Il Liceo sportivo di Sturno in campo per difendere l'acqua

L'iniziativa sabato sette dicembre nell’Auditorium comunale di Sturno

2' di lettura

Un convegno per difendere un bene prezioso, soprattutto per l’Irpinia: l’acqua. Sabato 7 Dicembre, alle 10 nell’Auditorium comunale di Sturno, si svolgerà un convegno sul tema dell’acqua. Ad organizzarlo il Liceo Sportivo Enrico Fermi di Sturno con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.

L’evento, inserito all’interno di un ciclo di appuntamenti che coinvolge anche gli istituti di Bisaccia e Vallata ed è aperto alla cittadinanza. Saranno presenti docenti universitari, rappresentanti delle istituzioni e alcuni studenti dell’Istituto.

Si comincia con i saluti istituzionali della Dirigente Scolastica dell’IIS E. Fermi, Silvana Rita Solimine, del Sindaco di Sturno Vito Di Leo, e Franco Di Cecilia, Dirigente Scolastico dell’IC G. Pascoli di Frigento e Sturno. A seguire, gli interventi di Sabino Aquino, Docente di Geologia applicata presso l’Università Telematica Pegaso e di Serena Giuditta, delegata FAI Giovani Avellino.

Si continua con “La parola agli studenti”, un momento in cui faranno da relatori alcuni alunni dell’Istituto, i quali proporranno anche un decalogo di norme da inserire nel regolamento scolastico. Le conclusioni sono affidate a Rosanna Repole, Consigliere provinciale con delega alla promozione del territorio. Modera Leonardo Festa, docente di Storia e Filosofia dell’Istituto.

«L’obiettivo primario della nostra scuola» – ci spiega la Dirigente Scolastica del Fermi – «è quello di accompagnare gli studenti nel loro processo di crescita. In quest’ottica, diventa centrale sostenere la cittadinanza consapevole. Questo appuntamento si inserisce all’interno di un percorso avviato quest’anno con l’Adesione al progetto Scuole Green, e si pone in continuità con gli obiettivi indicati dall’Agenda globale 2030. È inoltre all’interno di un programma che vede coinvolti tutti i comuni della Baronia e della Comunità Montana, come sancito dal protocollo di intesa Patto con la Scuola. Abbiamo pensato di coinvolgere le famiglie, gli operatori sociali, e la Rete Nazionale Scuole Green perché le sfide che pone la questione ambientale richiedono il coinvolgimento di tutti gli attori sociali. Il nostro obiettivo primario è quello di sensibilizzare i nostri studenti alla cultura ambientale, sostenendo una maggiore consapevolezza delle questioni relative allo smaltimento dei rifiuti, al cambiamento climatico e al consumo dell’acqua». Continua Vito Di Leo, Sindaco di Sturno: «L’acqua è un bene comune dell’umanità, è un diritto fondamentale e inalienabile che deve essere garantito a tutti, e diventa fondamentale individuare le buone pratiche per non sprecarla. La nostra amministrazione considera la questione della sostenibilità ambientale assolutamente centrale e strategica, e siamo ben lieti di interagire con il Liceo sportivo per offrire alla comunità un importante momento di riflessione come questo». Il ciclo di incontri continua con un secondo terzo appuntamento presso il plesso di Bisaccia, dedicato al tema dell’eolico.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!