Avellino. Bimba lascia un fiore in questura per i due poliziotti uccisi

Davanti alla questura e nel giorno dei funerali degli agenti uccisi a Trieste. La piccola è figlia di un carabiniere. Commozione nella questura di Avellino

1' di lettura

Nel giorno dei funerali di Pierluigi Rotta e Matteo Demengo, i due poliziotti uccisi nella questura di Trento da un folle armato di pistola, numerose le testimonianze di solidarietà e vicinanza alla Questura di Avellino.

La comunità irpina, con semplici messaggi, ha partecipato al dolore che ha colpito la Polizia di Stato per la tragica fine di due giovani poliziotti. Tra queste testimonianze quella di una bambina, che su un foglio lasciato in via Palatucci ha scritto:

Per “i figli delle stelle” Pierluigi e Matteo

Un breve e toccante pensiero scritto su un biglietto, accompagnato da una rosa rossa, avvolta nel nastro tricolore.

La piccola, accompagnata dal papà, un carabiniere in servizio presso il Comando Provinciale di Avellino, stamattina ha consegnato al Corpo di Guardia della Questura il fiore e il biglietto per manifestare il suo affetto ed unirsi al cordoglio che ha colpito la Polizia di Stato per la tragica fine dei due agenti.

Alla bambina, che ha deposto il fiore presso la lapide dei caduti, è andato il commosso ringraziamento del Questore Luigi Botte e di tutti i suoi poliziotti, uniti nel dolore dei colleghi e delle famiglie delle vittime di Trieste.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!