Avellino, tribunale sospende sfratto di un negozio: danni Covid imprevedibili

Avellino, il tribunale ha sospeso la procedura di sfratto per un negoziante, riconoscendo che il rispetto delle norme anti-covid deve sempre essere valutato ai fini dell'esclusione della responsabilità del debitore

1' di lettura

Il debitore non può essere sfrattato per il mancato pagamento dell’affitto, se questa sua inadempienza è legata a perdite economiche provocate dal rispetto delle norme anti-Covid.

E’ questo quanto emerso da una sentenza del giudice di Avellino, Federica Rossi, che ha richiamato il decreto Cura Italia del governo, bloccando una procedura di sfratto che imponeva a un negoziante di lasciare il negozio.

Avellino, il tribunale ferma lo sfratto

L’avvocato, Francesco Castellano, ha dimostrato come, per giugno, andasse riconosciuto il principio sancito dall’articolo 91 del decreto legislativo Cura Italia, anche ora che il lockdown (chiusura delle attività) è terminato.

Il giudice, nel suo provvedimento, ha confermato proprio come: “Il rispetto delle misure di contenimento (proprio quelle anticovid) deve sempre essere valutato ai fini dell’esclusione della responsabilità del debitore (chi doveva essere sfrattato)”.

In sostanza, se il rispetto dei divieti che evitano il contagio ha un effetto determinante sulle entrate dell’attività (il tutto documentato), il mancato pagamento di spese come il fitto non sono imputabili al titolare dell’esercizio commerciale.

Prorogato il blocco degli sfratti

L’aspetto interessante della sentenza di Avellino è che questo principio sia stato riconosciuto anche ora che il lockdown è terminato.

Qualche giorno fa, intanto, è arrivato il via libera della Commissione Bilancio della Camera per una ulteriore proroga, dal primo settembre al 31 dicembre 2020, del blocco degli sfratti.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie