Avellino. Noi assediati dalla puzza dello Stir. Appello a Priolo

3' di lettura

La Valle del Sabato, i suoi comuni, il rione Ferrovia e altre zone periferiche dalla città ostaggi della puzza. Cattivi odori che arrivato dallo Stir, e che stanno suscitando disagi e preoccupazione in tutti i residenti della zona. E’ bastato qualche giorno di sole per far riesplodere un problema mai risolto. Per riproporre in tutta la sua gravità la questione “Valle dei veleni”, con tutto il carico di inquinamento e inquietudine che genera questa situazione. Oltre a evidenziare, ancora una volta, il disinteresse – nei fatti – di politica e istituzioni rispetto a una delle più gravi emergenze ambientali della provincia.

Il Comitato Salviamo la Valle del Sabato, ha inviato al commissario straordinario del comune di Avellino, Giuseppe Priolo (che ha già manifestato in diverse occasioni il suo interesse per le vicende legate a quell’area), un accorato appello.

Convivere con una puzza insopportabile

“Le indirizzo questa lettera – scrive Franco Mazza a Priolo a nome del Comitato – per un appello sincero, determinato eppure consapevole dell’autentica disperazione di molti cittadini di Avellino.

Ci sono centinaia di famiglie che vivono, lavorano, operano nei pressi della stazione ferroviaria, della chiesa e di un intero quartiere cui è chiesto di convivere con una situazione di puzza insopportabile. Ed è fonte di preoccupazione che la problematica – ci è stato segnalato – sia aumentata per intensità e per estensione dell’area coinvolta dopo i recenti interventi di ampliamento del sito, con l’autorizzazione del sito di trasferenza del rifiuto organico”.

Esigiamo il rispetto della legge

“Cosa Le chiedo? – continua Franco Mazza – Semplicemente di controllare e di esigere il rispetto della legge. Ciò che riportiamo alla Sua attenzione in questa sede è il rispetto delle diverse condizioni e disposizioni in termini di filtraggio delle emissioni odorose, di contenimento in ambienti pressurizzati e di dispositivi tecnici necessari che sono state definite nei regolamenti tecnici e nelle autorizzazioni concesse alle attività. Lei sa meglio di me che, in quanto autorità sanitaria locale, può intervenire facendo appello agli articoli 216 e 217 del T.U. n. 1265/1934. Si tratta di rispettare una serie di accorgimenti sotto il profilo dell’impatto ambientale, gli stessi già indicati in AIA (depressurizzazione dell’impianto, porte e lucernai a tenuta, conferimento in cassoni a tenuta stagna della frazione organica, ecc.)”

Cattivi odori a centinaia di metri dall’impianto

“Se si percepisce la puzza di spazzatura a distanza di centinaia di metri dal sito in questione – continua Mazza -, è legittimo chiedersi se c’è qualcosa che non funziona? È possibile richiedere una verifica agli organi preposti, ad esempio con una verifica a sorpresa da parte di ARPAC, Comando dei Carabinieri ambientali, NOE? È possibile attendersi che ciò accada ad esempio nei giorni di conferimento della frazione umida dei rifiuti piuttosto che in giorni “asettici” all’olfatto in cui si gestiscono solo cartoni o plastiche?”

Priolo, la prego: intervenga

“Lei ha l’onere – conclude Mazza – di gestire il Comune nel cui territorio si trova questo impianto. Lei ha la responsabilità di prendersi cura dei cittadini avellinesi e di proteggere la loro salute da miasmi e da altre emissioni nell’aria. È dunque a Lei che mi rivolgo pregandoLa di intervenire perché siano assicurate le condizioni di giustizia, di legalità, di salute garantite dalla nostra cara Costituzione per tutti i cittadini italiani, anche per gli abitanti di Avellino”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie