Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Famiglia / Bagagli in treno, le nuove regole

Bagagli in treno, le nuove regole

Bagagli in treno: vediamo quali sono le regole che Trenitalia vuole imporre ai viaggiatori, in particolare quelli delle Frecce. Avrebbero dovuto entrare in vigore a marzo, sono per ora sospese in attesa dell’ultimo incontro con le associazioni dei consumatori. Cosa prevede la bozza e quando sarà applicata in via definitiva.

di The Wam

Marzo 2024

Bagagli in treno: le nuove regole, in particolare per chi viaggia sulle Frecce, avrebbero dovuto entrare in vigore il primo marzo, ma Trenitalia le ha momentaneamente sospese. Saranno ufficializzate dopo un nuovo incontro con le associazioni dei consumatori (forse prima di Pasqua). Vediamo cosa prevede la bozza e quali dovrebbero essere le conseguenze per i viaggiatori. (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Bagagli in treno: quanti se ne possono portare

Le nuove regole previste da Trenitalia per il trasporto dei bagagli a bordo delle sue Frecce (Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca) avrebbero dovuto essere effettive dal primo marzo. Il termine è stato però posticipato. Si attende l’esito di un incontro previsto con le associazioni dei consumatori per discutere ed eventualmente modificare la proposta iniziale.

Ti ricordiamo la Carta Blu, agevolazioni per disabili su Trenitalia.

La bozza delle nuove regole prevede cambiamenti significativi: ogni passeggero avrà la possibilità di portare con sé un massimo di due bagagli, oltre a un zaino o borsa per gli effetti personali e, se necessario, un passeggino. Questo limite, lo ricordiamo, si applica esclusivamente ai viaggi sulle Frecce. Trenitalia tenta in questo modo di standardizzare e rendere più efficiente il processo di gestione dei bagagli a bordo dei suoi treni più veloci.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Cosa comporta avere un bagaglio in più

Se un viaggiatore decidesse di portare un terzo bagaglio a bordo di una delle Frecce, andrebbe incontro a restrizioni. A differenza della proposta iniziale, che offriva la possibilità di pagare un sovrapprezzo di 50 euro per ogni bagaglio extra rispetto al limite consentito di due, sembra che la versione finale del regolamento opterà per imporre una sanzione.

Come funziona la disability card con Trenitalia

Trenitalia ha previsto che la multa per ogni bagaglio aggiuntivo sarà intorno a una decina di euro per valigia, una cifra decisamente inferiore rispetto ai 50 euro della prima versione.

La misura è stata pensata per disincentivare il trasporto di un numero eccessivo di valigie, potenzialmente ingombranti e scomode per gli altri passeggeri. L’obiettivo è garantire un viaggio confortevole per tutti, ottimizzando gli spazi a disposizione e la sicurezza a bordo.

I bagagli che non pagano che dimensioni devono avere

Uno degli aspetti fondamentali delle nuove regole riguarda le dimensioni dei bagagli che i passeggeri possono portare senza incorrere in sanzioni. L’obiettivo di Trenitalia è quello di replicare quanto già avviene per i viaggi aerei.

Sale blu di Trenitalia, come usarle.

Dimensioni massime consentite

La bozza iniziale del regolamento proponeva limiti di dimensione differenti a seconda della classe di viaggio:

Le discussioni con le associazioni dei consumatori hanno però portato a riconsiderare queste misure. L’ultima versione delle regole prevede che le dimensioni massime dei bagagli da trasportare gratuitamente siano uguali per tutti i passeggeri, indipendentemente dalla classe di viaggio.

Le specifiche esatte di queste dimensioni non sono ancora state divulgate, ma si prevede che saranno stabilite per venire incontro alle esigenze di tutti i viaggiatori, garantendo allo stesso tempo la sicurezza e l’ordine a bordo.

Agevolazioni su Trenitalia anche per i disabili INAIL.

Come portare una bici in treno con le nuove regole

Nelle nuove disposizioni di Trenitalia, grande attenzione viene dedicata al trasporto di bici e monopattini, oltre che ad altri oggetti di dimensioni significative come sci, passeggini e strumenti musicali. L’obiettivo è permettere ai viaggiatori di portare questi oggetti senza costi aggiuntivi, a condizione che rispettino determinate misure per non ingombrare eccessivamente gli spazi comuni.

Regole specifiche per oggetti ingombranti

Come funziona il regolamento attuale

Il sistema in vigore oggi per il trasporto dei bagagli in treno è piuttosto flessibile. Si concentra in particolare sull’impatto che questi possono avere sugli altri passeggeri. Al momento, non esiste un limite numerico specifico sui bagagli che si possono portare gratuitamente, a patto che non creino intralcio o danno agli altri viaggiatori.

Regole attuali in dettaglio

Ecco i principi fondamentali del regolamento attuale per il trasporto dei bagagli:

L’attuale politica offre quindi una certa libertà ai viaggiatori, consentendo loro di portare a bordo una varietà di oggetti, purché siano gestiti in modo da non disturbare gli altri passeggeri o interferire con il normale svolgimento del servizio ferroviario.

Quando entrano in vigore le nuove regole

La data prevista per l’entrata in vigore delle nuove regole sui bagagli è stata valutata con attenzione da Trenitalia. Inizialmente fissata per il primo marzo, è stata temporaneamente sospesa. L’obiettivo di questo rinvio è di permettere ulteriori discussioni con le associazioni dei consumatori, per assicurare che le nuove regole rispondano al meglio alle esigenze di tutti i passeggeri.

La nuova tempistica prevista

Trenitalia ha espresso l’intenzione di rendere operative le nuove regole entro Pasqua, periodo in cui si prevede un aumento significativo dell’utilizzo delle Frecce per le tradizionali gite fuori porta. Si punta a informare adeguatamente tutti i passeggeri sulle nuove politiche di trasporto bagagli prima dell’acquisto del biglietto, per evitare sorprese e garantire una transizione senza intoppi verso le nuove normative.

Considerazioni per i viaggiatori

Cosa accade se un passeggero acquista un biglietto ora, durante il periodo di sospensione delle nuove regole, per viaggiare a Pasqua, quando le regole saranno probabilmente in vigore? I passeggeri saranno tenuti a rispettare il limite di due bagagli anche se al momento dell’acquisto non erano stati informati delle nuove restrizioni? La situazione rimane incerta fino alla pubblicazione del testo definitivo del nuovo regolamento, momento in cui Trenitalia fornirà chiarimenti dettagliati su come gestire tali casi.

Bagagli in treno, le nuove regole
Nell’immagina una famiglia carica di bagagli si appresa a salire sul treno.

FAQ (domande e risposte)

Quali sono le nuove regole per i bagagli sulle Frecce?

Le nuove regole di Trenitalia per il trasporto dei bagagli sulle Frecce stabiliscono che ogni passeggero può portare con sé al massimo due bagagli, oltre a un zaino o borsa per gli effetti personali e, se necessario, un passeggino. Queste disposizioni si applicano specificamente ai treni Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca. L’entrata in vigore di queste regole era prevista per il primo marzo ma è stata posticipata per permettere ulteriori discussioni con le associazioni dei consumatori.

Cosa accade se si porta un terzo bagaglio sulle Frecce?

Se un passeggero tenta di imbarcare un terzo bagaglio sulle Frecce, si troverà di fronte alla necessità di pagare una sanzione. Inizialmente, si era pensato a un sovrapprezzo di 50 euro per ogni bagaglio extra, ma le ultime indicazioni suggeriscono che la sanzione sarà ridotta a una decina di euro per bagaglio. Questa misura intende scoraggiare il trasporto di un numero eccessivo di bagagli, garantendo comfort e sicurezza per tutti i viaggiatori.

Quali dimensioni devono avere i bagagli gratuiti sul treno?

Le dimensioni massime dei due bagagli gratuiti sono state oggetto di revisione nel corso delle discussioni con le associazioni dei consumatori. Mentre inizialmente si prevedevano limiti diversi in base alla classe di viaggio, l’ultimo aggiornamento suggerisce che le dimensioni consentite saranno uguali per tutti i passeggeri, indipendentemente dalla classe. Le specifiche esatte non sono ancora state divulgate.

Come si possono trasportare bici e monopattini con le nuove regole?

Secondo le nuove regole, è possibile trasportare bici e monopattini gratuitamente sui treni, a condizione che non occupino troppo spazio. Le biciclette devono essere smontate o ripiegate e inserite in una borsa che non superi le dimensioni di 80x110x45 centimetri. Analogamente, sci, passeggini e strumenti musicali devono rispettare un limite complessivo di 200 centimetri per la somma di lunghezza, larghezza e profondità.

Qual è la differenza tra le attuali e le nuove regole sui bagagli in treno?

La principale differenza rispetto al regolamento attuale consiste nell’introduzione di un limite numerico per i bagagli gratuiti, fissato a due. Attualmente, non vi sono restrizioni numeriche specifiche, purché i bagagli non rechino intralcio o danno agli altri passeggeri e siano collocati negli spazi dedicati. Le nuove regole mirano a standardizzare il trasporto dei bagagli per migliorare l’efficienza e la sicurezza a bordo.

Quando Trenitalia prevede di attuare le nuove regole sui bagagli?

Trenitalia ha manifestato l’intenzione di implementare le nuove regole entro Pasqua, in concomitanza con un aumento previsto dell’utilizzo delle Frecce. L’azienda si impegna a informare i passeggeri sulle nuove politiche di trasporto bagagli prima dell’acquisto dei biglietti, al fine di garantire una transizione chiara e senza sorprese verso le nuove normative.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp