Avellino, la rabbia dei genitori contro il sindaco: “Quella scuola è pericolosa”

I dubbi sono tanti sull'edificio di via Zigarelli. I genitori reputano inaccettabile come cittadini questa scelta. «L’emergenza può e deve essere gestita in modo diverso garantendo il diritto alla studio, alla salute e alla sicurezza di tutti gli studenti e non solo di quelli di alcuni plessi scolastici a scapito di altri».

Avellino, i genitori contro Festa: sedi inadatte, non hanno i poteri enjoy
Avellino: i genitori della scuola primaria Madre Teresa di Calcutta - V Circolo hanno espresso in una nota il loro parere contratio alle scelte dell'amministrazione Festa di spostare la sede a via Zigarelli.
2' di lettura

Duro attacco da parte dei genitori dei bambini della scuola Madre Teresa di Calcutta al sindaco di Avellino, Gianluca Festa. Dopo gli spostamenti dei plessi annunciati nella diretta Facebook di lunedì e poi confermati con una delibera ad hoc, i genitori sono arrabbiati.

Conflitti tra presidi?

Circa duecento genitori di studenti della scuola primaria della scuola Madre Teresa di
Calcutta – V Circolo
hanno voluto scrivere una nota per esprimere il loro disappunto sulle azioni intraprese dall’amministrazione comunale.

Su proposta dell’assessore all’Istruzione, Giuseppe Giacoppe, le classe del Madre Teresa sono state spostate a via Zigarelli, nella vecchia sede del liceo Mancini di Avellino.

«Dalla delibera apprendiamo di essere stati vittime di un domino di spostamenti che partono da una presunta esigenza di aule della scuola media Leonardo Da Vinci legata alla emergenza Covid», hanno detto i genitori.

«Dalla diretta Facebook apprendiamo che c’è un astio evidente del sindaco verso alcuni presidi. Per noi genitori, al di là di questioni personali, resta dubbia l’opportunità e la reale ineluttabilità della delibera. Ci chiediamo: l’emergenza Covid non comprende anche i nostri bambini?».

I dubbi dei genitori

Dopo aver fatto un sopralluogo dall’esterno all’edificio che ospiterà i loro bambini, i genitori sono preoccupati: «Oltre all’aspetto sanitario, infatti, ci pare inaccettabile l’ubicazione della scuola che è sita su una strada a scorrimento veloce, in prossimità di una rotatoria, con marciapiedi molto stretti e in stato di abbandono e senza alcuna possibilità di parcheggio per chilometri».

I genitori, reputano del tutto inadeguata e pericolosa per bambini dai 6 e i 10 anni la soluzione indicata in delibera, tenendo conto tra l’altro che ci sono diversi alunni con disabilità.

«Come ciliegina su questa torta – continua la nota -, salta all’occhio come l’edificio di via Zigarelli sia sito nel greto del fiume Fenestrelle. Anche qui abbiamo enormi paure di inidoneità rispetto a rischi idrogeologici e per la gestione dei punti di raccolta e via di fuga da prevedere nei piani di emergenza antincendio e per rischio sismico».

Al termine della nota i genitori hanno lanciato un altro attacco alla gestione scuole del sindaco Festa. «Siamo certi che il sindaco come da sua dichiarazione Facebook abbia a cuore la sicurezza dei minori, ma ci chiediamo: ha valutato il rischio cui espone i nostri di minori? Li reputa superbimbi schermati da superpoteri enjoy o semplicemente bimbi di serie B?».

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie