di Solofra;

– 1, residente nel comune di Vallata.

Stalking a Mirabella Eclano: scatta l’arresto

I Carabinieri della Stazione di Mirabella Eclano hanno arrestato un uomo, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Autorità Giudiziaria per il reato di “Atti persecutori”. L’uomo è accusato di aver violato una serie di prescrizioni per tutelare le vittime. E’ scattata l’ordinanza della misura cautelare in carcere.

Covid, contagi in Valle Caudina: anche bambini

I nuovi casi di Covid preoccupano la Valle Caudina. Gli ultimi dati, riferiti ieri dall’Asl, fanno riferimento a due casi registrati a Cervinara e a Rotondi

La preoccupazione è generata dal fatto che, negli ultimi giorni, fra le persone contagiate in Valle Caudina, ci sono anche alcuni bambini. L’inizio dell’anno scolastico è ormai alle porte. 

Anche per questo le amministrazioni dei comuni, dove si sono registrati i nuovi casi, continuando a predicare la necessità di essere prudenti. Allentare il livello dell’attenzione, infatti, significherebbe vanificare quanto ottenuto grazie ai comportamenti diligenti degli scorsi mesi. 

Incidente ad Ariano: due feriti

E’ di due feriti,uno lieve medicato sul posto e l’altro ricoverato in ospedale, il bilancio dell’incidente stradale che si è registrato lungo la strada statale 90 delle Puglie ad Ariano Irpino, in località Turco. 

Nel sinistro sono state coinvolte due auto: un’Audi e una Fiat Punto. Il conducente di quest’ultima è finito in ospedale. Dove il personale medico lo sottoporrà ad accertamenti per stimare l’entità delle ferite riportate.

Gli accertamenti e la ricostruzione della dinamica dell’incidente sono affidati alla polizia municipale.

Covid, sospese manifestazioni a Prata

L’amministrazione di Prata Principato Ultra ha deciso di sospendere le manifestazioni e gli eventi in programma, fra sabato 28 agosto e domenica 29 agosto, per arginare la possibile diffusione del Covid-19.

Dal Municipio fanno sapere: “A seguito dell’andamento epidemiologico, si è ritenuto opportuno sospendere e rinviare a data da destinarsi le manifestazioni e gli eventi in programma per le giornate di sabato 28 e domenica 29 Agosto.

Al contempo, si rinnova l’invito a tutti i cittadini ad osservare le norme anti-Covid vigenti al fine di contenere il rischio di eventuali ulteriori contagi”.

Covid, 18 nuovi contagi in Irpinia: 5 ad Avellino

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 890 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 18 persone:

– 5, residenti nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Cervinara;

– 2, residenti nel comune di Cesinali;

– 2, residenti nel comune di Montefredane;

– 1, residente nel comune di Monteverde;

– 1, residente nel comune di Montoro;

– 1, residente nel comune di Rotondi;

– 1, residente nel comune di San Michele di Serino;

– 1, residente nel comune di Torella dei Lombardi;

– 2, residenti nel comune di Torrioni;

– 1, residente nel comune di Vallata.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Allarme cinghiali, Ofantina “maglia nera”

Allarme cinghiali. Nuovi dati sono emersi da una ricerca dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. L’Ofantina, strada che si snoda in provincia di Avellino, è l’arteria a maggior rischio per la presenza di questi animali. Scarsa illuminazione e presenza di ungulati rappresentano un serio pericolo per gli automobilisti.

Ci siamo già occupati della questione. Vi abbiamo parlato delle iniziative locali per organizzare un’attività venatoria che mira ad arginare i danni creati dai cinghiali. Ora la Regione ha deciso di attivarsi, organizzando battute di caccia selettive che impegnino cacciatori formati allo scopo. Nessuna squadra, però, ogni cacciatore potrà farsi accompagnare da una sola persona nella propria attività.

Irpinia, nuovi sversamenti nel fiume: la denuncia

Quelle immagini lasciano poco spazio alle interpretazioni. La schiuma bianca che galleggia sulle acque del fiume Sabato rivela l’ennesimo sversamento abusivo. La denuncia del comitato ambientalista “Salviamo la Valle del Sabato”, attraverso il dottor Franco Mazza, è netta: “Le solite immagini, acqua marrone è un fetore soffocante”.

Gli ambientalisti tornano a far sentire la loro voce. Una battaglia senza sosta. Sono anni che le denunce si susseguono con risultati alterni. A volte, infatti, quegli appelli sono caduti nel vuoto. Altre volte, dopo aver raschiato la ruvida superficie di indifferenza, quelle voci compatte sono riuscite a innescare reazioni istituzionali. Come la prima grande indagine della Procura di Avellino sulle emissioni inquinanti prodotte da alcune attività della Valle del Sabato. Un’inchiesta partita proprio dalle denunce degli ambientalisti, di chi ha scelto di non essere uno spettatore silenzioso.

Ora il Comitato si sta concentrando sugli sversamenti abusivi e sugli abbruciamenti. Da qualche settimana le denunce si susseguono. E c’è stato anche un incontro col Procuratore della Repubblica, Domenico Airoma, dal quale è emersa la volontà degli inquirenti di contrastare con forza le attività illecite che si incrociano con l’inquinamento ambientale. Come dimostrano quelle immagini, la battaglia sarà dura e lunga.

Pistola e munizioni in auto: arrestato irpino

I carabinieri della compagnia di Montesarchio (Benevento) hanno arrestato un 50enne di Roccabascerana, dopo aver sequestrato una pistola calibro 6.35 e 23 proiettili dello stesso calibro nascosti nell’auto dell’indagato.

L’ispezione del veicolo e il successivo arresto sono avvenuti lungo la SS7 Appia nel comune di Forchia (Benevento). La macchina era diretta verso Caserta. L’indagato è stato arrestato con l’accusa di detenzione abusiva di munizionamento e di un’arma clandestina. 

I carabinieri stanno indagando per scoprire la provenienza della pistola e delle munizioni.

Covid, l’appello da Solofra e Quadrelle

I sindaci di Solofra e Quadrelle hanno lanciato un appello rivolto ai cittadini delle rispettive comunità affinché non abbassino la guardia, continuando a rispettare le restrizioni applicate per evitare la diffusione del Covid. Una presa di posizione necessaria, dopo i nuovi contagi che si sono verificati nei due paesi irpini: nello specifico due persone sono risultate positive al virus a Quadrelle e una a Solofra. 

Il sindaco di Quadrelle, Simone Rozza, ha dichiarato:  “Sale il numero dei positivi nella nostra comunità. Le persone contagiate si trovano in isolamento fiduciario presso la propria abitazione. I nostri auguri per una pronta ed immediata guarigione. Continuate a seguire le restrizioni anti-covid con la massima attenzione”.


Gli fa eco il sindaco di Solofra, Michele Vignola, che afferma: “Si registra un nuovo caso positivo al covid-19. Il nostro concittadino presenta sintomi lievi ed è a casa, dove osserverà il necessario periodo di isolamento e cura sino al superamento della positività. Ad oggi sono 12 i solofrani positivi al covid. Sono 605 i nostri concittadini guariti dal coronavirus. Sono 13 i nostri concittadini deceduti a causa del covid-19. Ricordo che è in vigore l’obbligo osservare tutte le disposizioni applicate fino a oggi, per arginare la diffusione del virus, con responsabilità e rigore”.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 24 AGOSTO

Lutto a Cervinara per la morte di Gennaro Pezone

Lutto a Cervinara per la morte di Gennaro Pezone, segretario generale della Comunità Montana del Taburno. Pezone si è spento a 65 anni, dopo una lotta contro un male incurabile.

Covid, 23 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 362 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 23 persone:

– 1, residente nel comune di Avella;

– 2, residenti nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Baiano;

– 1, residente nel comune di Bisaccia;

– 1, residente nel comune di Caposele;

– 1, residente nel comune di Casalbore;

– 1, residente nel comune di Cervinara;

– 2, residenti nel comune di Chiusano di San Domenico;

– 1, residente nel comune di Contrada;

– 1, residente nel comune di Luogosano;

– 1, residente nel comune di Mercogliano;

– 1, residente nel comune di Montefusco;

– 1, residente nel comune di Moschiano;

– 2, residenti nel comune di Mugnano del Cardinale;

– 1, residente nel comune di Prata PU;

– 2, residente nel comune di Quadrelle;

– 1, residente nel comune di Santo Stefano del Sole;

– 1, residente nel comune di Serino;

– 1, residente nel comune di Solofra.

Randagismo e scontri fra cani: “Intervenite!”

Randagismo e sicurezza, è allarme nel comune irpino di Sperone. La scorsa domenica, infatti, è stata segnalata la presenza di alcuni cani in villa. Gli animali si sono scontrati e uno di loro ha perso la vita a causa delle ferite riportate.

Alcuni residenti del comune irpino hanno segnalato quanto accaduto e colto l’occasione per evidenziare un tema caldo, quello relativo alla sicurezza degli spazi pubblici. 

La guerra della nocciola non ignora Avellino

La “guerra della nocciola” non schiverà il territorio di Avellino. Il capoluogo irpino e i dintorni, infatti, garantisce la metà delle oltre 39mila tonnellate di nocciole prodotte in Campania. Tutto è iniziato con il progetto dell’azienda dolciaria Ferrero, “Progetto Nocciola Italia”, per intensificare la produzione di nocciole italiane da utilizzare nella realizzazione della Nutella e di altri prodotti. Un modo per non essere eccessivamente dipendenti dalla Turchia, dalla quale oggi è garantito il maggior rifornimento di nocciole adoperate dalle multinazionale italiana.

Il progetto dell’azienda, però, ha mobilitato associazioni ambientaliste in tutta Italia. La principale preoccupazione, ventilata dai gruppi attivi sul territorio, è che l’incremento della produzione di nocciole possa rovinare l’equilibrio ambientale, erodere le risorse garantite dal territorio e nel medio-lungo periodo andare anche ad alterare la produzione stessa del frutto. I prossimi mesi riveleranno quanto il fronte del “no” al progetto dell’azienda dolciaria Ferrero sia consistente.

Sperone, dissequestrato il cavalcavia n.22

Dissequestrato il cavalcavia n.22 nel territorio del comune di Sperone. Ad annunciarlo è stato il sindaco del comune irpino, Marco Santo Alaia. 

Il primo cittadino ha detto: “Finalmente è stato ottenuto il dissequestro del cavalcavia autostradale n.22 con autorizzazione alla rimozione delle barriere di restringimento della carreggiata”. 

Ora potrà essere usata nella sua interezza e con una capacità di carico fino a 44 tonnellate. Ora verrà disposta una inibizione al traffico veicolare del cavalcavia per consentire l’esecuzione dei lavori.

Il sequestro dei cavalcavia n.20 e n.22 era avvenuto a conclusione delle indagine su alcuni dirigenti di Autostrade per l’Italia. Due di loro erano stati indagati con l’accusa di omissione in atti di ufficio e omissione di lavori in edificio che minaccia rovina.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 23 AGOSTO 2021

Alaia: “Vaccini obbligatori per sindaci e dipendenti pubblici”

Vaccini obbligatori per sindaci, amministratori locali e dipendenti pubblici. La proposta è arrivata dal presidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale della Campania, Enzo Alaia, che ha avviato una interlocuzione con la Presidente della Commissione sanità del Senato della Repubblica, Annamaria Parente, per promuovere una iniziativa legislativa che introduca l’obbligo di vaccinazione per primi cittadini e amministratori locali, oltre proprio che per i dipendenti pubblici.

Incendia l’auto dell’ex datore di lavoro

Incendia l’auto del suo ex datore di lavoro. I carabinieri della compagnia di Solofra hanno identificato il presunto autore dell’incendio che qualche settimana fa ha distrutto un’Alfa Romeo Giulietta di un imprenditore conciario. L’indagato non ha precedenti penali.


Vaccini, 140 denunce contro il governo: oggi decide Avellino

Il destino delle 140 denunce, presentate dal segretario nazionale di Forza Nuova Roberto Fiore, si incrociano con Avellino. L’esponente politico di estrema destro ha chiesto il sequestro del piano vaccinale, ritenuto palesemente illegale, rispetto alle norme italiane ed europee. 

L’Avvocato, Nicola Trisciuoglio, oggi presenterà, davanti  al GIP di Avellino che dovrà decidere sul sequestro dei vaccini, una richiesta di rimessione degli atti alla Corte Costituzionale affinché questa vagli la legalità del Green Pass.

Sessantadue (62) Procure (tra cui spiccano Roma e Napoli), ha precisato Fiore, hanno avviato le indagini. Ad Avellino l’inchiesta è gestita dal sostituto procuratore, Luigi Iglio.

Picchia la madre per i soldi: attesa per l’interrogatorio

In settimana si terrà l’interrogatorio del ragazzo di Pietrastornina arrestato dai carabinieri, che hanno eseguito la misura cautelare firmata dal gip Paolo Cassano, poiché accusato di maltrattamenti in famiglia. Il ragazzo avrebbe più volte picchiato la madre che alla fine lo ha denunciato.

Il ragazzo, difeso dall’avvocato Michele De Vita, avrà la possibilità di offrire la sua versione dei fatti davanti al gip. La signora, esasperata dai comportamenti del figlio che ha problemi di dipendenza dalle droghe e per questo continuava a chiedere il denaro, alle fine ha deciso di denunciarlo.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 22 AGOSTO 2021

Picchia la madre, arrestato

Ieri pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Pietrastornina hanno arrestati un ventenne accusato di “Maltrattamenti in famiglia”. La misura cautelare è scattata in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip presso il tribunale di Avellino, Paolo Cassano, su richiesta della Procura della Repubblica, che ha coordinato le indagini condotte dai militari dell’Arma. Il ragazzo è accusato di aver picchiato la madre.

Nei prossimi giorni l’indagato, difeso dall’avvocato Michele De Vita, comparirà di fronte al giudice per le indagini preliminari per essere interrogato.

Covid, 12 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 363 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 12 persone:

  • 1, residente nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Cervinara;
  • 1, residente nel comune di Contrada;
  • 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;
  • 2, residenti nel comune di Nusco;
  • 2, residenti nel comune di Roccabascerana;
  • 2, residenti nel comune di San Mango sul Calore;
  • 1, residente nel comune di Solofra;
  • 1, residente nel comune di Taurasi.

Cervinara, incidente fra due auto in Corso Napoli

La scorsa notte, a Cervinara (Avellino), si è registrato un incidente fra una Fiat 500 e un’Alfa Romeno Station Wagon. Per fortuna non ci sono feriti. Il sinistro è avvenuto in corso Napoli, poco prima di via Casino Bizzarro. Su posto è intervenuta una ambulanza del 118. Per fortuna, come detto, non c’è stato bisogno del ricovero in ospedale per i conducenti dei due veicoli.

Cervinara, in lutto per la morte di Pasquale Girardi

Lutto a Cervinara (Avellino) per la morte del maresciallo Pasquale Girardi. Il militare era molto stimato nella comunità caudina. A contraddistinguerlo erano il carattere affabile, la disponibilità e la voglia di rendersi sempre utile al prossimo. Girardi era un nonno amorevole, lascia le figlie e i generi. Il maresciallo in pensione è stato stroncato da un malore, mentre era nel giardino della sua abitazione.

Quadrelle, tornano i contagi da Covid-19

Nuovi contagi da Covid-19 a Quadrelle (Avellino). L’amministrazione comunale rinnova alla cittadinanza l’invito a tenere alta la guardia. Dice il sindaco del comune mandamentale, Simone Rozza: “In tarda serata ci è giunta comunicazione di DUE nuovi casi di positività al Covid-19 nella nostra comunità.
Era inevitabile che questo sarebbe accaduto nonostante l’alto livello di attenzione tenuto dai cittadini fino ad oggi.
L’Asl di Avellino ha predisposto la quarantena domiciliare per le persone positive e il monitoraggio dei contatti stretti come da protocollo.
Un caloroso augurio di pronta guarigione ad entrambi i nostri concittadini.
Ancora una volta vi chiedo di mantenere alto il nostro senso di responsabilità e il nostro senso di solidarietà e di cittadinanza.
Facciamolo utilizzando tutta la prudenza possibile e mettendo in atto il rispetto delle prescrizioni dettate che restano fondamentali per la salvaguardia della salute di tutti noi.
Come sempre forza Quadrelle”.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 21 AGOSTO 2021

Covid in Irpinia, 18 nuovi contagi

Sono 18 le persone risultate positive al covid in Irpinia nelle ultime 24 ore. L’Asl ha effettuato 464 tamponi, con un tasso di contagio che è superiore al 5%.

  • 1, residente nel comune di Ariano Irpino;
  • 5, residenti nel comune di Avellino;
  • 2, residenti nel comune di Grottaminarda;
  • 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;
  • 2, residenti nel comune di Montella;
  • 5, residenti nel comune di Monteverde;
  • 1, residente nel comune di Nusco;
  • 1, residente nel comune di Rotondi.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Mille nuovi vaccinati in provincia di Avellino

Ieri sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 1.000 dosi di vaccino così suddivise:

  • 57 presso il Centro Vaccinale di Mirabella Eclano
  • 64 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 46 presso il Centro Vaccinale del P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 100 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 141 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 46 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
  • 55 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 36 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 32 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 66 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 33 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 25 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 81 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 104 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 38 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 30 presso il Camper della Salute
  • 56 presso Drive through

Reggio Calabria, ‘ndragheta: avellinese rinviato a giudizio

Tra i quasi 90 indagati per vari reati legati al contrabbando di derivati del petrolio c’è anche cinquantenne avellinese, D.D.A. .

Il procuratore Bombardieri ha contestato una serie di reati: associazione di tipo mafioso, associazione per delinquere finalizzata a commettere delitti di estorsioni, riciclaggio, autoriciclaggio, intestazione fittizia di beni, evasione delle imposte e delle accise anche mediante l’emissione e l’ utilizzo di fatture per operazioni inesistenti (Foi). Il tutto con l’aggravante di favorire associazioni ‘ndranghetistiche calabresi.

Il gasolio veniva importato illecitamente e rivenderlo come gasolio per autotrazione. Nel giro erano coinvolti 12 società, 5 depositi si carburante e 37 distributori stradali.

Le parti offese sono: il Consiglio dei ministri; il ministero dell’interno; L’agenzia delle Entrate; L’agenzia delle dogane e dei monopoli; la Regione Calabria; il Comune di Locri; il Comune di Gioia Tauro e la città di Reggio.

Il G.U.P. ha disposto l’udienza preliminare per il 20 settembre 2021.

Molestie al Moscati, il dipendente nega

Un dipendente del Cup dell’Ospedale Moscati di Avellino è stato accusato per molestie da una donna, che sostiene di essere stata portata in un locale appartato e sessualmente molestata.

L’uomo, un 60enne avellinese, nega tutte le accuse.

Sono partite indagini interne dell’ospedale, ma anche esterne della polizia, che è intervenuta sul posto.

Saranno chiamati a dire la loro anche gli altri dipendenti in servizio in quel momento, poiché avrebbero potuto notare qualcosa.

AVELLINO NOTIZIE DEL 20 AGOSTO 2021

Atti persecutori e minacce via Facebook: arrestata

I Carabinieri della Compagnia di Solofra hanno arrestato una 53enne di Serino, accusata di “Atti persecutori”.

La donna, che riteneva di vantare un credito nei confronti della vittima (derivante dall’affitto di un immobile), da diversi giorni la seguiva, provando ad aggredirla e minacciandola di persona e attraverso Facebook.

Ieri sera, secondo la ricostruzione dei carabinieri, la 53enne ha tentato di speronare con il suo SUV l’auto condotta dalla vittima che ha telefonato subito ai carabinieri.

Covid, 20 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale di Avellino ha comunicato che, su 535 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 20 persone:

  • 3, residenti nel comune di Atripalda;
  • 1, residente nel comune di Avella;
  • 5, residenti nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Calitri;
  • 1, residente nel comune di Caposele;
  • 1, residente nel comune di Cervinara;
  • 1, residente nel comune di Mercogliano;
  • 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;
  • 3, residenti nel comune di Nusco;
  • 1, residente nel comune di San Martino Valle Caudina;
  • 1, residente nel comune di Sant’Angelo a Scala;
  • 1, residente nel comune di Villamaina.

Aggressione a Cervinara, 21enne pestato

Aggressione a Cervinara. La vittima è un 21enne di origine algerina. Calci, pugni, il ragazzo ha riportato anche una ferita da taglio. i fatti sono avvenuti in via Trescine. I motivi dell’aggressione non sono ancora noti. L’uomo si è rivolto all’avvocato Costantino Ricci per essere assistito e sporgere denuncia. Secondo una prima ricostruzione, il 21enne è stato raggiunto da tre persone a bordo di un’auto che sono scese, rendendosi protagoniste dell’aggressione.

Vandali sfregiano opera d’arte a Rotondi

Vandali in azione a Rotondi, in provincia di Avellino. L’istallazione presa di mira dagli incivili è “Lasciami pensare” di Giuseppe Perone che si trova in piazzetta Casagalli. 

L’opera risale al 2017 e venne realizzata con altre istallazioni che si trovano sul territorio dagli artisti di via Varco. L’episodio vandalico risale alla scorsa notte ed è stato segnalato alle forze dell’ordine.

Gli agenti sono alla ricerca di sistemi di sorveglianza privata che potrebbero aver ripreso i vandali. Immagini che sarebbero fondamentali per individuare gli autori degli atti vandalici.

Irpinia in lutto per la 45enne Maria Grazia

Il comune irpino di Cervinara è in lutto per la morte di Maria Grazia Montaldo, che ha perso la sua battaglia con un brutto male a 45 anni. La donna era molto conosciuta nella comunità per la sua empatia e disponibilità. 

Il sindaco di Cervinara, Caterina Lengua, e l’assessore alle politiche giovanili, Maria Bianco, ricordano così Maria Grazia: “Ricorderemo sempre lo spirito combattivo ed esemplare con cui questa giovane donna ha affrontato un difficile percorso, nella dignitosa speranza di sconfiggere un male tanto ostile. Con la sua scomparsa perdiamo una grande figura che, con tenacia e passione, nonostante la poca clemenza che la vita le abbia dimostrato, ha combattuto sino alla fine con estrema nobiltà d’animo.

avanti a tale notizia, che ci tocca nel profondo, ogni parola può risultare inadeguata, insufficiente. Ci stringiamo, quindi, in questo momento di forte dolore, ai familiari e a tutte le persone a lei care e vicine, esprimendo il nostro più sentito cordoglio”.

AVELLINO NOTIZIE DEL 19 AGOSTO 2021

Covid, 15 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 385 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID  15 persone:

– 3, residenti nel comune di Ariano Irpino;

– 7, residenti nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Cervinara;

– 1, residente nel comune di Mercogliano;

– 1, residente nel comune di Montaguto;

– 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

– 1, residente nel comune di Nusco.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Grottolella, morto Giovanni Di Lauro

Lo scorso 15 agosto è morto Giovanni Di Lauro, giovane atleta di Grottolella.

La famiglia ha voluto così ricordare l’adorato Gio’:

Per Giovanni

Non si è mai pronti per il dolore.

Non si è mai pronti per la mancanza.

Speri sempre che tutto possa andare nel verso giusto, che si possa continuare a costruire la propria vita giorno per giorno. E si lotta per tutto questo!

Giovanni ha lottato, non si è dato mai per vinto, ha affrontato ogni giorno della malattia con coraggio e determinazione. Il nostro amatissimo Gio’ è e sarà sempre il pezzo pulsante dei nostri cuori.

Per ora non ci incontreremo, Giovanni caro, ma viaggeremo insieme, sempre vicini, su percorsi paralleli, ma dove si intrecceranno ricordi, emozioni, amore. Tu sempre accanto a noi a proteggerci, ora che gli angeli del cielo sono diventati tuoi amici, ai quali stai insegnando a giocare a basket, a tennis, a ping pong, a calcio e a nuotare.

Perché Giovanni vivrà ogni volta che un ragazzo, chiudendo gli occhi, proverà a realizzare un tiro da tre, ogni volta che una volée taglierà il campo, ogni volta che dopo un’azione corale arriverà un cross in area, ogni volta che una pallina di ping pong batterà incessantemente su un tavolo, ogni volta che dopo un tuffo nel mare l’acqua schizzerà e accarezzerà il cielo, ogni volta che dopo una partita di basket, o di calcio, o di qualsiasi altro sport, gli amici si abbracceranno felici non per aver vinto, ma perché hanno giocato insieme. 

Le sue virtù umane, le sue doti sportive e i suoi svariati interessi culturali erano un bene comune, un bene di tutti noi. 

Gio’, con la sua semplicità, perché Gio’ possedeva questo meraviglioso e rarissimo pregio, ha illuminato le nostre esistenze: di chi lo ama come figlio, come fratello, come nipote, come fidanzato, come amico, ma anche di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, frequentarlo, ammirarlo. Perché Giovanni ci ha insegnato i veri significati di passione, di bontà, di sacrificio, di speranza, di lealtà, di lotta, di amicizia, di sorriso, di sincerità, di affetto, di umiltà.

Grazie Gio’, grazie nostro infinito “Campione” per ciò che ci hai donato, per ciò che ci hai insegnato. E ti diremo “grazie” ogni giorno, fino ad abbracciarci quando ci incontreremo di nuovo.

Noi familiari vogliamo stringere in un abbraccio affettuoso tutte le persone che sono state vicine al nostro Giovanni: la sua splendida fidanzata con la sua cara famiglia, i suoi meravigliosi amici,
i suoi appassionati compagni delle associazioni sportive, chi lo ha assistito e gli ha voluto bene. Un ringraziamento dal profondo del cuore vogliamo che giunga anche al professor Antonio Maria Risitano, direttore dell’Unità Operativa di Ematologia dell’Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino, unitamente alle dottoresse Gabriella Storti e Luana Marano, al personale sanitario e amministrativo del reparto, agli infermieri, agli Oss e a tutti gli operatori. Hanno trattato, curato e difeso Giovanni come se fosse un proprio figlio, un proprio fratello, e questo il nostro Gio’ ce lo diceva ogni giorno”.   

Ariano, pali della luce pericolanti e vandali in azione

Pali della luce pericolanti ad Ariano Irpino. La segnalazione è arrivata dalla zona della Maddalena da parte di alcuni cittadini preoccupati per la loro incolumità. Il Comune, avvisato dell’accaduto, ha subito disposto alla Polizia Municipale di eseguire i primi rilievi e sono stati informati l’ufficio tecnico comunale e l’impresa responsabile dell’illuminazione pubblica in città per futuri interventi.

Gli agenti della municipale sono stati interpellati anche dai cittadini di Piazza Plebiscito, che hanno segnalato i comportamenti di alcuni incivili, registrati nelle scorse notti: fra schiamazzi e danneggiamenti degli arredi urbani.

La Valle dell’Irno piange Orlando Gallucci

Lutto nella Valle dell’Irno per la morte di Orlando Gallucci, personal trainer e istruttore di sala pesi, morto in Spagna. Purtroppo un infarto gli è stato fatale. La notizia i è velocemente diffuso a Solofra, dove Gallucci era molto conosciuto. Atleta  IFBB, personal trainer, Istruttore functional training, Istruttore body building, era apprezzato per la correttezza e la generosità. Era sempre pronto a dare una mano. 

L’atleta si trovava nella città andalusa per disputare alcune gare di fitness. Sono numerosi i messaggi di cordoglio arrivati da amici, familiari e ammiratori. 

Bomba al centro dell’impiego: indagati ai domiciliari

Il gip del tribunale di Napoli ha disposto i domiciliari per il 49enne di Avellino accusato, in concorso con un 52enne, di avere danneggiato il centro dell’impiego del capoluogo irpino piazzando un ordigno artigianale. Entrambi gli indagati erano finiti in carcere, su disposizione del giudice per le indagini preliminari di Napoli, dopo le indagini dei carabinieri del comando provinciale di Avellino.

Le difese sono riuscite a ottenere per entrambi l’attenuazione delle misure cautelari (proprio gli arresti domiciliari).

Gli indagati sono accusati di aver piazzato l’ordigno, di fronte al centro dell’impiego, lo scorso maggio, come protesta nei confronti delle restrizioni anti-covid imposte dal governo. Inizialmente era contestata anche l’aggravante legata al terrorismo che ora è caduta.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 18 AGOSTO 2021

Avellino, venduti due giocatori

L’Avellino ha concluso due operazioni in uscita titolo definitivo. La società ha ceduto il difensore Mirko Miceli e l’attaccante Emanuele Santaniello, che salutano dopo un anno in Irpinia.

Covid, 19 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 485 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 19 persone:

– 5, residenti nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Chiusano di San Domenico;

– 1, residente nel comune di Montoro;

– 1, residente nel comune di Mugnano del Cardinale;

– 1, residente nel comune di Sant’Andrea di Conza;

– 2, residenti nel comune di Solofra; 

– 4, residenti nel comune di Sperone;

– 2, residenti nel comune di Taurasi;

– 2, residenti nel comune di Torella dei Lombardi. L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Violenza sessuale su una 16enne irpina: scatta la misura cautelare

Violenza sessuale su una 16enne irpina. I carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania e quelli di Torre Annunziata, su disposizione dei Pm presso il Tribunale dei Minorenni di Salerno, hanno eseguito una misura cautelare a carico di un 17enne del napoletano finito perciò in una comunità di recupero.

Il giovane è accusato di un episodio di violenza sessuale che sarebbe stato commesso ad Acciaroli di Pollica (SA) nei confronti di una sedicenne irpina che stava trascorrendo alcuni giorni di vacanza con la famiglia.

Il minore, dopo una serata tra amici, si sarebbe offerto di accompagnare la ragazza a casa. Poi, approfittando dello stato di ebrezza della giovane, l’avrebbe costretta a subire dei palpeggiamenti provocandole delle lievi lesioni.

La ragazza, dopo essere fuggita, ha chiamato delle amiche. Le indagini sono state svolte dai carabinieri e hanno permesso di identificare il 17enne.

Restituisce un portafogli con migliaia di euro

Trova un portafogli con migliaia di euro e li restituisce. La notizia arriva da Cervinara, comune in provincia di Avellino, paesino che divenuto teatro del gesto frutto di una grande onestà. Una signora, passeggiando in via Roma nel comune caudino, ha trovato a terra il portafogli. Lo ha preso, consegnandolo ai gestori del bar di fronte. All’interno c’erano 5mila euro in contanti e i documenti di identità del proprietario che, contattato dai titolari del locale, era incredulo. Ormai non riponeva speranze nella possibilità di rivedere i suoi soldi.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 17 AGOSTO 2021

Gesualdo, lutto cittadino per la morte di Domenico Caputo


A Gesualdo, venerdì 20 agosto, sarà indetto il lutto cittadino per la morte dell’imprenditore Domenico Caputo. A comunicarlo è stato il sindaco del comune irpino, Edgardo Pesiri. Caputo ha lasciato un grande ricordo nella comunità gesualdina: imprenditore brillante, era molto impegnato in attività culturali e di promozione sociale. 

Il sindaco commenta così la scomparsa di Domenico Caputo: 

“La scomparsa di Domenico ha scosso la nostra comunità lasciando a tutti un profondo senso di dispiacere e sconforto.

Sin dall’adolescenza, Domenico si era distinto per le sue grandi doti e capacità tanto che, dopo i brillanti studi, con sacrificio e impegno, era riuscito a costruirsi una eccellente carriera impreziosita da importanti incarichi professionali.

Un ragazzo dai modi cordiali, affabile ed intelligente del quale tutti noi conserviamo, e conserveremo per sempre, un ricordo vivido e positivo.

Ciao Domenico, ci mancherai tanto!”

Covid, 2 nuovi contagi in provincia di Avellino

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 172 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  2 persone:

– 1, residente nel comune di Forino;

– 1, residente nel comune di Torella dei Lombardi.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Avellino, furibonda lite in centro città

Lite nella notte ad Avellino centro. Due uomini si sono picchiati in via Fratelli Urciuoli, strada parallela rispetto a viale Italia e via Colombo. I fatti sono avvenuti ieri sera. Diversi i testimoni. Un residente ha chiamato la polizia.

Una telefonata, probabilmente, provvidenziale che però non è riuscita a evitare, del tutto, le conseguenze del litigio. Urla, qualche pugno. Persone affacciate sui balconi. Poi, anticipate dalle sirene, sono arrivate le pattuglie della sezione Volante di Avellino.

Gli agenti hanno diviso i due litiganti. A via Fratelli Urciuoli è arrivata anche un’ambulanza. Le due persone coinvolte sono state medicate sul posto. Le forze dell’ordine dovranno ricostruire la genesi della lite. Cosa ha innescato quella violenza? Qual era il motivo del litigio? Cosa si sono detti i due uomini prima di passare alle vie di fatto?

Intanto un residente commenta amareggiato: “Purtroppo non è la prima volta. Abbiamo chiesto maggiori controlli. Un pattugliamento efficace che faccia da deterrente. Anche perché, solo il caso, ha finora evitato epiloghi più drammatici”.

Tentato omicidio a viale Italia: il giorno dell’interrogatorio

Tentato omicidio in viale Italia: l’indagato sarà ascoltato questa mattina dal pubblico ministero. Il 55enne, pluripregiudicato, residente a Rione Parco, si era avvalso della facoltà di non rispondere nel corso dell’interrogatorio di garanzia. In quell’occasione aveva reso solo dichiarazioni spontanee, che non sono giuridicamente equiparabili a un interrogatorio.

Ora l’uomo potrà provare a ricostruire la dinamica dell’agguato registrato la notte tra il 6 e 7 luglio quando l’indagato è accusato di aver sparato con la pistola 7.65 ferendo tre uomini, due di questi sono padri e figlio. 

La misura cautelare, richiesta dalla Procura dopo gli accertamenti dei carabinieri, è stata firmata dal Gip del Tribunale di Avellino Francesca Spella. I carabinieri del nucleo operativo coordinati dal capitano Pietro Laghezza avevano identificato il responsabile. 

Rifiuti abbandonati sul Partenio

Nuove denunce dei cittadini che, sui social network, hanno diffuso le immagini di rifiuti abbandonati in diverse zone del Partenio. La montagna di Mamma Schiavona, ridotta ancora a una pattumiera.
Un cittadino racconta: “Sono salito a Montevergine a distanza di 9 giorni, 9 giorni era così ed oggi ancora lo stesso, questo non è niente, la montagna è una pattumiera a cielo aperto, a parte le giornate ecologiche che con quello che c’è non servono a nulla ci vorrebbero scelte coraggiose, controlli multe e una bonifica seria di tutta la montagna, ma si sa non siamo in Trentino purtroppo e tutto rimarrà così”.

Covid, 7 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale ha comunicato che, su 170 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 7 persone:

– 1, residente nel comune di Atripalda;

– 2, residente nel comune di Avella;

– 1, residente nel comune di Marzano di Nola;

– 1, residente nel comune di Mercogliano;

– 2, residenti nel comune di Sperone.

Appiccò incendio a Bisaccia: 30enne nei guai

I carabinieri hanno denunciato un 30enne di Bisaccia con l’accusa di aver appiccato un incendio lo scorso mese di luglio, in un terreno del comune di residenza. Le fiamme hanno distrutto una vasta area coltivata a grano, pronto per la trebbiatura.

Fuochi d’artificio ad Avellino e polveri sottili, l’Osservatorio di Montevergine: “Inopportuni”

Lo spettacolo pirotecnico di ieri sera, ad Avellino, ha diviso la cittadinanza. C’è chi è entusiasta di quanto visto e finanziato con oltre 50mila euro, soldi stanziati dalla regione che potevano essere usati solo per attività simili o comunque legate all’intrattenimento e lo spettacolo. E poi c’è chi considera quell’investimento, promosso dall’amministrazione del sindaco Gianluca Festa, non adeguato. Qui però ci soffermiamo su un parere di tipo differente, legato agli effetti di quei fuochi pirotecnici. La pagina facebook, dell’osservatorio di Montevergine, ha rivelato come le stazioni di Avellino e Summonte abbiano misurato valori di PM10 costantemente superiori a 50 microgrammi su metro cubo dalle 21:00 di ieri 15 agosto

Il post lascia poco spazio alle interpretazioni: “Dal grafico della stazione di Avellino si nota un picco di concentrazione di polveri sottili tra le 2:00 e le 3:00 del mattino, che va presumibilmente messo in relazione con gli ulteriori fumi (quantomai inopportuni) rilasciati dallo spettacolo pirotecnico tenutosi ieri sera nei pressi del campo”.

Nuove considerazioni che di certo alimenteranno una querelle che, da questa mattina, continua a essere amplificata dalla cassa di risonanza dei social.

Sperone, morte dello chef Raffaele Casale: quattro anni senza risposte

Quattro anni senza risposte.  Era il 16 agosto del 2017 quando un drammatico incidente in moto è costato la vita a Raffaele Casale, 28enne originario di Sperone (AV), chef del noto locale tranese “Le Lampare al Fortino”.

Dopo quattro anni da quel tragico episodio, il papà di Raffaele continua a chiedere giustizia. La famiglia dello chef, che è riuscita a ottenere la riapertura delle indagini successiva a un’iniziale richiesta di archiviazione, vuole comprendere quali siano state le ragioni del sinistro. Se per esempio lo stato della strada o la presenza di aghi di pino non rimossi, abbiamo rivestito un ruolo fondamentale per il tragico epilogo. Nel “mirino” anche la scarsa illuminazione della zona. Intanto un altro anno è passato in silenzio, rotto solo dalla voce di un padre che continua a combattere per quel figlio che non c’è più.

Avellino, la denuncia: scale della galleria Mancini emblema di degrado

Nuova segnalazione dei cittadini di Avellino rispetto alle condizioni delle scale della centralissima galleria Mancini. Proprio alle spalle del cosiddetto “salotto buono” della città, rappresentato da Corso Vittorio Emanuele e dalle strade immediatamente afferenti. 

Quella zona di Avellino, nei pressi di via Mancini, è diventata emblema di incuria e ricettacolo di rifiuti, restituendo una fotografia davvero indegna. “Non sono le scale della stazione della metropolitana – ha commentato una cittadina attenta sul gruppo di cittadinanza attiva Non sei irpino se – siamo nella centralissima via Mancini e questa una volta era una bella galleria. Ora è la Trinità dei Monti che ci meritiamo.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 15 AGOSTO 2021

Covid, 20 nuovi positivi in Irpinia. Contagiata bambina di 2 anni

Sono 20 i nuovi contagi in Irpinia su 372 tamponi processati. I contagi accertati riguardano: 2 residenti nel comune di Atripalda, 3 di Avellino, 2 di Baiano, 1 di Capriglia Irpina, 1 di Chiusano di San Domenico, uno per comune tra Forino, Gesualdo, Monteforte, Montoro, Mugnano, Parolise, Sant’Andrea di Conza, Sturno, Pungoli e 2 di Serino. A Gesualdo è stata contagiata una bambina di soli 2 anni

Flumeri, incendio danneggia una lavanderia

Questa mattina un incendio ha danneggiato la lavanderia industriale Megalav in contrada Terzi a Flumeri (Avellino). Un cortocircuito potrebbe avere rivestito un ruolo decisivo nell’innesco delle fiamme. Decisivo si è rivelato l’intervento dei vigili del fuoco che hanno sedato il rogo.

Cervinara, fra furti e tentati furti: settimane di passione

Ladri in azione a Cervinara. Due tentati furti in meno di due giorni. I criminali hanno provato il colpo in due abitazioni di via De monti. Per fortuna il ritorno dei proprietari di casa li ha messi in fuga. Una decina di giorni fa, invece, era stato messo a segno il furto nella casa di un professionista del luogo. I cittadini, da giorni, lanciano un appello: “Serve maggiore sicurezza, subito!”.

Avellino news: NOTIZIE DEL 14 AGOSTO 2021

Covid, sono 17 i nuovi positivi in Irpinia

Sono 17 ad Avellino i nuovi positivi al Coronavirus su 426 tamponi analizzati. I casi sono divisi in undici comuni.

Il territorio che ha registrato il maggior incremento di positivi è stato Solofra con quattro nuovi infetti. Segue poi Montoro e Chiusano San Domenico, rispettivamente con tre e due residenti che si sono ammalati di Covid 19.

Un solo positivo per comune è stato registrato ad Atripalda, Caposele, Conza della Campania, Forino, Pietradefusi, Pietrastornina, Santa Paolina, Serino.

Lioni, abbandona due cuccioli: denunciato

Un uomo di 62 anni ha abbandonato due cuccioli accanto a un cassonetto a Lioni.

Un passante, avendo notato i cuccioli, ha contattato i Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni, che hanno provedduto a visionare i video delle telecamere in zona.

Rintracciato l’uomo lo hanno denunciato per abbandono di animali.

Ora rischia un’ammenda fino a 10.000 euro e fino a un anno di reclusione.

Green Pass e sospensioni, primi ripensamenti

Circa 30 oepratori sanitari, secondo l’ASL, rischiano la sospensione dello stipendio per mancato possesso del Green Pass.

La nuova legge, più stringente, sta cominciando a fare i suoi effetti. C’è infatti già un medico che ha cambiato idea e ieri ha provveduto a vaccinarsi.

Il termine di 5 giorni vale per tutti e trenta, che dovranno provvedere a vaccinarsi, altrimentisaranno sospesi dal servizio pubblico e non potranno neanche esercitare privatamente.

Valle Caudina, auto in fiamme

I carabinieri della compagnia di Montesarchio stanno indagando sull’incendio di una Alfa Romeo Giulietta avvenuto nella notte.

Si ipotizza un icnendio doloso. L’auto era parcheggiata in un cortile privato e chi la usava non era l’itnestatario del veicolo.

I vigili del fuoco del distaccamento di Bonea hanno comunque subito provveduto a spegnere l’incendio. Le indagini sono ancora in corso.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 13 AGOSTO

Lioni, abbandona due cuccioli: denunciato

Un uomo di 62 anni ha abbandonato due cuccioli accanto a un cassonetto a Lioni.

Un passante, avendo notato i cuccioli, ha contattato i Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni, che hanno provedduto a visionare i video delle telecamere in zona.

Rintracciato l’uomo lo hanno denunciato per abbandono di animali.

Ora rischia un’ammenda fino a 10.000 euro e fino a un anno di reclusione.

Green Pass e sospensioni, primi ripensamenti

Circa 30 oepratori sanitari, secondo l’ASL, rischiano la sospensione dello stipendio per mancato possesso del Green Pass.

La nuova legge, più stringente, sta cominciando a fare i suoi effetti. C’è infatti già un medico che ha cambiato idea e ieri ha provveduto a vaccinarsi.

Il termine di 5 giorni vale per tutti e trenta, che dovranno provvedere a vaccinarsi, altrimentisaranno sospesi dal servizio pubblico e non potranno neanche esercitare privatamente.

Valle Caudina, auto in fiamme

I carabinieri della compagnia di Montesarchio stanno indagando sull’incendio di una Alfa Romeo Giulietta avvenuto nella notte.

Si ipotizza un icnendio doloso. L’auto era parcheggiata in un cortile privato e chi la usava non era l’itnestatario del veicolo.

I vigili del fuoco del distaccamento di Bonea hanno comunque subito provveduto a spegnere l’incendio. Le indagini sono ancora in corso.

Covid, 16 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale ha comunicato che su 454 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 16 persone:

– 2, residenti nel comune di Atripalda;

– 1, residente nel comune di Avella;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Calabritto;

– 1, residente nel comune di Calitri;

– 1, residente nel comune di Carife;

– 1, residente nel comune di Cervinara;

– 2, residenti nel comune di Gesualdo;

– 2, residenti nel comune di Lauro;

– 2, residenti nel comune di Luogosano;

– 1, residente nel comune di Rotondi;

– 1, residente nel comune di Solofra.

Incidente sulla Variante fra auto e moto: 25enne in prognosi riservata

È in prognosi riservata il 25enne di Contrada, coinvolto in un incidente fra auto e moto che si è registrato questa mattina lungo la Variante di Avellino, poco distante dalla caserma dei vigili del fuoco.

Il giovane è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Moscati e ha riportato fratture alle braccia e alla mascella, ma per fortuna gli organi interni non sono stati danneggiati. Solo tanto paura per il conducente dell’auto, un 60enne. Le forze dell’ordine dovranno ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e stabilire eventuali responsabilità.

Plastica pronta a essere incendiata: la denuncia da Prata

Rifiuti pronti per essere bruciati. Cumuli di plastica potenzialmente nocivi, a causa della diossina che si sprigiona quando il materiale viene incendiato. La denuncia, con tanto di foto scattate fra le campagne di Prata, è stata diffusa dal comitato ambientalista, Salviamo la Valle del Sabato.

Il presidente dell’ente, il dottore dell’Asl Franco Mazza, commenta l’episodio: “Come si interrompe questa catena? Appena vedete del fumo denunciate, fate accorrere vigili e i carabinieri della forestale, riprendete col telefonino.

Non si tratta di poveri contadini, sono criminali che appestano l’aria di sostanze tossiche che respiriamo tutti”.

Salviamo la Valle del Sabato, da tempo, è una sentinella del territorio. Grazie a questi ambientalisti e all’impegno della Procura di Avellino, negli scorsi mesi, è stato istruito il primo processo contro le emissioni inquinanti prodotte da alcune attività della Valle del Sabato. Qualche settimana fa i riferimenti del comitato hanno incontrato il procuratore di Avellino, Domenico Airoma, per discutere proprio del tema dell’inquinamento in provincia di Avellino.

Ubriaca si scontra con l’auto contro mezzi in sosta

Una ragazza di 29 anni originaria di Avellino, residente a Reggio Emilia da tempo, è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza, dopo essersi scontrata con l’auto contro due mezzi in sosta. La 29enne, alla guida di una Fiat Bravo, in via Puccini (a Reggio Emilia) ha perso il controllo dell’auto e si è scontrata contro una Fiat Panda e una Ford Focus.

La conducente è stata sottoposta all’alcoltest, che ha rilevato un tasso alcolemico nel sangue superiore di oltre 4 volte il limite consentito: 2.3 grammi per litro contro lo 0,5 che indica la soglia da non superare. 

Covid in Valle Caudina, preoccupazione per i ritorni dalla vacanze

I nuovi casi di Coronavirus, registrati fra Cervinara e Rotondi, hanno innescato un “ricorso di massa” ai tamponi. Riguardano infatti ragazzi di ritorno dalle vacanze che hanno incontrato altri coetanei. Di qui la preoccupazione generale che il virus del Covid-19 si stia diffondendo fra la popolazione.

Senza isterismi, ma per debellare ogni pericoloso dubbio, le amministrazioni comunali hanno chiesto alla cittadinanza di collaborare per individuare potenziali focolai. C’è attesa per i nuovi bollettini dell’azienda sanitaria locale che saranno fondamentali per comprendere i rischi di una diffusione del Covid-19.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 12 AGOSTO

Ferragosto senz’acqua, Confcommercio diffida Alto Calore

La Confcommercio di Ariano Irpino diffida l’Alto Calore alla ulteriore sospensione del servizio di erogazione dell’acqua potabile che si è registrato nel comune di Ariano Irpino. “Sono, infatti, 20 giorni – si legge in una nota del presidente Nicola Grasso – che gran parte dei cittadini e commercianti di Ariano Irpino si ritrovano i rubinetti a secco senza poter svolgere le normali operazioni al corretto svolgimento delle proprie mansioni”.

Covid, 19 nuovi positivi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale (Asl) di Avellino ha comunicato che su 407 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 19 persone:

– 1, residente nel comune di Ariano Irpino;

– 1, residente nel comune di Atripalda;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 2, residenti nel comune di Baiano;

– 1, residente nel comune di Castelvetere sul Calore;

– 1, residente nel comune di Cervinara;

– 1, residente nel comune di Mercogliano;

– 3, residenti nel comune di Monteforte Irpino;

– 1, residente nel comune di Montoro;

– 1, residente nel comune di Morra De Sanctis;

– 1, residente nel comune di Moschiano;

– 1, residente nel comune di Pago del Vallo di Lauro;

– 1, residente nel comune di Paternopoli;

– 1, residente nel comune di Serino;

– 1, residente nel comune di Sirignano;

– 1, residente nel comune di Venticano

Cervinara, ladri svaligiano abitazione: «Sono professionisti»

Una banda di ladri ha svaligiato un’abitazione a Cervinara, in Valle Caudina.

I malviventi hanno approfittato dell’assenza dei proprietari di casa, fuori zona per le vacanze, per irrompere nell’abitazione.

Nonostante le telecamere di sorveglianza e il sistema di antifurto i ladri sono riusciti a cavarsela.

Ecco perché gli investigatori ipotizzano che la banda non sia composta da ladruncoli alle prime armi, ma da esperti.

Si ipotizza, inoltre, che i movimenti della famiglia e i sistemi di sicurezza siano stati studiati in dettaglio nelle settimane precedenti, proprio per andare a «colpo sicuro».

Sperone, Scimirone in condizioni disastrose: «Fate qualcosa»

Si fanno sempre più pressanti le richieste dei cittadini di Sperone alle amministrazioni locali e regionali per una bonifica del fiume Scimirone.

L’emblema della situazione critica in cui versa il torrente è la zona dell’area fitness, dove è facile notare lo stato di abbandono e la sporcizia sul freto nel fiume.

Il periodo di siccità, inoltre, favorirebbe l’operazione di bonifica, chiesta a gran voce dai residenti, preoccupati che le piogge di settembre possano peggiorare la situzione e trasportare l’inquinamento a valle.

Avellino news. Covid 19 nuovi casi tra open day e green pass

Sono diciannove i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime ventiquattrore in Irpinia. I tamponi analizzati dall’Asl di Avellino sono stati 497. Il rapporto tra test e positivi quindi si attesta al 3,8 per cento in leggera flessione con le percentuali degli ultimi giorni.

I comuni coinvolti dai nuovi contagi sono Avellino, Atripalda, Ariano Irpino, Cervinara, Montoro e San Potito Ultra con due contagi, Solofra, Santa Paolina e Flumeri con un positivo a testa e Casalbore con quattro nuovi casi.

Nel frattempo l’Asl di Avellino ha comunicato un nuovo open day in tutta l’Irpinia dedicato ai cittadini dai 12 anni in su. Venerdì 13 toccherà dalle 8 alle 14 ai centri vaccinali di Avellino, Ariano Irpino, Cervinara, Mirabella Eclano, Mercogliano, Moschiano, Montefalcione, Mugnano del Cardinale, Solofra e Sant’Angelo dei Lombardi.

Sabato 14 invece sarà la volta di Monteforte Irpino e Montella mentre bisseranno i comuni di Avellino, Ariano Irpino, Atripalda, Cervinara e Mercogliano.

I vaccini somministrati saranno Pfizer, Moderna e il monodose Johnson & Johnson.

L’azienda sanitaria locale ha poi attivato un indirizzo email dedicato ai cittadini che stanno riscontrando problemi nell’ottenimento del green pass.

Gli utenti possono inviare una mail all’indirizzo greenpass@aslavellino.it indicando, oltre al problema riscontrato, il proprio codice fiscale, numero di telefono.

Covid, nuovi casi a Solofra: scatta la quarantena

Tre nuovi contagi da Covid-19 a Solofra. A fare il punto della situazione è il sindaco del comune irpino, Michele Vignola: «Si registrano 3 nuovi casi positivi al Covid-19. I nostri tre giovani concittadini presentano sintomi lievi e sono a casa, dove osserveranno il necessario periodo di isolamento e cura sino al superamento della positività. Ad oggi sono 4 i nostri concittadini positivi al Covid. 

Sono 605 – continua Vignola – i nostri concittadini guariti dal Coronavirus; 13 coloro che sono deceduti a causa del Covid-19. E` fatto obbligo osservare tutte le disposizioni in essere, con responsabilità e rigore». 

Sono quattro i pazienti ricoverati in ospedale: due si trovano nell’unità` operativa di Malattie Infettive dell’azienda “Moscati” e gli altri al “Frangipane” di Ariano Irpino. L’ultimo bollettino dell’Asl di Avellino, diffuso ieri 10 agosto, fa riferimento a 14 nuovi positivi su 290 tamponi effettuati.

Anac, multato sindaco irpino

Multa dell’Anac (Autorità nazionale anticorruzione) per il sindaco di Sirignano, Raffaele Colucci. La sanzione è riferita alla gestione del bando per l’assegnazione della casa per gli anziani di viale Michelangelo, che si è concluso qualche anno fa. L’incasso registrato dall’ente comunale ammonta a circa 600mila euro.

L’Anac evidenzia una presunta mancata collaborazione da parte del sindaco, rispetto alla richiesta dell’ente di ottenere maggiore informazioni e documenti riferiti alla procedura. Il primo cittadino di Sirignano dovrà perciò pagare una ammenda.

Emergenza cinghiali, pronta caccia selettiva in Irpinia

Caccia selettiva per arginare l’emergenza cinghiali in alcuni comuni irpini. L’inizio dell’attività venatoria, in provincia di Avellino, è atteso per la prossima settimana. I paesi dove si sono registrati maggiori problemi con gli ungulati, si trovano nella zona a nord est di Ariano Irpino: Savignano, Villanova del Battista, Greci, Zungoli, Montaguto.

L’Ambito Territoriale Caccia è pronto a intervenire, mancano solo alcune firma della Regione. Ad annunciare l’intervento istituzionale, che potrebbe essere determinante per arginare il problema dei cinghiali, è il sindaco di Savignano Irpino, Fabio Della Marra.

Già, ma quali sono i problemi più grandi creati da questi animali? Perché è stato addirittura istituito un tavolo istituzionale per arginare questa emergenza? La ragione principale è legata ai gravi danni ai raccolti, imputabili proprio agli ungulati. Le denunce degli agricoltori si sono susseguite in provincia di Avellino nelle scorse settimane. Inoltre più volte i gruppi di cinghiali si sono avvicinati anche ai centri abitati in cerca di cibo. La Regione dovrà decidere se autorizzare l’utilizzo di “chiusini”, apposite trappole mobili pensate per catturare i cinghiali.

Covid, 14 nuovi contagi in Irpinia

Su 290 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 14 persone:

  • 1, residente nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Caposele;
  • 1, residente nel comune di Flumeri;
  • 1, residente nel comune di Gesualdo;
  • 2, residenti nel comune di Mercogliano;
  • 3, residenti nel comune di Mirabella Eclano;
  • 1, residente nel comune di Montoro;
  • 1, residente nel comune di Moschiano;
  • 1, residente nel comune di Rotondi;
  • 1, residente nel comune di San Mango sul Calore;
  • 1, residente nel comune di Sperone.

Nuovi abbruciamenti a Forino

A Forino sono stati segnalati nuovi abbruciamenti. I cittadini hanno segnalato come l’aria fosse diventata irrespirabile.

Avellino, tentata truffa del corriere in centro

Tentata truffa ad Avellino. E’ avvenuto ieri, in centro città, in via Colombo. La vittima dei truffatori è una 85enne che risiede in zona. Con Irpinianews abbiamo raccolto la storia che vi riportiamo, sperando possa essere utile per sensibilizzare altre persone sul tema e spingerle a denunciare subito casi analoghi. Solo la sinergia fra cittadini e forze dell’ordine permette infatti di arginare un fenomeno odioso come quello delle truffe agli anziani.

Ripercorriamo i fatti. Ieri la signora è stata contattata a telefono da un truffatore che si è spacciato per il nipote, Antonio, dicendo di “aspettare un pacco alle Poste”. Il fattorino – ha aggiunto la voce – sarebbe passato poco dopo a casa della donna.

La vittima si è insospettita perché la voce, pur così simile a quella del nipote, si sentiva molto lontana. Il truffatore ha cercato di rassicurarla, spiegando che quell’eco era causato da un guasto del telefono.

Decisiva, per l’epilogo positivo della vicenda, è stata una telefonata che la donna ha fatto ai familiari, chiedendo conferma del pacco atteso dal nipote. Così, quando è stata contattata dal fantomatico fattorino, non è cascata nella truffa riattaccando il telefono. Purtroppo non ha avuto la prontezza di denunciare, subito, la situazione alle forze dell’ordine. Presupposto che avrebbe probabilmente permesso di individuare l’autore della truffa. 

Avellino in lutto per la morte di Italo Minetti

Avellino in lutto per la morte di Italo Minetti, dipendente di Irpiniambiente residente a Monteforte Irpino. Un malore si è rivelato fatale, mentre l’uomo si stava recando al lavoro. I tentativi di rianimarlo sono stati inutili. L’arresto cardiocircolatorio ha spento l’esistenza di Minetti per esempre. 
“La notizia del suo decesso  – ha detto il sindaco di Monteforte Irpino, Costantino Giordano – ha rapidamente fatto il giro di Avellino e provincia, lasciando amici e parenti nello sconforto più profondo. Ieri, come ogni mattina, il gigante buono, come qualcuno lo chiamava affettuosamente, era pronto per recarsi a lavoro. Il suo cuore si è fermato improvvisamente, prima che Italo uscisse di casa per recarsi al lavoro. Inutili sono risultati i tentativi di rianimarlo, di strapparlo alla morte. Per Italo Minetti si sono rivelati inutili i soccorsi, arrivati tempestivi sul posto.

“La nostra comunità non poteva avere un risveglio peggiore. Ci ha lasciati  Italo Minetti, caro amico di noi tutti, persona perbene, apprezzata non solo dagli abitanti del suo quartiere, il “Tuoro”, ma da tutti i concittadini che avevano avuto il piacere di conoscerlo”.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 9 AGOSTO 2021

Accoppiamenti gironi di Lega Pro

GIRONE A: Albinoleffe, Feralpisalò, Fiorenzuola, Giana Erminio, Juventus U23, Lecco, Legnago Salus, Mantova, Padova, Pergolettese, Piacenza, Pro Patria, Pro Sesto, Pro Vercelli, Renate, Seregno, Sudtirol, Trento, Triestina, Virtusvecomp Verona;

GIRONE B: Ancona Matelica, Aquila Montevarchi, Carrarese, Cesena, Fermana, Grosseto, Gubbio, Imolese, Lucchese, Modena, Olbia, Pescara, Pontedera, Reggiana, Siena, Teramo, Virtus Entella, Vis Pesaro, Viterbese, X;

GIRONE C: ACR Messina, Avellino, Bari, Campobasso, Catania, Catanzaro, Fidelis Andria, Foggia, Juve Stabia, Latina, Monopoli, Monterosi Tuscia, Paganese, Palermo, Picerno, Potenza, Taranto, Turris, Vibonese, Virtus Francavilla.

Covid, 5 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale di Avellino ha comunicato che, su 206 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID  5 persone:

– 3, residenti nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Calitri;

– 1, residente nel comune di Villamaina.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

A16, mezzo in avaria: chiuso tratto fra Benevento e Avellino

Oggi pomeriggio, sull’autostrada A16 Napoli-Canosa, è stato temporaneamente chiuso il tratto compreso tra Benevento e Avellino Est in direzione Napoli, dopo che un mezzo pesante si è fermato, a causa di un guasto, all’altezza del km 62,8. In zona sono intervenuti i soccorsi meccanici, le pattuglie della Polizia Stradale ed il personale della Direzione 6° Tronco di Cassino di Autostrade per l’Italia. 


Irpinia in lutto per la morte di Tonino Nicodemi

La provincia di Avellino è in lutto per la morte di Tonino Nicodemi, che si è spento a 93 anni, nella sua villa di San Potito. Di recente aveva donato la villa di famiglia all’Arcivescovado di Avellino per destinarla alla formazione professionale dei ragazzi meno abbienti. Nicodemi aveva in mente di realizzare un grande asilo dell’infanzia, purtroppo è morto prima di veder realizzato il suo progetto. La comunità irpina lo ricorda per la generosità e la disponibilità. 

Quadrelle covid free

Il comune di Quadrelle è di nuovo Covid-free. Il sindaco, Simone Rozza, lo ha comunicato alla cittadinanza:  “Una bella notizia per la nostra comunità, poco fa l’ufficialità a seguito degli ultimi dati relativi ai contagi da Covid nel nostro piccolo comune. Quadrelle è nuovamente COVID FREE,  l’ultimo nostro concittadino positivo al coronavirus è finalmente GUARITO.

Ciò nonostante non bisogna lasciarsi andare – ha ricordato Rozza –  siamo nuovamente fuori da una situazione purtroppo non semplice da gestire ma la grande attenzione mostrata dai nostri concittadini ci ha portato finalmente al raggiungimento dell’obiettivo di liberare la comunità dal Covid.

Ora però è necessario non abbassare il livello di attenzione, é giusto tornare a vivere in modo normale ma con responsabilità e rispetto delle regole e delle buone pratiche di contrasto alla diffusione del Covid.

Siamo a buon punto con la campagna vaccinale (63%) e questo è certamente un fattore importante che sta contribuendo a mettere in sicurezza la salute dei nostri concittadini.

Come sempre Forza Quadrelle”.

Morto l’ex consigliere Sgambati, mandamento in lutto

Il mandamento baianese piange la morte di Stefano Sgambati, consigliere comunale di Quadrelle nel quinquennio dal 2008 al 2013, durante il mandato del sindaco Lucia Napolitano. Figura molto attiva nella sua comunità, Sgambati è stato ricordato con messaggi davvero toccanti da parenti e amici. Ne lodano lo spirito di iniziativa, il grande senso di solidarietà, l’impegno profuso nell’attività a servizio della comunità.

AVELLINO NOTIZIE: NEWS DELL’8 AGOSTO 2021

Coppa Italia, formazioni Ternana – Avellino (ore 18.30)

Ternana (4-2-3-1): Iannarilli; Ghiringhelli, Boben, Kontek, Salzano; Agazzi, Proietti; Peralta, Falletti, Furlan; Vantaggiato.

A disposizione: Casadei, Morlupo, Celli, Mazzocchi, Capone, Russo, Sorensen, Onesti, Paghera, Pettinari.

Allenatore: Cristiano Lucarelli.

Avellino (3-5-1-1): Forte; L. Silvestri, Dossena, Scognamiglio; Ciancio, Carriero, Aloi, D’Angelo, Mignanelli; Mastalli; Bernardotto.

A disposizione: Pane, Pizzella, Rizzo, Tito, Sbraga, Miceli, De Francesco, Plescia, Messina, Maniero, Matera.

Allenatore: Piero Braglia.

Nusco, ladri messi in fuga dai cani

Furto sventato a Nusco. I ladri sono stati messi in fuga da alcuni cani da guardia. I criminali hanno abbandonato la loro BMW in un fondo agricolo. I carabinieri l’hanno sequestrata, trovando nella macchina alcuni arnesi da scasso: un piede di porco e un flex oltre a una grossa ascia. I militari stanno indagando per identificare i ladri.

Covid, 13 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 459 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 13 persone:

– 2, residenti nel comune di Ariano Irpino;

– 3, residenti nel comune di Avella;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Baiano;

– 1, residente nel comune di Caposele;

– 2, residenti nel comune di Cesinali;

– 1, residente nel comune di Frigento;

– 1, residente nel comune di Gesualdo;

– 1, residente nel comune di Montecalvo Irpino.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Sospesi 30 fra medici e infermieri no vax dell’Asl di Avellino

Sono stati sospesi 30 tra medici ed infermieri no vax dell’Asl Avellino. L’azienda sanitaria, guidata dalla manager Maria Morgante, ha previsto verifiche interne per le vicende che riguardano i 30 lavoratori. Indagini analoghe sono state avviate fra i dipendenti del Moscati di Avellino.

Truffe in Irpinia, scatta la campagna di prevenzione

Una campagna di sensibilizzazione contro le truffe. La Prefettura di Avellino, in collaborazione con i Comuni di Avellino, Ariano Irpino, Lioni e Montoro, le Forze di Polizia, i Vigili del Fuoco, le Curie di Avellino, Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi,  l’Ufficio Scolastico Provinciale, la Camera di Commercio, Confcommercio e gli Ordini professionali dei Medici e dei Farmacisti, ha avviato il progetto “La fiducia è una cosa seria“. Un’azione nata dopo gli ultimi casi di truffe agli anziani che si sono diffuse a macchia d’olio in provincia di Avellino.

AVELLINO NOTIZIE: NEWS DEL 7 AGOSTO 2021

Covid in Irpinia, 16 contagi nelle ultime 24 ore

Sono 16 le persone risultate positive al covid in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 353 tamponi e il tasso di contagio è al 4,5%.

I positivi sono stati riscontrati in questi comuni:

  • 2, residenti nel comune di Aquilonia;
  • 5, residenti nel comune di Ariano irpino;
  • 1, residente nel comune di Atripalda;
  • 1, residente nel comune di Bisaccia;
  • 2, residenti nel comune di Montemiletto;
  • 3, residenti nel comune di Montoro;
  • 1, residente nel comune di Pietradefusi;
  • 1, residente nel comune di Solofra.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Truffa del trattore, tre denunce

Tre uomini di Crotone sono stati denunciati dai carabinieri di Flumeri per aver organizzato una truffa con la vendita di un trattore inesistente.

Il prezzo conveniente ha attratto un malcapitato di Flumeri, che ha proceduto al bonifico di 4.500 euro.

Dopo il pagamento però i truffatori di Crotone sono scomparsi. Dopo una serie di accertamenti i Carabinieri hanno identificato i truffatori, già noti alle Forze dell’Ordine e li hanno denunciati.

Ruba la bici a un vecchietto, denunciato per ricettazione

Un uomo di Montella è stato denunciato per ricettazione per aver prima rubato e poi riutilizzato la bicicletta di un compaesano ultrasessantenne.

I carabinieri della Stazione di Montella, dopo aver ricevuto la denuncia di furto, hanno provveduto a controllare la zona e hanno trovato il ladro in giro sulla bicicletta del malcapitato.

La bicicletta è stata restituita al proprietario e il ladro è stato denunciato per ricettazione.

Cane avvelenato salvato dalle Guardie Ambientali

Le Guardie ambientali hanno salvato un cane dall’avvelenamento. È accaduto ad Avellino. Il cane era ospite della madre del proprietario (che era fuori per lavoro), ha avvertito malore e guaiva, riverso sul pavimento.
È stata contattata l’associazione che è subito intervenuta trasportando l’animale in una struttura veterinaria.
È apparso evidente che si trattava di un avvelenamento. Soprattutto per le mucose diventate scure e l’abbondante salivazione.
Il cane è stato salvato. Si stanno ora accertando le cause dell’avvelenamento. Anche per verificare dove e come si è verificato.

Vaccinazioni itineranti con il Camper della Salute

Vaccinazioni contro il covid. Continua il tour del Camper della Salute in tutta la provincia di Avellino. Nel camper tutti i cittadini che hanno più di 12 anni e sono residenti in Irpinia, possono avere la somministrazione della dose anche senza la necessità di prenotarsi.

Queste le tappe previste nei prossimi giorni:

Martedì 10 agosto
dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Cervinara
dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Altavilla Irpina
Mercoledì 11 agosto
dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Sant’Angelo all’Esca
dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Mirabella Eclano
Giovedì 12 agosto
dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Salza Irpina
dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Castelvetere sul Calore
Venerdì 13 agosto
dalle ore 8.00 alle ore 13.00 Ariano Irpino
dalle ore 14.00 alle ore 19.00 Melito Irpino
Martedì 17 agosto
dalle ore 16.00 alle ore 23.00 Avellino

In Irpinia altre 1440 vaccinazioni

Ieri 6 agosto 2021 sono state somministrate presso i centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 1.440 dosi di vaccino così suddivise:

  • 54 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 99 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 59 presso il Centro Vaccinale del P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 20 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
  • 119 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 158 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 42 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 97 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
  • 181 presso il Centro Vaccinale di Atripalda
  • 65 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 52 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 64 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 60 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 40 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 48 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 52 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 64 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 45 presso Drive through
  • 121 presso il Camper della Salute

Covid, 19 nuovi contagi in provincia di Avellino

L’Asl ha di Avellino ha comunicato che sono 19 i contagi da Covid-19 accertati in Irpinia su 483 tamponi effettuati:

– 1, residente nel comune di Ariano Irpino;

– 2, residente nel comune di Atripalda;

– 4, residenti nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Marzano di Nola;

– 4, residenti nel comune di Mirabella Eclano;

– 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

– 1, residente nel comune di Moschiano;

– 1, residente nel comune di Paternopoli;

– 1, residente nel comune di Rotondi;

– 1, residente nel comune di San Michele di Serino;

– 1, residente nel comune di Serino; 

– 1, residente nel comune di Vallata.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Grottaminarda, donna trovata morta in casa

Dramma a Grottaminarda (Avellino). Una donna di 76 anni è morta nella sua abitazione in via Alessandro Manzoni. A chiamare i vigili del fuoco sono stati i vicini, che non avevano più notizie dell’anziana. I caschi rossi hanno bussato inutilmente all’ingresso. Sono così saliti con la scala al secondo piano dell’edificio. Purtroppo i soccorritori hanno trovato il corpo senza vita della donna. Il personale del 118 ha constatato il decesso.

Covid Irpinia, contagiati due vaccinati tornati dalle vacanze

Il sindaco di Bisaccia, Marcello Arminio, ha fatto il punto sui nuovi contagi da Covid-19. Si tratta di due ragazzi, di 18 e 19 anni, rientrati da un viaggio all’estero, vaccinati con monodose Johnson e Johnson. Entrambi hanno riscontrato sintomi lievi legati al Covid. In proposito, il primo cittadino ha chiarito che è importante mantenere alta la guardia. Ha rivolto un appello particolare ai giovani che, spesso, a causa degli spostamenti finiscono per essere i più a rischio.

L’ultimo bollettino dell’Asl è riferito a ieri, quando sono stati comunicati 25 casi di contagio su 439 tamponi esaminati. Fra i 7 contagiati di Sant’Angelo a Scala, rientra anche una famiglia di ritorno dalle vacanze.

Morte Genovese, chiesta la cartella clinica

La famiglia del boss Amedeo Genovese, morto per un arresto cardiaco dopo il ricovero presso l’ospedale di Parma, vuole sapere se ci sia stata negligenza nell’assistenza fornita presso la clinica del carcere emiliano. Dove Genovese stava scontando due ergastoli.

L’avvocato, Claudio Mauriello, ha richiesto la cartella clinica alla struttura penitenziaria. Attenzione puntata sulle terapie al quale Genovese era sottoposto nel trattamento di una patologia ai polmoni. Un aspetto che potrebbe essere stato rilevante per il peggioramento clinico che ha preceduto la morte del boss del Clan Partenio. Associazione criminale che fra la fine degli anni ‘90 e l’inizio del 2000 commise diversi episodi di usura, estorsione, spaccio di droga e fatti di sangue, fra i quali rientrano degli omicidi.

Bomba al centro dell’impiego, attesa per la decisione del gip

Fra oggi e l’inizio della prossima settimana è atteso l’esito del gip sulla richiesta di attenuazione della misura cautelare per i due uomini di Avellino accusati di aver piazzato un ordigno artigianale che ha danneggiato l’ingresso del centro dell’impiego del capoluogo irpino. 
Si tratta di un 48enne e un 51enne arrestati con l’accusa dell’aggravante terroristico-eversiva. Quest’ultima ipotesi di reato è caduta, proprio al Riesame, e per questo gli avvocati hanno chiesto che gli arresti in carcere fossero sostituiti con una misura meno afflittiva. Per esempio gli arresti domiciliari. Un esito che sarà probabilmente fondamentale anche per capire se gli atti del procedimento saranno trasferiti ad Avellino.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 5 AGOSTO 2021

Covid, 25 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 439 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 25 persone:

–  2, residenti nel comune di Ariano Irpino;

–  3, residenti nel comune di Avella;

– 1, residente nel comune di Avellino;

–  1, residente nel comune di Calabritto;

– 1, residente nel comune di Lacedonia;

–  1, residente nel comune di Lauro;

– 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

–  3, residenti nel comune di Moschiano;

– 1, residente nel comune di Mugnano del Cardinale;

–  2, residenti nel comune di Pietrastornina;

– 1, residente nel comune di Rotondi;

–  7, residenti nel comune di Sant’Angelo a Scala;

– 1, residente nel comune di Serino.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Disservizi idrici in provincia di Avellino

Questa notte, a causa dei disservizi idrici, mancherà l’acqua a Quadrelle, Sirignano, Mugnano e Monteforte Irpino.

Furto nel bar: ladri in fuga

Questa notte è stato registrato un furto in un bar di Bisaccia, in Contrada Valle Spauro. Dei ladri, dopo aver divelto la saracinesca, sono entrati nel locale e hanno preso di mira delle slot machine e un cambio monete, rubando anche diversi pacchetti di sigarette. I vigili urbani sono stati impegnati nei primi rilievi.

Si cercano circuiti di sorveglianza privati che possano aver ripreso i ladri durante tutta la dinamica del furto, evidenziando elementi che potrebbero essere decisivi nel riconoscimento dei criminali.

Corte dei Conti, il caso Sirignano si infiamma

Il “caso Corte dei Conti” infiamma l’agone politico a Sirignano. Di mezzo, infatti, c’è una vicenda che potrebbe anche approdare in tribunale. I protagonisti della contesa sono l’ex sindaco del comune mandamentale, Antonio Napolitano, e l’attuale primo cittadino, Raffaele Colucci.

L’ex primo cittadino dice:  “Il sindaco è stato sanzionato dalla sezione regionale della Corte dei Conti con una multa di 18mila euro per gravi irregolarità amministrative. Ora il sindaco ha trenta giorni di tempo per saldare il debito, altrimenti rischia di essere commissariato”.

La presunta sanzione, però, è stata smentita dal diretto interessato. Il sindaco, Raffaele Colucci, ha bollato come voci per destabilizzare l’ambiente quelle riferite alla multa.

Baiano, teatro colosseo: il caso finirà in tribunale

L’amministrazione comunale di Baiano, guidata dal sindaco Enrico Montanaro, porterà in tribunale la ditta esecutrice dei lavori sul teatro Colosseo. Il primo cittadino, dopo aver ricevuto la relazione del consulente tecnico, è pronto a inviare la richiesta di risarcimento. Intanto dopo lo stop imposto dal Covid, gli interventi sulla struttura sono pronti a riprendere.

AVELLINO: NOTIZIE DEL 4 AGOSTO 2021

Covid, 15 nuovi contagi in Irpinia

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 652 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 15 persone:

–  1, residente nel comune di Ariano Irpino;

–  1, residente nel comune di Avellino;

–  1, residente nel comune di Baiano;

–  1, residente nel comune di Chianche;

–  1, residente nel comune di Melito Irpino;

–  1, residente nel comune di Mercogliano;

–  3, residenti nel comune di Mirabella Eclano;

–  1, residente nel comune di Montefalcione;

–  1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

–  1, residente nel comune di Montemiletto;

–  1, residente nel comune di Mugnano del Cardinale;

–  1, residente nel comune di Prata PU;

–  1, residente nel comune di Sperone.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Truffe a Fontanarosa, nuovo allarme

Truffe a Fontanarosa in provincia di Avellino. I criminali hanno preso di mira i residenti più anziani. Selezionano le vittime con cura, spesso scegliendo chi è affetto da disabilità, patologie o per vari motivi è più vulnerabile. L’amministrazione comunale ha così inviato un messaggio per sensibilizzare la cittadinanza.

“Da alcuni giorni – fanno sapere dal Municipio – una banda di delinquenti sta telefonando a casa di persone anziane spacciandosi per familiari in cerca di aiuto.
Sta accadendo in vari comuni Irpini.
Si fanno consegnare soldi o gioielli con diverse modalità.
Qualsiasi movimento strano chiamate subito 112 o 113. Figli e nipoti avvisate soprattutto i vostri genitori, nonni e persone vulnerabili”.
Il primo approccio dei truffatori, di solito, avviene al telefono. Si spacciano per parenti della vittima, dicendo di dover ricevere un pacco. Poi si presentano a casa degli anziani, fingendosi finti corrieri, facendosi consegnare un somma in denaro o degli oggetti preziosi.

Inquinamento fra Avellino e provincia. Nuovo appello

Il Comitato della Valle del Sabato, dopo l’ennesimo sforamento inquinante registrato ad Avellino, torna a discutere di un tema delicatissimo. Avellino, per l’emissione di polveri sottili, si conferma una delle maglie nere della campagna. La Valle del sabato, purtroppo, non se la passa meglio.

Dice in proposito il dottore dell’Asl e presidente del comitato Salviamo la Valle del Sabato, Franco Mazza: “Sul problema polveri sottili ad Avellino e nella valle del Sabato c’è da fare una discussione seria, dati alla mano, con approccio scientifico e liberi da convinzioni precostituite. Lo abbiamo detto tante volte: siamo vittime dell’orografia, della meteorologia e dei cambiamenti climatici”.

“Il primo lockdown – continua – ci ha fatto sapere che ad Avellino anche in assenza di traffico e della maggior parte delle attività antropiche, ad esclusione delle caldaie e dei camini che invece erano a pieno regime, abbiamo sforato lo stesso, di poco ma abbiamo sforato. Dobbiamo anche dirci che molti degli sforamenti di PM 10 come quelli di questi giorni sono dovuti alle polveri sahariane nei confronti delle quali non possiamo fare niente. Questi sono fatti incontestabili. Tutto ciò vuol dire che per quanti sforzi possiamo fare un inquinamento di fondo nel nostro contesto è inevitabile. Noi però riteniamo che proprio perché la situazione è assai complessa serva uno sforzo corale e straordinario per ridurre al minimo tutte le emissioni e che sia assolutamente sbagliato puntare l’indice contro possibili fonti e assolverne altre perché questo metodo non è per niente scientifico ma serve solo a fare “ammuina”.

Il comitato, che recentemente ha incontrato il Procuratore di Avellino, Domenico Airoma, per discutere del problema inquinamento, focalizza la sua attenzione anche sui roghi agricoli. Purtroppo piaga ciclica in provincia di Avellino durante il periodo estivo.

Avellino, il Palazzotto si illumina

Da ieri sera si può ammirare la nuova illuminazione del Palazzotto. Uno dei luoghi storici della città, trova una rinnovata luce. È questo ciò che abbiamo in mente: far splendere Avellino”. É questo il messaggio postato dal sindaco di Avellino Gianluca festa sulla sua pagina facebook

Avellino, ceduto un portiere alla Paganese

L’Avellino ha ceduto in prestito alla Paganese il portiere Sabino Pellecchia. Il classe 2003, si aggregherà alla squadra di mister Raffaele Di Napoli dopo aver svolto e superato i test anti Covid-19

AVELLINO NEWS DEL 3 AGOSTO 2021

Covid, 13 contagi in provincia di Avellino

L’Azienda Sanitaria Locale ha comunicato che su 265 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 13 persone:

  • 1, residente nel comune di Avella;
  • 3, residenti nel comune di Avellino;
  • 2, residenti nel comune di Monteforte Irpino;
  • 2, residenti nel comune di Nusco;
  • 1, residente nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi;
  • 1, residente nel comune di Serino;
  • 3, residenti nel comune di Sirignano.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Avellino, malore in casa: salvato

I vigili del Fuoco di Avellino sono intervenuti ad Avellino in via Colombo per soccorrere un uomo di 52 anni, che si è sentito male mentre era in casa, al secondo piano dell’abitazione dove vive. L’uomo non rispondeva al telefono e così è scattata la chiamata ai soccorsi. L’uomo è stato trasferito all’ospedale Moscati di Avellino.


Furbetti del sacchettino, nuove denunce da Baiano

Furbetti del sacchettino” di nuovo in azione. La denuncia arriva dai cittadini di Baiano. I rifiuti sono stati lasciati in via Nazionale delle Puglie, poco distante da un locale della zona. Gli incivili approfittano dell’area isolata per abbandonare le buste con la spazzatura, spesso di notte, e puntando sull’assenza di telecamere che le riprendano. Stavolta, però, i residenti hanno deciso di denunciare.

Segnalazioni simili si stanno diffondendo a macchia d’olio in provincia di Avellino. Ve ne abbiamo parlato. Quando vi abbiamo descritto le situazioni che riguardano alcune aree del capoluogo irpino, per esempio Bosco Dei Prati, e della Valle dell’Irno.

Un deterrente per questi episodi, è sempre più spesso rappresentato dai gruppi di cittadinanza attiva, che usando i social stanno aumentando il numero di denunce e cercando così di collaborare con gli enti preposti affinché gli incivili siano sanzionati.

Montoro, oggi l’addio al 43enne Matteo

La comunità di Montoro è pronta a dare l’ultimo saluto al 43enne Matteo di Caterina. L’uomo ha perso la sua battaglia con un brutto male. Da ieri sono decine i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia che risiede nella frazione di Piazza di Pandola. Un corollario di ricordi di chi, nel corso della propria vita, ha incrociato Matteo e ha potuto apprezzare la sua generosità, la spontaneità e il sorriso.

I funerali si svolgeranno oggi, martedì 3 agosto, alle ore 19:30 presso la chiesa di Maria S.S. di Costantinopoli. Dopo il rito funebre le sue spoglie saranno tumulate al cimitero “Querce” di Montoro.

Covid, nuovo caso a Montemiletto

Covid a Montemiletto. Un nuovo contagio è stato segnalato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Massimiliano Minichiello. Il primo cittadino ha diffuso i dati aggiornati, legati alla diffusione del coronavirus e ha spiegato: “I casi stretti, della persona risultata positiva, sono in isolamento preventivo… La diffusione del virus, purtroppo, rimane sempre attuale. Siamo tutti chiamati a essere responsabili”.

L’ultimo bollettino sulla diffusione del Covid, pubblicato dall’Asl di Avellino ieri 2 agosto 2021, faceva riferimento a tre contagi distribuiti fra i comuni di Casalbore, Gesualdo e Guarda Lombardi.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 2 AGOSTO 2021

Covid, 3 nuovi positivi in Irpinia

L‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 174 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 3 persone:

  • 1, residente nel comune di Casalbore;
  • 1, residente nel comune di Guardia Lombardi;
  • 1, residente nel comune di Gesualdo.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Irpinia, i dati sui vaccini

Ieri, 1 agosto 2021, sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 1.108 dosi di vaccino così suddivise: 

  • 369 presso il Centro Vaccinale di Avellino 
  • 146 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 58 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
  • 183 presso il Centro Vaccinale di Atripalda 
  • 172 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 180 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale


Montoro piange la scomparsa di un 43enne: addio Matteo

Montoro in lutto per la morte del 43enne Matteo Di Caterina. Il ragazzo combatteva con un brutto male. Oggi la frazione di Piazza di Pandola, nel Comune della Valle dell’Irno, si è stretta intorno al dolore dei genitori di Matteo e della sorella. 

Tanti sono i messaggi di cordoglio arrivati anche sui social network. Fra i quali: “Riposa in pace Matteo Di Caterina. La tua scomparsa si porta via un pezzo del mio cuore. Addio mio bellissimo Angelo!”.

I funerali si svolgeranno domani, martedì 3 agosto, alle ore 19:30 presso la chiesa di Maria S.S. di Costantinopoli. Dopo il rito funebre le sue spoglie saranno tumulate al cimitero “Querce” di Montoro.

Incendi Prata, “Bruciata anche plastica”

Nuova denuncia del Comitato ambientalista Salviamo La Valle del Sabato. Questa volta l’attenzione degli ambientalisti si è focalizzata su alcuni incendi nelle campagne di Prata. In proposito ha detto il dottor, Franco Mazza, sul gruppo facebook dedicato al progetto dell’associazione: “Prata. Continua la pratica criminale di incendiare materiali nelle campagne. Mi dicono che sono state incendiate anche plastiche. 

Sono necessari controlli e repressione! Reagiamo a queste pratiche che avvelenano l’aria e minano la salute!”.

La scorsa settimana i rappresentanti del comitato ambientalisti avevano incontrato il procuratore, Domenico Airoma, per discutere dell’inquinamento al quale continuano a essere esposti i comuni della Valle del Sabato.

San Martino, sospese le manifestazioni

Il sindaco di San Martino Valle Caudina, Pasquale Pisano, ha sospeso le manifestazioni fino a martedì 3 agosto 2021. Per il cartellone estivo, la giunta comunale ha chiesto le autorizzazioni alla Prefettura. Per ora, purtroppo, non è ancora arrivato il via Libera da parte dell’ufficio di governo. Così il sindaco ha sospeso le manifestazioni in programma per le prime serate.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DELL’1 AGOSTO 2021

Avellino calcio, striscione di contestazione a Mercogliano

L’ acquisto dell’attaccante Vincenzo Plescia non ha convinto tutti i tifosi dell’Avellino calcio. A Mercogliano è apparso uno striscione di contestazione, per quella che fino a oggi è considerata una campagna acquisti sottotono da parte della società guidata dal presidente, Angelo Antonio D’Agostino, e coordinata dal direttore sportivo, Salvatore Di Somma.

Vaccini in Irpinia: l’ultimo dato

Ieri 31 luglio 2021 sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 3.254 dosi di vaccino così suddivise: 

  • 133 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 105 presso il Centro vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 65 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
  • 664 presso il Centro Vaccinale di Avellino 
  • 170 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 194 presso il Centro Vaccinale di Solofra 
  • 71 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
  • 75 presso il Centro Vaccinale di Vallata
  • 236 presso il Centro Vaccinale di Atripalda 
  • 62 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 68 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 283 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 236 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda 
  • 49 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 75 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 150 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 89 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 113 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 267 presso i Camper della salute
  • 144 presso Drive through 
  • 5 presso MMG/PLS

Incendi in provincia di Avellino

Sono diversi gli incendi registrati in provincia di Avellino nelle ultime 24 ore. Molti di questi roghi riguardano boschi e sterpaglie. I vigili del fuoco sono stati impegnati in molti interventi.

Avellino, colpo in attacco: preso Plescia

L’Avellino ha acquistato Vincenzo Plescia dal Renate. L’attaccante 23enne, la scorsa stagione, ha segnato 11 gol in 32 presenze con la maglia della Vibonese nel campionato di Lega Pro. La squadra campagna, per assicurarsi il giocatore palermitano, ha battuto la concorrenza di Catanzaro ed Empoli.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 31 LUGLIO 2021

Violenta disabile ad Avellino, arrestato a Trieste

Ha violentato una disabile, è stato condannato a 7 anni e dopo un lungo periodo di irreperibilità è stato arrestato dai carabinieri su un pullman di linea a Basovizza, in provincia di Trieste.

La violenza è stata consumata nel 2015, in provincia di Avellino. L’uomo, che oggi ha 44 anni, avrebbe attratto la ragazza, che ha una disabilità intellettiva, all’interno di una falegnameria dove l’aspettava un complice. E lì la giovane sarebbe stata costretta a subire le attenzioni dei due.

Gli abusi sono terminati solo perché la vittima è riuscita a liberarsi e chiedere aiuto. Poco dopo sono scattate le manette dei carabinieri.

Dopo un anno l’uomo è stato scarcerato e nel frattempo si sono perse le sue tracce. Fino a ieri.

Il 44enne è stato recluso nel carcere di Coroneo, dove sconterà la sua condanna.

Montesarchio, donna trovata morta in casa

Dramma a Montesarchio, una donna di 84 anni è stata trovata cadavere all’interno della sua abitazione.

A lanciare l’allarme è stata la nipote dell’anziana. Era preoccupata perché non riusciva a mettersi in contatto con l’anziana. Non rispondeva al telefono e neppure al citofono.

Sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Motesarchio.

Per la donna non c’è stato nulla da fare. I soccorritori hanno potuto solo constatarne il decesso.

L’anziana è morta per cause naturali.

Pizzuti, nuova lettera minatoria

Dopo la prima lettera di minacce fatta pervenire in forma anonima al direttore dell’Ospedale Moscati, Renato Pizzuti, ne è arrivata un’altra dello stesso tenore.

L’invito al manager è quello di dimettersi. Un invito che non è stato preso in considerazione da Pizzuti, che ansi ha dichiarato che continuerà a ricoprire l’incarico affidatogli.

Sono settimane che le indagini proseguono per capire la motivazione dietro queste lettere e l’autore (o gli autori) delle missive.

Forte solidarietà è arrivata sia dagli ambienti politici, l’ultimo in ordine di tempo è stata quella del Consigliere Ciampi, ma anche da altri enti pubblici, come l’ASL di Avellino.

Regione: vaccini anche a minorenni over 12. Open day Moderna a Grottaminarda e Avellino

Le nuove disposizioni regionali e nazionali consentono la somministrazione del vaccino Moderna anche ai minori con più di 12 anni.

Ecco quindi che l’Open Day previsto per il 31 luglio, ad Avlleino e a Grottaminarda, sarà aperto anche ai ragazzini irpini.

I cittadini potranno accedere alla vaccinazione anche senza prenotazione sulla piattaforma Soresa.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 30 LUGLIO

Avellino, pronto il cartellone di Ferragosto

E’ pronto il cartellone degli eventi estivi ad Avellino. Le luminarie arriveranno fino al Mercatone e ci saranno manifestazioni fino a settembre, ma in modo più sobrio.

Il cartellone costerà 250.000 euro e si chiamerà “Summer Fest Theatre”. Si partirà il 10 agosto 2021. L’obiettivo, ha annunciato l’assessore al Patrimonio e agli Eventi, Stefano Luongo. L’obiettivo è “un grande Natale”, ha chiarito l’esponente dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Gianluca Festa.

Carcere di Ariano, detenuto danneggia l’infermeria

Nuovo episodio di violenza nel carcere di Ariano Irpino (Avellino). Un detenuto è andato in escandescenze sfasciando l’infermeria. Lo stesso qualche mese fa aveva incendiato la sua cella. Situazione insostenibile nel penitenziario del Tricolle.

Giù dal quarto piano, la ragazza è fuori pericolo

La 20enne di Avellino, che lo scorso 18 giugno si lanciò dal quarto piano della casa del fidanzato, è fuori pericolo. Ha finalmente potuto lasciare il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Moscati del capoluogo irpino.


 Irpinia, annullato il sequestro al mobiliere

Il tribunale del Riesame di Benevento ha annullato il sequestro preventivo, da 541mila euro fra beni e valori, effettuato dai finanzieri di Ariano Irpino in una indagine su una nota azienda di mobili che opera in provincia di Avellino. I magistrati hanno accolto il ricorso presentato dall’avvocato, Sergio Rando.

Il provvedimento, applicato dai militari, era stato motivato con una accusa relativa a un presunto mancato versamento dell’Iva: nello specifico la società, “pur avendo dichiarato, per l’anno di imposta 2017, Iva a debito per 541mila euro, ne ometteva il versamento oltre a riportare un credito Iva non spettante da utilizzare in compensazione”. 

Pax mafiosa, la sentenza: ecco il ruolo dell’avvocatessa irpina

L’avvocatessa irpina, condannata a sei anni e otto mesi per concorso esterno in associazione mafiosa, secondo la sentenza del tribunale di Roma, sarebbe stata una messaggera preziosa per alcuni esponenti criminali in cerca di un accordo.

Per il giudice, che ha comminato la condanna, l’avvocatessa sarebbe stata a disposizione del clan degli Spada veicolando messaggi preziosi. 

Nelle carte dell’inchiesta spunta anche il nome di Fabrizio Piscitelli, detto “Diabolik”, storico capo ultrà della Lazio.

La legale aveva il compito di portare un biglietto in carcere a un detenuto, suo cliente, che doveva poi contattare Spada.

Covid, buone notizie da Quadrelle

Buone notizie dal comune irpino di Quadrelle. L’amministrazione comunale, infatti, ha informato la cittadinanza della guarigione di due residenti che erano affetti dal Covid-19.

Il sindaco del paese mandamentale, Simone Rozza, ha dichiarato: 

“Cari cittadini, sono lieto di informare tutti Voi che due nostri concittadini che erano risultati positivi al coronavirus sono guariti… Condividendo la gioia delle guarigioni, a nome dell’Amministrazione e della Cittadinanza porgo i migliori auguri ai nostri concittadini e alle loro famiglie per poter riprendere serenamente la vita di tutti i giorni, nonostante le limitazioni in corso.

Ricordo – conclude Rozza – a tutti, ancora una volta, che il rispetto delle prescrizioni resta fondamentale per la salvaguardia della salute di tutti.

Come sempre Forza Quadrelle”.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 29 LUGLIO

La Scandone giudicata fallita

La Società Sportiva Felice Scandone Avellino 1948 è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Avellino. Dopo73 anni di attività e una Coppa Italia conquistata nel 2008 e tre semifinali Scudetto raggiunte in tre stagioni (2008, 2016, 2017).

Valle Sabato, Mazza incontra il Procuratore

Il presidente del comitato ambientalista Salviamo la Valle del Sabato, Franco Mazza, ha consegnato in Procura il fascicolo sui reati ambientali. Nelle scorse settimane, gli ambientalisti avevano diffuso le immagini dei corsi d’acqua inquinati.

Accoltellato nei pressi di un bar

I carabinieri indagano su un accoltellamento avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Candida. Un 35enne del posto si trova ricoverato in ospedale per le ferite riportate. Secondo le prime indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Mirabella Eclano, l’aggressione è avvenuta al culmine di un litigio, nei pressi di un bar.

Baiano, incidente fra più auto e diversi feriti

Un violento incidente si è registrato questa notte a Baiano, poco lontano dall’incrocio fra via Nazionale e via Malta verso Mugnano. La dinamica del sinistro è ancora da ricostruire. Le persone ferite, dopo essere state soccorse dai vigili del fuoco, sono state trasportate in ospedale.

Saranno gli esami strumentali a dover chiarire l’entità delle ferite riportate. Alle forze dell’ordine toccherà, invece, ricostruire quanto accaduto la scorsa notta e poi stabilire eventuali responsabilità. Non è la prima volta che in quella zona, complice l’elevata velocità tenuta dei veicoli, si verificano incidenti simili.

Avellino, nuova discarica nei pressi del Coni

Nuove denunce dei cittadini sul degrado che interessa alcune zone di Avellino. Questa volte, adoperando la cassa di risonanza dei social, dei residenti hanno puntato l’attenzione sullo spiazzo verde che si trova poco lontano dall’ingresso del Campo Coni. Dopo che il centro vaccinale, si è trasferito dalla tensostruttura, l’area è diventata ricettacolo di rifiuti. Qualche giorno fa, oltre ai “classici cartoni” e sacchi della spazzatura, è comparso anche qualche copertone.

Bomba al centro dell’impiego, attesissime le motivazioni del Riesame

C’è grande attesa per le motivazioni della sentenza che hanno spinto il Tribunale del Riesame di Napoli a ritenere insussistenti le accuse di eversione dell’ordine democratico e azioni motivate da finalità terroristiche, ipotizzate nei confronti dei due uomini arrestati per l’esplosione che ha causato il danneggiamento del centro dell’impiego di Avellino.

I fatti erano accaduti a maggio del 2020. La misure cautelari in carcere, invece, sono state eseguite lo scorso 8 luglio. Ora, come detto, l’esito del Riesame può rappresentare uno spartiacque decisivo nella vicenda giudiziaria dei due indagati. 

Nello specifico, senza le finalità legate al terrorismo, gli atti potrebbero tornare ad Avellino. Le motivazioni della sentenza, perciò, saranno fondamentali per la decisione dell’Antimafia di Napoli di impugnare o meno la sentenza del Tribunale delle Libertà di fronte ai giudici di Cassazione. Un rigetto, da parte degli Ermellini, potrebbe d’altro canto implicitamente rappresentare un tassello importante nella definizione dello spessore delle accuse da sostenere poi durante un eventuale processo. 

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 28 LUGLIO 2021

Picchiato a viale Italia: aveva inventato tutto

Aveva raccontato di essere stato picchiato e rapinato da tre persone, sabato notte nel centralissimo viale Italia. I carabinieri, dopo aver raccolto la denuncia, hanno scoperto che si trattava di una bugia. Nessun pestaggio e nessuna rapina, il giovane aveva inventato tutto. Le escoriazioni mostrate ai carabinieri se le era procurato da solo. Sconosciute le ragioni di questa messinscena.

Si svuota la palazzina Alpi del Moscati

ll Covid Hospital dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino torna a svuotarsi. Gli ultimi due pazienti ricoverati nella terapia intensiva dell’ex palazzina Alpi sono risultati negativi al nuovo Coronavirus e uno è stato trasferito nell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione della Città ospedaliera.

Malore in piazza: ricoverato

Un 56enne di Cervinara ha avuto un malore, mentre era in piazza Municipio nel comune caudino, ed è stato soccorso da alcuni passanti che subito hanno chiamato il 118. Il personale medico, intervenuto in zona, ha prestato i primi soccorsi stabilizzando la situazione dell’uomo e poi trasportandolo in ospedale.

Gli esami strumentali, ai quali è stato sottoposto, evidenzieranno l’origine del malore dell’uomo e riusciranno a chiarire se anche il caldo abbia giocato un ruolo determinante. Negli ultimi giorni, infatti, a causa delle elevate temperature, sono aumentate le segnalazioni al 118 di persone, principalmente anziane, colte da malore.

Aste Ok, si indaga ancora: procedure all’incanto nel mirino

Mentre la vicenda giudiziaria, relativa all’inchiesta Aste Ok, è approdata all’udienza preliminare, l’inchiesta dell’Antimafia procede. Gli inquirenti, dopo aver ascoltato alcuni indagati, stanno approfondendo le dichiarazioni. La loro attenzione si è focalizzata su diverse procedure all’incanto che hanno ancora dei dettagli da chiarire. Ulteriori tasselli che potranno permettere di capire quanto fosse vasta l’influenza esercitata dall’associazione a delinquere teorizzata dai Pm.
Per l’accusa, infatti, un gruppo che prendeva parte ai procedimenti all’incanto presso il tribunale di Avellino, si avvaleva della forza intimidatrice del Nuovo Clan Partenio, al quale poi versava una percentuale derivante dai guadagni garantiti dalle aste.

Furto ad Aiello: ladri in fuga

I ladri tornano in azione in provincia di Avellino, nel comune di Aiello del Sabato, dove quest’estate si erano già registrati alcuni colpi d’appartamento. Stavolta i criminali hanno rubato dei polli da un pollaio non lontano da un’abitazione del posto. I ladri si sono introdotti nel cortile danneggiando la recinzione.

I proprietari degli animali hanno sporto la denuncia alle forze dell’ordine, facendo scattare le indagini. Come dicevamo, nelle scorse settimane, alcune case di Aiello del Sabato erano già state prese di mira dai ladri. La dinamica è simile: i criminali scelgono con cura le abitazioni più isolate, studiano gli orari in cui i proprietari non sono in casa o dormono e quindi agiscono.

I bersagli prediletti, ovviamente, sono rappresentati da quelle casa sprovviste di sistemi di sorveglianza o più semplici da prendere di mira per ragioni logistiche. Per esempio perché si trovano a ridosso di campagne, ideali vie di fuga per i ladri.

AVELLINO NEWS: NOTIZIE DEL 27 LUGLIO 2021

Avellino, cantiere abusivo: palazzo da tre milioni di euro sequestrato

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.) di Avellino hanno denunciato tre persone, accusate a vario titolo ed in concorso tra loro dell’illecita realizzazione di opere edilizie in area di inedificabilità.

I tre, in agro del capoluogo irpino, all’interno della fascia di rispetto di 150 metri del “Torrente Fenestrelle”, avrebbero realizzava opere edilizie in assenza di permesso di costruire e dei nulla osta paesaggistico e sanitario.

Nello specifico, dopo la prevista Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata, era stato eseguito l’abbattimento di un vecchio immobile e, senza i necessari titoli abilitativi, sarebbero partiti i lavori alle fondazioni del nuovo fabbricato, da 16 appartamenti e del valore di circa tre milioni di euro.

Ecco il girone C di Lega Pro

  • Avellino
  • Bari
  • Campobasso
  • Catania
  • Catanzaro
  • Fidelis Andria
  • Foggia
  • Juve Stabia
  • Latina
  • ACR Messina
  • Monopoli
  • Monterosi
  • Paganese
  • Palermo
  • Picerno
  • Potenza
  • Taranto
  • Turris
  • Vibonese
  • Virtus Francavilla

False polizze sulle auto: in due nei guai

La Polizia Municipale di San Martino Valle Caudina ha denunciato una 36enne e un 54enne accusati di truffa e ricettazione. Secondo quanto accertato dagli agenti, coordinati dal capitano Serafino Mauriello, gli indagati avevano creato dei falsi profili social e usavano Sim intestate a persone straniere. Questo consentiva di vendere polizze assicurative, poi risultate false, ingannando i clienti con prezzi estremamente convenienti.

I falsi documenti venivano inviati ai clienti. L’indagine, partita da San Martino Valle Caudina, ha poi portato gli investigatori anche in Piemonte ad Alessandria, con la collaborazione degli agenti della Municipale del Posto. Gli accertamenti continueranno anche dopo queste denunce, per scoprire quanto esteso fosse il giro di truffe teorizzato dagli inquirenti.

Spari a viale Italia, l’indagato davanti al gip

Sarà interrogato oggi il 55enne di Avellino arrestato dai carabinieri per la sparatoria di viale Italia, in cui sono stati feriti tre uomini. L’indagato, difeso dall’avvocato Gaetano Aufiero, deve rispondere di tentato omicidio plurimo. Questa mattina davanti al gip, se non si avvarrà della facoltà di restare in silenzio, potrà offrire la sua versione dei fatti. 

Fra le prove a carico del 55enne ci sono le immagini raccolte dalla video-sorveglianza. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’uomo è arrivato in viale Italia a bordo di una Fiat 600 e dall’auto, ha puntato la pistola al volto della vittima.

Il giudice Francesca Spella ha accolto la richiesta di arresto del pubblico ministero, Vincenzo Russo. Oggi, dopo l’interrogatorio, la difesa potrebbe chiedere una revoca o l’attenuazione della misura cautelare. 

Baiano piange il dottor Salapete

Baiano in lutto per la morte del dottor Fioravanti Salapete, molto conosciuto nella comunità mandamentale. Ha legato la sua esperienza professionale al Dipartimento di analisi cliniche del “San Giuseppe Moscati”. Da alcuni anni combatteva con un brutto male. La comunità si è stretta intorno al dolore della famiglia.

Avellino news: notizie del 26 luglio 2021

Aquilonia, incidente agricolo: muore 28enne

Un ragazzo di 28 anni è morto travolto da un autoarticolato carico di rotoballe di fieno. Il giovane è morto sul colpo. La vittima è rimasta schiacciata durante le fasi di aggancio del rimorchio alla motrice del tir.

Spari a viale Italia: domani interrogatorio per l’indagato


Si terrà domani l’interrogatorio del 55enne arrestato dai carabinieri per la sparatoria di viale Italia. L’indagato deve rispondere di tentato omicidio plurimo aggravato dal fatto di aver sparato alla presenza del figlio minorenne. Domani mattina, affiancato dall’avvocato Gaetano Aufiero, il 55enne avrà la possibilità di offrire la sua versione dei fatti.

Omicidio Gioia: giudizio immediato per i due ragazzi

Il 27 ottobre sarà celebrato il giudizio immediato per i due fidanzati adolescenti accusati in concorso dell’omicidio di Aldo Gioia, padre della ragazza arrestata con il suo fidanzato. La Procura ha chiesto il procedimento penale senza passare per l’udienza preliminare. Richiesta accolta dal gip.

Elena sarà difesa dall’avvocato Livia Rossi, Giovanni dai legali Kalpana Marro e Fabio Russo. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, lo scorso 24 aprile Elena aprì la porta di casa al fidanzato. Aldo Gioia è stato ucciso a coltellate sul divano di casa. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia di Avellino, che materialmente ha seguito l’indagine, il piano iniziale dei due ragazzi era quello di sterminare tutta la famiglia di Elena e poi fuggire insieme.

Nel processo che inizierà a ottobre la coppia avrà l’occasione di offrire la propria versione dei fatti. 

Patente falsa per 10 anni: scoperto e denunciato

Girava con una patente falsa da dieci anni. Una scoperta clamorosa. E’ questa l’accusa a carico di un 41enne fermato alla guida di un Fiat Fiorino dalla polizia municipale di San Martino Valle Caudina. Gli agenti, guidati dal capitano Serafino Mauriello, hanno scoperto che il documento era fasullo. La Polizia Municipale ha sequestrato il mezzo e denunciato il 41enne in stato di libertà. 

L’uomo, come detto, da un decennio guidava utilizzando il certificato falso ed eludendo i controlli ai quali era stato sottoposto.

Aggredisce i carabinieri: patteggiamento a 3 mesi e 10 giorni

Patteggiamento a tre mesi e dieci giorni, con servizi di pubblicità utilità invece del carcere, per un ragazzo del mandamento baianese. Era accusato di aver aggredito la madre e poi i carabinieri che erano intervenuti per soccorrere la donna. L’imputato aveva anche danneggiato l’auto dei militari. Le accuse a suo carico erano di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché di danneggiamento. L’avvocato che assisteva il ragazzo, il penalista Annibale Schettino, ha avanzato una richiesta di patteggiamento accolta dal tribunale. 

Sperone, sequestro cavalcavia: il Comune si costituirà parte civile

Il Comune di Sperone, guidato dal sindaco Marco Santo Alaia, si costituirà parte civile per il sequestro di un cavalcavia, nel processo nato dall’indagine della Procura di Cassino sulle presunte inadempienze di alcuni dirigenti di Autostrade. 

Il Gup del Tribunale di Cassino dovrà decidere sulla richiesta rinvio a giudizio per omissione di lavori in edifici o costruzioni che minacciano rovina e rifiuto di atti d’ufficio avanzata dal pm della Procura di Cassino Maria Beatrice Siravo nei confronti di due dirigenti di Autostrade.

Avellino News: notizie del 25 luglio

Covid, 7 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 548 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 7 persone:

– 1, residente nel comune di Atripalda;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

– 1, residente nel comune di Nusco;

– 1, residente nel comune di Serino;

– 2, residenti nel comune di Sperone.

Avellino, finito il Bomba Day

L’ordigno bellico, trasportato via da Avellino, è esploso in una casa di Atripalda. Nella città del Sabato è stato disposto il ripristino dell’allaccio elettrico, staccato in via precauzionale. Anche gli avellinesi evacuati stanno tornando a casa.

Bimbo di due anni rischia di soffocare con una lisca di pesce in gola

I medici dell’ospedale Frangipane di Ariano Irpino hanno soccorso un bambino di due anni che rischiava di soffocare a causa di una lisca di pesce incastrata in gola. I dottori del pronto soccorso, coadiuvati dagli infermieri, hanno estratto il corpo estraneo dalla faringe del piccolo che è potuto poi tornare a casa, nel comune di Grottaminarda.

Avellino news: notizie del 24 luglio 2021

Irpinia, 11 nuovi contagiati. Record di vaccinazioni

Sono 11 le persone risultate positive al covid in provincia di Avellino su 518 tamponi effettuati. Il tasso di positività è del 2,1%. I nuovi contagi sono stati trovati in questi comuni:

  • 2, residenti nel comune di Ariano irpino;
  • 1, residente nel comune di Avella;
  • 2, residenti nel comune di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Cervinara;
  • 1, residente nel comune di Domicella;
  • 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;
  • 1, residente nel comune di Rotondi;
  • 1, residente nel comune di Sperone;
  • 1, residente nel comune di Taurasi.

