Ballottaggi. Alla conquista dei quartieri: Cipriano a Valle

2' di lettura

Alla conquista delle periferie. L’incerto ballottaggio tra Luca Cipriano e Gianluca Festa si gioca soprattutto nei quartieri. Nel centro cittadino le posizioni sembrano cristallizzate, ma è lì, nei popolosi rioni di Avellino, che la battaglia elettorale potrebbe avere la svolta decisiva.

Cipriano ha iniziato questa mattina il tour dei quartieri. Sette incontri per raccontare nel dettaglio cosa ha in programma il candidato sindaco nelle periferie del capoluogo. E’ partito da Valle, dove ha illustrato i progetti che ha previsto con la sua amministrazione.

“Questa parte della città è stata dimenticata dai precedenti governi – ha dichiarato -. Le questioni riguardano l’amianto, il degrado, l’igiene urbana. I vecchi prefabbricati saranno sostituiti, ma non possiamo limitarci a quello, deve essere rigenerato l’intero quartiere. Anche per questo abbiamo immaginato un laboratorio di urbanistica partecipata. I cittadini potranno collaborare con i tecnici del comune e insieme decidere gli interventi necessari per migliorare la vivibilità. I residenti avranno dunque voce nella progettazione”.

Uno dei punti base per rivitalizzare Valle è il centro di ricerca sulle devianze e le disabilità infantili. “Il centro per l’autismo sarà un riferimento, non solo regionale, per tutte le persone e in particolare i bambini affetti da questa patologia. Un progetto che vede insieme comune, provincia e regione Campania. E che oltre a dotare questa zona di un centro medico e di ricerca all’avanguardia, con il coinvolgimento di strutture sanitarie di livello, consentirà anche di occupare cinquanta persone”.

Cipriano ha poi parlato di piccoli interventi, come i dissuasori di velocità davanti alla Dante Alighieri, con l’aggiunta di una adeguata segnaletica verticale e orizzontale. “E per la sicurezza – ha aggiunto – abbiamo anche previsto l’installazione di telecamere che qui non ci sono, e non si capisce perché. Servono per la prevenzioni dei crimini, ma anche come presidio di legalità”.

“Qui – e Cipriano ha indicato il vicino e antico Borgo – c’è la parte storica del quartiere. E’ bellissima, ma completamente abbandonata. Immagino per quell’area una funzione culturale. E sono necessari interventi per la regimentazione delle acque piovane, per evitare il periodico allagamento delle strade. In più bisogna migliorare le strutture sportive che già ci sono e le aree verdi. Si dovranno inoltre intercettare i fondi per l’infanzia. Ne ho parlato alla Regione: ci sono, ma ad Avellino non sono mai stati utilizzati. O meglio, non è stati mai presentato un progetto. Mi piacerebbe anche istituire dei baby sindaci di quartiere, con dei consigli comunali. E infine, salvaguardiamo gli asili nido pubblici. Stanno chiudendo tutti, non lo possiamo permettere”.

Domani mattina Luca Cipriano sarà a Borgo Ferrovia, nella seconda tappa delle periferie. Gli stessi luoghi li sta battendo anche Gianluca Festa, che pure nella conferenza stampa di ieri ha ribadito più volte la sua attenzione per i quartieri. “Non me ne vogliano i residenti del centro”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie