Avellino, opera al corso: scintille fra Lions e Soprintendenza
Primo piano attualità

Avellino, opera al corso: scintille fra Lions e Soprintendenza

Continuano le polemiche sulla nuova opera di Corso Vittorio Emanuele. Botta e risposta tra la Soprintendenza e il progettista dei Lions

0
1' di lettura

Continuano le polemiche sulla nuova opera di Corso Vittorio Emanuele. Botta e risposta tra la Soprintendenza e il progettista dei Lions, proprio l’ingegnere Luigi Mirone, che aveva spiegato perché nell’istallazione, con i dodici monumenti più rappresentativi di Avellino, non ci fosse la Dogana.

La Soprintendenza “contro” l’assenza della Dogana

Sull’opera, installata di fronte la Chiesa del Rosario ad Avellino, è arrivato anche il parere della Soprintendenza. Il collega di Irpinianews, Enzo Costanza, nel primo pomeriggio ha intervistato la dottoressa Mariacristina Lenzi che ha esordito dicendo: “La mancata rappresentazione della Dogana non è stato un fatto intenzionale per me, ma una grave superficialità. Questa è vera ignoranza. La gravità della cosa è che ci sia stato anche l’intervento di qualche storico dell’arte – continua la dottoressa – oltre alla Dogana mancano anche la Chiesa del Carmine e il Pantheon dei Caracciolo”.

La Dogana non è fra quei dodici monumenti

I Lions chiariscono

Abbiamo sentito l’ingegnere Mirone, progettista dell’opera fortemente voluta dall’ex-presidente del club Lions, Claudio Mauriello. L’ingegnere ci ha detto: “Sulla Dogana abbiamo ampiamente chiarito le nostre decisioni. La nostra è stata una scelta legata all’attuale condizione del monumento: la Dogana versa nel degrado, purtroppo. Sulla chiesa del Carmine? Abbiamo scelto dodici come numero simbolico, non si potevano mettere tutti. Il Pantheon della Chiesa del Carmine comunque non so come potesse essere riprodotto. Siamo pronti ad aprire un tavolo con associazioni, autorità e storici di spessore per parlare della condizione dei nostri monumenti e semmai dare una mano. Noi teniamo alla città e credo che le polemiche siano inutili”.

Monteforte Irpino, viola i domiciliari: Aufiero finisce in carcere

Articolo precedente

Irpinia, muore in ospedale la donna salvata dai suoi cani

Articolo successivo

Commenti

Rispondi

Potrebbe piacerti anche