Avellino rimontato a Pagani. I lupi sprofondano nell’oblio. Finisce 3-1

La cronaca della gara tra Paganese e Avellino che ha visto il successo dei padroni di casa in rimonta per 3-1.


4' di lettura

Termina 3-1 un rocambolesco derby a Pagani che vede il successo in rimonta degli azzurro stellati. Un buon Avellino per 45 minuti, ottimo primo tempo per la compagine di Ignoffo che faceva ben sperare, con l’Avellino più volte vicino al 2-0. Ma nella ripresa Erra cambia le carte e azzecca tutti i cambi, con Calil, Perri e Scarpa che hanno ribaltato i lupi. Per Ignoffo siamo ai titoli di coda? Vedremo.

Paganese-Avellino, la cronaca

Ignoffo si gioca tante chanches per la permanenza ad Avellino. Una sconfitta potrebbe essergli fatale. Il tecnico cambia, torna al 3-5-2. In porta torna Abibi, in difesa si rivede Zullo, sacrificato Parisi che potrebbe essere un’arma a gara in corsa come Karic. In avanti Charpentier e Albadoro.

In casa Paganese diverse defezioni, in difesa out Stendardo e altri elementi non al massimo.

Inizio pimpante dell’Avellino, con la Paganese che non si aspettava un inizio così pimpante dei lupi. Gli azzurro stellati poi prendono il campo, con Sbampato provano ad impensierire Abibi da fuori. Ma al 15′, con una azione di ripartenza, l’Avellino va in vantaggio. Micovschi si incunea tra le linee, palla per Charpentier, sombrero su un difensore e tiro, deviato che si insacca in rete. L’Avellino torna al gol dopo quasi 5 gare. Non segnava dalla gara col Picerno ad inizio ripresa. La Paganese torna con veemenza in avanti ma deve fare i conti con la sfortuna. Si fa male il capocannoniere Diop, autore di 4 gol nelle ultime 3 gare. Entra Scarpa, autore di una doppietta nel precedente del 2013 che vide la Paganese battere i lupi 4-1. Ma l’Avellino sfiora il 2-0. Grande palla di Micovschi in mezzo per Albadoro che da solo tira addosso a Baiocco. Gara che vede i ritmi calare, che ovviamente va bene all’Avellino. Al 40′ grande occasione per il pareggio per la Paganese. Scarpa crossa per Caccetta in area, stoppa ma al momento del tiro Morero rimonta e salva clamorosamente un gol ormai fatto. Si arriva all’intervallo con l’Avellino in vantaggio 1-0.

Si riparte dall’1-0 per i lupi nella ripresa. Al 50′ clamoroso errore dell’esperto Dramè che prova a passare al portiere, ma serve Charpentier che si invola davanti al portiere. La conclusione del francese sul primo palo vede il salvataggio del portiere della Paganese. Cambia erra e abbandona il 3-5-2 per un 4-3-1-2, con Calil che affianca Alberti in avanti e Scarpa dietro le punte.

Al 54′ proprio il nuovo entrato Perri mette un gran cross dalla sinistra che vede l’inserimento di Scarpa che di testa in tuffo pareggia. 1-1. Per Scarpa terzo gol contro i lupi dopo la doppietta di 6 anni fa.

Il pareggio galvanizza i salernitani che ora provano il sorpasso. Entra intanto Alfageme per Albadoro. Al 65′ occasione clamorosa per la Paganese per il 2-1. Sempre Perri a sinistra, crossa in mezzo dove Calil di testa incorna troppo alto. Gara che vive una fase di controllo prima dei palpitanti minuti finali. All’84’ punizione per la Paganese. Batte Scarpa che colpisce la barriera, la cui deviazione favorisce Musso che in spaccata batte a rete ma colpisce il palo. Ma il gol è nell’aria. All’87’ recupera palla Scarpa sulla tre quarti, cross in mezzo per Calil che non arriva, si fionda Perri sulla sfera che insacca per il 2-1 della Paganese. L’esterno, subentrato a Dramè, ha cambiato la gara, così come Erra con i cambi.

Dopo 4 minuti di recupero e parapiglia finale, la Paganese trova anche il terzo gol, su una palla rinviata in avanti, svarione di testa di Zullo che serve Calil praticamente in porta che insacca il facile 3-1. Finisce 2-1 per la Paganese. Avellino nel baratro e ora inizia in ciclo da brividi con Bari, Ternana, Reggina, Catanzaro una dietro l’altra. Si salvi chi può.

Paganese – Avellino, il tabellino

Paganese-Avellino 3-1

MARCATORI: 15′ Charpentier (A), 54′ Scarpa (P), 87′ Perri (P), 93′ Calil (P)

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Schiavino, Sbampato, Mattia (76′ Stendardo); Carotenuto (53′ Perri), Gaeta, Capece, Caccetta, Dramé (52′ Calil); Alberti (76′ Musso), Diop (20′ Scarpa). A disp.: Scevola, Campani, Bramati, Lidin, Bonavolontà, Acampora, Guadagni. All.: Erra.

AVELLINO (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero, Laezza; Celjak, De Marco (68′ Palmisano), Di Paolantonio, Rossetti (59′ Silvestri), Micovschi (78′ Parisi); Charpentier, Albadoro (59′ Alfageme). A disp.: Tonti, Pizzella, Karic, Njie, Carbonelli, Evangelista, Petrucci. All.: Ignoffo.

ARBITRO: Marini di Trieste.

Guardalinee: Pacifico-Trinchera. 

AMMONITI: 22′ Carotenuto (P), 42′ De Marco (A), 43′ Dramè (P), 66′ Charpentier (A), 68′ Palmisano (A),

NOTE: spettatori 1800 circa, 400 da Avellino.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!