Avellino fa tris in extremis. Albadoro e Alfageme stendono la Sicula Leonzio

La cronaca del match tra Avellino e Sicula Leonzio valida per la 18^ giornata di Serie C girone C

3' di lettura

Vittoria in extremis per l’Avellino che al 91′ con Albadoro e al 95′ con Alfageme ottiene il successo, il terzo di fila, contro la Sicula Leonzio. Primo sorriso per il nuovo organigramma societario targato Circelli, che parte con un successo importante. L’Avellino scatta a 23 punti e momentaneamente è in zona playoff.

Avellino – Sicula Leonzio, la cronaca

18^ giornata di Serie C, sfida salvezza tra Avellino e Sicula Leonzio. Primo match della nuova società targata Circelli. Bucaro torna al Partenio dopo la cavalcata vincente della scorsa stagione con risalita in Serie C e vittoria dello scudetto dilettanti.

Avellino che è alla ricerca della terza vittoria di fila dopo Rieti e Viterbese. Nonostante diversi infortunati ‘Avellino parte con il 3-4-3 che Capuano ha utilizzato nelle ultime giornate. Difesa con Njie, Zullo e Laezza che stringe i denti nonostante giochi con la mascherina per l’operazione al naso.

Per Bucaro 4-3-3 e voglia di riscatto dopo il pesantissimo 2-7 interno di domenica scorsa con la Vibonese.

Parte bene l’Avellino con un paio di partite offensive sulle fasce con Parisi, con buoni cross ma preda della difesa siciliana. All’8′ molto pericolosa la squadra ospite con una palla in area per Scardina che impegna Tonti bravo a parare in uscita. Al 14′ al primo vero affondo Avellino in vantaggio. Ottimo fraseggio al limite dell’aria dei padroni di casa, palla a Di Paolantonio che di prima imbuca per Parisi che si trova da solo davanti al portiere. L’esterno si porta la palla sul destro, salta il portiere siciliano e insacca per il vantaggio biancoverde. Al 29′ entrata fallosa di Charpentier che viene ammonito. Nell’azione fallosa l’attaccante francese mette male il piede e si fa male, uscendo addirittura in barella entra al suo posto Albadoro. Al 32′ pareggia all’improvviso la Sicula Leonzio con un gran gol da fuori area di Scardina che impatta sull’1-1. Al 38′ contropiede fulminante della Sicula Leonzio che per poco non supera l’Avellino per un passo. Al 41′ vicino al vantaggio l’Avellino. Ottima azione sulla sinistra di Micovschi che entra in area e di sinistro batte a rete ma prima il portiere salva con i piedi, sulla respinta su Karic salva Petta di testa sulla linea. Grossa chance per l’Avellino. Il primo tempo termina sul risultato di 1-1.

Ad inizio ripresa Capuano mette dentro Alafageme per Karic. Al 55′ ci prova Di Paolantonio dal limite ma non impensierisce il portiere della Sicula Leonzio. La gara si abbassa notevolmente di ritmo con l’Avellino che prova a fare la partita e la Sicula a non prenderle. e a ripartire velocemente. Capuano prova a smuovere le acque con alcuni cambi ma non ottiene quasi nulla. Un secondo tempo sterile scivola via, l’arbitro assegna 4′ di recupero. Al 91′ cross di Micovschi in mezzo, Petta si perde Albadoro che di testa insacca per il vantaggio irpino. La Sicula carica alla garibaldina alla ricerca del pareggio che arriva ma in modo falloso e viene annullato. Al 95′ su contropiede anzi è Alfageme a chiudere la gara sul 3-1.

Primo sorriso per la nuova società targata Circelli, con l’Avellino che scatta via verso la zona salvezza, salendo a quota 23 punti agganciando la zona playoff.

Avellino – Sicula Leonzio, la cronaca

Avellino-Sicula Leonzio 2-1

MARCATORI: 14′ Parisi (A), 32′ Scardina (S), 91′ Albadoro (A),

AVELLINO (3-4-3): Tonti; Njie, Zullo, Laezza; Celjak, De Marco (74′ Rossetti), Di Paolantonio (74′ Silvestri), Parisi; Micovschi, Charpentier (32′ Albadoro), Karic (46′ Alfageme). A disp.: Pizzella, Abibi, Morero, Carbonelli, Evangelista, Acampora, Petrucci. All.: Capuano.

SICULA LEONZIO (4-3-3): Nordi; De Rossi, Sosa, Petta, Sabatino; Palermo, Esposito, Maimone; Sicurella (62′ Grillo), Scardina (62′ Lescano), Bariti. A disp.: Polverino, Tafa, Cozza, Megelaitis, Vitale, Ripa, Bollino, Terranova, Governali. All.: Bucaro.

AMMONITI: 29′ Charpentier (A), 35′ Sabatino (S), 35′ Esposito (S), 69′ Alfageme (A), 75′ Celjak (A),

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale.

Guardalinee: Polito-Pintaudi.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!