L’Azienda Sanitaria Locale di Avellino ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Ieri 23 luglio 2021 sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 6.604 dosi di vaccino così suddivise:

  • 174 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
  • 169 presso il Centro Vaccinale di Mirabella Eclano
  • 281 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 30 presso il Centro Vaccinale del P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
  • 229 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
  • 966 presso il Centro Vaccinale di Avellino
  • 322 presso il Centro Vaccinale di Montoro
  • 204 presso il Centro Vaccinale di Solofra
  • 299 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
  • 127 presso il Centro Vaccinale di Vallata
  • 192 presso il Centro Vaccinale di Atripalda
  • 127 presso il Centro Vaccinale di Flumeri
  • 203 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
  • 302 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
  • 301 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino – Palazzetto dello Sport
  • 292 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
  • 385 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
  • 211 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
  • 245 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
  • 220 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
  • 316 presso il Centro Vaccinale di Montella
  • 160 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
  • 368 presso il Centro Vaccinale di Lioni
  • 120 drive through
  • 355 presso i Camper della salute
  • 6 presso MMG/PLS

Sparatoria a viale Italia, arrestato 55enne

Ieri sera, 23 luglio, i Carabinieri di Avellino hanno arrestato un 55enne avellinese accusato di tentato omicidio plurimo e detenzione e porto illegale di arma da sparo.

Inoltre, l’arma in questione, era munita di bossoli modificati e irregolari.

L’uomo avrebbe sparato a Viale Italia fra la folla in festa per una delle vittorie della Nazionale di Calcio, avvalendosi dell’aiuto del figlio.

Nell’occasione furono tre le persone raggiutne dai proiettili e soccore dal 118.

Il movente resta ancora sconosciuto.

Avellino news: notizie del 23 luglio 2021

Ariano, violenza sessuale su una bambina: arrestato

La Polizia di Ariano Irpino ha arrestato un uomo del posto accusato di violenza sessuale sulla figlia adottiva. La madre della piccola aveva trovato una lettera della minore in camera da letto. In quel documento si raccontavano le presunte violenze sessuali compiute dall’indagato. Gli agenti hanno raccolto elementi investigativi a carico dell’uomo. La Procura ha chiesto l’arresto in carcere concesso dal gip.

De Luca, due nomine per Todisco e De Mita

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha nominato Francesco Todisco (Democratici e progressisti) Commissario straordinario del Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno e Giuseppe De Mita nuovo responsabile dell’ufficio Nucleo per la valutazione e la verifica degli investimenti pubblici della Regione.


Montoro, furto nel centro commerciale: caccia ai due ladri

Furto al punto vendita Vodafone presso il centro commerciale “Montoro Centro” di Montoro. Due ragazzi, ripresi dal servizio di sorveglianza del negozio, hanno portato via delle confezioni che si trovano in un cassetto nei pressi del banco vendita. Si sono poi allontanati in auto.

All’interno dei cartoni rubati non c’erano però telefoni, solo caricabatteria. Il titolare del centro commerciale ha sporto denuncia. Ora toccherà alle forze dell’ordine ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Si partirà proprio dalle immagini raccolte dagli occhi elettronici per identificare i due ladri.

Mazzetta per entrare nella Penitenziaria, indagati verso gli interrogatori

Sono attesi nei prossimi giorni gli interrogatori alle cinque persone arrestate nell’indagine su un presunto giro di mazzette per entrare nella polizia penitenziaria. Ve ne abbiamo parlato ieri su Irpinianews.

Secondo gli inquirenti, un uomo di Mugnano del Cardinale (Avellino), daltonico, avrebbe pagato 8mila euro per superare le prove di esame necessarie a entrare nella polizia penitenziaria. 

Il Nucleo Investigativo Centrale ha notificato 5 misure (due ordinanze di misure cautelari in carcere e tre agli arresti domiciliari) nei confronti di tre agenti della polizia penitenziaria, del candidato (domiciliare) e di un funzionario del Dap (domiciliari).

Gli interrogatori forniranno l’occasione agli indagati, se non decideranno di restare in silenzio, di fornire la loro versione dei fatti. E di fare chiarezza su alcune delle accuse contestate. Dall’ordinanza cautelare del gip, infatti, emerge come due degli indagati fossero “adusi a chiedere somme di denaro a genitori che cercano di garantire l’arruolamento dei figli nel Corpo della Polizia Penitenziaria”. 

Covid a Quadrelle, il sindaco: “Guardia alta”

Il sindaco di Quadrelle (Avellino), Simone Rozza, invita i cittadini a tenere la guardia alta contro il Covid-19. Il primo cittadino ha dichiarato:  “Sale ancora il numero di positivi al coronavirus nella nostra comunità. È di poco fa la comunicazione di un nuovo caso. La persona contagiata si trova in isolamento fiduciario presso la propria abitazione. I nostri auguri per una pronta ed immediata guarigione.

L’Asl  – continua il sindaco – ha avviato l’indagine epidemiologica per risalire ai contatti diretti della persona positiva al fine di ridurre eventuali altri rischi di contagi.

Vi chiedo di non abbassare la guardia continuando tutti insieme con il nostro alto senso di responsabilità a rispettare le norme e le regole dettate per la salvaguardia di tutti noi.

Come sempre forza Quadrelle“.

Cervinara, condannato maestro

Il giudice monocratico di Benevento ha condannato a tre mesi con pena sospesa un professore di Cervinara accusato nel 2014 di aver abusato dei mezzi di correzione colpendo con uno schiaffo uno di loro. I fatti sarebbero avvenuti presso la scuola elementare Padre Pio di Airola.

Una lunga vicenda giudiziaria che era nata dalla denuncia dei genitori dei bambini. L’insegnante aveva sempre respinto le accuse.

Il lungo procedimento penale ora approderà in Appello. I difensori dell’indagato, gli avvocati Vittorio Fucci Junior e Fiorita Luciano, potrebbero impugnare la sentenza. Le parti civili erano rappresentate dagli avv.ti Nicola Covino, Annalisa Fucci e dall’avvocato Marco Monetti dello Studio Legale Monetti e Associati.

Mazzetta per entrare nella Polizia Penitenziaria

Lo scorso 22 maggio sono stati sorpresi durante il passaggio di denaro nella sede di un sindacato che si trova a Monteforte Irpino (Avellino). Ottomila euro, questa l’accusa, per entrare nella Polizia Penitenziaria. Gli indagati sono stati coinvolti nell’inchiesta del pool anticorruzione della Procura di Napoli (sostituto procuratore Mariella Di Mauro) che ha portato ieri all’esecuzione di cinque misure cautelari.

L’episodio è emerso dall’ordinanza di custodia cautelare con la quale il gip di Napoli, Federica Colucci, ha disposto i domiciliari per tre persone e l’arresto in carcere per altri due.

Gli investigatori della Penitenziaria hanno intercettato le conversazioni tra gli indagati e raccolto altri elementi ritenuti utili per le indagini.

Camera Penale Irpina, Iorio nuovo presidente: il direttivo “snobba” il più votato

Il direttivo della Camera penale Irpina ha eletto il nuovo presidente, l’avvocato Quirino Iorio. Sei voti su sette. Non è bastato all’altro candidato, Gerardo Di Martino, essere stato il più votato in assoluto dagli iscritti all’associazione di rappresentanza dei penalisti. Il 70% di chi ha espresso la sua preferenza (38 voti sui 58 votanti chiamati a eleggere il direttivo) aveva infatti scelto Di Martino.

Ma i sei membri del direttivo, chiamati a votare, hanno probabilmente ritenuto più determinanti altri aspetti, rispetto all’espressione della maggioranza emersa nelle urne. Una scelta che ha finito per premiare il membro del direttivo precedente, l’avvocato Iorio, che pure hai voti era risultato soltanto terzo, raccogliendo 29 preferenze contro le 38 di Di Martino.


Eletti segretario Patrizio dello Russo e Innocenzo Massaro tesoriere, per entrambi si è registrata l’astensione dell’avvocato Di Martino.

Il direttivo sarà composto dagli avvocati Patrizio Dello Russo, Innocenzo Massaro, Francesco Perone, Isidoro Bizzarro, Generoso Pagliarulo e Giuseppina Di Crescenzo.

Incendio sull’A16: auto in fiamme

Un incendio si è registrato questa mattina, 22 luglio 2021, lungo l’autostrada A16 Napoli-Canosa, dove un’auto è stata avvolta dalle fiamme. Per fortuna il conducente non è rimasto ferito. I vigili del fuoco hanno sedato il rogo.

Report vaccini in Irpinia

Ieri, 21 luglio 2021, sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino 6.554 dosi di vaccino anti-covid così suddivise:

⁃ 186 presso il Centro Vaccinale di Monteforte Irpino
⁃ 144 presso il Centro Vaccinale di Mirabella Eclano
⁃ 216 presso il Centro Vaccinale di Sant’Angelo dei Lombardi
⁃ 96 presso il Centro Vaccinale del P.O. di Ariano Irpino
⁃ 63 presso il P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi
⁃ 300 presso il Centro Vaccinale di Montemarano
⁃ 1.050 presso il Centro Vaccinale di Avellino
⁃ 159 presso il Centro Vaccinale di Montoro
⁃ 192 presso il Centro Vaccinale di Solofra
⁃ 310 presso il Centro Vaccinale Vita di Ariano Irpino
⁃ 110 presso il Centro Vaccinale di Vallata
⁃ 180 presso il Centro Vaccinale di Atripalda
⁃ 107 presso il Centro Vaccinale di Flumeri
⁃ 162 presso il Centro Vaccinale di Moschiano
⁃ 290 presso il Centro Vaccinale di Cervinara
⁃ 243 presso il Centro Vaccinale di Ariano Irpino – Palazzetto dello Sport
⁃ 292 presso il Centro Vaccinale di Montefalcione
⁃ 402 presso il Centro Vaccinale di Grottaminarda
⁃ 283 presso il Centro Vaccinale di Mercogliano
⁃ 216 presso il Centro Vaccinale di Altavilla Irpina
⁃ 286 presso il Centro Vaccinale di Mugnano del Cardinale
⁃ 309 presso il Centro Vaccinale di Montella
⁃ 160 presso il Centro Vaccinale di Bisaccia
⁃ 258 presso il Centro Vaccinale di Lioni
⁃ 252 drive through
⁃ 6 presso MMG/PLS
⁃ 282 presso i Camper della salute

Avellino news: notizie del 21 luglio 2021

Agenti irpini in borghese fermano due rapinatori armati

Due agenti del commissariato di Ariano Irpino, liberi dal servizio, hanno arrestato due 17enni coinvolti in una rapina in una tabaccheria di Marina di Lesina (Foggia). I due poliziotti in borghese hanno notato quattro uomini uscire dalla tabaccheria, due di loro erano armati: uno con una pistola scacciacani senza tappo rosso e l’altro con una mazza da baseball.

Gli agenti, dopo una colluttazione, sono riusciti a disarmare i rapinatori e li hanno inseguiti. I due indagati sono stati raggiunti e fermati, mentre i due complici sono riusciti a fuggire. I 17enni sono stati trasferiti presso l’istituto penale per i minorenni di Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Covid a Montoro: nuovo caso

Covid a Montoro. L’amministrazione comunale, guidata da Girolamo Giaquinto, ha fatto il punto sulla diffusione del coronavirus: “Cari concittadini,oggi abbiamo registrato 1 nuovo positivo al Covid-19.

A tutte le persone in isolamento la vicinanza della comunità e l’augurio di poter al più presto uscire da questo periodo difficile.

Vi ricordiamo infine che per qualsiasi informazione e segnalazione inerente l’emergenza corona-virus, è attivo il numero telefonico 0825 523876 – dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 19,00, con selezione automatica degli operatori preposti per le risposte nei seguenti ambiti:

1. per informazioni mobilità Covid-19;

2. per informazioni sanitarie Covid-19;

3. per informazioni smaltimento rifiuti Covid-19;

4. per informazioni attività commerciali Covid-19”.

Cimitero chiuso, proteste ad Ariano

Proteste ad Ariano Irpino per l’accesso negato al nuovo cimitero dopo il termine dei lavori. Dei cittadini si sono riuniti intorno all’ingresso per manifestare tutto il proprio dissenso.

Anche riferimenti comunali si sono recati in zona per ascoltare le proteste degli arianesi. Presto il caso dovrebbe approdare in Comune per essere discusso.

Monteforte, 34enne ubriaco insulta automobilista: denunciato

I carabinieri della stazione di Monteforte Irpino hanno denunciato alla Procura di Avellino un 34enne che, ubriaco, ha insultato alcuni passanti, bloccando poi un’auto sulla quale è salito a bordo per colpire con una bottiglia di plastica un guidatore. L’indagato ha urlato contro l’anziano per farsi accompagnare in un comune del napoletano. L’uomo è riuscito a scendere dall’auto e chiamare aiuto. Così sono intervenuti i carabinieri.

Montoro, fiamme in un deposito

I Carabinieri indagano sulle cause dell’incendio divampato questa notte a Montoro, all’interno di un deposito di circa 25 metri quadrati, adibito a ricovero di attrezzi e galline. Le fiamme hanno completamente distrutto la struttura. I Vigili del Fuoco hanno spento il rogo.

Avellino news: notizie del 20 luglio 2021

Covid, 6 nuovi contagi

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 458 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 6 persone:

– 1, residente nel comune di Avella;

– 1, residente nel comune di Avellino;

– 2, residenti nel comune di Cesinali;

– 1, residente nel comune di Monteforte Irpino;

– 1, residente nel comune di Sperone.

Bloccate sull’isolotto durante l’escursione: paura per due 15enni irpine

I vigili del fuoco di Policastro e Sala Consilina hanno soccorso due ragazze 15enni, originarie di Avellino e in vacanza nel salernitano, rimaste bloccate su un isolotto nel fiume del Bussento. 

Le adolescenti erano impegnate in una escursione quando sono state sorprese dal fiume in piena, a causa di una scarico d’acqua di una diga collegata. L’isolotto, nel territorio di Policastro Bussentino (Salerno), è stato inondato.

La macchina dei soccorsi ha visto impegnati i vigili del fuoco del nucleo Saf, soccorso alpino speleologico, che hanno raggiunto le ragazze per poi portarle via dall’isolotto. Per fortuna entrambe non hanno riportato ferite, solo tanto comprensibile spavento.  

Cervinara, pista ciclabile danneggiata dai vandali

Vandali in azione nei pressi della pista ciclabile di Cervinara. Rovinati degli arredi urbani. Uno stato di abbandono dei luoghi, che purtroppo si protrae da tempo. Al momento, per individuare i responsabili degli atti vandalici, si sono rivelati inutili i sistemi di video-sorveglianza.

I tanti cittadini, che utilizzano quotidianamente la pista ciclabile, hanno più volte segnalato gli atti vandalici. Purtroppo, al momento, non è stato trovato un deterrente efficace. Così, un luogo che dovrebbe rappresentare un patrimonio della collettività e un aggregatore sociale, finisce per essere deturpato. Più volte i residenti hanno invocato un maggiore controllo. Al momento, quegli appelli si sono rivelati lettera morta.

Topi ad Avellino: le segnalazioni

Con il gran caldo, sono tornate segnalazioni che riguardano la necessità di derattizzazione e disinfestazione ad Avellino. Una delle ultime denunce, attraverso i social, arriva da via Mancini dove sono stati filmati dei topi che scorrazzano fra le auto.

Presenze che, come detto, col gran caldo e l’erba alta inevitabilmente tornano a far capolino. Qualche settimana fa, la presenza di topi era stata oggetto anche di un intervento dell’Acai Onlus, associazione di rappresentanza degli inquilini e dei consumatori.

L’ente aveva denunciato la mancanza di pulizia e ordinaria amministrazione per strade, parchi e piazze, oltre che la presenza di rifiuti non rimossi che finivano per attirare anche i topi.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie