Al comune di Avellino otto milioni per coprire i tributi evasi

Fanno parte del fondo di rotazione messo a disposizione dei comuni in difficoltà. Gli altri otto entro la fine dell'anno.

1' di lettura

Arrivano al comune di Avellino i primi otto milioni che il comune dovrà utilizzare per coprire i mancati incassi dai tributi locali. Primo fra tutti quello della Tari. Il viaggio del sindaco Gianluca Festa a Roma si è concluso dunque con un risultato positivo. Gli altri otto milioni saranno inviati entro la fine dell’anno dal ministero dell’Interno. O almeno, così è stato assicurato al primo cittadino.

Ricordiamo che il fondo di rotazione ammonta a sedici milioni complessivi. Il finanziamento è garantito ai comuni che sono in difficoltà economiche. Come, appunto, il comune capoluogo che è in una fase di pre dissesto.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!